Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Grandi telefoni, phablet o come vuoi chiamarli: la categoria del grande schermo è qui per restare. Il Samsung Galaxy Note 4 rappresenta non solo il dispositivo a grande schermo più importante dellazienda coreana da un paio danni ma, i sottogeneri messi da parte per un momento, forse anche lo smartphone più cruciale della sua gamma.

Samsung ha creato la categoria dei telefoni a grande schermo e fino ad ora non ha avuto una concorrenza troppo seria. Nel 2014 le cose sono diverse: i concorrenti stanno seguendo dove Samsung conduce, con liPhone 6 Plus di Apple che si tuffa in un concetto simile e persino lHuawei Ascend Mate 7 che fa un caso forte.

Samsung deve preoccuparsi che Cupertino o i giganti cinesi divorino il suo stesso dominio? Il Note è leggermente diverso in quanto rimane lunico dispositivo dei tre menzionati ad offrire uno stilo integrato, altrimenti noto come S Pen, e come un genitore affettuoso Samsung ha plasmato lesperienza utente del Galaxy Note 4 in qualcosa di completamente più raffinato - e più complesso.

Anche così, se cè una cosa che Samsung non riesce a scuotere è lapparente gioia che ha nelloptare per i dorsi rimovibili in plastica nella costruzione, che è qualcosa più o meno assente tra i suoi pari, tra cui HTC, Sony, Apple, e altri . Una tale stranezza del design è costata a questo dispositivo a grande schermo lultimo re del castello dei phablet, o Samsung ha ricucito tutto per il suo Note di terza generazione?

Il nostro parere veloce

Il Samsung Galaxy Note 4 è un raro esempio di telefono che non solo perde carichi, ma fa tutto così bene. Nonostante il suggerimento dei concorrenti di Apple, Huawei e Sony di avvicinarsi allo spazio del telefono su grande schermo, il Note 4 esiste nel suo mondo grazie allintegrazione dello stilo S Pen e di conseguenza a un mucchio di funzionalità aggiuntive.

Tuttavia, definire il Note perfetto sarebbe fuorviante. Ci sono ancora alcuni eccessi delle app, funzionalità pignoli che potrebbero essere migliorate e semplificate, luso persistente di plastica economica in un dispositivo di alto livello ci sconcerta e la scelta della tecnologia dello scanner di impronte digitali non è solo dietro la concorrenza, ma è anche ingombrante in un telefono di questa dimensione.

Ma guardalo per tutti i suoi lati positivi e il Galaxy Note 4 non può che impressionare. Non solo perché ha una specifica di alto livello sulla carta, ma perché puoi vedere e sentire i vantaggi di quella tecnologia nel palmo della tua mano. Nessun altro schermo da 5,7 pollici ha un aspetto migliore e anche se la concorrenza inizia a bussare alla sua porta, il Note 4 può sedersi sul suo trono con i piedi alzati sapendo di aver fatto tutto il duro lavoro. Metti semplicemente le regole del Samsung Galaxy Note 4.

Recensione Samsung Galaxy Note 4

Recensione Samsung Galaxy Note 4

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Stilo S Pen integrato e funzioni correlate
  • Ottima qualità dello schermo
  • Durata della batteria decente
  • Super potente
  • Funzionalità multischermo e software migliorate
  • Fotocamera di qualità
  • Connettività 4G veloce (CAT 6 LTE-A)
Contro
  • Ancora un pannello posteriore in plastica
  • Qualche eccesso di app/software
  • Rilevamento delle impronte digitali ingombrante a queste dimensioni
  • Alcune funzioni multischermo sono prolisse e pignoli da utilizzare

Non più così grande

Quando il Galaxy Note originale è stato lanciato, molti si sono fatti beffe della premessa di un gigantesco telefono. Ma ha funzionato eccezionalmente bene ed è diventato parte del tessuto del mercato degli smartphone, ispirando molti a seguirlo.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 2

In soli tre anni dalloriginale, il Note 4 arriva e non sembra più troppo grande nel mercato odierno nonostante lo schermo da 5,7 pollici forse suggerisca il contrario. Come cambiano i tempi. Il telefono misura 153,5 x 78,6 mm front-on, ma è un viso più piccolo rispetto alliPhone 6 Plus leggermente più sottile (158,1 x 77,8 mm) - e questo nonostante il Samsung indossi lo schermo più grande e ad alta risoluzione della coppia.

