Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Samsung si è mossa velocemente nel 2021, lanciando la sua serie di telefoni di punta proprio all'inizio dell'anno, a gennaio. La serie comprendeva tre modelli, con il Galaxy S21 Ultra in cima alla lista, sopra i modelli S21 e S21+.

Dopo aver creato il livello Ultra nel 2020, l'S21 Ultra ha rappresentato un'opportunità per affrontare ciò che non ha funzionato con il telefono precedente e cercare di creare il super telefono che Samsung - e tutti noi - volevamo.

L'Ultra era stato progettato per essere il telefono migliore in assoluto: la migliore fotocamera, il miglior display, il più potente. Da allora è stato sostituito dall'S22 Ultra, ma riteniamo che possa ancora rappresentare un'opzione di acquisto molto sensata per molte persone.

squirrel_widget_3816752

Il nostro parere veloce

Il Samsung Galaxy S21 Ultra sembra un telefono diverso dall'S20 Ultra che ha sostituito. È un'ammiraglia con più obiettivi e intenzioni.

Al momento del lancio, non si poteva evitare che si trattasse di un telefono costoso, ma ora che ha più di un anno, è possibile trovarlo a un prezzo molto più basso rispetto al prezzo di listino originale. E con l'impegno di Samsung per gli aggiornamenti software e le patch di sicurezza, è un acquisto molto sensato, anche adesso.

Le prestazioni sono il cuore di ciò che offre il Galaxy S21 Ultra ed è difficile rimanere delusi dall'esperienza. Potrebbero essere necessari alcuni accorgimenti per far funzionare al meglio il software One UI, ma con un magnifico display, fotocamere complete e tanta potenza, c'è ben poco che l'S21 Ultra non possa offrire.

Abbiamo ancora la sensazione che l'S21 Ultra attirerà coloro che vogliono il meglio da Samsung, ma forse non vogliono spendere di più per avere l'S22 Ultra dotato di stilo.

Recensione del Samsung Galaxy S21 Ultra: Ancora un telefono di punta?

Recensione del Samsung Galaxy S21 Ultra: Ancora un telefono di punta?

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Nuove finiture e design migliorato
  • Hardware interno potente
  • Frequenza di aggiornamento adattiva
  • Supporto per lo stilo S Pen
  • Prestazioni della fotocamera
  • Si distingue dal resto della gamma S21
Contro
  • Nessuno slot per schede microSD
  • Innegabilmente costoso
  • Configurazione della fotocamera più confusa del necessario
  • Durata della batteria non eccezionale sotto pressione

squirrel_widget_3816752

Il design

  • Dimensioni: 165,1 x 75,6 x 8,9 mm / Peso: 228 g
  • Struttura: Costruzione in metallo e vetro
  • Impermeabilità IP68

In occasione del lancio dei dispositivi S21, Samsung ha dedicato molto tempo alla finitura del design Phantom Black. L'affermazione che il meno è meglio farà sollevare un sopracciglio a chi guarda il nuovo S21 Ultra, in cui Samsung ha chiaramente puntato tutto.

Ma non c'è dubbio che il Phantom Black S21 Ultra sia qualcosa da vedere. Una volta superata l'imponenza dell'alloggiamento della fotocamera, con quelle grandi lenti che vi guardano, capirete di cosa parlava Samsung.

I telefoni neri sono stati spesso lucidi. Spesso evidenziando l'uso del vetro, i telefoni di grandi dimensioni hanno sofferto del problema di essere sempre coperti di impronte digitali, con il nero particolarmente brutto. La finitura opaca dell'S21 Ultra è stata un cambiamento molto gradito rispetto al vetro lucido, con il retro in Gorilla Glass Victus che sembra più simile al metallo nero. La texture è setosa e si mantiene pulita quando la si maneggia, quindi ha un aspetto decisamente migliore rispetto al vecchio S20 Ultra.

Il fatto che la finitura si estenda anche all'alloggiamento della fotocamera contribuisce a mimetizzarla in qualche modo, più di alcune finiture a contrasto utilizzate da Samsung sui modellipiù piccoli S20 e S21+.

