Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Philips è un marchio di TV rinato in questo momento e deve ringraziare in gran parte la tecnologia OLED. Bene, quello e Ambilight: i LED sul retro del set che illuminano le superfici circostanti, come se limmagine emettesse oltre lo schermo del televisore.

Dal momento in cui i pannelli OLED hanno trovato il modo di fornire una luminosità sufficiente per rendere giustizia alle immagini HDR (High Dynamic Range), Philips ha lavorato instancabilmente - e con sempre più successo - per ricostruire la sua presenza un tempo massiccia nel mercato televisivo europeo grazie a un design distintivo e modelli di TV OLED sempre più eccellenti.

Il suo passo nel 2021 in questa rapida strada verso il recupero guidato da OLED è lOLED806: un modello di fascia alta che, nonostante costi una somma molto ragionevole, introduce nuovi perfezionamenti allacclamato sistema di elaborazione delle immagini di Philips e, ancora meglio, supporta funzionalità di gioco più avanzate di quanto abbiamo visto prima su qualsiasi TV Philips.

Design

  • 4x ingressi HDMI, (2x HDMI 2.1), 3x porte USB
  • Opzioni multimediali Wi-Fi e Bluetooth

LOLED806 colpisce il suolo con un aspetto davvero stupendo. È quasi impraticabile ai bordi - appena un centimetro di profondità - e queste aree incredibilmente sottili godono anche di un delizioso supporto in metallo spazzolato.

Pocket-lintTV Philips OLED 806 4K con lanugine tascabile con Ambilight recensione foto 6

LOLED806 inevitabilmente non riesce a mantenere la sua estrema snellezza su tutta la parte posteriore; i suoi altoparlanti, connessioni, sintonizzatore, driver del pannello, chip di elaborazione e così via, devono andare da qualche parte, dopotutto. Questo porta a circa due terzi della sua parte posteriore che sporge di un buon pollice e oltre.

I bordi sottili sono tutto ciò che può essere visto da angoli di visione ragionevoli, quindi, a meno che lOLED806 non sia appeso a una parete, il suo "pezzo grosso" è a malapena degno di nota.

Tranne, cioè, per il modo in cui trasporta sia una banca promettente di altoparlanti posteriori sia una serie di LED disposti lungo tutti e quattro i bordi. Queste luci servono, ovviamente, per fornire lesclusiva tecnologia Ambilight di Philips, che qui proietta la luce colorata intorno al televisore con un effetto vertiginoso.

Questa luce può essere impostata su un singolo colore a tua scelta o per tenere traccia del contenuto di colore delle immagini visualizzate sullo schermo. Opta per questultima opzione e laccuratezza con cui Ambilight abbina sia la tonalità del colore che la posizione dei diversi colori in un dato fotogramma è piuttosto notevole. Tanto che può rendere Ambilight un po distratto con le sue impostazioni predefinite. Riducendo la luminosità e laggressività con cui reagisce ai cambiamenti nel contenuto dellimmagine, tuttavia, di solito si riporta lequilibrio al miglioramento di Ambilight piuttosto che a sminuire lesperienza visiva.

PhilipsPhilips OLED806 recensione foto 4

LOLED806 ha anche un solido set di connessioni. Particolarmente gradita è linclusione tra le quattro porte HDMI della TV di due in grado di gestire le ultime funzionalità grafiche di gioco di feed 4K a frequenze di aggiornamento di 120Hz; frequenze di aggiornamento variabili (VRR; inclusi i sistemi FreeSync Premium di AMD e G-Sync di Nvidia); e la funzione Automatic Low Latency Mode (ALLM) che consente alle fonti compatibili, come Xbox Series X , di attivare e disattivare automaticamente la TV dalla modalità di gioco a seconda che stiano eseguendo un gioco o unapp video.

Funzioni intelligenti

  • Sistema intelligente: Android/Google TV

Philips si è affidata ad Android TV per i suoi sistemi smart TV premium ormai da anni, e questo continua con lOLED806. Al momento in cui scriviamo, i set eseguono Android TV 10, ma Philips ha dichiarato che verrà aggiornato a Google TV in una data futura.

Pocket-lintFoto di recensione della TV Philips OLED 806 4K con Ambilight senza pelucchi 7

Questo sarà un aggiornamento gradito quando arriverà, poiché larrivo di Google TV sugli ultimi televisori di Sony ha dimostrato che è più bello, più amichevole, più personalizzabile, più intuitivo e più utile di qualsiasi altro sistema TV Android prima.

Tuttavia, il sistema Android TV 10 attualmente in esecuzione su OLED806 è almeno un miglioramento rispetto ai suoi predecessori. È più reattivo, più stabile, organizzato più pensando alla TV piuttosto che agli utenti di smartphone e più personalizzabile. Tuttavia, sembra un po datato e dittatoriale rispetto ad alcuni degli altri sistemi smart TV disponibili oggi.

