Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Pochi televisori sono stati tanto attesi dai fan AV come Sony ZF9. Dopotutto, è il successore dello ZD9 , ampiamente riconosciuto come uno dei più grandi televisori mai realizzati.

Anche Sony ha costruito su quel patrimonio, introducendo una nuova tecnologia di visualizzazione grandangolare innovativa nello ZF9, sostenendo che le immagini della nuova serie sono state progettate per avvicinarsi molto al modo in cui le immagini appaiono negli studi di mastering professionali.

È anche il primo TV LCD che abbiamo visto a vantare sia il nuovo processore X1 Ultimate di Sony che lultima versione Oreo della piattaforma smart TV Android. Aggiungi un prezzo sorprendentemente conveniente e sicuramente Sony deve essere vincente, giusto?

Sony KD-65ZF9: Design

  • 4 ingressi HDMI (con supporto eARC per throughput audio basato su oggetti)
  • 3 porte USB; Opzioni di rete LAN e Wi-Fi

Lo ZF9 non è particolarmente affascinante per gli standard TV moderni. La sua cornice è solo un rettangolo nero abbastanza semplice e la sua parte posteriore sporge più della maggior parte. Lunica cosa insolita del suo aspetto è il suo paio di piedi dargento grandi, fortemente angolati e involontariamente comici.

SonyImmagine recensione TV Sony ZF9 5

Lo ZF9 è, tuttavia, costruito in modo molto robusto; la sua parte posteriore leggermente robusta è giustificata dalluso di un sistema di illuminazione a LED diretto - in cui i LED si trovano direttamente dietro lo schermo anziché attorno ai suoi bordi - che di solito è associato a una qualità dellimmagine superiore.

I collegamenti sullo ZF9 includono una piacevole sorpresa. Tutte e quattro le sue porte HDMI sono costruite secondo lattuale standard HDMI 2.0, ma supportano una funzionalità associata al più recente standard HDMI 2.1 recentemente ratificato: supporto eARC. Ciò significa che la TV può trasmettere formati audio completi e non compressi basati su oggetti (Dolby Atmos e DTS:X) a dispositivi audio esterni compatibili. La normale funzionalità ARC, in confronto, può passare solo Atmos o DTS:X compressi.

Tutte le porte HDMI possono supportare immagini 4K HDR fino a 60 fotogrammi al secondo. Tre porte USB forniscono la riproduzione multimediale e la registrazione dal sintonizzatore, mentre Wi-Fi e Bluetooth sono a disposizione per la riproduzione di file in rete. Il Wi-Fi consente anche lo streaming da qualsiasi piattaforma di streaming video supportata da Android TV.

Sony KD-65ZF9: caratteristiche dellimmagine

  • Supporto HDR: HLG, HDR10, Dolby Vision
  • Motore di elaborazione: Sony X1 Ultimate

La ZF9 è, ovviamente, una TV 4K nativa. Supporta anche la riproduzione ad alta gamma dinamica (HDR), nei gusti standard HDR10, broadcast HLG e Dolby Vision premium. Non cè supporto per HDR10+, ma al momento non ci sono nemmeno molti contenuti HDR10+ al di fuori di Amazon (e attualmente nessuna TV supporta sia Dolby Vision che HDR10+).

I grandi punti di forza dello ZF9, tuttavia, sono il suo nuovo processore, la tecnologia ad ampio angolo di visione e afferma di tracciare il più vicino possibile allimmagine che si ottiene dal monitor di mastering da studio professionale BVM-X300 ampiamente utilizzato di Sony (anche se quel monitor utilizza la tecnologia OLED anziché la tecnologia LCD).

Il processore X1 Ultimate è molto più potente di qualsiasi cosa Sony abbia mai raggiunto prima su un televisore consumer. Guida algoritmi e funzionalità migliorati volti a migliorare quasi tutti gli aspetti della qualità dellimmagine. Ad esempio, cè una funzione di elaborazione che può appianare gli artefatti di striping del colore che puoi ottenere con le sorgenti HDR.

Il processore X1 Ultimate gestisce anche un sistema di oscuramento locale, che vede diverse zone della retroilluminazione che emettono diverse quantità di luminosità in un dato momento, in base alle esigenze dellimmagine. Gli algoritmi coinvolti in questo apparentemente sono stati completamente rielaborati da qualsiasi cosa Sony abbia usato prima.

