Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Se segui Xiaomi da un po di tempo, noterai che l11T Pro, recensito qui, è privo di una piccola ma significativa cosa: non cè "Mi" anteposto al nome del prodotto. Tutto cambia per il marchio dellazienda nella seconda metà del 2021 in poi, quindi, con questa sotto-ammiraglia, la prima versione internazionale a portare la nuova convenzione di denominazione.

Bene, diciamo "sub-ammiraglia", ma questo è solo per il posizionamento allinterno della gamma di telefoni dellazienda. In termini di specifiche, lo Xiaomi 11T Pro è praticamente una bestia, offrendo un processore di alto livello (Qualcomm Snapdragon 888), uno schermo ad aggiornamento rapido (OLED a 120 Hz) e una fotocamera principale da 108 megapixel come parte del suo triplo posteriore impostare.

In effetti, a volte ci chiediamo perché Xiaomi riversi così tanto nei suoi dispositivi di punta di fascia alta quando, almeno sulla carta, la serie T supera e batte i suoi stessi fratelli, il tutto per un taglio del prezzo. Quindi è il telefono economico perfetto o ci sono alcuni dubbi che lo trattengono dallessere migliore?

Il nostro parere veloce

Lo Xiaomi 11T Pro potrebbe essere il primo lancio internazionale del marchio a non avere un "Mi" nel nome del prodotto, ma è tutt'altro che a corto di specifiche e prestazioni al top per tutti voi.

Ci sono alcuni punti che meritano di essere sottolineati: la ricarica super-veloce è davvero veloce; la fotocamera principale è impressionante; il display da 6,7 pollici è bello grazie alla sua resa dei colori e alla frequenza di aggiornamento di 120Hz; e questa iterazione della sua MIUI 12.5 il software non ha limitato le notifiche, rendendo l'esperienza utente più robusta.

Questo non vuol dire che sia perfetto, però: il software ha le sue stranezze che richiedono un po' di tempo per abituarsi; la durata della batteria non è quasi così compiuta come nei suoi predecessori della serie T; la costruzione pesante e l'aspetto plastico posteriore non sono così eccitanti; e, soprattutto, la variante 'non-Pro' ha probabilmente molto più senso - in quanto è più economica, non molto meno potente, e circa l'unica cosa che perde è l'acquisizione video 8K e la sintonizzazione del suono Harman Kardon.

Tutto sommato, quindi, Xiaomi ha un lancio sub-flagship molto capace nel 11T Pro. Se stavate meditando di acquistare un OnePlus 9 allora, beh, potreste voler ripensare - dato che questo Xiaomi è un'alternativa davvero valida.

Recensione Xiaomi 11T Pro: performante potente

Recensione Xiaomi 11T Pro: performante potente

4.0 stelle
Pro
  • Super schermo - aggiornamento veloce e grande resa dei colori
  • Estremamente potente (dato il Qualcomm Snapdragon 888) considerando la fascia di prezzo
  • Fotocamere impressionanti nel complesso
  • Ricarica super-veloce da 120W
Contro
  • Alcune stranezze software sconcertanti nella MIUI 12.5
  • Il "non-Pro" 11T è una migliore proposta di prezzo per le caratteristiche
  • Batteria meno impressionante rispetto al predecessore (in gran parte a causa di 120Hz)
  • è piuttosto grosso

squirrel_widget_6095651

Design e visualizzazione

  • Pannello OLED da 6,7 pollici, risoluzione 1080 x 2400, frequenza di aggiornamento di 120 Hz, luminosità di picco di 1000 nit
  • Costruzione: Gorilla Glass Victus anteriore, telaio in alluminio, vetro posteriore
  • Finiture: Meteorite Grey, Moonlight White, Celestial Blue
  • Scanner per impronte digitali montato lateralmente (nel pulsante di accensione)
  • Dimensioni: 164,1 x 76,9 x 8,8 mm / Peso: 204 g

Vale la pena sottolineare che l11T Pro arriva insieme all11T "standard". I due telefoni sono molto simili, tuttavia, con lo stesso schermo e il design fisico. È solo il processore che si sposta tra la coppia, il che nel Pro significa laggiunta della videocamera 8K e delle funzionalità ad alta gamma dinamica HDR10+.

Qualunque dei due telefoni che scegli per lo schermo è una fetta compiuta di OLED, che offre unampia scala diagonale da 6,7 pollici, unampia risoluzione e, come è il sapore per il 2021, una frequenza di aggiornamento rapida fino a 120Hz.

Pocket-lintXiaomi 11T Pro recensione foto 3

È uno schermo piatto, quindi non cè distorsione dellaberrazione cromatica ai suoi bordi (come puoi ottenere con i display curvi), cè molta luminosità per fornire immagini incisive, mentre la varietà di opzioni di colore allinterno delle impostazioni: puoi avere il telefono automaticamente -regola in base al colore della luce ambientale, mentre scegli la tua preferenza preimpostata per la vividezza - crea un pannello che sarai in grado di ottenere praticamente perfetto per le tue preferenze.

