Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Ci sono alcuni che potrebbero pensare che lera dei dispositivi di streaming multimediale separati sia passata, ma prova a dirlo ad Amazon, Roku e, soprattutto, Nvidia.

Ognuno di loro è convinto che esista ancora un ampio mercato per box e dongle dedicati allo streaming, e tendiamo a essere daccordo. Una smart TV nuova di zecca può sfoggiare un carico di app di streaming video immediatamente disponibili, ma abbiamo scoperto che i servizi tendono a scomparire dalle piattaforme TV nel tempo, poiché i set non hanno più la potenza di elaborazione integrata per funzionare efficacemente le loro ultime iterazioni.

E difficilmente aggiornerai la tua elegante TV 4K HDR ogni due o tre anni, vero?

È qui che entrano in gioco gli streamer multimediali e, in particolare, lultima Nvidia Shield TV. Non solo funzionano su hardware più in grado di essere aggiornato regolarmente, ma hanno un prezzo ragionevole, quindi non costano la Terra se hai bisogno di aggiornare alla tecnologia più recente.

Con questo in mente, la Nvidia Shield TV di terza generazione offre abbastanza per invogliarti a passare da un modello precedente? E, se non ne hai mai provato uno prima, rende la tua TV più intelligente di quanto non sia già?

Pocket-lintNvidia Shield TV 2019 recensione Android TV power play image 7

Design

  • Uscita HDMI 2.0 (4K HDR)
  • Porta Gigabit Ethernet
  • Il telecomando Bluetooth/IR è dotato di retroilluminazione e pulsante personalizzabile
  • Wi-Fi 802.11ac
  • Bluetooth 5.0

Con ogni probabilità, la risposta a entrambe le domande è "sì". Lultima Nvidia Shield TV è stata rilasciata due anni fa e, quindi, funzionava con una tecnologia di elaborazione precedente. È stato anche progettato per assomigliare più a una console di gioco che a un dispositivo multimediale discreto e potresti essere meglio servito dal nuovo modello più sottile.

Laddove lultimo dispositivo era un set-top-box appariscente e angolare, concepito per essere mostrato con orgoglio, lo Shield TV 2019 è un cilindro nero relativamente piccolo. Ha porte di alimentazione e Gigabit Ethernet a unestremità, HDMI 2.0 e un piccolo slot per schede microSD allaltra.

Può quindi essere nascosto sul retro del televisore o dellarmadio AV, posizionato tra almeno due cavi. Il fattore di forma non è così elegante come Amazon Fire TV Stick o Roku Streaming Stick+ , in quanto è sicuramente più grosso di entrambi, ma il concetto è lo stesso. Ed è un dannatamente meno vistoso come il modello di ultima generazione (o anche la sostituzione Shield TV Pro lanciata di recente).

Ridisegnato anche il telecomando incluso. Questa volta non avrai un controller di gioco in bundle, cosa che spiegheremo più avanti in seguito, ma il nuovo telecomando è un accessorio più amichevole e più utilizzabile di quanto Nvidia abbia incluso in precedenza. È alimentato anche tramite due batterie AAA, che sono molto più facili da reperire rispetto alla cella nellultima versione e infinitamente più pratiche rispetto a dover ricaricare il telecomando dello Shield TV originale di prima generazione.

Pocket-lintNvidia Shield TV 2019 recensione Android TV power play image 11

Il nuovo telecomando si collega a Shield TV tramite Bluetooth, quindi funziona quando il dispositivo non è visibile e per la prima volta è dotato di retroilluminazione dietro i pulsanti, ideale per guardare film con le luci spente. Può essere utilizzato per controllare altri kit audio/video anche tramite IR.

Il clicker è inoltre dotato di un microfono integrato, per il supporto di Google Assistant. Inoltre, uno dei pulsanti può essere personalizzato nel menu di Shield per eseguire qualsiasi funzione che ritieni più utile.

Funzionamento interno

  • Nvidia Tegra X1+ CPU
  • GPU a 256 core
  • 2 GB di RAM
  • Memoria da 8 GB (espansione tramite scheda microSD)

Ci sono un paio di aggiornamenti significativi allinterno di Shield TV. In particolare, ora funziona con il processore Nvidia Tegra X1+, una versione step-up dellultima CPU che ha più potenza per migliorare le prestazioni complessive e aggiungere una o due nuove funzionalità non possibili prima.