SonyImmagine recensione TV Sony ZF9 4

Il processore X1 Ultimate di ZF9 migliora anche il suo predecessore supportando il nuovo sistema X-Motion Clarity di Sony. Questo combina il sistema di oscuramento locale con la tecnologia di inserimento del fotogramma nero (BFI) per offrire un movimento più naturale, simile a un film, senza il problema delloscuramento dellimmagine causato in genere dal BFI.

Sony ha anche fornito dimostrazioni convincenti di quanto il processore X1 Ultimate possa migliorare sia lupscaling delle immagini non 4K sia laggiornamento allHDR delle immagini non HDR.

Linnovazione dellangolo di visione dello ZF9 si basa su un misterioso nuovo design ottico integrato nei numerosi strati del pannello LCD del set e consente davvero allo ZF9 di mantenere livelli di saturazione del colore e contrasto da angoli di visione molto più ampi rispetto a qualsiasi precedente TV LED. In effetti, per molti versi il suo supporto dellangolo di visione rivaleggia davvero con quello dei televisori OLED, in linea con la promessa di Sony secondo cui lo ZF9 è stato progettato per tenere traccia delle caratteristiche prestazionali del monitor di mastering OLED professionale BVM-X300 di Sony.

Laspetto "come previsto dal regista" di ZF9 è ulteriormente rafforzato da unopzione Netflix Calibrated unica. Questo imposta le impostazioni dellimmagine in modo che riflettano quelle utilizzate dai creatori di contenuti Netflix quando stanno padroneggiando le loro serie e film.

Tuttavia, ci sono alcune notizie potenzialmente negative da affiancare a tutte le cose promettenti. Vale a dire che lo ZF9 utilizza molte meno zone di regolazione locale rispetto ai 600 plus utilizzati dallo ZD9. In effetti, per quanto ne sappiamo, ne usa meno di 100. Speriamo che i miglioramenti dichiarati agli algoritmi di elaborazione del dimming dello ZF9 possano compensare questa riduzione piuttosto drastica della zona di dimming.

Sony KD-65ZF9: funzioni intelligenti

  • Sistema intelligente: Android Oreo, YouView

Android TV non ha una grande storia. Le versioni precedenti tendevano a funzionare lentamente dietro uninterfaccia dallaspetto piuttosto datato e ingombrante. Sono stati anche piuttosto pessimi nel dare la priorità al tipo di contenuto che i proprietari di TV vogliono guardare (servizi di streaming video, in pratica).

Pocket-lintImmagine recensione TV Sony ZF9 7

La nuova versione Oreo è un po meglio. La sua interfaccia sembra più pulita e nitida, con un layout migliore, anche se è un peccato che la schermata iniziale occupi ancora lintero schermo. Funziona molto più facilmente di qualsiasi altro sistema Android TV: sono finite le precedenti pause regolari e la lentezza generale. È anche meno buggato rispetto alle versioni precedenti, con una maggiore priorità data alle principali piattaforme di streaming video.

Android ha problemi di vecchia data e ancora irrisolti con il trasporto delle app di recupero per alcune delle piattaforme di emittenti terrestri del Regno Unito. Tuttavia, Sony ha aggirato questo problema dotando lo ZF9 di unapp YouView. Potrebbe sembrare una confusione sgradita, ma il modo in cui YouView combina il catch-up TV con la programmazione attuale e futura in un semplice formato di guida elettronica ai programmi (EPG) è davvero semplice.

Come speri, Android Oreo supporta grandi successi come Netflix, YouTube e Amazon Video. Anche se dà ancora un po più di risalto di quanto dovrebbe forse ad app molto meno utili (sui TV) come giochi e fonti di infotainment.

Sony KD-65ZF9: qualità dellimmagine

Quindi lo ZF9 è il nuovo standard di riferimento per la qualità delle immagini TV? Purtroppo no. Sfortunatamente, sebbene sia davvero eccezionale in alcune aree, è deluso da un unico ma sostanziale problema: livelli di nero inaspettatamente grigi.

Guarda una scena scura sullo ZF9, specialmente in HDR, e tutto ciò che dovrebbe sembrare nero appare invece nettamente grigio. Soprattutto se una scena HDR prevalentemente scura contiene alcune aree luminose.

Inoltre, come temuto dal numero di zone di attenuazione locale notevolmente ridotto, gli oggetti luminosi straordinari appaiono con un po di fioritura (anelli di luce in eccesso) intorno a loro. Questo può essere piuttosto pronunciato, al punto che si allungano di qualche centimetro dalloggetto luminoso.