Lunico inconveniente che abbiamo avuto con lo schermo è, per un motivo totalmente sconosciuto - siamo stati molto gentili con questo telefono, onesto - che il pannello frontale si è già graffiato dopo un periodo di utilizzo non particolarmente lungo. Il che è una sorpresa in più dato che è Gorilla Glass Victus, noto anche come la migliore protezione del telefono per i consumatori che puoi acquistare in questo momento. Ronzio.

Poiché lo schermo è piatto e solo la parte posteriore ha una curva sottile per una presa più ergonomica, tuttavia, l11T Pro si sente piuttosto grosso. Questo è un grande telefono, non solo per il suo schermo, ma anche per la capacità della batteria su larga scala allinterno. Non è ingombrante, ma nemmeno delicato.

Pocket-lintXiaomi 11T Pro recensione foto 9

Per fortuna linvolucro della fotocamera posteriore non sporge di diverse centinaia di miglia (sì, stiamo esagerando), simile a quello che troverai sul Mi 11 Ultra . L11T Pro mantiene le cose molto più ordinate, anche se il bordo di quella sporgenza della fotocamera non è particolarmente robusto e si è graffiato entro una settimana di utilizzo.

Il design posteriore è apparentemente un pannello di vetro, secondo le specifiche, ma sembra piuttosto plasticoso. È anche molto affezionato alle impronte digitali, mentre la sottile trama orizzontale - che sembra cercare di emulare una finitura metallica - non fa che aumentare questo aspetto "falso". Almeno non ci sono loghi giganteschi branditi sul retro, Xiaomi invece mantiene le cose pulite e ordinate.

Pocket-lintXiaomi 11T Pro recensione foto 10

Per quanto riguarda laccesso, cè uno scanner di impronte digitali posizionato allinterno del pulsante di accensione a lato. È reattivo, ben posizionato e non avere unopzione sullo schermo non ha influito affatto sul nostro godimento duso.

Prestazioni e batteria

  • Piattaforma Qualcomm Snapdragon 888
    • 128 GB di spazio di archiviazione, minimo 8 GB di RAM
  • Capacità della batteria di 5.000 mAh, ricarica rapida da 120 W
  • Connettività: Wi-Fi 6, 5G

Avendo usato l11T Pro per unintera settimana e non cè dubbio che questo sia un telefono potente. Nessuna sorpresa, davvero, dato il processore Qualcomm Snapdragon 888 al centro (il modello "non-Pro" opta invece per MediaTek Dimensity 1200 , nel caso foste interessati). Va anche detto che suona piuttosto bene, quegli altoparlanti stereo sintonizzati da Harman Kardon che offrono un audio ben proiettato e chiaro che hanno reso le nostre sessioni di battaglia di South Park: Phone Destroyer molto più divertenti.

Offerte Apple iPhone 13: Scopri dove trovare le migliori offerte sugli smartphone più recenti

Pocket-lintXiaomi 11T Pro recensione foto 6

Quando si tratta di navigazione, connettività, esecuzione di app e giochi, non cè nulla che possa trattenerti. Bene, avvertimento: a condizione che le impostazioni dellapp siano modificate individualmente per consentire loro di funzionare più liberamente di quanto consentito dalle impostazioni predefinite.

Questo è uno dei problemi del software MIUI di Xiaomi, qui nella versione 12.5, che è impostato sulla limitazione delle applicazioni in modo che non dispongano di autorizzazioni permanenti per lesecuzione - che in varie iterazioni del software ha causato ritardi significativi con le notifiche, ad esempio , e altre stranezze. Insolitamente, tuttavia, non abbiamo avuto problemi di notifica così specifici in questa particolare configurazione, quindi speriamo che lultima versione del software abbia tutto sotto controllo.

Ma MIUI introduce la sua parte di peculiarità. Wallpaper Carousel, ad esempio, è un bizzarro mix di immagini e citazioni in continua evoluzione e abbiamo dovuto spegnerlo rapidamente. Lazione di scorrimento verso il basso dalla parte superiore del display ha anche una doppia azione - è divisa rispettivamente a sinistra ea destra per le notifiche e le impostazioni - che la maggior parte degli utenti Android troverà irritante. Nessuno dei quali è troppo fastidioso per non poterti adattare, scavare nelle impostazioni e impostare le cose a tuo piacimento.

Gran parte dellintento del software è mantenere i dispositivi in funzione il più a lungo possibile; essere più gentile con la batteria. L11T Pro si comporta abbastanza bene su questo fronte, ma non è così duraturo come i suoi predecessori, il che, data la capacità totale della batteria di 5.000 mAh, è un po una sorpresa. Detto questo, superare un solo giorno di utilizzo da moderato a intenso non è affatto un problema: abbiamo ottenuto 15 ore di utilizzo e abbiamo il 20% rimanente nei giorni lavorativi tipici.

