Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - I giorni in cui ogni nuova generazione di televisori OLED in genere inaugurava solo piccoli miglioramenti incrementali nella qualità delle immagini sono finiti. Tutti i grandi marchi di TV nel 2021 hanno introdotto nuove gamme OLED premium costruite attorno a pannelli "di nuova generazione" che offrono una luminosità significativamente maggiore di quella che OLED era in grado di offrire prima.

Lingresso di Sony in questo nuovo campo di battaglia OLED premium è la gamma A90J, che offre la sua maggiore luminosità insieme a un nuovo dissipatore di calore in alluminio e un nuovissimo sistema di elaborazione video Cognitive XR. Funzionalità fantasiose significano un prezzo fantasioso, quindi ne vale la pena rispetto alla concorrenza?

Design

  • 4x ingressi HDMI (2x HDMI 2.1), 3x porte USB
  • Opzioni multimediali Wi-Fi e Bluetooth

Visto di fronte o leggermente inclinato, lA90J offre probabilmente il design "tutta immagine, senza hardware" più sorprendente di qualsiasi TV fino ad oggi.

La cornice scura intorno allimmagine è incredibilmente stretta, mentre la profondità del pannello ai suoi bordi esterni è la più sottile in circolazione (a parte la profondità sottilissima dei TV Wallpaper ultra high-end di LG). Anche i piedini del desktop della TV diventano praticamente invisibili quando vengono posizionati nella loro configurazione più piatta sotto gli angoli inferiori dello schermo.

Puoi anche, comodamente, posizionare i piedi più vicini in modo che la TV possa sedersi su un mobile più stretto, oppure puoi regolarne la vestibilità in modo che sollevino lo schermo di un paio di pollici per fare spazio a una soundbar. Non cè dubbio, tuttavia, che attaccarli piatti ai bordi esterni offre laspetto più elegantemente minimalista, se hai mobili abbastanza grandi da poterli ospitare.

Mentre i bordi esterni del pannello dellA90J sono eccezionalmente sottili, il terzo centrale circa della sua parte posteriore è insolitamente grosso per una TV OLED. Ciò conferisce al design un aspetto piacevolmente industriale, tuttavia - e comunque, lA90J deve fare spazio da qualche parte per il suo sistema audio allavanguardia (e invisibile) Acoustic Surface. Per non parlare dei driver per il nuovo pannello e del nuovo sistema di elaborazione Cognitive XR di Sony.

La connettività dellA90J è, al momento della stesura, un po mista. Due delle quattro porte HDMI sono realizzate secondo le ultime specifiche HDMI 2.1, mentre con gli ultimi OLED C1 e G1 di LG tutte e quattro le HDMI sono di grado 2.1. Inoltre, mentre lA90J può gestire 4K a 120Hz, nessuna di queste porte HDMI non è attualmente in grado di gestire frequenze di aggiornamento variabili (VRR).

Dovrebbe arrivare presto tramite un aggiornamento del firmware, ma sembra strano che Sony non possa offrirlo al lancio su un modello di punta, dato che VRR è disponibile dal 2019 da altri marchi. Vale anche la pena notare che anche quando arriverà il supporto VRR, non sembra che includerà le varianti AMD Freesync e Nvidia G-Sync supportate da alcuni marchi rivali. Tutto ciò che coprirà è la versione HDMI VRR standard.

Pocket-lintSony A90J XR OLED TV recensione foto 7

Il terzo HDMI dellA90J supporta unaltra funzionalità associata alle specifiche HDMI 2.1 (ma in realtà si trova spesso sulle porte HDMI 2.0): e-ARC . Ciò consente al televisore di trasmettere laudio Dolby Atmos non compresso alle soundbar e ai ricevitori AV compatibili con e-ARC.

Funzioni intelligenti

  • Sistema intelligente: Google TV

Essendo stato uno dei primi marchi TV ad adottare con tutto il cuore la piattaforma smart Android TV, Sony è diventato il primo marchio a passare a Google TV nel 2021. Ed è anche un passo molto gradito.

Linterfaccia è più pulita e meglio organizzata per rappresentare luso della TV (al contrario dello smartphone) rispetto al suo predecessore. Il suo focus è più chiaramente e sensato sul video piuttosto che sui contenuti di gioco o di infotainment. E soprattutto, ci si sente molto meglio a costruire unesperienza su misura su misura per i singoli spettatori. Soprattutto quando si tratta di evidenziare i contenuti che potrebbero piacere agli utenti in base alla loro cronologia di visualizzazione.

Pocket-lintSony A90J XR OLED TV recensione foto 9

Linterfaccia è ancora a schermo intero anziché sovrapposta allimmagine, e sfortunatamente al momento della stesura di questo articolo Sony ha problemi con YouView, il che significa che il set attualmente supporta quasi nessuna delle normali app di recupero delle emittenti terrestri del Regno Unito. Sony continua a promettere che questo problema sarà risolto, ma lo si dice da molti mesi senza che succeda nulla.