Tuttavia, noterete che quando Samsung ha aggiornato il design dell'S22 Ultra, si è sbarazzata di questa grande sporgenza, appiattendo il retro del telefono e facendo spuntare solo le singole lenti.

La cornice del telefono Phantom Black rimane lucida e si estende fino ai bordi dell'alloggiamento della fotocamera, in modo da sembrare più integrata. Si tratta di un design unico, che non avevamo mai visto prima dell'S21 Ultra.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 13

Tuttavia, non si può sfuggire al fatto che si tratta di un telefono di grandi dimensioni - è un po' spesso e anche un po' pesante - ma almeno il display occupa la parte anteriore, quindi non si ha la sensazione che lo spazio sia sprecato.

Se si passa alla parte anteriore, le curve ai bordi del display continuano il trucco di Samsung di nascondere le cornici dei bordi per ottenere un aspetto più omogeneo, cosa che i normali modelli S21 e S21+, e anche i più recenti modelli S22, non offrono più. C'è un tocco di cornice nella parte superiore e inferiore dello schermo dell'Ultra, mentre la fotocamera frontale è stata mantenuta piccola, ma è tutto molto simile ad altri telefoni Samsung recenti.

Samsung è rimasta fedele all'offerta di altoparlanti stereo e, sebbene l'effetto Dolby Atmos dia una marcia in più e il volume sia apprezzabile senza perdere i bassi e diventare metallico, non crediamo che questa sia la migliore disposizione degli altoparlanti in un telefono. L'altoparlante auricolare funge da altoparlante unico, mentre il secondo si trova sulla base del telefono, quindi è davvero facile coprirlo con una mano quando si tiene il telefono in orizzontale, il che è negativo per i giocatori. Per chi guarda i video, l'esperienza è migliore, grazie a una presa più morbida e all'effetto Dolby Atmos virtualizzato che aggiunge un po' di grinta all'audio.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 14

C'è un altro piccolo problema di design: la posizione del microfono. Samsung ha spostato il vassoio della SIM nella parte inferiore del telefono e questo ha comportato lo spostamento del foro del microfono più vicino al centro del telefono, accanto alla porta USB-C. Il problema è che è molto facile coprirlo quando si appoggia il telefono. Il problema è che è molto facile coprirlo quando si appoggia il telefono. Perché? Perché con un telefono di queste dimensioni, è comune sostenerlo con un dito sotto il telefono. Invariabilmente, soprattutto se si tiene il telefono con la mano destra, si coprirà il microfono, ostacolando il rilevamento vocale.

Display

  • AMOLED dinamico da 6,8 pollici 2X
  • Quad HD+, supporto HDR10+
  • Aggiornamento adattivo a 10-120Hz
  • 1500 nits di luminosità
  • Supporto S Pen

I telefoni Samsung puntano tutto sul display. Con un pannello AMOLED da 6,8 pollici, questa è la tipica esperienza Samsung, con immagini luminose e vibranti. Samsung afferma che si tratta del suo display più luminoso, con un massimo di 1500 nit, ma ci sono altri importanti cambiamenti che sono avvenuti sotto la superficie.

L'S21 Ultra adotta la fluidità di movimento adattiva per risolvere una delle principali critiche mosse al precedente S20 Ultra. Il vecchio dispositivo offriva solo 120Hz con una risoluzione di 1080p, che non sembrava certo di qualità superiore. Ora il telefono è in grado di selezionare frequenze di aggiornamento da 10 a 120 Hz in base al contenuto. Inoltre, offrirà queste frequenze di aggiornamento a tutte le risoluzioni, quindi si tratta di una situazione vantaggiosa per tutti. Questo è lo stesso tipo di tecnologia che è ancora presente nell'S22 Ultra.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 1

Ciò consentirà di risparmiare batteria, perché significa che non si dovranno effettuare 120 aggiornamenti al secondo quando si legge una pagina statica, ma si otterrà la fluidità quando si scorre o si gioca, dove sono supportate frequenze di aggiornamento più elevate. Alcuni noteranno la frequenza di aggiornamento più di altri, quindi non si tratta di un fattore determinante, ma è positivo che Samsung abbia risolto questo problema della precedente iterazione di questo telefono.