Sospettiamo che ciò dipenda dalla potenza disponibile: lo Snapdragon 888 di Qualcomm significa che il gioco è un gioco da ragazzi, lo schermo a 120 Hz può essere sfruttato al massimo se e quando necessario e, di conseguenza, può generare un po di calore in più, ma non lo abbiamo fatto. trovato l11T Pro per surriscaldarsi con qualsiasi mezzo.

Pocket-lintXiaomi 11T Pro recensione foto 7

Inoltre, la ricarica è pazzesca grazie al supporto da 120 W, il che significa che puoi ricaricare la batteria in meno di 20 minuti. Sì, da morto a pieno. Ciò è possibile in parte perché la batteria è effettivamente divisa in due celle (a 2.500 mAh ciascuna), il che aiuta il sistema HyperCharge a raggiungere velocità da capogiro. Se sei vicino a una presa a muro, quindi, non avrai mai lansia della batteria.

Macchine fotografiche

  • Tripla fotocamera posteriore:
    • Principale (26 mm): 108 megapixel, apertura f/1.8, dimensione pixel 0,7 µm, autofocus a rilevamento di fase (PDAF)
    • Grandangolo (13 mm): 8 MP, f/2,2, 1,12 µm
    • Telemacro (50 mm): 5 MP, f/2,4, 1,12 µm
  • Fotocamera selfie: 16MP, f/2.5 1.0µm

Una cosa che abbiamo notato durante la revisione in sequenza dei telefoni di punta - è stato un po strano nel 2021, poiché questo mercato è estremamente competitivo - è che molti produttori sorvolano sulle fotocamere, fornendo obiettivi eccessivi che offrono risultati moderati.

Pocket-lintXiaomi 11T Pro recensione foto 8

Non è così con questo Xiaomi. La configurazione posteriore dell11T Pro potrebbe non avere un obiettivo zoom adeguato, ma possiamo conviverci data la qualità della fotocamera principale. Anche il telemacro - uno zoom 2x per riprese ravvicinate - è (a 5 MP) un gradino sopra molti dei ripensamenti a bassa risoluzione che troverai in gran parte della concorrenza.

La parte fondamentale del puzzle, tuttavia, è la qualità della fotocamera principale. Si tratta di 108 megapixel all-in, ma il sistema produce un singolo pixel in unimmagine da nove dei "pixel" sul sensore della fotocamera: un po di elaborazione intelligente può ottenere maggiori informazioni su luce, colore e nitidezza confrontando ciascuno di questi siti per limmagine finale.

Sembra una specie di magia, ma funziona davvero bene: l11T Pro offre risultati nitidi che faranno vergognare molti dispositivi di fascia media standard, mentre anche i suoi risultati in condizioni di scarsa illuminazione sono eccezionali. Lapp della fotocamera può applicare lelaborazione per estrarre davvero i dettagli e lesposizione anche da sezioni altrimenti più scure in unimmagine.

È un peccato che non ci sia stabilizzazione ottica sullobiettivo principale, tuttavia, perché tenerlo fermo, specialmente quando si riprendono scatti in modalità notturna in cui vengono scattate più esposizioni, sarebbe più facile. Non possiamo avere tutto, però, supponiamo.

Il sensore grandangolare dell11T Pro è lo stesso del Mi 11 Lite 5G , con una risoluzione di 8 megapixel, quindi non può in alcun modo offrire la stessa fedeltà della fotocamera principale e i display alcune sfocature ai bordi come è comune da un obiettivo ultra grandangolare. Tuttavia, cè un uso pratico da un sensore come questo, quindi è positivo averlo a bordo piuttosto che no: è molto più utile di un sensore di profondità, ad esempio.

Pocket-lintLa fotocamera 11T Pro campiona la foto 8

Ci piace che la configurazione della fotocamera dell11T Pro non stia cercando di vendere troppo. Sembra un po umile da questo punto di vista, perché, sicuramente dallobiettivo principale, i risultati sono impressionanti. Alcune delle campane e dei fischietti che puoi trovare più in alto nella tipica gamma di punta mancano - stabilizzazione ottica, un obiettivo zoom, grandangolo ad alta risoluzione - ma dato lequilibrio tra prezzo e prestazioni questo è ancora un buon inning.

squirrel_widget_6095651

Per ricapitolare

Questa sub-flagship riunisce alcune forti specifiche in un pacchetto ben performante con un bello schermo e una ricarica super-veloce di cui vantarsi. Ci sono alcuni problemi di software, la costruzione è pesante e, di riflesso, pensiamo che la variante 'non-Pro' sia un acquisto ancora migliore. Detto questo, però, questo 11T Pro è più che capace di dare ai potenziali acquirenti del OnePlus 9 qualcos'altro da considerare seriamente.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.