Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il solco OLED di LG continua, basandosi su una vasta selezione di televisori nel 2016 , con modelli aggiornati nel 2017 . La convenzione di denominazione segue lesempio di anno in anno, con lOLED B7 che è il modello entry-level della gamma e il sostituto dellOLED B6 del 2016.

Sebbene lOLED sia noto per i neri eccezionali, non è in grado di gestire gli stessi livelli di luminosità delle ottime opzioni LCD, come lo ZD9 di Sony o la nuova gamma QLED di Samsung . Ma non temere i fan OLED, perché LG ha notevolmente migliorato le prestazioni e la luminosità questanno. E il B7 è sensazionale, vincendo il Pocket-lint Award 2017 per il miglior televisore.

Il nostro parere veloce

Con lo stesso pannello e lo stesso supporto in questo modello OLED B7 del modello G molto più costoso, non si può negare che la ricca qualità delle immagini del B7 renda facile innamorarsi.

Tuttavia, non ingoiare letichetta Atmos intera. Sebbene il supporto Atmos sia buono e possa tornare utile per alcuni in futuro (soprattutto se Netflix aumenterà il supporto), ti consigliamo di acquistare questa TV per le immagini piuttosto che per il suono.

Puoi acquistare televisori LCD più economici che hanno la luminosità per battere il B7 nella posta in gioco HDR, ma tali televisori non sono una patch sulla ricchezza e le prestazioni complessive quando si tratta di offrire neri davvero profondi e precisi.

Ci sono sempre più rivali OLED di Panasonic, Philips e Sony, ma devi consegnarlo a LG: il B7 è magnifico, unassoluta gioia da guardare. In questa dimensione da 55 pollici, è straordinariamente allettante, soprattutto perché puoi acquistarlo per meno di £ 2000 .

Alternative da considerare...

Pocket-lintalternatives image 2

Samsung QLED Q7

Per gli operatori del settore, è ovvio che Samsung abbia scelto il nome QLED per competere direttamente con il nome OLED consolidato. Gli ultimi televisori LCD Samsung sono la terza generazione di televisori a punti quantici che hanno prodotto e sono tra i televisori più intelligenti che troverai. Super connesso e coinvolgente con cui convivere, insieme a un telecomando di ottima qualità, il Q7 è estremamente luminoso e un abile esecutore con HDR, in un design di qualità. Tuttavia, non gestirà il nero con la stessa abilità dellOLED e la fedeltà agli angoli più nitidi non è altrettanto buona, per non parlare del prezzo, che è un po alto.

Leggi la recensione completa: Samsung QLED Q7F

Pocket-lintAlternatives image 1

Sony Bravia A1

Il ritorno di Sony allOLED ha portato al Bravia A1. Questa è una TV con una differenza in quanto è dotata di altoparlanti incorporati nel display. Potresti pensare che ciò provochi vibrazioni attraverso limmagine, ma non è così. È progettato come un cavalletto con un enorme subwoofer sul retro, ma, soprattutto, è un televisore OLED molto capace con una qualità delle immagini di prima classe. È un po caro, tuttavia.

Leggi la recensione completa: Sony Bravia A1

Pubblicato originariamente nellagosto 2017.

Recensione LG OLED B7: una superstar OLED

Recensione LG OLED B7: una superstar OLED

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Neri meravigliosi e contrasto eccellente
  • Luminosità potenziata significa prestazioni HDR migliori rispetto al modello 2016
  • Supporto Dolby Vision e Atmos
  • Immagini ricche
  • WebOS è una gioia da usare
Contro
  • Il supporto Dolby Atmos è ancora in fase iniziale e gli altoparlanti non lo offrono davvero nella sua forma più vera
  • Il design posteriore potrebbe essere perfezionato un po di più

squirrel_widget_141951

Design di qualità ma non il più sottile di LG

  • Dimensioni da 55 e 65 pollici
  • Lunetta sottile in alluminio
  • Supporto curvo

Lunica grande differenza tra i televisori OLED di LG è il loro design. Il B7 è la proposta entry-level, seduto accanto al C7, con lunica separazione tra i due è il design dello stand. Non cè differenza di pannello tra nessuno dei modelli 2017 della gamma OLED.

