Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - VAR, il Video Assistant Referee, è in circolazione da un paio danni. Ora è il turno della Premier League di seguire altri importanti campionati europei nelladozione di recensioni video.

Dopo aver visto la Coppa del Mondo FIFA dellanno scorso in Russia e in varie altre occasioni come alcune partite della FA Cup e della UEFA Champions League dello scorso anno, è stata utilizzata anche durante la Coppa del Mondo femminile FIFA di questanno in Francia.

La Premier League lo sta adattando in un modo leggermente diverso rispetto a quanto visto in precedenza.

Cosè il VAR e cosa significa?

Il Video Assistant Referee supporta il lavoro dellarbitro in campo e dei suoi assistenti. Possono rivedere gli incidenti in pochi secondi poiché non stanno solo guardando la partita, ma hanno anche accesso a più replay e da diverse angolazioni. Non si trovano a terra.

Lintenzione del VAR è quella di risolvere la domanda "la decisione era chiaramente sbagliata?" attraverso quattro tipi di decisioni chiave.

  • Decisioni relative allobiettivo o meno (reati che portano a un obiettivo)
  • Decisioni con o senza penalità
  • Decisioni dirette per cartellini rossi (non secondi cartellini gialli) - questo è un po diverso per la Premier League, vedi sotto
  • Identità sbagliata

Gli arbitri VAR comunicheranno con quelli sul campo di gioco solo se ci sono "errori chiari ed evidenti" (di nuovo quella frase) o "gravi incidenti mancati" nelle quattro aree. Solo larbitro in campo può fermare il gioco.

Dal punto di vista degli arbitri in campo, se sentono di dover rivedere qualcosa allora fanno un segno chiaro per indicare una recensione (come se disegnassero uno schermo televisivo con le dita) e possono rivedere il filmato a lato del campo e comunicare con il VAR.

Per fare ciò devono recarsi nellArea di revisione degli arbitri (RRA) che è unarea contrassegnata con il monitor a lato del campo. Proprio come le emittenti, i VAR hanno accesso a numerose telecamere di trasmissione. Ai Mondiali queste includevano telecamere di fuorigioco aggiuntive disponibili solo per il team VAR.

Ai Mondiali femminili di questanno il VAR è stato utilizzato anche per verificare che i portieri rimanessero sulla linea di porta durante i rigori. Questo non sarà verificato in Premier League.

Come verrà applicato in Premier League?

La Premier League afferma che "ci sarà unasticella alta per lintervento del VAR sulle decisioni soggettive per mantenere il ritmo e lintensità delle partite".

Come ai Mondiali, i VAR controlleranno costantemente in background, anche quando sembrano inattivi, saranno attivi. La Premier League vuole che ci sia il minor coinvolgimento possibile del VAR.

La Premier League ha inoltre chiarito ulteriormente la regola "chiara ed evidente" affermando che "le decisioni di fatto, come il fuorigioco o se un fallo è stato commesso allinterno o allesterno dellarea di rigore, non saranno soggette al test di errore chiaro ed evidente".

Le regole VAR del cartellino rosso sono diverse per la Premier League rispetto a quelle per i Mondiali FIFA. Oltre a invertire i cartellini rossi sbagliati, i VAR della Premier League saranno in grado di rivedere i cartellini rossi persi - incidenti come i gomiti che sono stati semplicemente mancati dallarbitro in campo. Questo porterà sicuramente ad alcune polemiche per gli incidenti che sono sfuggiti in passato.

La parte relativa allo scambio di identità delle regole FIFA VAR si applicherà anche ai cartellini gialli (se il giocatore sbagliato è stato ammonito).

Per i goal, diranno agli arbitri in campo di non riavviare il gioco se cè un problema, come un fuorigioco o un fallo nellaccumulo, o se la palla è uscita dal gioco. Controlleranno tutti i goal ei fuorigioco saranno giudicati sulla fase di gioco che ha portato al goal. Anche in questo caso si tratterà di correggere errori chiari ed ovvi (di nuovo quella frase).

LArea Revisione Arbitri è stata molto utilizzata nei due recenti Mondiali, ma la Premier League afferma che questarea sarà utilizzata con parsimonia e che "la decisione finale sarà sempre presa dallarbitro in campo".

Negli stadi, le decisioni del VAR verranno mostrate sul grande schermo e vedranno un testo che dice loro cosa sta guardando il VAR mentre è in corso un controllo. Per le decisioni ribaltate, verrà mostrato anche un videoclip definitivo, anche se presumibilmente ciò non accadrà in terreni come lOld Trafford dove non cè il grande schermo.

Come è nato il VAR?

Di recente, nel 2012, la tecnologia veniva tenuta fuori dal calcio. La decisione di quellanno di abilitare la tecnologia della linea di porta (grazie in parte alla reazione al gol fantasma di Frank Lampard ai Mondiali del 2010 a Bloemfontein) lha vista utilizzata ai Mondiali del 2014 in Brasile e in Premier League, ma cera ancora un obiettivo più grande - per sradicare decisioni sbagliate dove cera "un chiaro ed evidente errore".

