Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Se stai fissando il titolo di questa recensione chiedendoti "chi diavolo è Xiaomi?" poi, diciamocelo, è un marchio cinese che – sulla base delle prove del nostro tempo con il Mi A2 (conosciuto come Mi 6X in Cina) – sta per diventare un attore ancora più importante nel mercato europeo.

"Perché?", potrebbe essere la tua prossima domanda logica. La risposta è duplice: il Mi A2 funziona con il software Android One, il che lo rende facile da usare, meno le aggiunte e le app "specialistiche" spesso viste; e il suo prezzo, a € 249 (lo chiameremo £ 229 per ora, ma il lancio e il prezzo nel Regno Unito sono ancora TBC), lo mette davanti alla concorrenza quando soppesiamo il rapporto specifiche-prezzo.

È il miglior telefono a meno di £ 250 che puoi (quasi) acquistare in questo momento?

Il nostro parere veloce

A guardarlo non si direbbe necessariamente che il Mi A2 sia un telefono economico. La sua qualità costruttiva, la sensazione in mano e il funzionamento generale - soprattutto grazie alla piattaforma software Android One - ne fanno un telefono elegante e capace ad un prezzo che nessun altro produttore può eguagliare in questo momento.

La costruzione non è del tutto perfetta però: l'unità della fotocamera sporgente irrita (soprattutto quando il telefono è piatto su un tavolo), e preferiremmo avere una cornice leggermente più grassa, una batteria più capiente e diverse finiture di colore (l'oro non sembra del tutto giusto; mentre il suo bianco anteriore è un po' pock-marked con i sensori). Quel telaio sottile può vederlo surriscaldarsi un po', il che non porta una durata della batteria da primo della classe.

È interessante notare che Xiaomi non sta ingessando il suo nome ovunque. L'A2 presenta solo un logo 'Mi' sul retro, mentre 'Xiaomi Communications Ltd.' non è altro che una linea di testo appena visibile. E' come se questo telefono fosse stato costruito per un mercato al di fuori della patria cinese dell'azienda. Il fatto è che, per qualsiasi motivo, il Mi A2 non sarà disponibile nel Regno Unito dal giorno del lancio(stiamo ancora aspettando che Three abbia in stock questi prodotti). Sarà disponibile in Spagna dal 10 agosto 2018, in Francia e in Italia intorno allo stesso periodo, poi un totale di 40 territori a seguire... ma distintamente non il Regno Unito o gli Stati Uniti.

Il che ci fa pensare che Xiaomi stia prendendo tempo. Perché, a questo punto di prezzo, il Mi A2 è un serio telefono economico da considerare, irrilevante se si può pronunciare o meno il nome del marchio.

Recensione Xiaomi Mi A2: prezzi fuori dalla concorrenza?

Recensione Xiaomi Mi A2: prezzi fuori dalla concorrenza?

4.0 stelle
Pro
  • Il software di Android One è facile da usare e accessibile a tutti
  • Senza software stravaganti
  • Grande qualità costruttiva per il prezzo
  • Solida configurazione della fotocamera
  • Hardware che è al di là della concorrenza
Contro
  • La protuberanza della fotocamera sporge all'eccesso (fastidioso su una superficie piatta)
  • Il colore oro non sembra del tutto giusto
  • Potrebbe fare con più opzioni/dettagli della fotocamera
  • Nessuno slot microSD
  • La luminosità automatica è eccessiva

squirrel_widget_145187

Design e visualizzazione

  • Display LCD IPS da 5,99 pollici, formato 18:9, risoluzione 1080 x 2160
  • Corpo in alluminio in tre colori: blu, oro, nero
  • Scanner per impronte digitali posteriore
  • 158,7 x 75,4 x 7,3 mm; 168 g

Il Mi A2, mostrato qui nella sua finitura dorata (che in realtà è molto più oro rosa di quanto suggerirebbe il nome, è disponibile anche in un blu molto più sorprendente ), contrasta la tendenza del suo prezzo offrendo un corpo interamente in alluminio . Persino i suoi concorrenti – Moto G6 , Nokia 7 Plus e Samsung A8 – non riescono a mettere insieme un look così completo, indipendentemente dal fatto che abbiano un prezzo più alto o meno.