Uno dei vantaggi intrinseci dellOLED rispetto alla tecnologia LCD è il modo in cui il pannello è illuminato - ogni pixel può essere controllato individualmente, quindi nessun alone tra neri e bianchi - ed è una tecnologia che può essere modellata in una pellicola sottile, dando ai designer molta libertà.

Pocket-lintImmagine LG OLED B7 10

Sebbene il B7 non raggiunga gli estremi del design dello sfondo LG OLED - che, come suggerisce il nome, è quasi sottile come la carta - è comunque un televisore sottile per la maggior parte del suo corpo.

Parliamo di uno spessore di 5 mm, con il retro in metallo che avvolge i bordi del pannello a formare una cornice ordinata e minimalista; non offre il design picture-on-glass che viene fornito con i modelli G ed E7, che sono complessivamente più uniformi, ma è descritto come un design picture-on-metal.

Dove il design del B7 perde il suo mordente è più in basso nella parte posteriore, dove il cervello della TV si trova sul retro racchiuso in plastica. Certo, è del tutto convenzionale, ma è qui che il design differisce radicalmente dai rivali QLED di Samsung. Laddove Samsung sta spingendo il design a 360 gradi, con una parte posteriore completamente piatta, LG non può fare le stesse affermazioni qui.

Samsung può farlo perché sposta la stragrande maggioranza delle connessioni dei suoi televisori in una scatola separata, chiamata One Connect, utilizzando un cavo per collegarla alla TV. Sia Samsung che Sony hanno recentemente incorporato anche sistemi di gestione dei cavi nascosti, mentre il design B7 di LG rimane più convenzionale: si collega tutto nella parte posteriore della TV, alcuni direttamente nella parte posteriore, altri di lato, anche se cè un canale nella parte posteriore del supporto dove potresti potenzialmente far passare alcuni dei tuoi cavi.

Pocket-lintImmagine LG OLED B7 12

Niente di tutto questo importa davvero se stai mettendo la tua TV su un supporto contro il muro, ma se metti la tua TV nel mezzo del tuo loft, non è così carino da dietro (ma allora potresti essere in grado di permettersi invece una serie G).

Allo stesso modo, quando si tratta di montaggio a parete, il design significa che il B7 non starà a filo del muro come il QLED di Samsung, nonostante il pannello sia più sottile; vale la pena notare che Wallpaper di LG aggira questo problema impacchettando il cervello nella soundbar di accompagnamento, che sospettiamo diventerà più di una tendenza futura.

Configurazione, remoto e connessioni

  • 4x HDMI, 3x USB
  • Ethernet e Wi-Fi
  • Audio ottico
  • Sistema operativo WebOS

Come accennato, le connessioni per lLG B7 sono sul retro e sul lato della TV. La suddivisione significa che ne hai alcuni che rimangono accessibili sul lato (2x HDMI, 2x USB e interfaccia comune), mentre il pannello posteriore offre il resto. Da un punto di vista pratico, anche se potrebbe non essere così elegante come la soluzione One Connect di Samsung, puoi essenzialmente avere connessioni permanenti sul retro e connessioni ad hoc sul lato.

Pocket-lintImmagine LG OLED B7 11

Oltre alle connessioni fisiche, cè il Wi-Fi che ti consente di collegare la TV alla rete domestica, cosa che vorrai fare per ottenere il meglio dalle app integrate di questa TV per i contenuti. Tuttavia, coloro che desiderano trasmettere in streaming contenuti 4K dovrebbero invece optare per una connessione Ethernet cablata, date le velocità tipicamente più elevate e la connessione coerente.

Accendi la TV e WebOS di LG ti guiderà attraverso la configurazione in modo rapido e semplice. WebOS è diventato una sorta di punto culminante sui televisori LG negli ultimi anni, mentre altri si sono dati da fare per tenere il passo. Il divario si è leggermente ridotto con alcuni rivali, ma WebOS è ancora il campione. Linstallazione è molto divertente, mentre il funzionamento è piacevole e fluido.