LEGGI: Recensione iPhone 6 Plus

Avendo utilizzato lHuawei Ascend Mate 7 per un mese intero, siamo esperti nei grandi telefoni. Spostare una dimensione verso il basso al Samsung Galaxy Note 4 non sembra drasticamente più piccolo (vedi nella nostra galleria per confronti fianco a fianco), ma sembra una disposizione leggermente più bilanciata, se il peso di 176 g non ti dà fastidio . Per i nostri soldi, Samsung ha le dimensioni giuste e non abbiamo avuto problemi a ricevere chiamate.

LEGGI: Recensione Huawei Ascend Mate 7

Con uno spessore di 8,5 mm, il Note 4 è relativamente sottile per gli standard odierni e, sebbene ci siano concorrenti più sottili, la struttura rigida del Note ha una scusa perfetta: include lo stilo S Pen integrato, che può essere facilmente estratto o riposto in una cavità in il corpo. Pochissimi concorrenti hanno seguito questa strada, ma è uno dei punti di forza del telefono, sia che lo usi poco o che lo usi molto. Ulteriori informazioni su ciò, menu correlati e funzioni di scrittura a mano in seguito.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 12

Ci sono 32 GB di memoria interna a bordo e uno slot per schede microSD sul retro per lespansione fino a ulteriori 128 GB. Sono inclusi anche 50 GB di allocazione Dropbox per due anni per archiviare tutti quei file.

Stranezze di design

Tre giorni di utilizzo nellutilizzo del Note 4 e ci piace il suo design. La parte posteriore aderente, la costruzione solida, le dimensioni più tascabili di quanto possa sembrare. Ma non è proprio il telefono perfetto per una serie di motivi pignoli.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 14

Sebbene le orribili cuciture finte e la finta pelle del precedente Note 3 siano scomparse, il pannello posteriore in plastica rimovibile del Note 4 cerca di nascondere il suo trucco genetico con una finitura ruvida. Va bene, è inoffensivo, ma questo è un dispositivo da £ 629 e tali plastiche non sono una toppa sullalluminio iPhone 6 Plus, il metallo curvo dellHuawei Ascend Mate 7 o persino il vetro temperato del Sony Xperia Z3.

LEGGI: Recensione Sony Xperia Z3

Fortunatamente il resto del design Samsung è elevato a standard più elevati: la cornice sottile sul lato del display, una robusta struttura in metallo che tiene tutto insieme e pulsanti in metallo lucido per controllare il volume e lalimentazione. Avremmo comunque regolato il posizionamento dei pulsanti, in quanto per lutilizzo con una sola mano il pulsante di accensione/blocco è un po alto, mentre la presenza di volume su/giù sul lato opposto del frame è decisamente troppo alta per la regolazione con una sola mano .

Allinterno dei menu è possibile allineare la tastiera virtuale e il tastierino numerico più verso il lato sinistro o destro dello schermo, il che è un bel tocco per gli utenti mancini o destrimani, ma per le nostre mani non era qualcosa che abbiamo ritenuto necessario. Se ritieni di aver bisogno di questa regolazione, probabilmente troverai che i tasti fisici sono posizionati in modo scomodo.

Divertimento e fallimenti con le impronte digitali

Un altro punto notevole del design è il tasto home di Samsung, che è a cavallo tra i tasti funzione Android "indietro" e "menu" illuminati su entrambi i lati, che si trova fuori dal display dello schermo principale. Sporge dal dispositivo a differenza di molti altri dispositivi Android che optano per un trio di tasti software, ma questo ha il vantaggio di evitare di intaccare lo schermo del Note 4.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 6

Inoltre, questa chiave fisica di casa ospita lo scanner di impronte digitali. Ma dopo averlo usato per due giorni come blocco di sicurezza per accedere al dispositivo, labbiamo spento. Con esso posizionato così in basso nel design, scorrerlo con successo quando tenuto in una mano spesso fallisce. In queste dimensioni del telefono è solo ingombrante e difficile da usare. Per i pagamenti con PayPal (è ufficialmente approvato) e così via gli diamo il pollice in su, ma per il blocco dello schermo è diventato un ostacolo piuttosto che unaggiunta utile.

