Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Poco - come le altre sottomarche di Xiaomi - ha sviluppato un'identità attraente negli ultimi anni. Fornisce telefoni che sono grandi in termini di prestazioni e specifiche, ma senza grandi cartellini del prezzo. Con Poco si ha quasi la sensazione che questo sia il marchio fresco e giovanile, con un marchio giallo brillante ovunque e - spesso - telefoni giallo brillante.

Uno degli ultimi ad unirsi al portafoglio prodotti di Poco è l'X4 Pro. Si tratta di un dispositivo di fascia media, ma con alcune specifiche che potrebbero piacere a coloro che si preoccupano davvero di un telefono veloce e fluido.

Il nostro parere veloce

A prima vista, il Poco X4 Pro sembra essere una solida offerta di fascia media. Con un display a 120 Hz e una batteria grande e a ricarica rapida, dovrebbe offrire un'esperienza eccezionale per il suo prezzo.

Il telefono fa sicuramente una dichiarazione visiva audace, in particolare in giallo brillante, e questo potrebbe essere il fattore decisivo per alcuni. Almeno, se le specifiche e il prezzo non li influenzano già.

Recensione iniziale del Poco X4 Pro: Centrale elettrica di fascia media

Recensione iniziale del Poco X4 Pro: Centrale elettrica di fascia media

Pro
  • Display con frequenza di aggiornamento di 120 Hz
  • Grande batteria da 5000 mAh con ricarica rapida
  • Memoria espandibile e porta per le cuffie
Contro
  • Funziona con Android 11 anziché 12
  • MIUI non è per tutti i gusti
  • L'alloggiamento della fotocamera di grandi dimensioni probabilmente dividerà l'opinione

squirrel_widget_6635671

Design

  • 64,2 x 76,1 x 8,1 mm - 205g
  • Gorilla Glass 5 anteriore
  • Sensore di impronte digitali montato lateralmente
  • Bordi in plastica, fronte e retro in vetro
  • Colori Laser Black, Laser Blue e Poco Yellow

I produttori di telefoni non sono stati esattamente timidi nel fare uno spettacolo delle loro gobbe della fotocamera negli ultimi 12-24 mesi. Abbiamo visto il Pixel 6 di Google con la sua sorprendente banda della fotocamera sul retro, Oppo con la sua gobba modellata e senza cuciture e Xiaomi con la sua massiccia sporgenza oblunga dotata di uno schermo. Poco sembra tentare qualcosa di altrettanto drammatico con l'X4 Pro.

Pocket-lintFoto di recensione iniziale di Poco X4 Pro 7

Piuttosto che un piccolo rettangolo ordinato nell'angolo, l'azienda ha bloccato un'enorme sporgenza rettangolare sul retro, blasonata con 'POCO' in stampatello. È certamente drammatico, anche se l'effetto è relativamente sottile sul modello nero che abbiamo per la recensione. È più appariscente sugli altri colori.

Altrimenti, il design è un affare abbastanza standard. Non c'è vetro curvo - la parte posteriore è completamente piatta - e il bordo di plastica tutto intorno al telefono è squadrato, non curvo. Solo gli angoli sono arrotondati, leggermente. E proprio come il retro, anche il vetro sul davanti è completamente piatto. È semplice, e questo non è un male.

È anche un dispositivo relativamente sottile a soli 8,1 mm, ma è ancora sul lato grande. È più alto di un iPhone 13 Pro Max, che non è affatto piccolo.

Pocket-lintFoto di recensione iniziale di Poco X4 Pro 11

È costellato da una manciata di porte e pulsanti, tra cui la porta per le cuffie da 3,5 mm sul bordo superiore, e il pulsante di accensione sulla destra che funge anche da scanner di impronte digitali. Sembra funzionare bene nei primi test, ma ha già dimostrato che sarà molto facile da innescare accidentalmente, di solito con il dito sbagliato o il palmo della mano, e questo potrebbe significare la richiesta di un passcode dopo troppi 'tentativi falliti'.

Display

  • Display AMOLED da 6,67 pollici fullHD+ (1080 x 2400)
  • Frequenza di aggiornamento fino a 120Hz
  • 700 nits tipici - 1200 nits di luminosità di picco
  • Software MIUI 13 per Poco

Dove i produttori di smartphone erano soliti spingere la risoluzione come della massima importanza, le cose sono cambiate. Soprattutto perché non ci siamo davvero allontanati dalle risoluzioni full HD e Quad HD che sono state sui telefoni per un buon numero di anni. Invece, le metriche chiave delle prestazioni del display sono ora misurate in luminosità e frequenza di aggiornamento.

Pocket-lintFoto di recensione iniziale di Poco X4 Pro 1

È una buona notizia anche per chi si preoccupa di queste cose, perché l'X4 Pro di Poco ha un grande display da 6,67 pollici sul davanti in grado di raggiungere fino a 1200 nits di luminosità di picco (700 nits tipici). Inoltre, i tassi di aggiornamento sono lassù con i migliori. Il pannello incorporato nell'X4 Pro può raggiungere fino a 120Hz, il che dovrebbe significare che i contenuti ottimizzati dovrebbero sembrare davvero fluidi e nitidi.

