Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Nessuno ha mai accusato Samsung di mancanza di ambizione, né di avere una portata TV troppo corta. Ad esempio, la sua gamma QLED 2020 è composta da otto diverse gamme di modelli 4K, oltre a un altro paio di serie 8K . Ad un certo punto "limbarazzo della scelta" diventa "sconcertato dalla scelta" e cè la possibilità che Samsung abbia attraversato quella linea in modo abbastanza deciso.

Ma, naturalmente, più grande è la gamma di modelli, più è probabile che ci sia un ovvio punto debole sia per i tuoi desideri che per il tuo portafoglio. E mentre il modello Q95T con fischietti e campane è una delizia senza esclusione di colpi, il punto debole di questa colossale gamma di QLED potrebbe essere proprio il Q65T.

Il Q65T ha molte delle caratteristiche che rendono il Q95T così avvincente, ma ad un prezzo che non ti farà prendere due volte. E con la gamma che parte da un titchy 43 pollici - ci sono anche varianti da 50, 65 e 75 pollici disponibili, così come questa versione da 55 pollici in revisione - dovrebbe esserci qualcosa qui per riempire quel buco a forma di QLED nella tua vita.

Design

  • Connessioni: 3x HDMI, 2x USB, Ethernet, video composito, 2x sintonizzatore, ottica digitale, slot CI
  • Dimensioni (65 pollici): 706 x 1230 x 57,4 mm
  • Bluetooth 4.2, Wi-Fi per wireless

Per prima cosa: sebbene Samsung abbia sempre pubblicizzato la sua tecnologia QLED come alternativa al più diffuso OLED, in termini di appeal nello showroom non è poi così tanto una competizione. Non cè niente della sottigliezza del profilo OLED piacevole per la folla su un TV QLED - e poiché il QE55Q65T è un TV edge-lit, la sua profondità di 57,4 mm del tutto insignificante lo fa sembrare un po un ritorno al passato se messo accanto a concorrenti OLED a prezzi simili.

Vai oltre questa circonferenza relativa, tuttavia, e il design del Q65T ha molto da consigliarlo. Dopotutto, cosa vuoi veramente dalla tua nuova TV se non un sacco di schermo? Le cornici del Samsung sono super-sottili - o, almeno, quelle in alto, a sinistra e a destra lo sono - e i suoi semplici piedi boomerang push-and-click sono discreti.

Cè molto spazio tra quei piedi anche per una soundbar, se decidi di non montare la televisione a parete. Lintero set è assemblato con la consueta efficienza di Samsung, con appena un cigolio dal telaio anche se alcune di quelle plastiche, in particolare il pannello posteriore, non sono le più pesanti.

Il pannello posteriore è dove il Q65T mantiene le sue connessioni di ingresso e uscita. A differenza di alcuni televisori QLED 4K più in alto nella gamma Samsung, il Q65T non è a prova di futuro in termini di connettività: i suoi tre ingressi HDMI sono della varietà 2.0, quindi non cè supporto per le funzionalità più fantasiose della prossima generazione di console di gioco. Una delle prese HDMI abilitata per eARC , tuttavia, che è utile quando si tratta di selezionare una soundbar semi-decente.

Caratteristiche

  • High Dynamic Range: HLG, HDR10, HDR10+
  • Motore di elaborazione: Quantum Processor Lite
  • 20 watt di potenza audio

Ci sono una o due caratteristiche dei più costosi televisori Samsung QLED di cui il Q65T fa a meno. Possiamo toccarli in un momento. Innanzitutto, lelenco leggermente più lungo: le cose che ha il Q65T.

Pocket-lintSamsung Q65T recensione scatti immagine 1

Ovviamente si tratta di uno schermo 4K, attrezzato per gestire gli standard ad alta gamma dinamica HLG, HDR10 e HDR10+: il continuo disprezzo di Samsung per Dolby Vision non mostra segni di cedimento. Il pannello è in una disposizione QLED, con un filtro a punti quantici metallico responsabile del miglioramento del colore e del contrasto.

Per i fanatici dei numeri: la copertura della gamma cromatica del Q65T è presumibilmente intorno al 92%, rispetto al 94% dei modelli QLED top di gamma e all80% circa dei televisori LCD non QLED di Samsung.