Ancora una volta è la concorrenza che vede il metodo di scansione Samsung restare indietro. Quello posizionato sul retro del Mate 7 è unimplementazione di gran lunga migliore che funziona con un dito riposato, non uno swipe, e abbiamo avuto un successo molto maggiore con questo. Al di fuori di Android cè anche il Touch ID di Apple che abbiamo riscontrato avere successo (anche se, allo stesso modo, il suo posizionamento sul tasto home del grande 6 Plus non è sempre lideale).

Super schermo

Se cè una cosa per cui vale la pena parlare, allora è lo schermo del Galaxy Note 4. Il pannello Super AMOLED da 5,7 pollici ha unenorme risoluzione di 1440 x 2560 pixel, offrendo una densità di pixel di 515ppi. È simile a quello dellLG G3, nonostante sia leggermente più grande nel complesso, ma è tra i migliori schermi per smartphone sul mercato in questo momento. Ed è molto impressionante.

LEGGI: Recensione LG G3

Non pensavamo che avrebbe fatto una grande differenza rispetto a un pannello a 1080p, ma anche guardare i video di YouTube ridimensionati per adattarsi e tutto sembrava fantastico. Ci sono un sacco di dettagli in offerta, luminosità decente, colori incisivi e angoli di visualizzazione considerevoli, tutto come standard. Seduto accanto allo schermo più grande dellHuawei Mate 7 e la spinta a colori è immediatamente evidente dal Samsung.

Offerte Apple iPhone 13: Scopri dove trovare le migliori offerte sugli smartphone più recenti

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 3

Zero lamentele in termini di qualità, solo unimmagine cristallina. Sembra particolarmente impressionante quando si scrive a mano sullo schermo utilizzando la S Pen, con linee sottili e fino a 2.048 livelli di pressione visibilmente diversi a seconda delluso.

Tuttavia, lo schermo cade in un notevole ostacolo (così come lLG G3): la compatibilità delle app. Essendo possessori di G3 da due mesi, ci sarebbe mancato giocare a Candy Crush o Papa Pear Saga. Sì, potrebbe sembrare zoppo per alcuni, ma se vuoi tali app, allora un numero non è (ancora - e sono passati alcuni mesi) compatibile con schermi ad alta risoluzione. Quindi tienilo a mente. E una chiamata agli sviluppatori: risolvilo.

Meraviglie multi-tasking e quasi incidenti

Alcuni potrebbero obiettare che il Note 4 è interamente dedicato alluso aziendale a causa della S Pen. Riteniamo che sia uno dei pochi dispositivi ad avere successo su entrambi i lati del recinto svolgendo un ottimo lavoro nelle attività lavorative, oltre al gioco, alla navigazione rapida, al recupero delle notizie e così via. Certo, alcune app di gioco non funzioneranno, ma quando lo fanno il processore Qualcomm Snapdragon 805 e 3 GB di RAM rendono il lavoro leggero. Il Note 4 è il primo dispositivo ad arrivare nel Regno Unito con questo processore top di gamma e ha consegnato Angry Birds Go! in stile fluido.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 27

Con il potere derivano le responsabilità, così dicono, e con il Note 4 la gran quantità di potenza disponibile significa che il multitasking è il suo forte. A differenza della maggior parte degli altri telefoni che abbiamo utilizzato (ad eccezione dei suoi predecessori), il Note 4 ha una varietà di modi per utilizzare più di unapp contemporaneamente sul suo grande schermo. È qui che la risoluzione ha particolarmente senso per quelle finestre di app di dimensioni ridotte, senza influire sulla leggibilità del testo.

Tieni premuto il pulsante Indietro e si aprirà una serie di app multi-finestra compatibili. Questi vanno da Facebook a Firefox, passando per Messaggi, I miei file, Play Store e molti altri ancora. Da qui puoi organizzare due app scelte sopra e sotto laltra. È possibile premere un nodulo virtuale circolare al centro della finestra dellapp attiva per regolare le dimensioni in modo che unapp possa riempire più spazio dellaltra in base alle proprie esigenze.