Unultima caratteristica intelligente degna di nota è il nuovo servizio di streaming Bravia Core di Sony. Laddove la maggior parte delle piattaforme di streaming raggiunge velocità di streaming di circa 25 Mbps, Bravia Core può supportare flussi fino a 80 Mbps (a condizione che la banda larga possa raggiungere tali velocità!). Ciò si traduce davvero in una qualità dellimmagine in streaming superiore e, se acquisti un A90J, otterrai anche crediti Bravia Core che ti consentono di guardare numerosi film gratuitamente.

Qualità dellimmagine

  • Supporto HDR: HDR10, HLG, Dolby Vision
  • Motore di elaborazione: Bravia Cognitive XR

Cè sempre la preoccupazione che quando un marchio TV si arrende allimprovviso con il nuovo hardware e lelaborazione, la qualità dellimmagine farà un passo avanti e due indietro. Tuttavia, questo non accade sicuramente con lA90J. Al contrario, sia il nuovo processore di Sony che, soprattutto, il nuovo design del pannello ad alta luminosità amplificano semplicemente la già apprezzata qualità delle immagini OLED del marchio.

SonySony A90J XR OLED TV recensione foto 2

Il singolo più grande progresso arriva nella precedente più grande area di debolezza OLED di Sony: la luminosità. Il nuovo pannello raggiunge poco più di 910 nit nella sua preimpostazione Vivid, che scende a circa 790 nit nella sua preimpostazione Cinema. Ciò si confronta con circa 710 nit e 590 nit rispettivamente sulla precedente gamma OLED A9 di Sony, un aumento di circa il 25%. Tuttavia, questi numeri non raggiungono i livelli di quelli ottenuti dallammiraglia di Panasonic, il JZ2000.

Questo aumento della luminosità è particolarmente incisivo quando si tratta di punti salienti luminosi nelle immagini ad alta gamma dinamica (HDR), come la luce del sole che brilla su metallo o vetro, fonti di luce artificiale, luce solare diretta e così via. Dato che lintensità di questi è stata aumentata senza compromettere i toni neri meravigliosamente profondi e i controlli della luce locale a livello di pixel per i quali lOLED è famoso da anni, lA90J gode di una gamma di contrasto davvero spettacolare. Tanto che offre probabilmente le immagini HDR più autentiche, almeno a volte, che qualsiasi TV OLED abbia mai prodotto.

In effetti, mentre ci sono alcuni televisori LCD là fuori in grado di fornire una luminosità di picco significativamente maggiore - in alcuni casi stiamo parlando di oltre 2000 nits - lincapacità di quei set LCD di fornire un controllo della luce così preciso significa che il set OLED di Sony può ancora sembrare più intenso a volte. Soprattutto durante gli scatti HDR che contengono un mix di contenuti luminosi e scuri.

Pocket-lintSony A90J XR OLED TV recensione foto 13

Il nuovo processore XR di Sony sembra avere un impatto anche sullimpatto HDR dellA90J. Il grado in cui è in grado di rilevare e quindi enfatizzare il tipo di punti salienti della luminosità di picco che sono una parte così fondamentale di unimmagine HDR convincente è davvero impressionante.

Anche il processore Cognitive XR fa la sua magia, con sottili manipolazioni della luminosità e della nitidezza locali, per creare una qualità tridimensionale sorprendentemente coinvolgente per le immagini dellA90J, specialmente con sorgenti 4K di alta qualità, che sembrano davvero leggermente diverse - in un buon modo - per le immagini dei televisori premium rivali.

Questo potrebbe sembrare ai puristi dellimmagine come uneccessiva ingerenza nel modo in cui il contenuto sorgente è stato progettato per apparire. Ma in realtà non sembra così quando stai guardando. Semmai, sembra che lelaborazione stia raccogliendo meglio gli spunti contenuti nei contenuti rispetto ad altri processori TV.

La parte che il controllo della nitidezza locale svolge nelleffetto Cognitive XR è possibile solo, ovviamente, perché lA90J è in grado di fornire immagini 4K straordinariamente nitide, pulite e nitide che dimostrano che Sony non ha perso nulla della sua abilità nei dettagli nel passaggio dal vecchia elaborazione X1 Ultimate.

Pocket-lintSony A90J XR OLED TV recensione foto 11

Le panoramiche della fotocamera e le scene dazione confermano, allo stesso modo, che lA90J conserva anche la leggendaria abilità di Sony quando si tratta di gestione del movimento. Cè unopzione di movimento qui - anche lelaborazione del movimento disattivata - che può fornire un aspetto compatibile con qualsiasi gusto e qualsiasi fonte.

I colori su tutta la linea sono piuttosto belli sullA90J. Pieno di sottigliezze e sfumature, ma anche riccamente saturato e bilanciato senza sforzo - non importa quanto potente da un lato o sobrio dallaltro possa sembrare una data fonte. Non dimenticare, inoltre, che la scheda colori dellA90J è significativamente più grande di quella dei precedenti televisori OLED Sony grazie alla sua luminosità extra che sblocca una parte maggiore del volume del colore che è così importante per unesperienza HDR completa.