Pocket-lintXiaomi Mi A2 recensione immagine 3

Il frontale dellA2 ha un design abbastanza tipico di questo mercato di fascia media: non presenta la micro-cornice del suo cugino Mi Mix 2S , ma è pulito nella sua finitura, offrendo una sorta di versione più grande del Samsung A8 nella forma di Xiaomi. La parte anteriore bianca in questo formato dorato mette in mostra la fotocamera frontale e il flash LED in modo eccessivo, poiché sono tutti punti neri su bianco, il che rende le finiture blu e nere molto più attraenti a nostro avviso.

Non cè nemmeno uno scanner di impronte digitali sulla cornice inferiore dellA2. Invece questo Mi ospita uno scanner circolare nella parte posteriore superiore, che è abbastanza reattivo per accessi veloci. Forse la cornice inferiore del telefono avrebbe potuto essere un po più piccola, ma non è certo un "mento" enorme come quello che troverai su altri telefoni di questa categoria (sì, Sony, ti stiamo guardando).

Il Mi A2 è anche un telefono sottile; infatti la sua misura di 7,3 mm lo rende molto più ordinato di qualsiasi altra concorrenza che mi viene in mente. Il che va bene sulla carta, ma fa sporgere considerevolmente il modulo della doppia fotocamera posteriore. Questo vede il telefono traballare sul tavolo quando è seduto "in piano" (unimpossibilità, in effetti) - che abbiamo trovato più fastidioso di giorno in giorno durante luso, per quanto possa sembrare un fastidio minore.

Pocket-lintXiaomi Mi A2 recensione immagine 2

In termini di schermo, il pannello da 5,99 pollici dellA2 potrebbe sembrare enorme, ma grazie alle proporzioni 18:9 si adatta perfettamente a una sola mano; anche il retro curvo e la finitura soft-touch sono eccellenti, quindi preferiamo questo rispetto a un iPhone 8 Plus troppo largo.

Lo schermo dellA2 non è esattamente speciale , tuttavia, come ci si può aspettare a questo prezzo. Va benissimo, però, con ampi dettagli grazie alla risoluzione FHD+. Laspetto carente è che la luminosità non è delle migliori quando è al massimo; quando è impostato su luminosità automatica è particolarmente contrario a emettere molto pop, al fine di preservare la durata della batteria. Non cè nessuna tacca, tuttavia, che è un bonus (il fratellino Mi A2 Lite ne ha uno, stranamente) per unesperienza dello schermo dallaspetto pulito.

Evento di lancio di Huawei, Dyson Zone e tecnologia per auto - Pocket-lint Podcast 155

Hardware, software e durata della batteria

  • Piattaforma Qualcomm Snapdragon 660 (2,2 GHz), 4 GB di RAM
  • Opzioni di archiviazione da 32 GB/64 GB/128 GB (e 6 GB di RAM)
  • Batteria da 3010 mAh, ricarica rapida USB-C
  • Piattaforma software Android One

La prima cosa da notare sul Mi A2 in uso è che non sembra un tipico telefono Xiaomi. La presenza di Android One e lassenza del software MIUI di Xiaomi fa una notevole differenza nelluso. Ciò significa che nessun ostacolo e nessun espediente: sembra solo uninterfaccia utente gratuita e facile da usare, che si tratti del tuo primo telefono in assoluto o che tu sia un utente Android affermato è irrilevante.