Abbiamo trascorso poco tempo con il telefono, ma in quel tempo abbiamo caricato alcuni spettacoli diversi su Netflix per vedere com'è il display. Le prime impressioni sono buone. Nella sua impostazione predefinita, i colori appaiono molto vivaci - forse un po' sovrasaturati a volte - e il contrasto è alto.

Questo significa che gli elementi neri nella grafica sono molto inchiostrati e scuri. A volte si ha la sensazione che il contrasto sia un po' troppo forte, ma se state guardando un'animazione o un'azione dal vivo, avrete un'esperienza visiva impressionante.

Altrettanto vitale è che ci sia un buon suono stereo dagli altoparlanti sulla parte anteriore. Ha aiutato quelle visioni iniziali a sembrare molto più coinvolgenti che se avesse avuto solo un singolo altoparlante sul bordo inferiore. Detto questo, il posizionamento dell'altoparlante inferiore rende facile coprire e bloccare il suono quando viene tenuto in orizzontale e verticale.

Pocket-lintFoto di recensione iniziale di Poco X4 Pro 2

Sul fronte del software, il telefono è caricato con la variante Poco-flavoured della pelle MIUI 13 di Xiaomi. È costruito sopra Android 11, piuttosto che Android 12. Questo viene fornito con il sistema a discesa ridisegnato per l'accesso rapido alle notifiche e ai toggle delle impostazioni rapide.

Piuttosto che averli entrambi nella stessa vista, il 'centro di controllo' è accessibile strisciando da destra, mentre le notifiche sono accessibili da sinistra. È simile al metodo che abbiamo visto utilizzato da Huawei anche nell'ultima versione di EMUI.

Dal davanti, è abbastanza standard, con cornici relativamente sottili intorno al display. La cornice superiore e inferiore, come al solito, è leggermente più spessa di quelle sui lati destro e sinistro dello schermo. A parte la piccola fotocamera punch-hole che si trova in alto al centro, non c'è nient'altro che distragga dal display.

Prestazioni e batteria

  • Processore Snapdragon 695
  • 6GB/128GB o 8GB/256GB
  • Espandibile fino a 1TB
  • Batteria da 5000mah - 67W di ricarica via cavo

Per quanto riguarda le specifiche, c'è molto da apprezzare qui, considerando la sua posizione sul mercato. Lo Snapdragon 695 sembra essere l'ultimo processore di fascia media scelto da molti produttori di telefoni Android. Dovrebbe significare un'esperienza affidabile - ma probabilmente non velocissima.

Eppure, dovresti essere in grado di giocare a tutti i tuoi giochi preferiti senza problemi, ed è improbabile che tu abbia a che fare con lag o stuttering, soprattutto non con quel display a 120Hz sul davanti.

Pocket-lintFoto di recensione iniziale di Poco X4 Pro 6

È affiancato da 6GB o 8GB di RAM, a seconda che tu voglia il modello da 128GB o 256GB. Indipendentemente dal modello scelto, è possibile espandere l'archiviazione con una scheda microSD fino a un ulteriore 1TB.

Ciò che potrebbe rivelarsi performante è la batteria. Con una capacità di 5000mAh, è una cella di grandi dimensioni, e uno che - con le solite ottimizzazioni della batteria di MIUI - dovrebbe comodamente ottenere chiunque attraverso un giorno intero, anche occupato. Inoltre, quando è vuota, può caricarsi completamente in soli 40 minuti grazie all'adattatore di ricarica rapida da 67W che viene fornito con il telefono.

Naturalmente, il tempo ci dirà se l'hardware è all'altezza della promessa. Abbiamo bisogno di altro tempo per farci un'idea di come sia l'uso quotidiano.

Telecamere

  • Fotocamera principale da 108MP - f/1.9 - sensore da 1/1.52 pollici
  • Fotocamera ultrawide da 8MP - f/2.2
  • 2MP macro
  • Fotocamera selfie da 16MP

Dal punto di vista della fotocamera, il trio di lenti sul retro del Poco è molto più di un layout standard nel mercato di fascia media. Ciò significa che si ottiene una fotocamera primaria, una ultrawide e una macro a bassa risoluzione da 2 megapixel.

Pocket-lintFoto di recensione iniziale di Poco X4 Pro 8

La fotocamera principale utilizza il sensore più grande dei tre, confezionando un enorme 108 megapixel. Naturalmente, i pixel si riducono, combinando 9 in 1 per darvi immagini da 12 megapixel per impostazione predefinita. Se vuoi, però, puoi caricare la modalità 108MP/Ultra HD nell'app fotocamera e utilizzare ogni singolo pixel.

Poco ha anche caricato l'app fotocamera con un mucchio di altre utili modalità di scatto. Queste includono cose come la ripresa di documenti, la modalità ritratto, scatti a lunga esposizione, panorama, modalità notturna, time-lapse e slow motion. C'è anche una doppia modalità video che spara dalla fotocamera anteriore e posteriore allo stesso tempo.

squirrel_widget_6635671

Per ricapitolare

A prima vista, il Poco X4 Pro sembra essere una solida offerta di fascia media. Con un display a 120 Hz e una batteria grande e a ricarica rapida, dovrebbe offrire un'esperienza eccezionale per il suo prezzo.

Scritto da Cam Bunton.