Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Sony ha plasmato la sua linea di smartphone di punta della serie Xperia Z nel modello perfetto. Bene, più o meno ha raggiunto questo obiettivo con lo Z3 verso la fine del 2014, quindi larrivo del nuovo Z3+ a metà del 2015 ci ha portato a credere che avremmo avuto più cose interessanti.

Solo che questa volta si tratta di letteralmente. Il Sony Xperia Z3+ – o Z4 come viene chiamato in Giappone, solo per rompere la convenzione di denominazione e confondere i bejeezus fuori dal mondo – ha il nuovo processore Snapdragon 810 di Qualcomm a bordo e, in parole povere, diventa troppo caldo troppo spesso. Può essere sentito al tatto, mentre tale surriscaldamento provoca interruzioni dellapp e alcuni arresti anomali, quindi non è esattamente il tipo di cose calde che speravamo.

Dopo un terzo caso di fascino con lo Z3, il Sony Xperia Z3+ è un aspetto negativo ironico e un passo troppo lontano nella direzione sbagliata per lammiraglia di Sony?

Il nostro parere veloce

Dagli alti livelli dello Z3, lXperia Z3+ è, ironia della sorte, un grande svantaggio rispetto alla serie Z di Sony. È caldo in termini di design, ma anche fin troppo letteralmente: quel processore Qualcomm Snapdragon 810 si surriscalda eccessivamente, causando problemi con la durata della batteria e rendendo alcune funzionalità, come la fotocamera, approssimativamente inutili.

Il che è una vergogna enorme e inaspettata. Data la frequenza con cui Sony esce dai telefoni di punta, non siamo del tutto sicuri del motivo per cui questo particolare è entrato in produzione o, del resto, era anche una necessità. Questo e il nome confuso – Z3+ in Europa, Z4 in Giappone – ci fanno pensare che, a settembre di questanno, vedremo Sony introdurre un flagship completamente nuovo e rielaborato, magari completo di un nuovo nome (se non i tuoi occhi aperti per la Z5).

Lo Z3+ non è affatto male, mente, con un design impermeabile decente, una qualità costruttiva solida, uninterfaccia utente scattante e uno schermo incisivo. Usalo casualmente e non incontrerai troppi problemi di surriscaldamento, ma non è questo il punto di un telefono come questo.

Sì, il Sony Xperia Z3+ è roba calda, solo un peccato che sia troppo letterale. Esamineremo con affetto i modelli Z3 e Z3 Compact, in quanto quelli sono quelli per cui ci si può sbizzarrire in questo momento se Sony è il produttore di telefoni Android preferito (qualcosa che larrivo dello Z3+ potrebbe mettere in discussione). Tieni duro per la Z5, allora.

Recensione del Sony Xperia Z3+: cose interessanti (letteralmente)

Recensione del Sony Xperia Z3+: cose interessanti (letteralmente)

3.5 stelle
Pro
  • Schermo decente da 5
  • 2 pollici
  • Struttura snella
  • Impermeabile e antipolvere
  • Esperienza software generalmente fluida
Contro
  • Diventa troppo caldo
  • La batteria quindi insignificante
  • La fotocamera si surriscalda ed è approssimativamente inutile
  • Registrazione video lenta
  • Controlli di scelta rapida pignoli

Progetto di ebollizione

Premettiamo questa recensione affermando quanto fa caldo nel Regno Unito in questo momento. É davvero caldo. Ad esempio, 35 gradi Celsius caldi (da qualche parte intorno al segno 95F, amici americani). Ora questo non è di buon auspicio per qualsiasi smartphone lasciato a lavorare al sole. Ma abbiamo avuto lo Z3+ per un periodo di tempo considerevole come nostro telefono personale (12 giorni e oltre), dove ha visto condizioni più fresche e si è persino avventurato nei climi di New York e Marsiglia per un po di varietà di umidità. Il caso finale, con pioggia o sole, non ha cessato i problemi di calore.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 5

Stranamente sono alcuni compiti che spingono davvero lo Z3+ mentre altri hanno un impatto minimo. La fotocamera, di cui parleremo più in dettaglio in seguito, è la principale responsabile dei problemi di surriscaldamento. Tuttavia, altre attività che ci aspettavamo avrebbero messo in crisi quel nucleo, come laccensione dellhotspot wireless durante unora di corsa in taxi, non hanno aumentato notevolmente la temperatura (mentre altri telefoni, come lHuawei P8 (che sembra quasi spaventosamente simile) , si sarebbero probabilmente sciolti fino al nucleo fuso della terra).

Il che è un vero peccato nel complesso, perché a guardare Sony ha molto a che fare con lo Z3+. Questo non è solo uno Z3 con un nuovo processore inserito allinterno, è in realtà un modello con schermo da 5,2 pollici più sottile rispetto allammiraglia dello scorso anno. Capovolgi lo Z3+ su un lato e puoi sentire la sottigliezza di 6,9 mm; è uno dei dispositivi più sottili in circolazione e ciò è stato particolarmente evidente dopo essere stato sostituito dallLG G4 per assumere questa nuova Sony per la revisione.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 3

È anche ben fatto, in termini di materiali e design estetico comunque. Il vetro ricopre la parte anteriore e posteriore, racchiudendo una struttura in metallo liscio che è smussato in una curva ai bordi, anche se gli angoli protettivi e parzialmente arrotondati - presumibilmente lì per evitare graffi e scavare nelle gambe attraverso strette tasche dei jeans - non si integrano perfettamente nel disegno complessivo. Abbiamo detto la stessa cosa sullo Z3 e lo Z3+ segue un linguaggio di design simile su una scala leggermente modificata.