SonyImmagine recensione TV Sony ZF9 3

Cè anche uninstabilità più generalizzata nellimmagine, se si utilizza il sistema di oscuramento locale dello ZF9 (che è davvero necessario data la quantità di grigiore che travolge limmagine se non lo si fa). Questo può vedere pezzi piuttosto grandi di immagini scure che mostrano livelli di luminosità mutevoli che distraggono mentre la TV cerca di rispondere ai cambiamenti del livello di luce locale in qualunque cosa tu stia guardando.

Lalone e linstabilità della retroilluminazione a volte possono insinuarsi nelle barre nere che appaiono sopra e sotto i film 2.4:1/2.39:1, a quel punto diventa ancora più fonte di distrazione. Soprattutto se stai guardando qualcosa in cui oggetti luminosi si muovono nellinquadratura, causando lo spostamento continuo della luce nelle barre nere.

Tutto ciò sarebbe sorprendente da trovare su qualsiasi TV LCD di punta. Ma è ancora più inaspettato sul successore di un televisore che in precedenza offriva alcuni dei livelli di nero più profondi e la fioritura più minima di qualsiasi set LCD mai rilasciato.

Il motivo per cui lo ZF9 è andato in questo modo non è del tutto chiaro. Potrebbe essere uno sfortunato effetto collaterale del nuovo sistema ottico introdotto per offrire un angolo di visione senza precedenti. Potrebbe essere una ripercussione dellobiettivo dichiarato di Sony di avvicinare i dettagli delle ombre e i toni di colore dello ZF9 a quelli del monitor di mastering OLED BVM-X300 (sebbene quel monitor offra anche livelli di nero eccezionali). O forse è semplicemente il risultato del tentativo di Sony di rendere il suo nuovo TV LCD di punta molto più economico dello ZD9.

La cosa più triste dei problemi di controllo del livello di nero/retroilluminazione impossibili da ignorare dello ZF9 è che praticamente in ogni altro modo di immagine, questo è un televisore eccezionale.

I livelli di dettaglio, ad esempio, sono fenomenali. Questo vale sia per le sorgenti 4K native che per quelle HD upscalate. In effetti, lupscaling è probabilmente il migliore visto su una TV 4K fino ad oggi per il modo in cui aggiunge non solo i dettagli, ma anche la finezza dei colori ben giudicata. Il tutto mentre si esegue un lavoro quasi perfetto di rimozione del rumore di origine senza che limmagine appaia elaborata o innaturalmente liscia. Sony ha sempre eccelso nellupscaling. Ma il processore X1 Ultimate porta le cose a un altro livello.

Anche i colori sembrano per lo più fantastici. Naturale, ricco, perfettamente bilanciato e così pieno di sottigliezze tonali che aiuta le immagini a sembrare straordinariamente tridimensionali. Anche se, come con tutti i televisori in questi giorni, non esiste un vero supporto 3D.

La resa cromatica può essere compromessa nelle aree in cui la fioritura della retroilluminazione influisce sullimmagine, poiché la perdita di luce può sbiadire leggermente i toni. Ma questo è il problema della retroilluminazione: la resa cromatica nativa del set è praticamente immacolata.

Anche le prestazioni di movimento dello ZF9 sono buone. Sia che tu stia guardando 24p o 50/60Hz, questa televisione è in grado di presentarlo con nientaltro che vibrazioni naturali e praticamente zero sfocatura. X-Motion Clarity continua a sembrare lattuale stato dellarte per quanto riguarda le prestazioni del movimento LCD.

SonyImmagine recensione TV Sony ZF9 2

Langolo di visione fa come promesso, consentendoti di guardare lo ZF9 da angoli quasi retti senza un calo significativo della saturazione del colore o del contrasto. Cè un pilota in questo, in quanto il problema della fioritura intorno agli oggetti luminosi diventa più esagerato quanto più ampio diventa langolo di visione, ma per la maggior parte Sony può davvero affermare di essere il primo marchio a risolvere uno dei più grandi problemi della tecnologia LCD.

Unaltra arma nellarsenale dello ZF9 è la sua luminosità. Nella sua modalità standard può emettere circa 1250 nits, quasi il doppio di quello che puoi ottenere dai televisori OLED di Sony. Questo aiuta le scene HDR luminose a risplendere sullo schermo.

