Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Samsung ha abbandonato il mercato Blu-ray 4K Ultra HD.

In futuro non produrrà più lettori Blu-ray 4K e secondo quanto riferito ha annullato i piani per un mazzo di fascia alta su cui stava lavorando.

Questo è un duro colpo per un formato che mostra già segni di tensione. E non possiamo fare a meno di pensare che, mentre la decisione di Samsung non è affatto unindicazione di una scomparsa completa, è un altro chiodo nella sua bara.

Altri motivi

Ci sono molti altri fattori che suggeriscono anche la fine del Blu-ray 4K. Come menziona Forbes nella sua storia sul ritiro di Samsung, almeno uno studio ha deciso di non rilasciare versioni su disco 4K Ultra HD dei suoi prossimi film, con almeno due di loro candidati allOscar.

The Favourite, Stan & Ollie e Holmes And Watson di Will Ferrell non usciranno nel formato. Anche se è altamente probabile che otterranno versioni digitali 4K su tutta la linea.

E, anche quando è in arrivo una versione su disco, ora viene data priorità al digitale. La maggior parte dei grandi rilasci è disponibile per lacquisto o il noleggio online a volte settimane prima della copia BD. Una rapida scansione di Sky Store su Sky Q mostra più versioni che possiamo guardare ora in 4K che sono disponibili solo per il pre-ordine su Amazon .

Scarse vendite?

L imminente chiusura di UltraViolet - che chiuderà i battenti il 31 luglio - è unaltra indicazione che anche lofferta di una copia digitale gratuita con ogni disco non è riuscita ad accendere le vendite.

Hai solo bisogno di guardare i prezzi per rendersi conto anche che i Blu-ray 4K non stanno vendendo in numeri significativi. Le nuove versioni premium comportano ancora un notevole ricarico che è uguale o simile al loro costo al momento del lancio due anni fa. Venom, ad esempio, costa £ 25 per ledizione 4K, £ 15 su Blu-ray convenzionale.

Sì, viene fornito con Dolby Vision , ma anche una copia digitale 4K HDR del film che costa £ 14 su iTunes. Molti a quel prezzo hanno anche il suono surround Dolby Atmos, imitando le loro controparti fisiche.

Un volume di vendite più elevato della versione fisica ridurrebbe lintero prezzo di vendita al dettaglio, ma ciò non è accaduto negli ultimi due anni e il tempo stringe. Lo stesso è successo con il Blu-ray 3D e guarda che fine ha fatto.

Il costo dellassenza di supporto per PS4

Ad essere onesti, il Blu-ray 4K sarebbe stato difficile fin dallinizio, con Sony che ha deciso di non includere un lettore con la sua seconda edizione delle console PlayStation 4: la PS4 standard e la PS4 Pro . Allepoca aveva detto a Pocket-lint che i suoi utenti preferivano lo streaming digitale 4K, ma le cose sarebbero potute andare diversamente se avesse effettivamente supportato il formato. Dopotutto, la PlayStation 2 ha aiutato quasi da sola il mercato dei DVD a prosperare.

Sì, Xbox One S e Xbox One X hanno deck Blu-ray 4K - e quelli decenti per lavvio - ma si dice che Microsoft abbia venduto solo la metà del numero di unità rispetto al suo rivale. E, con il team Xbox che favorisce il messaggio che Xbox One è una console di gioco più che una macchina multimediale, è tuttaltro che una bandiera per un formato video fisico in difficoltà.

Non dimentichiamo inoltre che l 8K si staglia sempre più grande allorizzonte . Dubitiamo che otterrà anche un rilascio in formato disco.

La nostra presa

La parte triste di questi presagi di dolore è che non vogliamo che il Blu-ray 4K fallisca. Al contrario.

Siamo noi stessi collezionisti accaniti del formato. I dischi Blu-ray 4K Ultra HD spesso offrono le migliori prestazioni video e bitrate, oltre a immagini HDR e, occasionalmente, Dolby Vision che hanno difficoltà a migliorare digitalmente. HDR10+ appare anche su alcune delle ultime versioni, per quelli con TV in grado di vederlo.

Non cè niente come avere copie in scatola di film, abbellire gli scaffali e dare a una casa laura (e laroma) di Blockbuster chic.

Ma, anche con Panasonic, Pioneer e Sony che continuano il loro impegno hardware per il formato con i nuovi giocatori nel 2019, è destinato a lasciare il posto ai progressi. E i nostri dischi ordinatamente rack diventeranno presto icone su unapp di iTunes sui nostri televisori .

Almeno i nostri saldi bancari ne trarranno beneficio, se non il nostro senso di proprietà.

Scritto da Rik Henderson.
Sezioni TV