Il Q65T è governato dal motore grafico Quantum Processor Lite di Samsung, una versione leggermente modificata del processore di immagini che esegue gli schermi QLED più costosi dellazienda. Il Q65T sta anche regalando la tecnologia dello schermo antiriflesso come la funzione Q95T, ma non ha lo stesso ampio angolo di visione intelligente dei suoi fratelli più costosi.

Le specifiche audio del Q65T sono un po più prosaiche rispetto al suono a più driver, più posizioni e tracciamento degli oggetti dei più costosi TV Samsung QLED. Il suo suono è fornito da una coppia di driver full-range, alimentati da un totale di 20 W di amplificazione, che è completamente in linea con il tipo di array audio presente nella maggior parte dei televisori a questo tipo di fascia di prezzo.

SamsungImmagine Samsung QE55Q65T 1

Vale anche la pena notare il tempo di risposta assolutamente fulmineo del Samsung quando viene utilizzato come monitor da gioco. Il ritardo inferiore a 10 ms è rapido e potrebbe essere sufficiente vendere il Q65T ad alcuni clienti da solo.

Interfaccia

  • Amazon Alexa, Assistente Google, controllo vocale Samsung Bixby
  • Scelta dei telecomandi (due inclusi nella confezione)
  • Interfaccia basata su Tizen

Fortunatamente, Samsung ha resistito alla tentazione di tagliare i costi per quanto riguarda linterfaccia utente del Q65T. Il sistema operativo della smart TV basato su Tizen dellazienda continua ad essere uno dei più puliti, logici e reattivi in circolazione e, dato che non è in alcun modo rotto, Samsung ha evitato sensibilmente la tentazione di ripararlo. Uninterfaccia così completa e facile da navigare fa sembrare il Q65T una proposta più costosa di quanto non sia in realtà.

Pocket-lintSamsung Q65T recensione scatti immagine 1

Spostarsi nellinterfaccia, accedere ai menu di configurazione e così via può essere eseguito utilizzando uno dei due (contali: due!) Telecomandi con cui è fornito il Samsung. La prima è la bacchetta con tutte le funzioni che viene fornita con ogni singolo TV Samsung del 2020: sembra economica, ha troppi pulsanti e la maggior parte di essi è troppo piccola per chiunque non abbia bastoncini da cocktail al posto delle dita. Laltro è unalternativa del tutto più piacevole e essenziale che fa quasi tutto ciò di cui hai bisogno.

Cè anche un grado di controllo vocale disponibile. Bixby è disponibile per i feticisti Samsung, mentre il resto di noi può utilizzare Amazon Alexa o Google Assistant per impartire istruzioni. Oppure cè lapp SmartThings di Samsung, pulita e ordinata, che offre il controllo su tutta una serie di prodotti Samsung collegati, non solo sui televisori.

Qualità dellimmagine

Il QE55Q65T, naturalmente, ha le migliori possibilità di esibirsi al massimo del suo potenziale se dotato di alcuni contenuti 4K nativi, idealmente anche con un elemento HDR. Quindi caricare un disco Blu-ray 4K del remaster HDR10+ di Shining in un lettore di dischi di riferimento è fatto con il dovuto senso di anticipazione.

SamsungImmagine recensione TV Samsung Q65T 4K QLED 1

In termini generali, il Q65T è un televisore molto guardabile. Fa un ottimo lavoro con le tavolozze di colori del marchio Stanley Kubrick, portando calore, vivacità e sfumature a toni di ogni tipo: non è facile rendere i colori vividi ma naturali allo stesso tempo, ma il Samsung è infinitamente convincente in questo senso.

Ciò ha affermato che la copertura della gamma di colori sembra del tutto plausibile quando le forti primarie e i tenui colori autunnali di The Overlook Hotel riempiono lo schermo. È vero che questa fedeltà può richiedere alcuni risultati, poiché la messa a punto del Q65T tramite i menu di configurazione non è il compito più semplice, ma la perseveranza porta ricompense indiscutibili.

Anche il Samsung controlla bene il contrasto. Nonostante i limiti teorici sia della tecnologia QLED in generale, sia della retroilluminazione edge-lit in particolare, quando si tratta di generare toni neri convincenti e profondi, il Q65T è in grado di produrre neri veramente scuri. Fa un buon lavoro differenziando le gradazioni di tono e offre livelli di dettaglio decenti anche nelle sfumature più profonde. Allestremità opposta, il Samsung è ugualmente abile con i toni del bianco, mantenendoli puliti e dettagliati anche quando scoppiettano brillantemente.