Cè il supporto di Freeview Play per gli utenti del Regno Unito, il che significa una guida elettronica ai programmi (EPG) avanti e indietro e un supporto completo dai servizi di recupero del Regno Unito. WebOS offre anche un servizio TV intelligente completo, che ti consente di personalizzare il nastro di origine nella parte inferiore per un rapido accesso ai servizi più utilizzati.

Ci sono anche i pulsanti di accesso rapido Netflix e Amazon Video, per laccesso istantaneo alle principali fonti di contenuti, ed è fantastico vedere anche Now TV, Play Movies e altri in offerta.

È facile e veloce caricare questi servizi, confermando ancora una volta che una smart TV di qualità è spesso una scelta migliore di un set-top box o di una fonte esterna. Nel caso di Netflix, significa sicuramente più funzionalità con Dolby Vision e Dolby Atmos offerti, con LG che guida la carica in queste aree.

Pocket-lintLG OLED B7 immagine 6

Il telecomando incluso è il telecomando di movimento di LG, il che significa che puoi spostare liberamente il cursore sullo schermo puntando il telecomando sullo schermo per effettuare le selezioni. Ci vuole un po di tempo per abituarsi. Anche il telecomando è intelligente, con la TV che tenta di identificare i dispositivi collegati per offrire un certo controllo: non è così efficace come lultima offerta di Samsung, ma allo stesso modo non ci ha creato problemi durante luso.

Qualità e prestazioni dellimmagine LG OLED B7

  • Pannello UHD/4K: 3580 x 2160 pixel
  • Supporto HDR: Dolby Vision, HDR10, HLG

Coloro che considerano una TV OLED penseranno alle prestazioni dellimmagine sopra ogni altra cosa. Il vantaggio che lOLED ha rispetto allLCD è che fornisce la propria fonte di luce in ogni pixel, il che significa che può essere acceso e spento in modo più preciso, piuttosto che dover fare affidamento sulla diffusione dellilluminazione da una fonte laterale e sullutilizzo di zone di attenuazione per controllare la diffusione della luce.

Il risultato è un contrasto sbalorditivo con barre nere perfette in alto e in basso quando guardi contenuti nella cassetta delle lettere, come molti film. Prendiamo ad esempio Gravity: nella scena in cui Sandra Bullock gira nello spazio, lOLED B7 offre questo con barre nere coerenti, quando la stessa scena sul QLED di Samsung vede cambiare il tono mentre la luce li attraversa.

Pocket-lintLG OLED B7 immagine 4

Sebbene il B7 offra un ottimo contrasto nel complesso, potresti anche riscontrare una perdita di dettaglio nelle aree molto scure, poiché la sottile transizione dal nero assoluto al nero non proprio assoluto non è sempre gestita abilmente come potrebbe offrire lLCD.

OLED non riguarda solo il nero, ma anche i colori vivaci. E questa TV li offre con aplomb. Mentre lLCD potrebbe essere in grado di dare più vivacità con una maggiore luminosità, cè una ricchezza molto visibile in questo pannello OLED di ultima generazione di LG.

Sebbene lOLED non sia noto per i bianchi più brillanti, ci sono ottime notizie per il B7: cè un aumento della luminosità rispetto ai modelli equivalenti del 2016, per rafforzare la posizione di alta gamma dinamica (HDR) e respingere laggressivo aumento di luminosità che lLCD può offerta. LOLED non riesce a ottenere la stessa luminosità di picco, ma laumento dellHDR nel B7 rispetto al B6 del 2016 è davvero notevole. Rafforza unimportante area di funzionalità e riduce il divario tra LCD e OLED.

Pocket-lintLG OLED B7 immagine 9

LG offre supporto per una vasta gamma di formati HDR, dal generico HDR10 che è lo standard per la maggior parte dei contenuti (inclusi i dischi Blu-ray Ultra HD) e HLG (Hybrid Log Gamma, che è destinato a essere il formato per la trasmissione HDR), e Dolby Vision. Questultimo formato è stato una sorta di esclusiva LG fino a poco tempo fa, progettato per essere un formato HDR più ricco, offrendo più metadati per rendere ogni fotogramma più incisivo - e lo è davvero, con il contenuto corretto.

