Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Netflix è tornato ai flussi video di piena qualità nel Regno Unito mentre la nazione continua a uscire dal blocco.

Come quasi tutti gli altri servizi di streaming, aveva ridotto i suoi bitrate dalla fine di marzo per evitare di sovraccaricare le reti in tutta Europa e oltre. Tuttavia, i dati diffusi a maggio hanno mostrato che la capacità della rete potrebbe far fronte allaumento della domanda, anche durante i periodi più affollati. E questo ha portato Netflix a essere il primo a riattivare il suo servizio senza restrizioni.

Negli ultimi mesi, Netflix ha rallentato le prestazioni per lo streaming a un massimo di 7,62 Mbps. Era ancora possibile ottenere immagini 4K HDR e audio surround Dolby Atmos, ma la qualità era leggermente ridotta.

Come riportato da Forbes , ora è tornato alla sua larghezza di banda di picco pre-blocco di 15,25 Mbps.

Le misure di limitazione autoimposte originali sono state introdotte quando lUnione Europea e altri a livello governativo in diversi paesi erano preoccupati che la combinazione di lavoro da casa, istruzione a casa, intrattenimento e giochi, potesse comportare un drammatico rallentamento della velocità di Internet. Ma, a maggio, Ofcom ha pubblicato il suo rapporto sulle prestazioni della banda larga domestica che ha rilevato che le velocità di download e upload sono diminuite in media solo del due e dell1% rispettivamente, dopo lintroduzione delle misure di blocco del Regno Unito.

Anche la latenza è stata influenzata solo da circa il due percento, il che era appena percettibile per la grande quantità di utenti Internet.

Ha anche riferito che BT ha visto solo un aumento del 35-60% nelluso del traffico durante i giorni feriali, che è stato ancora ben al di sotto dellutilizzo medio delle ore di punta serali prima del blocco.

Si è visto che anche le velocità di download di Netflix in particolare sono diminuite solo del 3%, anche durante i periodi di maggiore affluenza.

Quindi, in sostanza, le reti Internet del Regno Unito si sono dimostrate ben predisposte per gestire un ritorno ai bitrate pre-blocco e alla qualità video dai servizi di streaming, con Netflix che è stato il primo alla normalità.

In effetti, alcuni riferiscono che i loro flussi Netflix sono già stati ripristinati.

Ora aspettiamo di vedere se seguiranno Disney+ , Amazon Prime Video e altri servizi di streaming.

Scritto da Rik Henderson.