Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Nel 2018 un telefono dal nome piuttosto strano, il Poco F1 , è apparso dalla stalla per smartphone di Xiaomi. Il suo obiettivo era chiaro: offrire molta potenza a non molto del costo solitamente associato a tali specifiche. Potresti pensarlo come il modo in cui Xiaomi affronta OnePlus nei suoi sforzi.

Dopo una breve pausa, Poco torna con il suo seguito, lF2 Pro (non esiste un modello "standard", è Pro fino in fondo). Il marchio Poco si è presumibilmente separato da Xiaomi per essere unentità a sé stante, ma con il design di F2 Pro che è effettivamente lo stesso del Redmi K30 Pro e il software è lo stesso MIUI 11 che troverai nei telefoni Xiaomi, è giusto dire che la mela non cada lontano dallalbero.

La vera domanda è se il Poco F2 Pro è così "pro" come suggerisce il nome e se a questo prezzo - è € 499 per il modello base, o ₹ 40.790 (lIndia è un grande mercato di riferimento) - può essere chiamato un vero ammiraglia?

Il nostro parere veloce

Non si può negare che il Poco F2 Pro offra un sacco di soldi. Questo è l'intero punto di questo dispositivo. Se volete il processore Qualcomm del 2020, ma non potete permettervi un Samsung, Apple o altri flagship simili, il Poco potrebbe essere il vostro dispositivo di riferimento.

Tuttavia, l'F2 Pro non si sente proprio così 'pro' come suggerisce il suo nome. La costruzione è grande e poco maneggevole. La sporgenza della fotocamera sul retro è piuttosto massiccia - e questo è tutto pomposo in quanto le telecamere non sono all'altezza di quanto ci si potrebbe aspettare comunque. Oh, e lo spettacolo di luci di carnevale della fotocamera a scomparsa è semplicemente inutile.

Godetevi quello che Poco fa bene però: quel grande schermo non spinge la saturazione all'eccesso come i suoi concorrenti; non c'è nessun punch-hole o tacca per mettersi in mezzo; non ci sono bordi curvi per incasinare il vostro gioco o il consumo di media; e la durata della batteria del telefono vi assicurerà di poter lavorare e giocare tutto il giorno senza paura.

Dopo la sua breve pausa siamo lieti di vedere Poco di nuovo al posto di guida del proprio destino. E sulla base di ciò che il F2 Pro offre, questo è un marchio da tenere d'occhio - perché offre un sacco di cose per non molti soldi.

Recensione Poco F2 Pro: un rivale di OnePlus che vale la pena provare

Recensione Poco F2 Pro: un rivale di OnePlus che vale la pena provare

4.0 stelle
Pro
  • Design dominante dello schermo senza punch-hole o notch
  • Molta potenza per pochi soldi
Contro
  • Design grande e pesante
  • Fotocamere mediocri
  • L'illuminazione della fotocamera pop-up sembra un espediente

squirrel_widget_263677

Design e visualizzazione

  • Display OLED da 6,67 pollici, risoluzione 1080 x 2400, proporzioni 20: 9
  • Finiture: Neon Blue, Phantom White, Electric Purple, Cyber Grey
  • Dimensioni: 163,3 x 75,4 x 8,9 mm / Peso: 219 g
  • Scanner di impronte digitali sotto lo schermo
  • Jack per cuffie da 3,5 mm

Diversi marchi hanno affrontato lenigma della fotocamera frontale in diversi modi nel corso degli anni. Nella ricerca di più spazio sullo schermo per rimanere davanti e al centro, il Poco F2 Pro ha una fotocamera pop-up piuttosto che qualsiasi foro o tacca per interrompere questo display OLED da 6,67 pollici. Ciò vede lF2 Pro presentare solo una striscia di cornice attorno ai suoi lati, il che è un bellaspetto.

Pocket-lintImmagine recensione Poco F2 Pro 1

Tuttavia, sebbene ciò crei sicuramente un sorprendente rapporto schermo-corpo, è il corpo dellF2 Pro che è un po un problema. Perché questo telefono è grande e pesante. Potresti guardare le dimensioni e chiederti come: sicuramente non è molto più grande di qualsiasi altro flagship attuale?

Beh, dipende dal design. Poiché lo schermo è piatto, non cè una leggera curva per renderlo più elegante; nel frattempo lo spessore è innegabile (in parte dovuto alla grande capacità della batteria) e lunità fotocamera posteriore sporge eccessivamente in aggiunta a ciò. Ciò rende lF2 Pro un po ingombrante come telefoni di fascia alta. Preferiamo di gran lunga la scala del OnePlus 8, come esempio comparabile - e uno a un prezzo simile.