Samsung si attiene all'offerta di una risoluzione superiore - QHD+, pari a 3200 per 1440 pixel - che però non è attivata di default (2400 per 1080 pixel). Una cosa che vale la pena di notare è che questo è l'unico modello di S21 che offre una risoluzione Quad HD, con un leggero allontanamento di Samsung dalla sua precedente posizione che offriva risoluzioni più elevate anche sui normali modelli di Galaxy S.

L'impostazione predefinita del display di Samsung è vivida e non possiamo fare a meno di pensare che molti si atterranno a questa impostazione per ottenere l'effetto pop di questo display; la parte migliore è che si può regolare, spostando il bilanciamento del bianco in base alle proprie preferenze. Samsung ha anche una "protezione per il comfort degli occhi", che può adattare i toni del display durante il giorno, un po' come il display True Tone di Apple. Il display dell'Ultra ci è sembrato un po' troppo debole per impostazione predefinita, ma dopo averlo alzato un po' sembra imparare le vostre preferenze.

Per chi indossa occhiali da sole polarizzanti, il display si oscura in modo piuttosto radicale con l'orientamento orizzontale, cioè quando si scattano foto, ma si riesce comunque a distinguere la maggior parte delle immagini sullo schermo, quindi non è un disastro.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 17

A questa bontà dello schermo si aggiunge il supporto per lo stilo S Pen, una grande novità per questa serie. In precedenza questa funzione era stata appannaggio del Note - che non è stato sostituito nello spirito dal più recente S22 Ultra - e mentre l'S21 Ultra non viene fornito con uno stilo nella confezione, è possibile acquistarne uno o utilizzarne uno da un dispositivo più vecchio.

Non si hanno a disposizione tutti i comandi S Pen Air che si possono avere sul Note, ma si può interagire con il telefono senza sporcarlo con le dita, si può scarabocchiare nell'app Note o usarla per operazioni precise come l'editing video, senza dover guardare oltre il proprio polpastrello quando si scorre una timeline.

Fotocamera

  • Fotocamera posteriore quadrupla:
    • Principale: 108 megapixel, dimensione pixel 0,8µm, apertura f/1,8, stabilizzazione ottica (OIS), autofocus laser
    • Ultra-wide (angolo di visione di 120°): 12MP, 1,4µm, f/2,2
    • Teleobiettivo (10x): 10MP, 1,22µm, f/4,9, OIS
    • Teleobiettivo (3x): 10MP, 1,22µm, f/2,4, OIS
  • Fotocamera per selfie: 40MP, 0,7µm, f/2,2

Con il Galaxy S21 Ultra, Samsung segue la strada tracciata con l'S20 Ultra: punta su risoluzioni elevate, cercando di battere gli altri dispositivi sul piano delle specifiche. Si tratta comunque di una posizione un po' sconcertante, considerando che sia il Galaxy S21 che l'S21+ non seguono questa linea, optando per una fotocamera principale da 12 megapixel invece del sensore da 108 megapixel che troviamo qui. Sembra che Samsung stia adottando approcci completamente diversi: uno basato sul pixel binning, l'altro su sensori più grandi e senza binning.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 10

Ma ci sono stati altri cambiamenti rispetto alla generazione precedente: c'è un nuovo sensore principale da 108 megapixel supportato da un nuovo sistema di autofocus laser, progettato per garantire che le cose rimangano a fuoco. L'S21 Ultra scatta foto da 12 megapixel come standard e 108 megapixel come opzione. Non si tratta di un'opzione estremamente utile, ma in condizioni di buona illuminazione è possibile catturare dettagli che non si possono ottenere in modalità 12 megapixel.

Ciò significa che potenzialmente è possibile ritagliare un'immagine per ottenere quei dettagli, ma con un'ampia gamma di opzioni per il teleobiettivo, potrebbe non valerne la pena. L'app Galleria di Samsung è molto utile in questo caso, in quanto è possibile ingrandire facilmente una foto scattata e ritagliarne una nuova, utilizzando i dettagli a piena risoluzione.