Batteria da forno

Tuttavia, da un punto di vista del design più logico, beh, le cose non vanno bene. Un design più sottile rispetto allo Z3, probabilmente aggiungendo problemi di dissipazione del calore, insieme al minor spazio per una batteria (è 2930 mAh rispetto ai 3100 mAh del precedente Z3) e un processore più caldo non si sommano a buone prestazioni della batteria. E questo è uno dei tratti più noti di Sony, quindi scivolare nelle classifiche in questarea è uno spettacolo scadente.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 9

Raramente siamo riusciti a superare una normale giornata di lavoro con una singola carica dellXperia Z3+, il che significa che anche un caricabatterie di riserva è stato un punto fermo nella borsa da viaggio. Molti altri telefoni soffrono lo stesso, ma se lo Z3+ ha un momento ultra caldo, puoi praticamente vedere la durata della batteria piangere la sua vita da quel corpo. Senza nemmeno usare il telefono un giorno (i processi in background erano in esecuzione, ma lo schermo era spento), siamo scesi da circa il 75% di carica a meno del 45% in poche ore, mentre gli altri giorni in genere sono scesi al di sotto del 40%. contrassegno entro 11-12 ore.

Fortunatamente Sony è nota per il suo ottimo software per la gestione della batteria, chiamato Stamina Mode. Uno dei preferiti del precedente Z3, è tornato per lo Z3+, consentendo una maggiore longevità per carica regolando ciò che sta facendo il telefono, come tagliare il Wi-Fi. Ci sono modalità Ultra Stamina e Low-batteria che limitano ulteriormente la funzionalità, questultima unultima risorsa per le nozioni di base quando si è ridotti a singole cifre sulla parte anteriore della batteria.

Abbiamo dovuto intervenire anche manualmente, attivando la modalità aereo quando il telefono si surriscalda, per interrompere la sua funzionalità di comunicazione per un breve lasso di tempo (il tipo di cosa che non vorresti mai fare con un telefono).

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 11

E se diventa tutto troppo caldo - non che labbiamo trovato abbastanza caldo da essere pericoloso - allora non cè niente di male a gettare questo Xperia in un secchiello del ghiaccio. Perché, come il resto della linea della serie Z, la funzione di impermeabilità è quella che mette Sony su un percorso che la maggior parte dei suoi concorrenti non può nemmeno toccare (anche Samsung ha abbandonato limpermeabilizzazione per i suoi modelli S6 e S6 edge). È divertente gettare un telefono nella vasca da bagno e non preoccuparsene grazie alle classificazioni IP65 e IP68 - anche se luso più pratico per questo sarà cadute accidentali nel lavandino/wc/laghetto di famiglia/piscina gigante (che ovviamente avere nel tuo giardino di cinque acri).

Schermo frizzante

Unarea in cui abbiamo elogiato il precedente Z3 era con il suo schermo da 5,2 pollici 1920 x 1080 pixel. Lo stesso pannello appare nello Z3+, offrendo ottimi risultati in una varietà di condizioni di illuminazione grazie alla discreta luminosità automatica.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 2

Potrebbe non essere qHD (2560 x 1440 pixel) come alcuni della concorrenza, ma a questa scala non ha molta importanza. Più pixel avrebbero comunque portato solo a prestazioni della batteria inferiori. Sony cerca di compensare con una serie di proprie tecnologie – Triluminos, X-Reality, Live Color LED e così via – per immagini ultra incisive, ma a volte sono un po troppo incisive. Allinterno delle impostazioni eviteremo gli iper blu e rossi di Super-Vivid, attenendoci invece a X-Reality o addirittura selezionando Off per una visuale più sottile.

Per interagire con lo schermo un doppio tocco lo riattiverà, proprio come fa con lLG G4 . Solo con il Sony è eccessivamente sensibile: il numero di volte in cui abbiamo avuto il telefono in tasca e si è acceso, supponendo che sia intercettato, abbiamo perso il conto. Troppe volte abbiamo avuto blocchi temporanei di 30 secondi a causa dellerrata immissione del PIN (non meno delle nostre cosce) o per prendere il telefono con 75 numeri digitati nel dialer. Ops.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 13

Con una buona grafica ti consigliamo di abbinare un buon suono, e lXperia Z3+ non se la cava troppo male in questo reparto. Sebbene le due piccole fessure per altoparlanti in alto e in basso nella parte anteriore sembrino insignificanti, spingono il suono a un livello ragionevole senza distorcere al massimo. Tuttavia, dato lo spazio disponibile sopra e sotto lo schermo, non siamo sicuri del motivo per cui non sono ancora più grandi.