Esistono anche altri modi per accedere al multitasking. Allinterno di unapp compatibile, scorri semplicemente dallangolo in alto a sinistra o a destra al centro dello schermo (anche se questo non funzionerà con la S Pen in uso, fastidiosamente) e lapplicazione si ridurrà in una versione mobile su una scala più piccola. Lidea è carina, ma questo particolare modo costringe le app a limitare la proporzione dello schermo, quindi una pagina Web rimpicciolita sarà molto più alta che larga, il che è tuttaltro che ideale. Inoltre, a volte, quando scorri verso il basso dallalto a sinistra per visualizzare le notifiche, lapp si eccita eccessivamente e si rimpicciolisce quando quello non era lobiettivo prefissato. Quindi a volte le cose possono diventare complicate.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 32

Il multitasking, tuttavia, non include tutte le app esistenti, quindi alcune app sono a schermo intero quando sono in uso o comunque nascoste. La nostra app TomTom MySports o S Health di Samsung sono due di questi esempi incompatibili tra i tanti. Un modo semplice per dirlo è aprire la schermata delle app attive - è un tocco del pulsante del menu - dove qualsiasi app compatibile presenterà il simbolo multi-finestra nellangolo in alto a destra della sua scheda. Toccalo e lo aprirà in una disposizione a metà schermo predefinita, evitando il problema delle proporzioni vincolate evidenziato in precedenza.

Forse la cosa più divertente di tutte, però, è la possibilità di ridurre unapp aperta in unicona circolare fluttuante, un po come una testa di chat di Facebook Messenger, in qualsiasi punto della schermata iniziale. Poiché questi avvisi circolari mobili sono sempre in primo piano e possono essere riposizionati a tuo piacimento, quando hai finito di distrarti con la tua prima attività puoi toccare la piccola icona e riprendere da dove avevi interrotto. È unidea interessante, ma può essere prolissa poiché dovrai prima ottenere unapp in una disposizione ridotta o a metà schermo prima di fare clic sul nodulo circolare e quindi premere il pulsante con licona. Anche le app che non possono essere multi-task non sono idonee, quindi cè un limite al suo utilizzo. Anche con alcune app compatibili la stabilità non è del tutto lì (sì, ti stiamo guardando Firefox).

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 29

Quindi potrebbero esserci piccole modifiche che faremmo al sistema multi-tasking per una funzionalità complessiva più fluida in alcuni punti, ma in termini di ciò che viene offerto è molto più avanti di qualsiasi altro telefono là fuori - e per questo non può che essere elogiato.

Potenza della S Pen

Estraete la S Pen dalla sua cavità di contenimento - di nuovo, è un po plasticoso, il che è un peccato ma rende facile impugnare le sue piccole dimensioni - e la funzionalità del Note 4 sale a un altro livello. Anche se la S Pen sembra in gran parte simile a quella del Note 3, nel Note 4 può fare molto di più. Ora ci sono 2.048 livelli di pressione per una sensazione di "penna reale" più raffinata, oltre a calligrafia virtuale e pennini per penne stilografiche sono stati aggiunti per usi più creativi quando si scrivono note direttamente sullo schermo. Probabilmente rimarrai con la penna standard il più delle volte per le cose funzionali.

E se uno stilo non fa per te, puoi quasi ignorare la S Pen e usare il telefono senza pensarci più. Ma vale la pena leggere questa sezione per vedere cosa ti perderesti altrimenti.

Il principale del set di funzionalità della S Pen è linput per la scrittura a mano (inclusa la conversione in testo), oltre a strumenti di selezione di testo e immagini. Ciò è aiutato da un centro di controllo di Air Command pop-up per accedere a Action Memo per note in stile Post-It, Smart Select per fare clic e trascinare le selezioni per un uso successivo da Scrapbook (oltre a Clip immagine per la selezione manuale a mano libera), e Screen Write per prendere una schermata su cui prendere appunti disegnati a mano.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 26

Con lopzione Smart Select in gioco è possibile utilizzare la S Pen per disegnare unarea intorno allo schermo corrente e questa area specifica verrà salvata. Ma piuttosto che svanire in una galleria, un piccolo widget mobile rimarrà aperto in modo che questa cattura possa essere facilmente trascinata in une-mail corrente, in una conversazione di Messenger e simili. Anche i metadati vengono trasferiti, quindi una selezione da una mappa può essere riaperta nellapplicazione Maps necessaria, ad esempio, piuttosto che essere una copia statica.