Pocket-lintXiaomi Mi A2 recensione immagine 4

È questo semplice punto che, crediamo, renderà il Mi A2 un successo più praticabile rispetto a molti altri produttori cinesi. Anche se (in diverse fasce di prezzo) abbiamo visto il Vivo NEX S (con FunTouch OS... ugh), il Mi Mix 2S di Xiaomi (nah-ah), oltre alla versione non ancora occidentalizzata dellOppo Find X ( che verrà lanciato con un software diverso nel Regno Unito in futuro, ma per il resto è un po complicato da usare per ora).

Ora, il Mi A2 non lascia tutto ai dispositivi di Google. Ci sono alcune app Xiaomi qua e là, ma non sono sovraccariche, tra cui File Manager, Mi Drop e Feedback allinterno della cartella Mi preassegnata nella schermata principale. Questo è il tuo destino, che è davvero un tocco abile da parte di un marchio del genere. Questo è più simile allapproccio che Motorola adotta con i suoi telefoni della serie G (aggiunge solo alcune funzionalità extra allinterno della sua app Moto). E visto che Moto è un importante concorrente a questo prezzo, Xiaomi sta davvero sventolando la bandiera per attirare lattenzione.

Sul fronte hardware, il prezzo di 249 euro del Mi A2 potrebbe suggerire che non ha lhardware più in voga ma, in realtà, cè poco altro che possa essere paragonato al prezzo. Il Nokia 7 Plus ha un hardware identico per circa £ 100 in più (ignorando la conversione da euro a sterlina), senza fornire una funzionalità killer aggiuntiva per quellulteriore aumento del prezzo del 40%.

Pocket-lintXiaomi Mi A2 recensione immagine 12

Da quando abbiamo visto il Mi A2 per la prima volta, lo usiamo come telefono quotidiano per avere unidea di quanto regge bene nel mondo reale. Il software ha reso facile la transizione dal nostro dispositivo precedente, cosa che non possiamo dire per tutti questi marchi, mentre le prestazioni sono state perfettamente rispettabili.

Il caricamento dei giochi non sarà velocissimo come un telefono più costoso, ma con South Park: Phone Destroyer installato non abbiamo riscontrato problemi distinti durante lesecuzione del gioco. Quel chipset Qualcomm è in realtà un taglio al di sopra di gran parte della sua concorrenza a questo prezzo, quindi anche se non sei un giocatore accanito, la sua gestione delle normali attività - posta, calendario, navigazione, musica e così via - lo rende immediatamente tascabile amichevole.

In termini di durata della batteria, la cella da 3.000 mAh nascosta sotto la pelle dellA2 non è la più capiente, ma è in grado di gestire inning abbastanza buoni. Non cè alcun problema a fornire un giorno di utilizzo per carica, ma in realtà preferiremmo che il telefono fosse un po più spesso (non importerebbe a causa dellunità fotocamera sporgente) per una batteria più grande. Con questa struttura sottile, il corpo del telefono si riscalda sotto pressione, il che può vedere la durata della batteria precipitare quando si gioca per più di un po di tempo. Tuttavia, sarai in grado di ottenere circa 15 ore dalluso misto.

Pocket-lintXiaomi Mi A2 recensione immagine 6

Lunico altro aspetto importante dellhardware da sottolineare è la mancanza di uno slot per schede microSD nellA2. Ecco perché Xiaomi propone modelli da 32GB (€ 249), 64GB (€ 279, ovvero quello che tutti compreranno) e 128GB (€ 349, aggiungendo anche 6GB di RAM).

Macchine fotografiche

  • Doppia fotocamera posteriore: risoluzione 12 e 20 MP, apertura f/1,75
  • Messa a fuoco automatica a rilevamento di fase (PDAF)
  • Spazio di archiviazione di Google Foto illimitato
  • Video 4K/1080p a 30 fps
  • Modalità Ritratto AI

Uno dei giochi più importanti del Mi A2 è con le sue fotocamere. Dopotutto, questo dispositivo aggiorna il Mi A1 (o Mi 5X in Cina, che è stato il primo dispositivo Android One dellazienda), che non ha davvero colpito nel segno sul fronte delle fotocamere.

