Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Sebbene la tecnologia dei TV OLED sia migliorata costantemente di anno in anno, è passato un po di tempo dallultima volta che è successo qualcosa di veramente rivoluzionario. Dai il via al Panasonic GZ2000, completo del suo sistema di altoparlanti Dolby Atmos integrato.

Questo set premium da 65 pollici mostra - per la prima volta in assoluto, davvero - cosa può succedere quando un marchio esperto trova finalmente un modo per applicare le proprie innovazioni hardware agli stessi pannelli OLED di base utilizzati praticamente dallintero settore televisivo. E i risultati sono gloriosi.

Design

  • Sistema di altoparlanti Dolby Atmos integrato per un suono basato su oggetti 3D
    • Include altoparlanti up-firing, altoparlanti sintonizzati da Technics
  • 4x ingressi HDMI, 3x porte USB
  • Opzioni di rete LAN e Wi-Fi

Con il suo telaio snello, lelegante finitura a 360 gradi e la qualità costruttiva senza compromessi, il GZ2000 trasuda classe sobria.

È più grosso sul retro rispetto alla maggior parte dei televisori OLED, ma è direttamente correlato allattenzione per il suono. Alcune persone potrebbero anche ritenere che la sostanziale barra dellaltoparlante che pende dal bordo inferiore appaia un po goffa, ma questi attributi di design sono fondamentali per fornire quel sistema di altoparlanti Dolby Atmos.

Questo sistema trova i driver frontali della soundbar che funzionano con altoparlanti up-firing montati dietro il bordo superiore della TV per fornire il suono basato sugli oggetti di Dolby Atmos, completo di effetti di altezza del canale.

Lintero sistema audio raggiunge lenorme (per gli standard TV) di 140 W di potenza e un subwoofer esterno può anche essere aggiunto al sistema tramite la presa per le cuffie commutabile della TV.

Altre connessioni includono quattro porte HDMI e tre USB. Nessuna delle porte HDMI è costruita secondo lultimo standard 2.1, tuttavia, rendendo potenzialmente il set incompatibile con gli alti frame-rate che si prevede supporterà la prossima generazione di console di gioco Xbox e PlayStation.

Né il GZ2000 supporta eARC, la capacità di trasmettere flussi audio Dolby Atmos e DTS:X lossless attraverso gli HDMI della TV a un sistema audio esterno collegato (ma possiamo in qualche modo capire perché, dato il punto di questa TV è il suo built-in sistema).

Gli ultimi televisori OLED di LG sono dotati di porte HDMI 2.1 e supporto eARC. Le sue porte HDMI supportano anche i giochi a frequenza di aggiornamento variabile e il cambio automatico della modalità di gioco, mentre il GZ2000 supporta solo lultima di queste due funzionalità di gioco.

PanasonicImmagine TV OLED Panasonic GZ2000 3

I vantaggi della qualità delle immagini del GZ2000, tuttavia, renderanno probabilmente abbastanza facile per molti fan AV trascurare le sue varie limitazioni HDMI.

Caratteristiche dellimmagine

  • Supporto HDR: HLG, HDR10, HDR10+, Dolby Vision
  • Motore di elaborazione: HCX

La maggior parte dei televisori OLED ha gli stessi pannelli principali al centro, lasciando il software, il design e la qualità del suono come le uniche strade per i diversi marchi per differenziare le loro offerte OLED. Il GZ2000 in realtà introduce una modifica hardware proprietaria di Panasonic, che consente al pannello di funzionare in modo più fresco ed efficiente rispetto ai normali pannelli OLED.

Ciò apre le porte a una maggiore luminosità e a una minore preoccupazione per la "bruciatura dello schermo" (ritenzione permanente dellimmagine causata da unesposizione prolungata a elementi dellimmagine statica). Due miglioramenti potenzialmente rivoluzionari per chiunque sia combattuto tra le diverse attrazioni di OLED e LCD.

Pocket-lintImmagine recensione TV OLED Panasonic GZ2000 5

Le misurazioni della luminosità del GZ2000 su una finestra bianca che copre il 10% dello schermo rivelano che è in grado di pompare quasi 1000 nits. Questa è comodamente la cifra più alta registrata da una TV OLED consumer.

Il controllo del modo in cui tutto questo potenziale di luminosità extra viene utilizzato per fornire le immagini del GZ2000 è lultimo sistema di elaborazione HCX Pro di Panasonic. Progettato attraverso una combinazione di decenni di esperienza TV di Panasonic (compresa la sua impareggiabile familiarità con la tecnologia al plasma simile a OLED) e input dei creativi di Hollywood tramite il laboratorio di Hollywood di Panasonic, HCX Pro mira a controllare il colore, il contrasto e il movimento abbastanza bene da fornire unimmagine che ottiene il più vicino possibile allaspetto del contenuto originale.

La TV è persino sintonizzata dal famoso colorista di Hollywood Stefan Sonnenfeld, completando il collegamento "Hollywood a casa tua".

