Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Lultimo aggiornamento di Chromecast con Google TV fornirà agli utenti un maggiore controllo sulla riproduzione e offrirà miglioramenti ai problemi Wi-Fi, HDMI e Bluetooth.

Laggiornamento di aprile per la piattaforma di streaming è caratterizzato da ciò che Google descrive come "Controlli video avanzati", che consente a chi guarda di armeggiare con HDR e impostazioni del colore. I nuovi formati sono disponibili in "Display e audio" e ora sono anche affiancati da informazioni sulla risoluzione e sulla frequenza di aggiornamento.

Google ha introdotto anche alcune modifiche HDMI. Gli utenti ora possono scegliere di avere HDMI-CEC solo per accendere/spegnere il televisore, mentre una correzione di bug può aiutare Chromecast con Google TV a rilevare le impostazioni di visualizzazione ottimali quando è collegato tramite hotplug HDMI.

Nel nuovo aggiornamento sono presenti anche correzioni di bug relativi alla connettività. Per coloro che utilizzano il sistema tramite Wi-Fi, Google indica che è stato migliorato per funzionare più facilmente con 5Ghz e reti mesh. Quando si riceve laudio tramite Bluetooth, laggiornamento dovrebbe anche stabilizzare qualsiasi balbuzie.

Laggiornamento da 166 MB dovrebbe essere distribuito agli utenti nei prossimi giorni e settimane in diverse regioni, sebbene possa anche essere installato manualmente tramite i menu. Per farlo, fai semplicemente clic sul profilo nellangolo in alto a destra prima di andare su Impostazioni > Sistema > Informazioni > Aggiornamento del sistema .

Naturalmente, questo segue i precedenti miglioramenti alla piattaforma Chromecast con Google TV, che è arrivata a febbraio. Ciò ha migliorato il supporto per le risoluzioni 4K, il passthrough Dolby Audio for Atmos e Digital Plus e ha anche ridotto le possibilità che gli utenti debbano passare attraverso la schermata di ripristino di Android.

Rappresenta anche il secondo grande aggiornamento della piattaforma in altrettanti giorni, dopo che è stato dato il via libera anche al supporto HDR10+ per Chromecast con Google TV. Quindi, anche se Google è arrivato un po in ritardo alla festa della piattaforma di streaming, aggiornamenti coerenti come questi mostrano che si impegna a tenere il passo con i suoi rivali.

Scritto da Conor Allison.