SamsungImmagine recensione TV Samsung Q65T 4K QLED 1

Mettere insieme bianchi brillanti e nero profondo sullo stesso schermo può causare un po di schiacciamento e/o sbiancamento, e cè un po di opacità della retroilluminazione lieve ma definita negli angoli dello schermo quando una pellicola con proporzioni 21:9 provoca barre nere in alto e metter il fondo a. Nel complesso il Samsung fa un lavoro piuttosto virile, anche con una luce abbastanza forte/o abbastanza diretta. Lassenza della tecnologia antiriflesso di cui godono le controparti più costose di Samsung non è così grande come si potrebbe temere a prima vista.

In generale, i livelli di dettaglio sono elevati. I numerosi motivi e trame complicati in The Shining non presentano problemi particolari (nonostante quel famoso tappeto sia di per sé un test di precisione abbastanza rigido), e il Q65T fa un lavoro particolarmente impressionante con i toni della pelle. La definizione dei bordi è generalmente buona, così come la gestione del movimento, anche se combinando le due cose lo schermo di tanto in tanto tradirà quanto sia difficile lavorare.

Fino a un certo punto, il Samsung mantiene questi tratti ammirevoli durante lupscaling di contenuti di qualità inferiore. Certamente 1080p e 720p godono di colori altrettanto ampi e contrasti e livelli di dettaglio comparabili. La lieve incertezza del Q65T con il movimento diventa piuttosto meno lieve, è vero, e il rumore dellimmagine che viene soppresso in modo così efficace con i contenuti 4K nativi può diventare una parte innegabile dellesperienza visiva, ma per gli standard di televisori (abbastanza) grandi e (abbastanza) convenienti il Samsung si applica allupscaling con vera determinazione.

SamsungImmagine recensione TV Samsung Q65T 4K QLED 1

Qualsiasi contenuto meno ricco di informazioni di questo, tuttavia, vede il Q65T rinunciare in qualche modo al fantasma. Le trasmissioni in definizione standard possono spesso sembrare piuttosto marginali sugli schermi 4K, e sicuramente il Samsung lascia che una trasmissione televisiva diurna di Padre Brown appaia morbida, indistinta e fondamentalmente priva di dettagli. Il rumore dellimmagine è evidente più o meno costantemente e i toni neri sono ridotti alluniformità.

Qualità del suono

Mentre il Q65T utilizza le sue specifiche tecniche per massimizzare assolutamente le sue prestazioni di immagine, usa le sue specifiche audio per un effetto deludente. Nessuno si aspetta un paio di ticchettii driver full-range, guidati da 20 W di potenza ansimante, per offrire prestazioni sonore allaltezza della potenza cinematografica delle immagini della TV, ma nonostante ciò il Samsung suona deludente.

Anche i televisori abbastanza economici in questi giorni possono indicare una presenza a bassa frequenza, o girare in uno spettacolo rispettabilmente dinamico, ma non il Q65T. Sembra confuso per la maggior parte del tempo - e quando non suona confuso, suona difficile. Se sei sedotto dal prezzo del Samsung, prova a spendere un po di più per una soundbar per allineare vagamente le prestazioni audio.

Prime impressioni

Come oggetto, il Q65T è piuttosto banale - e produce anche un suono monotono. Ma per quanto riguarda la qualità dellimmagine, è ben al di sopra del suo peso.

Le immagini 4K del Q65T sembrano una delizia e, a meno che tu non stia caricando un contenuto reale con specifiche di povertà, è anche un upscaler molto capace. No, non lo confonderesti mai con un Q95T di fascia alta, ma è più vicino di quanto la differenza di prezzo possa inizialmente farti credere.

Considera anche

PhilipsImmagine OLED Philips 1

Philips OLED 754

squirrel_widget_189236

Compatibilità HDR, qualità del suono passabile e quella straordinaria sottigliezza OLED aiutano questo case Philips. Neanche Ambilight a tre lati deve essere disprezzato. Ma sono le immagini - neri brillanti, colori dinamici e forti contrasti - che rendono lOLED754 degno di una forte considerazione.

Scritto da Simon Lucas. Modifica di __LASSAVED.