Inoltre, elevare il GZ2000 al di sopra della maggior parte dei rivali OLED è il suo supporto per i formati HDR (High Dynamic Range) attivo sia Dolby Vision che HDR10+. Questi aggiungono dati extra scena per scena al flusso di immagini HDR10 di base, rendendo più facile per i televisori compatibili fornire risultati HDR migliori.

Solo Philips in Europa offre anche televisori OLED che supportano sia HDR10+ che Dolby Vision. Il resto supporta solo Dolby Vision, anche se ora ci sono molti contenuti in entrambi i formati.

PanasonicImmagine TV OLED Panasonic GZ2000 6

Il fatto che il GZ2000 sia un TV OLED è una caratteristica significativa dellimmagine. Dopotutto, ogni pixel in uno schermo OLED produce la propria luce, piuttosto che una retroilluminazione esterna che deve essere condivisa su migliaia di pixel, come accade con i televisori LCD. Ciò significa che il GZ2000 può fornire contrasto e colore eccezionali, senza dispersione di luce tra i pixel luminosi e scuri.

Funzioni intelligenti

  • Sistema intelligente: La mia schermata Home 4.0, Freeview Play
  • Compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant

Lultima versione di My Home Screen 4.0 di Panasonic è piacevole da vedere e facile da usare.

La schermata iniziale è composta inizialmente da un solo trio di icone: una collegata allapp store; uno connesso a un hub di dispositivi connessi; e uno collegato alla TV in diretta. Ma puoi aggiungere ulteriori icone di collegamento diretto alla home page semplicemente selezionandole dallapp store.

Pocket-lintImmagine TV OLED Panasonic GZ2000 5

Puoi anche scorrere verso il basso una piccola selezione di livelli dalla schermata principale, fornendo collegamenti diretti ai contenuti su Netflix, YouTube o Freeview Play. Puoi anche riorganizzare lordine di questi mazzi, se vuoi elevare il mazzo Netflix per diventare la tua home page predefinita.

Il GZ2000 fornisce supporto sia per Amazon Alexa che per il riconoscimento vocale di Google Assistant, anche se solo se si dispone di un dispositivo di ascolto esterno.

Lunica delusione del sistema intelligente del GZ2000 è che mancano una o due app principali. Ad esempio, non cè supporto per Apple Airplay 2 o alcuna aspettativa attuale che lapp Apple TV arrivi sulla piattaforma di Panasonic. Né cè alcun segno di Now TV o BT Sport.

Esistono, tuttavia, app compatibili con 4K HDR per Netflix, Amazon Prime Video, Rakuten e YouTube. E linclusione del supporto Freeview Play, che riunisce tutte le principali app TV catch-up delle emittenti britanniche, è sempre benvenuta.

Foto

Lesclusivo hardware Panasonic allinterno del GZ2000 porta la qualità delle immagini OLED a posti mai visti prima. E non solo nellarea della luminosità, dove ci si poteva aspettare che le innovazioni di Panasonic lasciassero il segno.

I colori, per esempio, sembrano sensazionali. Rispetto ai televisori OLED Panasonic 2019 più economici, che non ottengono il nuovo hardware sviluppato esclusivamente per il GZ2000, i toni su tutta la linea sembrano più ricchi, più naturali e più sottilmente sfumati. Il risultato è unimmagine decisamente più dimpatto e dallaspetto tridimensionale, indipendentemente dal fatto che tu stia guardando una scena luminosa o scura.

PanasonicImmagine TV OLED Panasonic GZ2000 7

Anche i livelli di nero sono ancora più spettacolari di quelli dei televisori OLED più economici di Panasonic. Le aree più scure dellimmagine appaiono ancora più nere sul GZ2000, rendendo i film HDR in particolare ancora più cinematografici.

Inoltre, i nuovi livelli di nero del GZ2000 hanno una forza extra grazie alla possibilità di apparire fianco a fianco con la luminosità migliorata della TV. Lintensità con cui le luci luminose come i fari stradali o i fari perforano le scene prevalentemente scure è sorprendente, conferendo allHDR un grado di pop mai visto prima su una TV OLED. In effetti, il modo in cui i punti più scuri e più luminosi dellimmagine possono coesistere anche a un pixel di distanza senza "inquinarsi" a vicenda rende alcune scene più incisive in HDR rispetto a qualsiasi altro televisore di qualsiasi tipo.

La luminosità extra si alimenta anche con i colori del GZ2000, dando loro un volume più HDR/wide color friendly rispetto a quelli dei televisori OLED di Panasonic di qualità inferiore. O qualsiasi altro televisore OLED visto fino ad oggi, vieni a questo.

Anche i livelli di dettaglio nelle immagini luminose sembrano leggermente più pronunciati, specialmente con le riprese 4K native, sul GZ2000 rispetto ai modelli Panasonic più economici. Presumibilmente a causa del modo in cui la luminosità e il contrasto extra danno un po più di enfasi alle sottili differenze di ombreggiatura.