Lelaborazione grafica viene eseguita da una GPU a 256 core, mentre 2 GB di RAM sono sufficienti per tutte le attività multimediali e gran parte delle abilità di gioco del marchio. Ottieni 8 GB di spazio di archiviazione integrato in questo modello, ma puoi espanderlo tramite il suddetto slot per schede microSD.

La nuova specifica consente la compatibilità con Dolby Vision e Dolby Atmos, a condizione che si alimenti un televisore o un ricevitore home cinema di supporto. Ad esempio, Dolby Vision funziona al meglio quando emette video 4K a 60Hz, ma i televisori LG più vecchi non sono in grado di eseguire lultimo standard Dolby Vision. Cè unopzione per supportare anche Dolby Vision a 30 fps, che funziona su set come il nostro LG OLED E6, ma sembra creare alcuni problemi di immagine quando si tratta di altri contenuti (quindi è unopzione manuale anziché unimpostazione predefinita).

Tuttavia, i televisori più recenti che supportano Dolby Vision funzionano con 60Hz, quindi è generalmente un grande segno di spunta nella colonna dei professionisti di Shield TV.

Pocket-lintImmagine degli schermi di Nvidia Shield TV 2019 4

Un altro grande vantaggio è ladozione dellultima forma di Android TV (attualmente Android 9 Pie). A differenza delle precedenti iterazioni, lultima versione di Android TV è completamente personalizzabile, quindi puoi formattare la tua esperienza di homescreen in base alle tue esigenze. Inoltre, viene fornito con il supporto di Google Assistant e Alexa per il controllo della casa intelligente o per i comandi vocali.

Questultimo è dovuto alla compatibilità con altri dispositivi Alexa nelle vicinanze, come un altoparlante Echo. Puoi dire allaltoparlante abilitato per Alexa di accendere Shield TV, riprodurre contenuti, ecc.

In alternativa, la piena operatività di Google Assistant viene eseguita tramite il telecomando: non è necessario un dispositivo separato per farlo funzionare.

La Shield TV è inoltre dotata di connettività Bluetooth 5.0 e Wi-Fi 802.11ac, sebbene ti consigliamo sempre di utilizzare Gigabit Ethernet per una connessione Internet cablata se desideri davvero unesperienza fluida e senza interruzioni con lo streaming video HDR 4K.

Software

  • Android TV 9 Pie dalla confezione
  • Assistente Google/Supporto Alexa
  • Tecnologia di upscaling AI per migliorare le immagini non 4K
  • Funziona anche come Chromecast
  • Supporto Dolby Vision e Dolby Atmos

Come dovresti aspettarti, la Nvidia Shield TV viene fornita con circa il 95% delle app più importanti che utilizzeresti quotidianamente: Netflix (di cui è presente un pulsante rapido sul telecomando), Amazon Prime Video, BBC iPlayer, YouTube e molti altri. Android TV è sicuramente migliorata nelle sue offerte multimediali nel corso degli anni.

Ci sono ancora uno o due degni di nota, come ITV Hub nel Regno Unito, ma poiché il dispositivo funge anche da Chromecast puoi sempre trasmettere in streaming ITV e altri contenuti non inclusi sul dispositivo tramite il tuo smartphone.

Una nuova funzionalità funky che questo dispositivo offre, grazie al suo processore migliorato, è lupscaling AI.

Pocket-lintImmagine degli schermi di Nvidia Shield TV 2019 2

La tecnologia proprietaria utilizza la potenza del deep learning di Tegra X1+ e Nvidia per migliorare i video non 4K, non solo per convertire le immagini in Ultra HD, ma anche per leggere e comprendere il contenuto e migliorare limmagine. Modifica i dettagli, il contrasto e i colori per fornire unimmagine più nitida e pulita su più app di supporto, tra cui Netflix, Amazon Prime Video e YouTube. E, a differenza di alcuni che abbiamo visto nel corso degli anni, funziona senza influire sul movimento o aggiungere artefatti non necessari.