Siamo spesso stati scettici nei confronti dei sensori ad alta risoluzione, ma a fianco del Galaxy S21 di base con la sua fotocamera da 12 megapixel, l'Ultra è senza dubbio il migliore, producendo immagini più nitide sia di giorno che di notte. Sebbene entrambi offrano le stesse caratteristiche generali, sembra che Samsung abbia cercato di aumentare i risultati dell'S21 Ultra.

Un'area che sembra aver ricevuto una spinta maggiore è quella delle riprese notturne. Se si utilizza l'ottimizzatore di scena di Samsung, si otterranno esposizioni notturne più lunghe, ma in condizioni di scarsa illuminazione è sempre utile passare alla modalità notturna dedicata. I risultati sono scatti mobili molto usabili, in grado di gestire alcune situazioni difficili, e anche in condizioni di forte oscurità abbiamo ottenuto risultati decenti.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

La modalità notturna funziona sia con la fotocamera anteriore che con quella posteriore, ma in modo intelligente la fotocamera anteriore utilizzerà una piccola illuminazione del display per illuminare il viso e assicurarsi di ottenere qualcosa di utilizzabile. Gli scatti durano in genere un paio di secondi, con una media di circa 5 secondi, con la possibilità di trasformare una scena buia in una molto più chiara. Certo, si perde l'oscurità, ma si ottiene una foto utilizzabile, e questo è il punto.

Sul retro dell'S21 Ultra sono presenti due fotocamere da 10 megapixel che costituiscono il nuovo sistema di teleobiettivi: una offre uno zoom ottico 3x; l'altra un obiettivo a periscopio con zoom ottico 10x. Le due fotocamere funzionano in combinazione, quindi dall'app della fotocamera è possibile passare dall'una all'altra senza problemi, in modo da ottenere l'obiettivo migliore per il lavoro da svolgere.

In questo caso c'è un certo intervento da parte dell'app fotocamera, in quanto a volte lo zoom 3x proviene ancora dall'obiettivo principale, probabilmente per dare l'illusione di un trasferimento senza soluzione di continuità quando si passa da uno all'altro. L'aspetto da tenere d'occhio è l'apertura, poiché l'ottica 10x è f/4,9, il che significa che è necessaria una buona luce per ottenere buoni risultati. Abbiamo notato che gli scatti con lo zoom lontano hanno un colore notevolmente diverso rispetto agli altri obiettivi.

È possibile ottenere buoni risultati dagli obiettivi zoom e l'intero sistema sembra più utilizzabile rispetto al passato. Lo "Zoom spaziale" 100x è ancora un'assurdità, con risultati che assomigliano più all'arte astratta, ma c'è un nuovo sistema di stabilizzazione che mira a tenere a bada il tremolio della mano e a mantenere fermo il soggetto.

Per bloccare l'immagine si deve toccare il riquadro di anteprima, il che è più utile con lo zoom 30x che con quello 100x, ma tenere il telefono fermo e toccare lo schermo richiede un po' di impegno. Tuttavia, le immagini ottenute con lo zoom sono migliori rispetto a quelle ottenute con fotocamere prive di tale magia ottica. Le immagini a 10x sono piuttosto buone, mentre a 30x si possono ancora ottenere risultati utili.

Ma può anche creare un po' di confusione. Sebbene nel mirino siano presenti le icone dell'obiettivo, quando si toccano, appare una selezione di pulsanti numerici per lo zoom, che vanno da 0,6x a 100x, per cui sul display sono presenti 11 diversi pulsanti relativi alle opzioni di zoom. La cosa sconcertante è che uno di questi è 2x e uno 4x, mentre toccando il pulsante dell'obiettivo si ottiene un 3x ottico, quindi c'è uno strano incrocio.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 6

Abbiamo anche scoperto che, nonostante la scheda tecnica indichi un sensore da 10 megapixel, l'output dei teleobiettivi è di 12 megapixel. Abbiamo chiesto a Samsung il perché di questa situazione. La risposta? La coerenza. Qualunque sia l'obiettivo utilizzato per scattare, il risultato sarà di 12 megapixel.