Air Command è un ottimo punto di accesso, ma non sostituisce laltra importante funzionalità di S Note, ma la integra, ed è qui che le cose si complicano. Le funzionalità di S Note sono ora disponibili come widget separato per accedere ai file correlati o caricare una nuova penna/foto/testo/Note basate sulla voce. Sicuramente la gestione di S Note che appare su Air Command avrebbe senso? Molteplici percorsi verso le funzionalità del software hanno i loro vantaggi, ma possono anche far sembrare le cose un po labirintiche, soprattutto allinizio, quindi i nuovi arrivati si attengono a questo, alla fine tutto si unirà.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 25

Il potere di Notes è più avanzato questa volta. Una caratteristica interessante è Snap Note che può essere utilizzata per importare uno snap della fotocamera nel telefono, regolare automaticamente qualsiasi inclinazione e quindi convertirlo in "tratti di penna" simili a immagini per ulteriori manipolazioni. Supponiamo che tu scatti alcune illustrazioni abbozzate su un foglio di carta, ad esempio, queste possono quindi essere importate, eliminate e modificate in modo selettivo o persino ingrandite/ridotte come faresti con unimmagine vettoriale in gran parte del software di fascia alta di Adobe. Lunico aspetto negativo qui è che il testo non può essere convertito in testo effettivo tramite questo metodo, quindi non cè modo di convertire automaticamente le note scritte fuori dal dispositivo in quelle scritte su di esso.

Tuttavia, la scrittura a mano direttamente sul dispositivo può essere convertita in testo, il che funziona davvero bene. Abbiamo una calligrafia scadente e il Note 4 non ha quasi mai mancato di convertire correttamente i nostri scarabocchi in testo molto più leggibile. Come abbiamo detto della Nota 3, sarebbe in grado di convertire anche lo scarabocchio del tuo GP locale in un testo corretto.

Anche le registrazioni vocali ascoltano in tempo reale e convertono ciò che dici in testo, ma con una precisione limitata piuttosto che con la perfezione parola per parola. Non è tanto un ascolto impreciso, più che sezioni di ciò che dici vengono ignorate, ma è utile per le note approssimative.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 30

Quindi, che tu voglia disegnare, scarabocchiare, scrivere, convertire, copiare sezioni specifiche di testo o immagini, il Samsung Galaxy Note 4 è una centrale elettrica come nessun altro in questo reparto.

Android con TouchWiz

Sembra che abbiamo scritto che le caratteristiche del software del Galaxy Note 4 sono la metà, ma sono queste funzioni che rendono il Note 4 così distinto. In termini di sistema operativo, il Note 4 esegue Android 4.4.4 ma è abbastanza pesantemente rinnovato con linterfaccia e le app TouchWiz di Samsung. È molto simile allo smartphone Samsung Galaxy S5, anche se con una tavolozza di colori più chiara e più bianca e un funzionamento leggermente più fluido.

LEGGI: Recensione Samsung Galaxy S5

Oltre a tutte le solite chicche Android, scorri a sinistra della homepage e FlipBoard - laggregatore di notizie, presentato come un giornale digitale - verrà caricato. Puoi selezionare i tipi di storie che desideri leggere, tra cui Notizie, Tecnologia, Affari, Cibo, Viaggi e altro. Solo tu non puoi specificare le tue fonti, è tutto fatto per te. Quindi il Telegraph e il Guardian dominano il nostro feed e, per quanto ci piacciano, non abbiamo più voce in capitolo in materia. Non che tu debba usare FlipBoard, ma offre un modo visivamente nuovo nei contenuti.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 37

Altrove cè un sacco di software Samsung, da quelli utili come S Health e Galaxy Gifts per omaggi come sei mesi di musica Deezer, fino agli elenchi di app meno utili che probabilmente non vorrai mai né avrai bisogno di guardare. Ma non ti viene imposto così pesantemente come le precedenti iterazioni di TouchWiz e per noi va benissimo. La cosa principale che cambieremmo per uno schermo di queste dimensioni è la possibilità di avere cinque icone su tutta la larghezza dello schermo anziché solo quattro.