La luminosità extra dellA90J rispetto ai precedenti pannelli OLED di Sony è evidente anche dove i contenuti HDR leggeri riempiono lintero schermo. Questo miglioramento HDR a schermo intero non è così pronunciato come con piccoli punti salienti HDR di contenuti di immagini più misti, ma offre comunque unesperienza HDR più coerente, rende le immagini HDR più soddisfacenti in una stanza luminosa e riduce il tradizionale LCD vantaggio di luminosità. Allo stesso tempo, per ribadire questo punto, mantenere il tradizionale vantaggio del contrasto locale di OLED.

Come al solito con OLED, non cè perdita di contrasto o colore nemmeno da ampi angoli di visualizzazione e, nonostante lintensa profondità e neutralità dei suoi livelli di nero, lA90J è eccellente anche nel rendere i dettagli sottili nelle aree scure. In effetti, la sua luminosità extra del core lo rende ancora migliore sotto questo aspetto rispetto ai suoi già impressionanti predecessori Sony.

Pocket-lintSony A90J XR OLED TV recensione foto 12

Anche i tradizionali punti di forza di Sony con lupscaling dei contenuti sub-4K sullo schermo 4K dellA90J vengono mantenuti, se non addirittura leggermente migliorati dalla nuova elaborazione Cognitive XR. E fortunatamente data la skin che Sony ha nel gioco per console, le prestazioni di gioco dellA90J sono forti. I giochi 4K/120Hz allavanguardia non sono mai stati così fluidi e puliti, i livelli di dettaglio sono solidi e il contrasto e il colore sono eccellenti. Anche se in una certa misura le abilità di gioco dellA90J causano anche frustrazione per la continua mancanza di supporto per la modalità di gioco VRR e Dolby Vision da parte dei televisori Sony.

Oltre a dover aspettare il VRR, ci sono solo un paio di piccoli inconvenienti da segnalare con lA90J. Il primo è che i colori HDR occasionalmente mostrano segni di lieve rumore di strisce/striature. Il secondo è che lo schermo può oscurarsi un po quando cè un oggetto luminoso statico sullo schermo, uno scenario che può verificarsi relativamente spesso, ovviamente, durante il gioco.

Suono

LA90J continua la tradizione ancora esclusiva di Sony di utilizzare il suo schermo per produrre il suo suono. Lo fa posizionando "eccitatori" dietro il pannello OLED ultra sottile che può farlo vibrare per creare il suono.

È difficile credere che un sistema del genere possa effettivamente funzionare bene, ma è davvero così. Immediatamente, ad esempio, impressiona per quanto sia avanzato il suo suono, spingendo le colonne sonore di film e TV nella tua stanza piuttosto che lasciarle suonare come se provenissero da qualche parte dietro lo schermo.

Pocket-lintSony A90J XR OLED TV recensione foto 6

Cè anche un tono sorprendentemente aperto ed espansivo nel suono dellA90J, difficile da conciliare con il design ultra-minimalista della TV. Si scopre anche che la nuova elaborazione Cognitive XR di Sony non si limita alle immagini. Migliora anche notevolmente la precisione con cui gli effetti sonori sono posizionati nella posizione corretta sullo schermo dellA90J, qualcosa che è sempre stato un punto di forza della tecnologia OLED Acoustic Surface di Sony, ma che è stato portato a un nuovo livello dallA90J.

Sebbene i bassi colpiscano più profondamente del previsto, grazie ai driver dedicati alle basse frequenze integrati nella parte posteriore del televisore, a volte possono sembrare un po distaccati dal resto del mix dellA90J. Anche nella colonna negativa, con momenti di film particolarmente rumorosi e densi, lapproccio Acoustic Surface può far sembrare le voci e gli acuti un po fragili e duri.

Nel complesso, tuttavia, laudio dellA90J è un partner adeguatamente realizzato per le sue immagini eccezionali.

Prime impressioni

Non si può evitare che la Sony A90J sia costosa per una TV OLED nel 2021. Se sei abbastanza benestante da vedere oltre, tuttavia, le sue immagini HDR uniche e incisive, il design gloriosamente minimalista e il suono potente e avvolgente potrebbero benissimo rendere il suo fascino da film troppo difficile da resistere a qualsiasi prezzo.

Considera anche

Panasonic JZ2000

La terza generazione di OLED ad alta luminosità di Panasonic è in genere eccellente e, inaspettatamente sulla base dellesperienza passata, più economica dellA90J. Offre colori straordinariamente accurati e fornisce funzionalità di gioco migliori rispetto a Sony. Dispone anche di un buon sistema audio Dolby Atmos che è semplicemente sbalorditivo.

squirrel_widget_6134111

LG OLED G1

Questo set OLED è molto più economico, nonostante utilizzi anche un nuovo pannello più luminoso. Il set di LG offre anche funzionalità di gioco allavanguardia sostanzialmente più complete rispetto alla nuova ammiraglia OLED di Sony. Il set di Sony supera il modello LG con lintensità della sua esperienza HDR, tuttavia, e gode anche di un sistema audio integrato più soddisfacente e di unelaborazione delle immagini straordinariamente intelligente.

squirrel_widget_4337700

Scritto da John Archer.
Sezioni TV