Ci sono anche altre opzioni che potrebbero aumentare la confusione. È possibile effettuare lo zoom con il pinch quando si utilizza la modalità 108MP. Si tratta di una piccola stranezza, perché l'intera configurazione della Ultra prevede l'utilizzo di obiettivi dedicati per ottenere risultati di qualità migliore. Quindi, fornire i mezzi per lo zoom digitale sulla base del sensore principale a piena risoluzione sembra piuttosto casuale, senza contare che i risultati non sono buoni (come mostrato nei campioni qui sotto). Abbiamo l'impressione che Samsung abbia voluto inserire tutto in questa fotocamera senza pensare a come sarebbe stata utilizzata.

Le opzioni non mancano di certo: il divertente Single Take è un ottimo modo per catturare immagini in movimento e la nuova Director's View offre miniature in diretta dalle altre fotocamere mentre si riprende. In questo modo è possibile vedere come appare la vista sull'ultra-grandangolare, ad esempio, e poi passare a quell'obiettivo. È un'idea intelligente, anche se ci chiediamo quanti si prenderanno la briga di farlo. La Director's View vi permetterà anche di fare picture-in-picture, includendo la fotocamera frontale nella registrazione, in modo da poter includere la vostra reazione - una "Vlogger's View", se volete.

Questo ovviamente mette in evidenza una delle nuove capacità: la capacità di gestire tutti questi feed simultanei e di dare accesso a tutte le telecamere a velocità di acquisizione superiori rispetto al passato. È possibile acquisire 4K 60fps da tutti gli obiettivi, mentre in precedenza era possibile ottenere 4K 30fps solo da alcuni obiettivi. Ciò significa che è possibile mantenere la qualità e passare da un obiettivo all'altro per ottenere effetti più creativi, o non dover sacrificare la qualità perché si vuole utilizzare, ad esempio, un ultra-grandangolare.

C'è ancora l'opzione per l'acquisizione di video 8K, limitata a 24fps, che in un certo senso mina il messaggio di Samsung sulla cattura di immagini fisse da video 8K - le cosiddette 8K Photo. Poiché la frequenza dei fotogrammi è inferiore, è più probabile che queste immagini siano sfocate rispetto a un'immagine ripresa da 4K 60fps o semplicemente dalla fotocamera.

La fotocamera frontale ad alta risoluzione rimane, offrendo la possibilità di scattare selfie da 40 megapixel. Non riusciamo a capire perché li vogliate, ma i risultati della modalità selfie normale sono di 6,5 megapixel. È disponibile anche un'immagine con un angolo leggermente più ampio, che offre una foto da 10 megapixel, e la differenza di prestazioni tra tutte queste opzioni è minima. Samsung ha abbandonato la denominazione "live focus" e ha optato per "ritratto", che rende le cose più facili da capire, e ha aumentato il numero di opzioni di sfondo disponibili, compresi alcuni scatti in stile studio dell'iPhone. Il rilevamento dei bordi è ragionevole e i risultati sia di giorno che di notte sono buoni, ma si confonde ancora quando si tratta di bordi e sfondi difficili.

Nel complesso, l'offerta di fotocamere dell'S21 Ultra è massiccia. Gran parte di essa è più convincente di quella del precedente S20 Ultra - e migliore di quella di S20 FE e S21 che abbiamo testato insieme - quindi è un passo nella giusta direzione, anche se sembra ancora così impegnativa che sospettiamo che la gente ignorerà la maggior parte di essa e si limiterà a puntare e scattare. Fortunatamente, con l'ottimizzatore di scena attivato, è generalmente molto efficiente se utilizzato in questo modo.

Prestazioni hardware e software

  • Exynos 2100/Qualcomm Snapdragon 888
  • 12/16 GB di RAM, 128/256/512 GB di storage
  • 5000mAh, ricarica rapida a 45W
  • Connettività 5G
  • UWB

Quando era un nuovo dispositivo, l'hardware dell'S21 ultra montava la One UI 3.1 di Samsung, basata sul sistema operativo Android 11 di Google. Da allora è stata aggiornata a One UI 4, basata su Android 12. Il telefono è alimentato dall'Exynos 2100 di Samsung o dal Qualcomm Snapdragon 888, a seconda della regione in cui si acquista il telefono. A differenza degli anni precedenti, il design di queste due piattaforme è piuttosto simile e non ci aspettiamo un grande divario nell'esperienza d'uso.