Inoltre, lelevata luminosità è stata associata a una migliore gestione della mappatura dei toni nelle parti più luminose delle immagini HDR. Ciò si traduce in maggiori dettagli e raffinatezza tonale rispetto a quelli che si ottengono in aree di luce di picco simili sullaltrimenti stellare ZD9.

I preset Vivid e, più sorprendentemente, Cinema spingono ancora di più la luminosità, fino a 1650 nit. Anche se laspetto negativo di questo è che rende ancora più evidenti i problemi di livello di nero e retroilluminazione.

Interessante la modalità calibrata di Netflix. I suoi effetti principali con le sorgenti HDR sono ridurre leggermente la luminosità e la saturazione del colore, in cambio di unimmagine leggermente meno impattante ma dallaspetto più raffinato. Con le sorgenti SDR disattiva tutta lelaborazione da SDR a HDR della TV, il che significa che le immagini appaiono molto più scure, ma anche raffinate ed equilibrate. La dura realtà delle tipiche condizioni di visione quotidiana significa che lapproccio calibrato di Netflix potrebbe non essere adatto a tutti. Ma è una mossa interessante di Sony, che i possessori di ZF9 dovrebbero almeno sperimentare.

Se sei un giocatore, sarai piuttosto entusiasta di sapere che nella sua modalità di gioco, lo ZF9 soffre con solo circa 18 ms di input lag. Questo è uno dei tempi di reazione più rapidi che lindustria televisiva ha da offrire e potrebbe offrire ai giocatori un vero vantaggio. Tuttavia, non dimenticare che i problemi del set con i livelli di nero non fanno alcun favore ai giochi oscuri.

Sony KD-65ZF9: Suono

Il suono dello ZF9 è piuttosto forte. È vivace, pieno di dettagli sottili e ampiamente disperso nella stanza. Le voci rimangono chiare anche contro i back mix densi, e non cè stridore per le voci alte, né boxiness o rimbombo per le voci profonde.

I livelli dei bassi non vanno eccezionalmente bassi, ma quello che cè viene consegnato con forza e chiarezza sufficienti per suonare in modo convincente piuttosto che come unentità separata che pende dal fondo della gamma media.

I televisori con altoparlanti frontali possono sembrare un po più dinamici e aggressivi, mentre il parlato a volte sembra che emerga da leggermente al di sotto dellimmagine. Per la maggior parte, tuttavia, il suono dello ZF9 è abbastanza buono da rendere laggiunta di un sistema audio esterno più unopzione di aggiornamento futuro che una necessità assoluta.

Prime impressioni

Sony ha fatto cose straordinarie con il 65ZF9. Il nuovo processore X1 Ultimate è eccezionale sotto molti aspetti, fa miracoli su tutto, dal colore ai dettagli, al movimento e converte le sorgenti sub-4K sullo schermo 4K nativo della TV. Langolo di visione effettivo è incredibile anche per una TV LCD.

È solo un peccato che tutto questo lavoro innovativo debba essere ricercato attraverso uno strato costantemente invadente di limitazioni di contrasto. È questo che sminuisce eccessivamente le specifiche altrimenti stellari dello ZF9: non è il seguito dello ZD9 che stavamo aspettando.

Alternative da considerare

PanasonicImmagine recensione TV OLED Panasonic FZ802 1

Panasonic FZ802

squirrel_widget_144946

Sviluppato con molti input da studi e creativi di Hollywood, il TV OLED FZ802 combina livelli di nero uniformi e inchiostro con alcuni dei colori più autentici e raffinati che si possano acquistare. Tuttavia, costa £ 400 in più rispetto allo ZF9 e non è altrettanto brillante. Ma la sua libertà dai problemi di retroilluminazione dello ZF9 significa che offre unesperienza cinematografica più coinvolgente.

SamsungImmagine recensione TV Samsung Q9FN QLED 4

Samsung Q9FN

squirrel_widget_144213

Con la sua enorme emissione di luce e un eccellente contrasto grazie a un sistema di regolazione della retroilluminazione a 480 zone, questo modello Samsung offre un impatto impareggiabile con sorgenti HDR che lo rendono particolarmente attraente per ambienti luminosi, ma anche una seria opzione home cinema. Attualmente lo stato dellarte per quanto riguarda i televisori LCD.

Scritto da John Archer.