Qualità dellimmagine

  • Supporto HDR: HDR10, HLG, HDR10+, Dolby Vision
  • Motore di elaborazione: sistema P5 di Philips (5a generazione)

Con le giuste sorgenti e, in una certa misura, le giuste impostazioni, lOLED806 può produrre immagini davvero molto belle.

Al centro del suo abbagliante spettacolo di immagini cè il suo contrasto. A unestremità dello spettro luminoso offre ogni parte (e anche parte) dellabilità con i colori neri e i toni scuri che è sempre stata al centro del fascino dellhome cinema di OLED. Anche loscurità che lo schermo può produrre è impeccabilmente coerente, sia in termini di resistenza al tipo di fluttuazioni e instabilità che vediamo ancora occasionalmente con alcuni televisori OLED, sia per quanto sia assolutamente uniforme sullo schermo.

PhilipsPhilips OLED806 recensione foto 1

LOLED806 gestisce anche le informazioni sullimmagine quasi nere in modo superbo per un TV OLED relativamente economico, evitando fruscii e bloccando il rumore nelle aree scure e offrendo sfumature uniformi e molti dettagli delle ombre sottili (se la luminosità viene aumentata di un paio di tacche dai suoi 50 posizione predefinita, comunque).

Proprio accanto ai livelli di nero praticamente impeccabili ci sono alcuni dei punti salienti più brillanti che abbiamo visto da una TV OLED. Lo schermo è in grado di fornire circa 770 nits di luminosità sostenuta, che è allincirca alla pari per il corso OLED in questi giorni.

In qualche modo, tuttavia, lOLED806 può spingere momentaneamente questa luminosità a ben 943 nits se si utilizza la modalità Vivid consigliata dagli esperti di immagini di Philips. Questa enorme luminosità non dura davvero a lungo, ma anche molti degli elementi più luminosi di unimmagine HDR sono sullo schermo solo per un breve periodo.

Vale la pena affermare a questo punto che, a differenza del nuovo modello OLED+936 , lOLED806 non utilizza uno dei nuovi pannelli OLED ad alta luminosità che sono stati un grosso problema per il 2021.

Lapproccio spudoratamente aggressivo alle immagini dellOLED806 continua ad avere un effetto altrettanto abbagliante con le sue prestazioni cromatiche. Le saturazioni nella maggior parte dei suoi preset sono spettacolarmente vibranti e riccamente sature. Tanto, ancora una volta, che è difficile accettare che la TV non emetta più luminosità di quanto non sia in realtà.

La ricchezza del colore si applica ugualmente a tutti i toni, indipendentemente dal fatto che siano principalmente rosso, verde o blu. Ciò garantisce che, nonostante lapproccio aggressivo del set, le immagini appaiano sempre perfettamente bilanciate. La vivacità non impedisce al processore di immagini di riprodurre livelli eccellenti di sottigliezza tonale, assicurando che i toni della pelle non appaiano mai plasticosi o piatti - cè in realtà una sezione dedicata al tono della pelle nel motore di elaborazione P5 - e che le immagini in genere godono di un convincente e allettante senso di profondità.

Essendo un TV OLED, il colore e il contrasto dellOLED806 rimangono praticamente inalterati se devi guardare lo schermo anche da unangolazione molto ampia.

I televisori Philips hanno da tempo la reputazione di offrire immagini eccezionalmente nitide e lOLED806 continua questa tendenza. Soprattutto perché ora puoi lasciare attiva la funzione Ultra Resolution di Philips con sorgenti HD e 4K di buona qualità senza che limmagine appaia granulosa, dura o innaturale.

La nitidezza regge quasi stranamente anche quando gli oggetti si muovono sullo schermo o cè una panoramica della fotocamera da affrontare. Lelaborazione del movimento di Philips è in grado di eliminare essenzialmente tutti i sussulti e le sfocature dovute al movimento. Lunico problema è che i film tendono a sembrare soap opera e soffrono anche di alcuni effetti collaterali indesiderati che distraggono.

Fortunatamente, tuttavia, Philips ora offre tutta una serie di opzioni di elaborazione del movimento tra cui scegliere, tra cui unimpostazione Pure Cinema che fa un lavoro praticamente azzeccato di levigare leccesso di vibrazioni senza che i film perdano il loro aspetto 24p senza generare lati indesiderati effetti. Una nuova opzione di inserimento della cornice nera Fast Motion Clarity offre anche un movimento dallaspetto molto naturale, ma solo a spese di una parte della luminosità.