La modalità è facoltativa e sottile, ma labbiamo trovata costantemente buona. Funziona su contenuti da 480i a 1080p, upscaling ciascuno a 4K e, a volte, sembra buono come un video in scala da studio.

Cè anche unopzione nel sistema di menu che ti consente di vedere una demo sullo schermo, con una pulizia tra il video di base e quello aggiornato durante lesecuzione. Non hai davvero bisogno di lasciarlo acceso tutto il tempo, ma gli effetti sono visibili e mostrano sicuramente che la tecnologia migliora alcuni contenuti in streaming.

Non è nemmeno solo una trovata. Sospettiamo che, come noi, lasci sempre attivo lupscaling dellintelligenza artificiale.

Giochi

  • Nvidia GeForce Now cloud gaming
  • Giochi Android tramite Play Store
  • Funziona con controller Shield, PS4 DualShock 4 o Xbox One (non inclusi)

Laltro grande aspetto di Shield TV che merita di essere menzionato è la sua abilità di gioco. Come con le precedenti iterazioni, questa Shield TV è in grado di riprodurre molti giochi, inclusi titoli Android e tramite la piattaforma di cloud gaming di Nvidia, GeForce Now.

Come accennato in precedenza, questa volta non si ottiene un controller in bundle, ma lultima versione di Android TV è ora compatibile anche con i controller Xbox One e PS4 DualShock 4. Quindi, se hai in giro, puoi abbinarli allo Scudo e giocare nel lusso.

Questi (o il controller Shield opzionale di ultima generazione) funzionano con i giochi Android che vanno dal free-to-play al prezzo premium sul Google Play Store. Funzionano anche con GeForce Now , il servizio di cloud gaming molto cambiato che ora si collega ai tuoi account Steam, Uplay o altri negozi digitali e ti dà la possibilità di riprodurre in streaming i giochi che già possiedi.

In questo modo ottieni titoli PC tripla A sul tuo Shield con poco aggro.

Pocket-lintImmagine degli schermi di Nvidia Shield TV 2019 1

Un altro modo, se possiedi un PC con una scheda grafica Nvidia GTX o RTX, è eseguire lo streaming di giochi localmente sulla rete domestica su Shield TV. Alcuni giochi non sono supportati in entrambi i casi, ma è una buona opzione da avere, anche se di nicchia.

Abbiamo anche chiesto a Nvidia se alla fine Shield TV supporterà Stadia, il servizio di cloud gaming di Google, ma ciò dipenderà dalla dichiarazione di compatibilità di Android TV da parte di Google stessa, ma non lha ancora fatto.

Anche se Shield TV funge anche da Chromecast, solo lo stesso Chromecast Ultra è attualmente compatibile con Stadia.

Prime impressioni

Il nuovo Shield TV è un aggiornamento decente rispetto allultimo per diversi motivi. Ladozione dellultimo e più grande processore gli consente di fare di più, con lupscaling AI che è un vero vantaggio quando si tratta di prestazioni delle immagini di contenuti HDR non 4K. Inoltre, il supporto Dolby Vision e Dolby Atmos lo metterà in cima alla lista dei desideri di coloro che hanno un kit AV compatibile.

Applaudiamo il nuovo fattore di forma perché non siamo adolescenti e preferiamo nascondere i dispositivi di streaming piuttosto che mostrarli come trofei di calcio luminosi. E il nuovo telecomando è unaggiunta molto gradita: più ergonomica e disposta in modo sensato.

Il nostro unico principale cavillo, forse, è il prezzo. È costoso per uno streamer multimediale, soprattutto se confrontato con i dispositivi rivali di Amazon e Roku. A £ 150, è più nella gamma di Apple TV ed è, quindi, tuttaltro che un acquisto dimpulso.

Ma va detto che ottieni davvero di più per i tuoi soldi: quasi tutte le app di cui hai bisogno, con prestazioni video che i rivali più economici troverebbero difficili da eguagliare e molte possibilità di gioco per lavvio.

Quindi, se stai cercando di rendere la tua TV più intelligente e più capace, considera questo un buon investimento. Uno che è molto più conveniente di un nuovo televisore HDR 4K stesso.

Scritto da Rik Henderson.