Pocket-lintSamsung Galaxy S21 Ultra foto 4

Abbiamo testato la versione che utilizza l'Exynos 2100 - che è quella che si troverà in Europa - e l'abbiamo trovata un'esperienza di gioco eccellente. È migliore del Galaxy S20 FE che abbiamo avuto a fianco, un dispositivo con Snapdragon 865 (ma con meno RAM), e questo è particolarmente evidente quando si gioca, con un'esperienza più reattiva in giochi come Call of Duty Mobile e PUBG Mobile.

Il Samsung Galaxy S21 Ultra offre un'ottima esperienza con questi giochi potenti - accettando il problema dell'altoparlante di cui abbiamo parlato sopra - con il Game Booster che offre alcune opzioni per migliorare. Non è all'altezza di dispositivi di gioco dedicati come il Lenovo Legion Duel, ma lo fa senza surriscaldarsi.

È un peccato che lo slot per schede microSD sia stato rimosso, in quanto elimina uno dei punti di forza che Samsung offriva da tempo. Sembra uno strano cambio di direzione, ma con l'avvento del 5G - che significa streaming più veloce per chi ne ha accesso - e la crescita dei servizi di streaming e di archiviazione online, sembra che l'era dell'archiviazione locale stia per finire.

Il Galaxy S21 Ultra non sfugge ai problemi di durata della batteria spesso associati ai prodotti di punta di Samsung. C'è un'ampia cella da 5.000 mAh - e non c'è caricabatterie nella confezione, giusto per informazione - e anche se si tratta di una capacità apprezzabile, c'è molto da fare per scaricare la batteria. Ciò è particolarmente evidente quando si inizia a giocare in modo prolungato, ma il display grande e luminoso e le esigenze della fotocamera possono rendere difficile arrivare alla fine della giornata. Durante i test, che hanno comportato un uso intensivo dello schermo e della fotocamera, abbiamo dovuto ricaricare la batteria nel corso della giornata.

Certo, si può migliorare la situazione abbassando la luminosità, o c'è anche un'opzione per limitare i giochi a 48 fps, ma il Galaxy S21 Ultra non vincerà alcun premio per la durata della batteria. È un prodotto che fa parte del territorio.

Come sempre, il software One UI di Samsung presenta una completa rielaborazione di Android 12, che ci è parsa elegante e pulita. Si tratta di una rielaborazione completa, ma da tempo riteniamo che questa sia la migliore revisione totale, un passo avanti rispetto a Xiaomi o Oppo in termini di offerta. Naturalmente questo aspetto è soggetto ai gusti personali, ma il software è sempre più "Google-iness". Il più grande cambiamento reale è la possibilità di passare il dito su Google Discover dalla schermata iniziale: forse Samsung ha capito che Bixby Home, Upday, Flipboard o qualsiasi altra cosa abbia occupato quella posizione in passato, non è quello che la gente vuole.

Anche se c'è ancora una buona dose di contenuti precaricati, qualche duplicazione o sostituzione di app con alternative Samsung, non è troppo difficile da gestire. Certo, l'esperienza migliore si ottiene quando si abbraccia l'account Samsung, ma non è necessario, così come non è necessario usare Bixby, mai. Rimarrà una cartella di app Samsung inutilizzabili, e consigliamo comunque di passare a Gboard, Chrome e alle app Messaggi e Telefono di Google, tutte disponibili nel Play Store, per un'esperienza migliore.

Per ricapitolare

L'ammiraglia della famiglia S21 - e con prestazioni migliori rispetto ai modelli più piccoli S21 e S21+, grazie alle sue fotocamere migliori - l'Ultra è la scelta per chi vuole tutto il meglio che Samsung offre. L'ottimo display, la potenza e le prestazioni sono solo leggermente mitigate dalla durata della batteria, che si scarica rapidamente quando viene messa sotto pressione. Certo, è stato superato dall'S22 ultra, ma è ancora un acquisto sensato grazie all'impegno di Samsung negli aggiornamenti software.

Scritto da Chris Hall. Modifica di Cam Bunton.