Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Dai un'occhiata al Roku Streaming Stick 4K e potresti avere difficoltà a vedere la differenza tra lo streaming stick top di gamma di Roku introdotto nel 2021 e la versione precedente, lo Streaming Stick+ .

La versione precedente è in circolazione dal 2017 circa, ma in quel periodo molte cose sono cambiate nell'intrattenimento in streaming, quindi devi aggiornare il tuo Roku ?

Il nostro parere veloce

Il Roku Streaming Stick 4K colma una lacuna nella scheda tecnica del vecchio Roku Streaming Stick+, introducendo il supporto per Dolby Vision e completando il supporto per i formati HDR che molti vorranno.

Nel suo cuore, questo è un Roku dalle prestazioni eccezionali, posizionato verso il top della gamma offerta, il che significa che è un po' più veloce, ha una solida connessione wireless e viene fornito con un telecomando che offre anche controlli TV.

Ovviamente, una delle cose interessanti è che puoi collegarlo dietro la tua TV e dimenticare che è lì, senza bisogno di una scatola che può essere vista, come per alcuni dei giocatori di Roku in posizione più bassa.

Se dovessimo trovare un difetto sarebbe pignolo, ma il telecomando potrebbe offrire un supporto più ampio per ricevitori e altoparlanti AV (piuttosto che solo per i televisori), e potrebbe essere giunto il momento che l'interfaccia di Roku si evolva per essere anche un po' più coinvolgente.

Ma, fondamentalmente, non possiamo criticare le prestazioni del Roku Streaming Stick 4K. Ha funzionato bene su un'ampia gamma di contenuti nei molti mesi in cui lo abbiamo utilizzato ed è il nostro streamer di riferimento.

Recensione Roku Streaming Stick 4K: porta quella bontà Dolby Vision

Recensione Roku Streaming Stick 4K: porta quella bontà Dolby Vision

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Supporto Dolby Vision
  • AirPlay 2 e altri supportati
  • Design compatto
  • Semplice da usare
  • Copre tutte le esigenze di streaming
Contro
  • L'interfaccia utente potrebbe essere un po' più coinvolgente
  • Remote non può controllare i ricevitori AV

Progetta e costruisci

  • Dimensioni: 94,5 x 21,1 x 11,5 mm / Peso: 26 g
  • Ricevitore USB per alimentazione e Wi-Fi a lungo raggio
  • HDMI 2.0b

I modelli Roku Streaming Stick sono esattamente quello che dicono sulla scatola: un bastoncino piuttosto che una scatola. In quanto tale, si collega direttamente a una presa HDMI, solitamente sul retro della TV, con un cavo di alimentazione che integra un amplificatore di segnale Wi-Fi.

Nelle precedenti generazioni di prodotti Roku Streaming Stick ci sono state solo piccole modifiche: l'originale aveva un corpo lucido con punta opaca dove si trovavano il pulsante, il LED e la connessione Mini-USB; mentre il nuovo Streaming Stick 4K è uniformemente opaco per tutta la sua lunghezza e ora utilizza Micro-USB per il connettore di alimentazione.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 9

Principalmente, questi dispositivi hanno lo stesso design, con una configurazione semplice, poiché devi solo collegarlo alla presa HMDI e collegarlo all'alimentazione, quindi il gioco è fatto.

Questi dispositivi a forma di stick sono progettati per essere nascosti alla vista, con solo una luce a LED in modo da poter vedere che è alimentato e un pulsante che puoi utilizzare per spegnere e riaccendere se smette di funzionare per qualsiasi motivo, il che è una rarità nella nostra esperienza.

Lo Streaming Stick 4K viene fornito con un alimentatore, così come il cavo USB, che ha un amplificatore di segnale lungo la sua lunghezza per aumentare le prestazioni Wi-Fi. Ciò significa che le dimensioni ridotte della chiavetta non limitano potenzialmente la ricezione alla rete Wi-Fi.

Il remoto

  • Telecomando incluso con controlli TV e pulsanti di scelta rapida (diversi a livello regionale)
  • Controllo vocale: funziona con Apple AirPlay e HomeKit, Hey Google, Alexa

Con il Roku nascosto dietro la tua TV, è il telecomando con cui trascorrerai la maggior parte del tuo tempo a interagire. Questi si sono evoluti lentamente attraverso i modelli Roku, ma sono tutti abbastanza semplici, offrendo controlli di navigazione in viola e controlli di riproduzione aggiuntivi in nero.

Il telecomando Roku è inoltre dotato di pulsanti di scelta rapida per i principali servizi TV che probabilmente utilizzerai e questi sono regionalizzati in una certa misura, per adattarsi ai servizi popolari nel tuo paese.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 11

Il telecomando supporta anche la voce, il che significa che puoi cercare nelle app o su tutte le tue piattaforme i contenuti che desideri guardare. Questa è una funzione utile e funziona bene, consentendo a Roku di rimanere un rivale di Alexa su Fire TV Stick di Amazon o Google Assistant su Chromecast con Google TV , sebbene i controlli vocali di Roku non si estendano a controlli più ampi per la casa intelligente.

Il telecomando integra anche alcuni controlli TV, il che significa che puoi spegnere la TV e controllare il volume. La regolazione del volume si trova sul lato del controller, il che è una differenza rispetto ad alcuni dei dispositivi posizionati più in basso di Roku che non hanno questi controlli TV.

Configurazione e connettività

  • Google Cast, AirPlay 2, Spotify Connect
  • Wi-Fi dual band 802.11ac MIMO

Abbiamo detto che devi solo collegare lo Stick per iniziare. Ma una delle prime attività è quindi accoppiare il telecomando, il che è abbastanza semplice. È un telecomando Bluetooth, quindi non hai bisogno di una visuale, il che è un buon lavoro, visto che il Roku sarà nascosto dietro la tua TV.