Altrove, la F2 Pro è piena di una varietà di tecnologie. Cè uno scanner di impronte digitali sotto lo schermo che funziona altrettanto bene di qualsiasi ammiraglia aggiornata. Cè anche un jack per cuffie da 3,5 mm, che è un avvistamento più raro nei telefoni di questi tempi, ma siamo sempre lieti di vedere il supporto per le cuffie cablate oltre al semplice wireless Bluetooth.

Pocket-lintImmagine recensione Poco F2 Pro 1

Ma torniamo a quella schermata per un momento. Essendo la caratteristica principale di questo telefono, fa un lavoro relativamente buono nella sua consegna. OLED significa che i singoli pixel si illuminano, creando funzioni utili come una schermata di blocco sempre attiva, e ottieni neri lussureggianti e colori più ricchi rispetto a un equivalente LCD.

Il bilanciamento del colore predefinito di questo telefono non è eccessivo - non ha il tipo di eccesso di schiacciamento nero che vedrai su OnePlus 8 Pro , ad esempio - e chi è abituato a vedere una saturazione altissima potrebbe pensare che sembri un po disattivato. Ci sono molte impostazioni per regolarlo a tuo piacimento, se desideri lintero P3, sRGB o lo spazio colore "migliorato". Armeggia per la gioia del tuo cuore, tra cui caldo/freddo, selezione del bilanciamento del colore e regolazione della saturazione. Il tocco più delicato al colore è in realtà il modo più accurato per avvicinarlo.

In termini di risoluzione ci sono abbastanza pixel - 1080 linee in verticale, 2400 in orizzontale - per soddisfare la maggior parte dei casi duso. Alcuni produttori offrono schermi a risoluzione più elevata di questo, ma spesso la differenza si vede a malapena.

Pocket-lintImmagine recensione Poco F2 Pro 1

Lunico problema che vediamo con il display è che quando si riattiva "salta" tra le sue impostazioni automatiche e un nuovo bilanciamento del colore mentre effettua regolazioni per la luce circostante, il che è insolito. E poiché la fotocamera frontale è assente per impostazione predefinita, anche il telefono non è in grado di rilevare i tuoi occhi e, quindi, loscuramento automatico si attiva troppo rapidamente quando non lo vorrai necessariamente.

Prestazioni e batteria

  • Processore Qualcomm Snapdragon 865 (octa-core, massimo 2,84 GHz), 6 GB di RAM (LPDDR4X)
  • Capacità della batteria di 4.700 mAh, ricarica rapida da 30 W (ricarica rapida 4+)
  • Sistema operativo Android 10, software MIUI 11
  • 128 GB di spazio di archiviazione, nessuna espansione della scheda microSD
  • Connettività 5G

Sul fronte delle prestazioni, non si può negare che il Poco F2 Pro abbia al seguito la maggior parte dellhardware del telefono di fascia alta del 2020. Ciò significa che il miglior processore Qualcomm SD865 della categoria, unampia RAM da 6 GB - sì, altri offrono 8 GB o 12 GB (e LPDDR5 per lavvio, che non è), ma non siamo stati in grado di individuare unesperienza inferiore da il Poco e persino la connettività 5G per una connettività veloce a prova di futuro.

Pocket-lintImmagine recensione Poco F2 Pro 1

Tutto funziona perfettamente grazie a questa configurazione hardware, quindi se stai eseguendo più app, inclusi giochi di fascia alta, non cè alcun ritardo o rallentamento da temere. Cè anche una modalità di gioco - che è inspiegabilmente nascosta - per consentire eccezioni di memoria e richieste di alimentazione potenziate, anche esperienze visive personalizzate per gioco (anche se non va bene con non disturbare per qualche motivo).

Ciò che rende il Poco F2 Pro diverso da molti telefoni Android, tuttavia, è il suo software MIUI. Questo è il software di Xiaomi, basato su Android 10 di Google, che fortunatamente offre funzionalità familiari come un app drawer (compresa la ricerca) per trovare le app più utilizzate, qualcosa che mancava non molto tempo fa nelle versioni precedenti.

Ci sono alcuni vantaggi aggiuntivi, come il raddoppio delle app per luso della doppia SIM. Il software di base significa anche che i controlli gestuali sono disponibili se non si desidera la precedente disposizione dei tre pulsanti virtuali. Xiaomi ha inserito una serie di impostazioni nel software per essere più simile a Google rispetto alla propria interpretazione - la scelta è tua - quindi più che mai puoi personalizzare questo telefono in base alle tue preferenze.