Le regole in Association Football si muovono lentamente. Sono gestiti dallInternational Football Association Board (IFAB) - nemmeno dalla FIFA, lorgano di governo mondiale. LIFAB è un organismo indipendente che resiste ai cambiamenti non necessari e tiene il calcio lontano dalle regole yo-yo viste in altri sport.

Ma nel 2016 lIFAB ha deciso di consentire la sperimentazione con il VAR alla ricerca di "errori evidenti in situazioni di cambio di partita" e successivamente ne ha approvato luso. È stato utilizzato nei Mondiali 2018 e 2019, nella Nations League e nella FA Cup in Inghilterra .

In termini di Premier League, i club hanno votato a novembre 2018 per decidere se introdurla per questa stagione. La decisione è stata unanime.

Problemi con il VAR finora: funziona?

Lintenzione di VAR non era quella di avere lunghe interruzioni del gioco, ma a volte non ha funzionato.

Nella Coppa del Mondo dello scorso anno si sono verificati arresti di diversi minuti. Quindi la FIFA ha mostrato i replay sul grande schermo della Coppa del Mondo dello scorso anno per rimuovere la confusione (di nuovo questo sarà il caso della Premier League). Il messaggio è chiaro: il VAR non è perfetto, ma è meglio di niente.

Lidea alla base del VAR non è, come nel rugby, quella di rinviare le cose al piano di sopra per una decisione. Invece, lintenzione del VAR - e le istruzioni date agli arbitri ai Mondiali - è quella di prendere la decisione e lasciare che VAR risolva le cose in seguito. Per le chiamate ravvicinate in fuorigioco ai tornei FIFA, agli assistenti arbitrali è stato detto di tenere abbassate le bandierine e lasciare decidere al VAR. Non sappiamo se sarà così

Unaltra critica è che gli obiettivi possono essere celebrati e tuttavia sono 30 secondi dopo che tutti si rendono conto che lobiettivo è stato verificato per essere successivamente escluso.

Abbiamo anche visto una serie di penalità controverse per la pallamano perché l"intento" non viene preso in considerazione - invece, è semplicemente se la mano viene colpita dalla palla in una posizione innaturale. Lo abbiamo visto accadere durante la partita Paris St Germain vs Manchester United in Champions League allinizio di questanno. Il capo degli arbitri della Premier League, Mike Riley, ha suggerito che i VAR della Premier League non saranno così severi.

Il capo degli arbitri della FIFA Massimo Busacca ha lanciato una nota di cautela sul VAR lo scorso anno; che non è perfetto, ma è meglio di niente. "Stiamo cercando di avere unincredibile uniformità e coerenza, ma non credo che la tecnologia risolva il problema al 100%", ha detto durante un briefing con i media.

"Davanti al video, avrai sempre un essere umano che sta facendo uninterpretazione. Non è [come] la tecnologia della linea di porta con una vibrazione [sul polso dellarbitro]. È uninterpretazione".

Come funziona un team VAR

Per la Premier League, il team VAR avrà sede presso il centro di trasmissione della Premier League a Stockley Park, a ovest di Londra, in un "hub VAR" dedicato.

I VAR dei tornei internazionali hanno sede presso il quartier generale della trasmissione per lintero torneo, noto come International Broadcast Centre (IBC), come la grande struttura allestita a Parigi per la Coppa del mondo femminile di questanno. Per quel torneo, cerano 15 VAR presenti al torneo e 10 di questi hanno lavorato come VAR o arbitri alla Coppa del Mondo FIFA dellanno scorso in Russia.

In precedenza abbiamo visitato un paio di strutture IBC e sono enormi, con emittenti host tutte dotate di suite di editing, uffici e la capacità di scattare foto da tutte le fonti e studi. Essenzialmente i feed da ciascuno degli stadi vanno via fibra allIBC che viene poi preso da ciascuna emittente, mescolato con segmenti di studio e altri filmati e così via.

Il VAR principale ha un display principale e uno secondario in cui possono vedere quattro angoli di ripresa alternativi. Comunicano anche direttamente con larbitro, sempre tramite una linea in fibra.

Ci sono poi due VARS in più. Uno mantiene il VAR aggiornato con la riproduzione dal vivo se viene esaminato un incidente (sono conosciuti come AVAR1).

Un altro (AVAR2) è dedicato alle decisioni di fuorigioco: possono vedere ogni area di porta sui loro schermi. Anticipano se potrebbe esserci un problema con il gioco e controllano in anticipo per accelerare il processo di revisione. I display del fuorigioco sono caratterizzati da un sistema di linee 3D sovrapposto da un software. Puoi vederlo allopera in questo video.

Una persona dedicata nel VOR utilizza un touch screen per mostrare la corretta grafica generata per gli schermi nello stadio.

Scritto da Dan Grabham.