Devi quindi passare attraverso un paio di schermate in modo che Roku possa testare a cosa è collegato e assicurarti di utilizzare le migliori impostazioni. Ti dà anche l'opportunità di regolare cose come le impostazioni del display e dell'audio.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 12

Avrai anche la possibilità di configurare il telecomando per controllare la tua TV. C'è una leggera limitazione qui in quanto il telecomando Roku vuole solo controllare le TV collegate: se stai utilizzando un ricevitore AV o altoparlanti separati, non può controllarlo, quindi non è flessibile come il telecomando Alexa che ottieni con il Fire TV Stick , per esempio.

Potrai quindi selezionare i servizi di streaming a cui desideri accedere ed è facile e veloce mettere in funzione i servizi principali. Vengono offerti artisti del calibro di Apple TV+, Disney+, Netflix, Amazon Video, YouTube e molti altri. Per quelli nel Regno Unito, c'è anche una serie completa di servizi di recupero nel Regno Unito.

Devi accedere individualmente a ciascuno dei diversi servizi all'interno di ciascuna app. Molti ora ti chiedono di scansionare un codice e accedere sul tuo telefono che è davvero facile, ma alcuni richiedono ancora l'utilizzo della tastiera su schermo per il metodo di nome utente e password della vecchia scuola. Purtroppo questi sono definiti da ciascuna app, quindi il processo è diverso per ciascuna, ma si spera che tu debba farlo solo una volta.

Se desideri eventuali controlli parentali, di nuovo questi devono essere impostati su ogni singola app: non ci sono impostazioni a ombrello per coprire tutti i servizi.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 1

Una delle cose interessanti di Roku è che supporta altri protocolli, il che significa che puoi utilizzare lo streaming AirPlay , Google Cast o Spotify Connect per controllare i tuoi contenuti e scaricarli dal tuo telefono o tablet sulla tua TV.

C'è anche l'app mobile Roku. Ciò ti consentirà di controllare il tuo dispositivo Roku con il tuo smartphone, incluse funzioni utili come l'ascolto privato , consentendoti di deviare l'audio sul tuo smartphone in modo da poter ascoltare utilizzando le cuffie. Questa è un'ottima opzione per guardare a tarda notte quando non vuoi disturbare gli altri nella stanza o in casa.

Prestazioni e qualità

  • 4K, HDR 10+, HLG, Dolby Vision
  • Dolby Atmos, passaggio DTS

Il motivo principale per considerare il Roku Streaming Stick 4K è che supporta Dolby Vision . Sebbene sia stato supportato per un po' di tempo altri formati HDR su numerosi altri dispositivi, Dolby Vision è una novità per Roku e per quelli nel Regno Unito e in Europa, questo è l'unico dispositivo Roku che supporta questo formato HDR.

Negli Stati Uniti, i clienti hanno avuto l'opzione del Roku Ultra che supporta anche Dolby Vision, ma per molti sarà lo Streaming Stick 4K a essere più accessibile, in quanto è il prodotto più conveniente.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 2

L'aggiornamento porta anche Roku in linea con Amazon, che ha offerto il supporto Dolby Vision su Fire TV Stick 4K e versioni successive. Ovviamente, avrai bisogno di una TV o di un display che supporti Dolby Vision per poter sfruttare quel formato HDR di fascia alta.

Allo stesso modo, avrai bisogno di un sistema audio in grado di fornire Dolby Atmos se desideri eseguire lo streaming anche in quel formato audio basato su oggetti. Supponendo, ovviamente, che anche il contenuto sorgente sia mescolato in esso.

Quello che fa efficacemente Roku Streaming Stick 4K è colmare il divario nei vecchi formati di Streaming Stick+, in modo che tu sappia che puoi ottenere il meglio che ti viene offerto dai servizi che stai utilizzando.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 3

Abbiamo anche visto Roku apportare aggiornamenti in passato per supportare nuove funzioni. Ad esempio, è stata aggiunta la possibilità di trasmettere in streaming contenuti HDR in formato HLG da BBC iPlayer. Vivere con un dispositivo Roku spesso rivela queste piccole differenze, perché è una piattaforma che abbiamo scoperto per offrire più e più volte.

Con un'interfaccia utente (UI) di base, essenzialmente una griglia di icone di app, è facile accedere al servizio desiderato e riprendere a guardare. Abbiamo anche riscontrato che la connessione al Wi-Fi è molto buona (come lo era sullo Streaming Stick+), quindi c'è una visione minima a bitrate inferiori poiché la qualità aumenta rapidamente per offrire immagini di prim'ordine.

Ma essenzialmente non ci sono scoperte sulla piattaforma Roku. Quando ti avvii al Chromecast con Google TV o Amazon Fire TV Stick, sei accolto da uno schermo glorioso che ti mostra suggerimenti e poi ti guida di nuovo a guardare da dove eri rimasto. Roku perde quel livello di coinvolgimento.

Pocket-lintRoku Streaming Stick 4K foto 5

Alcuni preferiranno non averlo, tuttavia, e preferiranno andare direttamente all'app (o chiedere tramite voce), mentre altri potrebbero desiderare qualcosa con una schermata iniziale che sia solo un po' più assorbente.

Per ricapitolare

Questo piccolo e comodo streamer offre ulteriore supporto alla tua TV, offrendo ora straordinarie immagini Dolby Vision ad alta gamma dinamica. Roku è una piattaforma facile da usare, supporta un set completo di servizi di streaming, nonché altre funzionalità come AirPlay e Spotify Connect per una connettività avanzata. Nel complesso è un'ottima esperienza di streaming, ma pensiamo che l'interfaccia utente potrebbe essere un po' più coinvolgente.

Scritto da Chris Hall.