Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - LG concederà in licenza la sua piattaforma smart TV webOS ad altri produttori.

Offrirà webOS a qualsiasi produttore di smart TV che voglia adottare lo standard, sperando di espandere la propria portata oltre le proprie gamme televisive.

La piattaforma include il design UX, incluso il pop-up delle app sullo schermo, nonché la funzionalità e il controllo della ricerca vocale. Anche gli algoritmi di intelligenza artificiale sono integrati in webOS, che può essere utilizzato dai licenziatari.

Il supporto delle app per il webOS di LG è abbondante, quindi deve essere attraente per altri marchi, specialmente per quelli che non hanno un proprio sistema ricco di contenuti. Netflix, Amazon Prime Video, Apple TV e Disney+ sono supportati universalmente, insieme a servizi regionali, come Peacock, Hulu, Britbox e BBC iPlayer.

LG ha, finora, firmato 20 produttori di TV da tutto il mondo, tra cui RCA, Ayonz e Konka. Altri saranno annunciati in tempo.

Non è ancora noto se il nuovo sistema - webOS 6.0 - o una versione precedente apparirà sui set di altri marchi questanno.

"La piattaforma webOS è uno dei modi più semplici e convenienti per accedere a milioni di ore di film e programmi TV", ha affermato Park Hyoung-sei, presidente di LG Home Entertainment.

"Accogliendo ladesione di altri produttori allecosistema TV webOS, stiamo intraprendendo un nuovo percorso che consente a molti nuovi proprietari di TV di sperimentare la stessa fantastica UX e le stesse funzionalità disponibili sui televisori LG. Non vediamo lora di portare questi nuovi clienti nel incredibile mondo di webOS TV."

Scritto da Rik Henderson.