I problemi software non sono spesso evidenti, quindi, anche se alcune stranezze come le app di Xiaomi, in particolare il browser, aprono automaticamente collegamenti e documenti, anche dopo aver selezionato le alternative a Firefox/Chrome.

Tutta quella potenza significa che le richieste della batteria sono potenzialmente significative. Ma questo è il motivo per cui F2 Pro viene fornito con unenorme capacità della batteria di 4.700 mAh. Cè poco altro là fuori con una capacità così grande - il budget Moto G8 Power lo batte, per esempio - e paga dividendi.

Pocket-lintPoco F2 Pro cattura limmagine MIUI 1

Siamo stati in grado di gestire circa 12 ore e consumare metà della batteria, quindi anche una giornata di 18 ore non sarà un problema, comprese più ore di tempo sullo schermo, tracciamento GPS, giochi e così via.

Macchine fotografiche

  • Tripla fotocamera posteriore con sensore di profondità Time-of-Flight (ToF) separato
    • Principale: 64 megapixel, apertura f/1,9, equivalente a 25 mm, dimensione del sensore 1/1,72 pollici
    • Ultra-wide: 13 MP, f/2.4, angolo di visione di 123 gradi
    • Zoom/Macro: 5 MP, f/2,2, 50 mm equivalente.
    • Profondità: 2 MP, f/2,4
  • Fotocamera pop-up frontale: 25MP, f/2.0, 0.9µm

Quella grande sporgenza della fotocamera sul retro è sicuramente difficile da perdere, come se lF2 Pro suggerisse di avere delle credenziali importanti per la fotocamera. Sì, ha un sistema posteriore quadruplo, ma è davvero nella media nella migliore delle ipotesi.

Pocket-lintImmagine recensione Poco F2 Pro 1

Il sensore principale è unofferta da 64 megapixel, che utilizza quattro pixel in uno mediante sovracampionamento per fornire risultati migliori. Se lo desideri, puoi scattare alla piena risoluzione di 64 MP. Il sensore principale funziona abbastanza bene con una buona luce, anche se le immagini hanno una certa qualità strutturale se guardi da vicino. Questo diventa un problema in situazioni di scarsa illuminazione, dove le immagini rivelano un rumore multicolore e mancano del tipo di presenza che tanti altri produttori offrono con varie opzioni di "modalità notturna".

La fotocamera ultra-wide è solo 0,7x, quindi non è significativamente più ampia dellobiettivo principale, ma lintroduzione di un campo visivo più ampio gioca male con i bordi delle immagini, portando a una pronunciata morbidezza, quasi a un livello sfocato .

Lobiettivo zoom, che è due volte quello principale, quindi 2x, non è uno zoom ottico così significativo come molti altri concorrenti di punta 3x, 5x o 10x offrono. Avrà i suoi usi, senza dubbio, e in realtà risolve bene i dettagli nonostante la sua bassa risoluzione. Il fatto è che non è davvero un obiettivo necessario: la fotocamera principale da 64 MP potrebbe farcela con il ritaglio senza troppi problemi. Tuttavia, raddoppia come obiettivo macro per primi piani, il che è utile.

Infine cè un sensore di profondità, se vuoi chiamarlo una vera fotocamera. Viene utilizzato per applicare la sfocatura dello sfondo ai ritratti, per un aspetto più "pro".

Quindi la fotocamera principale è accettabile con una buona luce, ma le altre ottiche sembrano un po esagerate nel loro valore. Comunque non sembrano rappresentare un portatile dal nome professionale. Preferiremmo avere solo lunica fotocamera principale ed eliminare tutto lingombro e i costi che derivano dalla soluzione quadrupla.

Poco potrebbe anche perfezionare la funzionalità della fotocamera. Lautofocus era spesso disattivato, anche quando si toccava un soggetto, quindi alcune migliori intelligenze di intelligenza artificiale qui sarebbero sicuramente di aiuto.

Pocket-lintImmagine recensione Poco F2 Pro 1

E poi cè la fotocamera frontale. Quando questo viene rilasciato dalla sua custodia, esce urlando - cè una luce blu su entrambi i lati dellunità, che fa una grande canzone e balla sulla sua presenza. È del tutto inutile e ingannevole davvero. Sii solo una macchina fotografica e salta fuori. Semplice.

Per ricapitolare

Dopo la sua breve pausa, siamo lieti di vedere Poco di nuovo al posto di guida del proprio destino. Non si può negare che questo telefono offra un sacco di soldi. Ma non è un professionista ad ogni turno come il suo nome potrebbe suggerire.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.