Inizialmente Netflix era praticamente la tua unica fonte di contenuti Dolby Vision, sebbene Ultra HD Blu-ray abbia introdotto i dischi Dolby Vision fino al 2017 (non ne abbiamo ancora visto uno), se disponi di un lettore compatibile ( lOppo UDP-203 e lLG UP 970 sono i due modelli attuali, al momento in cui scriviamo). Il grande successo di Dolby Vision arriva da Apple con la nuova Apple TV, che si è posizionata come piuttosto essenziale nelle guerre dei contenuti 4K HDR. Se vuoi ottenere il massimo da Apple TV 4K , lLG OLED B7 potrebbe essere il modo per farlo.

Puoi anche modificare gli effetti visivi HDR attraverso una gamma di impostazioni dellimmagine. Abbiamo scoperto che alla prima riproduzione dellOkja codificato in Dolby Vision su Netflix, limpostazione predefinita era "casa del cinema", che è piuttosto troppo gialla per noi. In tutti i casi sembra che la modalità immagine standard sia la più naturale, oltre ad offrire (ai nostri occhi) la resa HDR più impattante essendo leggermente più luminosa.

Pocket-lintImmagine LG OLED B7 7

Il controllo del movimento è gestito dal sistema TruMotion di LG, che offre preimpostazioni per chiaro o liscio, nonché unopzione definita dallutente. Avrai bisogno di giocare per trovare esattamente il punto giusto per ottenere i risultati desiderati. Troppo smoothing può perdere dettagli, troppo dejudder può confondersi con dettagli più piccoli.

Nel regno dei contenuti UHD e 4K HDR stai parlando dei migliori contenuti che ci siano, ma questo televisore gestisce anche molto bene i contenuti HD: è un ottimo set per guardare contenuti broadcast e Blu-ray, specialmente a 55 pollici. Anche il DVD fa bella mostra di sé e sebbene le cose siano un po morbide a queste dimensioni, beneficiano comunque della ricchezza visiva offerta dal pannello OLED.

Dolby Atmos si fa sentire

  • Altoparlanti a 2,2 canali da 40 W
  • Dolby Atmos supportato

Una delle grandi aggiunte alla gamma di TV OLED 2017 di LG è il supporto Dolby Atmos. Questo formato audio surround più avanzato è stato appannaggio dei cinema e dei sistemi audio di fascia alta, ma di recente si è insinuato nelle soundbar e in altri dispositivi mentre Dolby cerca di espandere ladozione del formato.

Pocket-lintImmagine LG OLED B7 13

NellLG B7, Dolby Atmos è supportato attraverso gli altoparlanti integrati, ma è un effetto virtualizzato e non ti dà il tipo di risultato che ottieni da una soundbar con driver up-firing o (preferibilmente) un sistema completo Atmos separato. È qui che cè una netta differenza nel pagare per uno dei televisori LG OLED di livello superiore, in quanto il sistema audio è potenziato nei televisori E7 e G.

Gli altoparlanti integrati sono ok e cè qualcosa di un notevole effetto sonoro surround quando inserisci il contenuto giusto, ma in verità, sei meglio servito da un sistema audio separato. Anche laumento dei bassi di una soundbar di base aggiungerà ricchezza allofferta e lo sceglieremmo su un panorama sonoro leggermente più ampio come fornito dalla TV.

Il decoder Dolby Atmos è utile, tuttavia, poiché significa che puoi avere supporto tramite HDMI ARC al tuo ricevitore o soundbar in modo da poter beneficiare del supporto Atmos nellapp Netflix integrata. Supporterà anche Atmos dalla tua casella di configurazione, come la copertura calcistica Atmos di BT Sport . Quando la TV rileva una sorgente Atmos, ti avviserà sul display, come farà con lHDR, così saprai cosa stai ricevendo.

Pocket-lintLg Oled B7 immagine 15

Allo stato attuale, se sei davvero interessato a Dolby Atmos, procurarti una soundbar decente o un sistema Atmos è davvero lopzione migliore e non possiamo dire che il sistema Atmos basato su TV di LG sia qualcosa di simile allesperienza che farai ottenere da un sistema dedicato.

Per ricapitolare

LLG OLED B7 è un magnifico televisore, unassoluta gioia da guardare e in queste dimensioni da 55 pollici è straordinariamente allettante.

Scritto da Chris Hall.