Pocket-lintXiaomi Mi A2 recensione immagine 9

Ecco perché lA2 ha due fotocamere. E nemmeno miseri: questo duo da 12 e 20 megapixel è dotato di unapertura f/1,75 per obiettivo, il che significa che non solo la risoluzione è più considerevole della concorrenza (utile per varie cose, come vedremo), ma che carichi di luce possono raggiungere ciascun sensore, il che aiuta nelle riprese in condizioni di scarsa illuminazione. Xiaomi ha anche optato per un sensore su larga scala nella fotocamera a bassa risoluzione, offrendo una dimensione dei pixel più grande per, ancora una volta, un potenziale di qualità migliore.

Il che suona bene sulla carta, ma la maggior parte dei produttori utilizza gli stessi processori Sony, quindi è la combinazione hardware e software che può davvero aiutare in termini di prestazioni ed elaborazione. Avendo usato il Mi A2 per un certo numero di giorni ora lo troviamo un miscuglio: lapp è veloce da caricare e veloce da scattare, ma non ha il pizzazz e il dettaglio allinterno delle impostazioni per renderla la migliore fotocamera che abbiamo mai visto. Per questo prezzo va bene, certo, non darà a nessun telefono di punta molto di cui preoccuparsi.

Ci sono anche una serie di modalità di scatto disponibili allinterno della fotocamera: Foto, Manuale (per il pieno controllo di tutte le impostazioni), Video (fino a UHD 4K; cè anche Short Video), Square (il formato 1:1), Panorama (sposta la fotocamera per i panorami con cucitura automatica) e Ritratto (per gli sfondi sfocati basati su software).

È la modalità Ritratto che probabilmente attirerà più attenzione, poiché questa è una parte importante dellintero scopo di una configurazione a doppia fotocamera. Questa modalità utilizza la seconda lente di mappa di profondità una scena, utilizzando i dati di confronto per sfocare lo sfondo soggetto per i risultati pro-cercando ... beh, pro- risultati ish. Proprio come abbiamo detto di tutte queste fotocamere, la capacità della A2 di sfocare accuratamente i bordi, specialmente quando si parla di dettagli più fini come i capelli e i bordi del soggetto, è un po fuori luogo. La sfocatura è abbastanza comune, quindi se intendi utilizzare queste immagini al di fuori delle dimensioni dello schermo del telefono vedrai rapidamente le imperfezioni. Inoltre non cè molto controllo; di certo niente allo stesso livello di un Huawei P20 Pro .

Se stai solo riprendendo standard, i risultati sono in gran parte soddisfacenti. I primi piani funzionano bene, con un punto di messa a fuoco che è tuo amico qui, con ampi dettagli da buone fonti di luce. Cè un po di grana o rumore nellimmagine quando cè meno luce disponibile, ma le immagini non si trasformano in poltiglia come alcuni concorrenti, il che è un buon segno. Auto HDR aiuta a mantenere alcuni dettagli di luci e ombre, il che è utile, mentre un semplice clic e trascina su/giù sullo schermo può regolare lesposizione a piacimento. Gli scatti HDR diurni che abbiamo scattato a Chicago sono fantastici, ad esempio.

Pocket-lintImmagine dello schermo della fotocamera Xiaomi Mi A2 1

Tutto sommato, la configurazione della fotocamera del Mi A2 è in gran parte impressionante a questo prezzo. Alcuni controlli maggiori in modalità come Ritratto sarebbero i benvenuti (apertura regolabile, ad esempio) e la modalità video ritaglia troppo pesantemente linquadratura, ma con unampia apertura la qualità complessiva delle immagini fisse è perfettamente buona.

Per ricapitolare

A guardarlo non si direbbe necessariamente che il Mi A2 sia un telefono economico. La sua qualità costruttiva, la sensazione in mano e il funzionamento generale - soprattutto grazie alla piattaforma software Android One - ne fanno un telefono elegante e capace per un prezzo che nessun altro produttore può eguagliare in questo momento.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.