Software rovente

Lutilizzo dellXperia Z3+ sarà unesperienza familiare per i fan di Sony, con il suo reskin basato su Android 5.0 che prenderà il sistema operativo di base di Google e ravviverà un po le cose in termini visivi. Ci piace piuttosto laspetto; è intelligente, tipicamente Sony, completo di una tavolozza di colori soave. È un buon equilibrio tra linterfaccia utente ottimizzata e latmosfera Android.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 16

È tutto impostato in un formato molto pro-Sony, però, proprio come lo Z3 prima di esso (nessuna sorpresa e, ad essere onesti, abbastanza giusto). Ciò significa unabbondanza di servizi Sony: da Remote Play con la tua PlayStation 4, fino ai suoi film e ai servizi di intrattenimento Music Unlimited. Se lo desideri, puoi spostare queste graffette dellicona Sony nella schermata iniziale, mentre le solite opzioni Android per creare le tue cartelle, disposizioni e widget manterranno il telefono proprio come desideri.

Pixel Buds Serie A in omaggio con l'ordine del Pixel 6a

Unaltra interessante aggiunta è lapp Movie Creator, che cattura le tue foto e i tuoi video per creare momenti salienti da giorni. Sembra un po come un lavoro in corso, poiché i risultati sono piuttosto tranquilli, ma è un segno che Sony vuole ottenere un po dellamore che attirano i momenti salienti del video dellHTC M9.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 12

Tuttavia, ci sono alcune stranezze. Ad esempio, non è installato alcun registratore vocale, mentre il pannello di controllo delle scorciatoie a scorrimento verso il basso elimina lapproccio di pressione prolungata, quindi se è necessario apportare modifiche più profonde rispetto a on/off dovrai scavare nelle impostazioni e cercare quello che stai cercando. Sembra una cosa da poco, ma è davvero fastidiosa: ci piace tenere premuto il Wi-Fi, ad esempio, se dobbiamo forzare il cambio di una rete (sai, rinunciare a una di quelle fastidiose reti BT sparse in tutte le città); ma ciò non è possibile, quindi dovrai premere il pulsante delle impostazioni, cercare la sezione Wi-Fi e apportare le regolazioni nel modo prolisso.

Fotocamera per cucinare

Se cè mai una caratteristica su cui Sony si è venduta, deve essere la fotocamera. LXperia Z3+ è dotato dello stesso sensore da 20 megapixel da 1/2,3 pollici del precedente Z3. Ciò significa che è la stessa dimensione fisica che troverai nella maggior parte delle attuali fotocamere compatte dedicate, diffondendo quella risoluzione significativa su una superficie fisica più ampia rispetto a molti concorrenti di smartphone. La qualità dellimmagine, quindi, è migliore di molte.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 18

E mentre ciò potrebbe rimanere forte quando lo Z3+ sta catturando scatti deliziosi, lassenza di stabilizzazione ottica dellimmagine è una delusione. Quello e il problema del surriscaldamento sono i peggiori in questo reparto.

Apri la fotocamera, usala normalmente e potrebbe spegnersi dopo aver scattato solo 10 fotogrammi, avvertendo di surriscaldamento. Puoi caricarlo di nuovo, ma accadrà la stessa cosa. È una catastrofe per un produttore di smartphone che è orgoglioso di offrire la migliore esperienza fotografica.

Anche lacquisizione video, che con una risoluzione 4K dovrebbe essere impressionante, è lenta e goffa nellacquisizione in tempo reale (non nella riproduzione). Registra una clip e non cè feedback in tempo reale sullo schermo per un paio di secondi, solo il fotogramma occasionale che si fa strada alla vista. Con lammiraglia delle ammiraglie che non dovrebbe succedere.

Pocket-lintSony xperia z3 recensione immagine 10

Ci sono anche un sacco di altre divertenti opzioni di scatto a bordo, come le funzionalità di realtà aumentata in cui puoi lanciare un gatto/gorilla/pelle di colore diverso sul viso. Il che è, ehm, folle e assolutamente inutile - e vedrà la fotocamera spegnersi entro 60 secondi a causa del surriscaldamento.

Ancora una volta, tutto questo è un enorme peccato, perché la combinazione di intelligenza della fotocamera nel cuore del telefono è eccezionale. Apparentemente è solo incompatibile con il processore Snapdragon 810 o, forse, Sony è stata pigra con lottimizzazione del software dalla sua parte. Forse è un po di entrambe le cose. Qualunque sia la causa, non importa: perché lesperienza della fotocamera Z3+ è, semplicemente, rotta. Non avrebbe dovuto arrivare sul mercato in questo modo.

Per ricapitolare

Dagli alti livelli dello Z3, lXperia Z3+ è, ironia della sorte, un grande svantaggio rispetto alla serie Z di Sony. È caldo in termini di design, ma anche fin troppo letteralmente: quel processore Qualcomm Snapdragon 810 si surriscalda eccessivamente, causando problemi con la durata della batteria e rendendo alcune funzionalità, come la fotocamera, approssimativamente inutili. Resta con lo Z3 o aspetta unammiraglia di fine 2015.

Scritto da Mike Lowe.