Pocket-lintImmagine recensione TV OLED Panasonic GZ2000 10

Le scene scure perdono un piccolo dettaglio delle ombre sul GZ2000 rispetto, ad esempio, al modello GZ1500 step-down. Soprattutto quando si utilizza uno dei preset di immagini più incisivi del set. Inoltre, molto occasionalmente, può esserci un po più di rumore screziato sulle linee di variazioni di colore nitide rispetto ai televisori OLED Panasonic più economici.

Inoltre, non si può negare che anche con laiuto della nuova tecnologia di aumento della luminosità di Panasonic, il GZ2000 non può diventare luminoso come lultimo raccolto di TV LCD di fascia alta lanciati questanno, come il Samsung Q90R .

Per la stragrande maggioranza del tempo, tuttavia, il GZ2000 sembra aver portato avanti la tecnologia OLED di due o tre generazioni contemporaneamente.

Suono

Data linsolita portata e raffinatezza del sistema audio Dolby Atmos del GZ2000, è rassicurante trovare la TV che esegue una routine di configurazione audio durante linstallazione iniziale della TV. Questo ti chiede di confermare cose come se la TV è montata su un supporto oa parete, se è posizionata in un angolo o contro una parete piatta e quanto è lontana dalla parete.

Pocket-lintImmagine recensione TV OLED Panasonic GZ2000 8

A condizione che tu fornisca alla TV le informazioni giuste in questa fase e che tu abbia installato lultimo firmware (che migliora la gestione dei bassi e corregge un precedente bug scoppiettante), il GZ2000 suona piuttosto bene.

Particolarmente sorprendente è la sensazione che gli effetti audio vengano inseriti in un muro di suoni attorno al televisore durante la visione di un film Dolby Atmos. Questi effetti appaiono in alto sopra e molto a sinistra e a destra dello schermo. Cè persino un senso di profondità nel palcoscenico, con bassi appena sufficienti per creare una gamma dinamica convincente.

Tuttavia, gli altoparlanti non spingono particolarmente bene il suono in avanti nel tuo salotto. Certamente il senso di profondità può suonare più dietro che davanti allo schermo. Anche le sezioni dense dei mix Atmos possono sembrare un po confuse, come se i diffusori non sapessero bene a quali elementi dare la priorità.

Inoltre, la voce può sembrare un po troppo brillante e distaccata dal mix durante i momenti rumorosi, sebbene ciò significhi anche che il dialogo generalmente rimane chiaro e intelligibile.

Pocket-lintImmagine recensione TV OLED Panasonic GZ2000 9

Infine, mentre i livelli dei bassi sono decenti per gli standard dei tipici sistemi TV, i suoni di impatto possono sembrare un po irrilevanti rispetto ad altri aspetti di un mix Dolby Atmos. Questo è il motivo per cui potresti voler aggiungere un subwoofer, ma almeno non avrai bisogno di un intero sistema separato.

Prime impressioni

La Panasonic GZ2000 rappresenta un momento spartiacque per i veri fan dellAV. Il modo in cui ottiene molta più luminosità dal suo schermo OLED rispetto a qualsiasi altro TV OLED prima è tanto importante quanto bello. Soprattutto perché questo salto in avanti migliora anche il colore e il contrasto.

Anche le innovazioni del suono Dolby Atmos del GZ2000 sono efficaci. Cè spazio per miglioramenti qui, però, con alcuni momenti poco convincenti. Con questo in mente è difficile non guardare al prezzo elevato del GZ2000 e chiedersi se ci sarebbe stato spazio per Panasonic per lanciare una versione più economica con un sistema audio più regolare. Soprattutto dato che molti dei fan AV seri a cui si rivolge il GZ2000 potrebbero comunque eseguire una configurazione audio esterna separata.

Alla fine, però, la qualità delle immagini sbalorditiva del GZ2000 non può essere negata. Queste sono le migliori immagini a tutto tondo che il mondo della TV 4K abbia mai visto - e se questo non è un motivo sufficiente per avere seri fan dellAV che vanno in profondità nei loro portafogli, qual è?

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta come anteprima del CES l8 gennaio 2019 ed è stato aggiornato per riflettere il suo stato di revisione completo

Considera anche

Pocket-lintPanasonic GZ2000 immagine alternativa 1

Samsung Q90R

squirrel_widget_148516

Questo TV LCD leader della categoria può diventare più del doppio della luminosità del GZ2000, pur offrendo livelli di nero incredibilmente buoni per un set LCD. Ciò gli consente di fornire sorgenti HDR con un impatto esplosivo. Trasporta anche un sistema smart TV superiore che include unapp Apple TV integrata. Tuttavia, la retroilluminazione a volte deve attenuare gli oggetti luminosi in modo molto aggressivo per mantenere intatti i livelli di nero e non cè supporto per Dolby Vision HDR o Dolby Atmos.

Scritto da John Archer e Mike Lowe.