Pocket-lintTV Philips OLED 806 4K tascabile con Ambilight recensione foto 4

La flessibilità che Philips offre con il processore di movimento può essere vista anche con le sue preimpostazioni delle immagini. Per anni Philips è stata probabilmente un po troppo fiduciosa che il suo approccio alla qualità delle immagini, famoso per lelaborazione pesante, sia in sintonia con ciò che tutti vogliono davvero guardare. Con lOLED806, tuttavia, Philips ha cercato di fornire qualcosa per tutti. Quindi, mentre la modalità Vivid è ancora lì, ad esempio, per trasformare tutti gli strumenti di elaborazione Philips "fino a 11" per i risultati più esplosivi, ora cè anche una modalità Film che vede Philips spegnere praticamente tutta la sua amata elaborazione per fornire unimmagine più accurata e neutra.

Ancora più sorprendente, data la precedente filosofia dellimmagine di Philips, è linclusione della modalità Filmmaker. Dopotutto, questo rappresenta Philips non solo che consente a una terza parte di essere coinvolta con la qualità dellimmagine TV, ma una terza parte che è motivata dalla corrispondenza con gli standard del settore piuttosto che cercare di ottenere il massimo impatto da qualsiasi fonte venga ricevuta.

Questa nuova apertura ad altri gusti è benvenuta e si unisce allenorme quantità di opzioni di regolazione dellimmagine che Philips offre nel creare quella che sembra una vera e propria nuova spinta per essere tutto per tutti. E ancora…

Nonostante tutto il nuovo know-how sullintelligenza artificiale di Philips, gli strumenti di rilevamento della sorgente e una mentalità apparentemente più aperta, lOLED806 può ancora fornire risultati di qualità dellimmagine piuttosto vari con diversi tipi e qualità di sorgente. Le buone immagini 4K native sono generalmente belle e richiedono un intervento minimo o nullo. Ma le sorgenti HD e SD fortemente compresse possono sembrare eccessivamente elaborate e innaturali utilizzando le modalità di immagine a cui Philips tende a inclinarsi con i suoi preset pronti alluso.

PhilipsPhilips OLED806 recensione foto 2

La linea di fondo è che AI o non AI, a meno che lOLED806 non venga alimentato con una dieta HDR 4K esclusivamente nativa, molti utenti scopriranno di aver bisogno di familiarizzare e rivisitare regolarmente i complessi menu di configurazione delle immagini della TV. La riduzione del rumore del set, la nitidezza e le impostazioni di movimento in particolare possono risultare troppo forti con sorgenti di bassa qualità per chiunque desideri che le proprie immagini appaiano naturali o, almeno, "pulite".

Sebbene lOLED806 non fornisca sempre quelli che sembrano i migliori risultati con sorgenti di bassa qualità, il punto chiave è che può essere fatto per avere un bellaspetto con qualsiasi cosa. E con sorgenti di buona qualità può sembrare a dir poco spettacolare, anche senza lintervento dellutente.

Qualità del suono

Si scopre che quei driver grandi e visibili che si affacciano sul retro dellOLED806 non sono solo lì per lo spettacolo. Fanno la loro parte nel fornire una quantità di bassi sorprendentemente sana e una gamma media aperta e straordinariamente dinamica che è sufficiente di per sé per impostare istantaneamente il suono al di sopra del suono TV integrato "par".

Pocket-lintFoto di recensione della TV Philips OLED 806 4K con Ambilight tascabile 3

Questa solida base è unita da una proiezione forte e accurata di effetti e partiture lontano dalla carrozzeria della TV e nella tua stanza, in particolare se sei in grado di alimentare la TV con una colonna sonora Dolby Atmos. Il dialogo rimane bloccato sullazione sullo schermo, pur suonando chiaro e ben contestualizzato, anche se alcune fonti sembrano un po vuote nel fornire un suono che sembra "connesso", quindi dipende dalla fonte.

Di tanto in tanto un suono dei bassi davvero estremo - il genere di cose che senti che i registi mettono deliberatamente per danneggiare i subwoofer - può semplicemente far scomparire alcuni bassi dal mix, oppure far crollare i driver in un rumore scoppiettante. Tuttavia, questi momenti di distorsione sono molto rari.

Prime impressioni

Philips OLED806 offre immagini sublimi, realizzate per sembrare ancora migliori grazie alla sua esclusiva proposta Ambilight, e supporta anche le ultime tecnologie indispensabili per i giochi.

Tuttavia, non è la TV più facile da usare, beh, non per le persone che vogliono sempre avere la sensazione di ottenere le migliori prestazioni da una determinata fonte, poiché ciò richiede un po di aggiustamenti delle impostazioni.

Fondamentalmente, tuttavia, al suo meglio il Philips OLED806 è uno spettacolo splendente. Anche questa performance ha un prezzo molto ragionevole, il che lo rende un acquisto eccellente.

Considera anche

LGFoto alternativa 1

LG OLED C1

Sebbene non sia in grado di offrire immagini HDR così emozionanti, non suoni così potente e manchi del fascino del design Philips Ambilight, è comunque un ottimo strumento, è più facile da usare e costa anche un po meno.

squirrel_widget_4527755

Scritto da John Archer. Modifica di __LASSAVED.