Proprio come il Galaxy S5 ci sono altre caratteristiche principali. Dato che il Note 4 è il primo chip Snapdragon 805 sul mercato del Regno Unito (il Mate 7 non dovrebbe essere molto indietro), può gestire velocità di download 4G LTE-A fino a 300 Mbps teorici. Aggiungi il Download Booster che consente a 4G e Wi-Fi di scaricare file contemporaneamente e le cose sono davvero molto veloci. Assicurati solo che il pacchetto dati del tuo provider sia equo per evitare costi di download folli.

Vita sana

Dal 2013 una delle grandi mosse di Samsung è stato il suo approccio al crescente mercato del monitoraggio della salute e dellattività. Abbiamo testato il Note 4 come dispositivo autonomo in cui può tenere traccia dei passi, misurare la frequenza cardiaca e aiutarti a raggiungere vari obiettivi. Quanto investi con esso è del tutto facoltativo, ma ci piace che il passo del pedometro venga visualizzato sempre nella schermata iniziale bloccata.

LEGGI: Cosè S Health 3.0?

Il cardiofrequenzimetro ha un uso limitato in quanto è un sensore posteriore con cui dovrai interagire in modo specifico. Se desideri il monitoraggio in tempo reale, dovrai sincronizzarti con un dispositivo supportato da Samsung, come lo smartwatch Gear Live con il suo cardiofrequenzimetro al polso. Questo è molto probabilmente lobiettivo finale di Samsung: un ecosistema di dispositivi più completo.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 10

Abbiamo controllato i nostri livelli di polso rispetto a un paio di tracker sportivi e, nonostante a volte sia un po basso - un paio di misurazioni di 50/51 bpm sono certamente errate per noi - la lettura della frequenza cardiaca era più o meno coerente con il nostro TomTom Multi -Sport Cardio.

Il monitoraggio dei passaggi sembrava davvero accurato e correlato ai passaggi effettivi. Lancia il Note 4 sul posto e i suoi sensori integrati sanno che non è un movimento basato sui passi rilevante. Cammina e puoi guardare ogni incremento di passo con ogni ritmo, il che è fantastico.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 38

Tuttavia, senza il monitoraggio della frequenza cardiaca a tempo pieno, metteremmo in dubbio laccuratezza del presunto consumo calorico di alcune delle opzioni di allenamento. Ci sono opzioni di corsa, camminata, ciclismo ed escursionismo, assistite da accelerometro, giroscopio, GPS e sensori dellaltimetro per una precisione relativa, ma senza la capacità di misurare la resistenza del vento, la cadenza e la frequenza cardiaca in tempo reale il ciclo di 75 minuti che abbiamo fatto è stato di centinaia di calorie a corto di entrambe le misurazioni TomTom e Polar. Va bene come idea approssimativa, ma se vuoi una precisione specifica, ti consigliamo di cercare altrove (per ora, comunque, poiché in futuro Samsung potrebbe avere tutto il necessario kit compatibile).

Prestazioni della batteria

Per quanto abbiamo camminato, corso e pedalato in un giorno qualsiasi ci siamo stancati, ma il Samsung Galaxy Note 4 ha continuato ad andare avanti. Questo è un dispositivo in grado di superare le nostre ore di veglia per carica grazie alla sua capacità della batteria di 3220 mAh.

Il primo giorno ha visto unenorme quantità di aggiornamenti e download durante la migrazione al telefono, seguito da un giro di 75 minuti con tracciamento GPS, alcuni giochi, un sacco di test e un uso praticamente ininterrotto. Dalle 08:30 alle 23:30 la batteria è stata scaricata al 7%, senza alcun abbassamento della luminosità dello schermo o intervento a basso consumo energetico. E questo era anche con Download Booster attivo.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 33

Il secondo giorno non ha avuto bisogno di un mucchio di download e aggiornamenti, quindi è andato ancora meglio, consegnando dalle 06:30 alle 23:30 con il 35% di batteria rimanente alla fine della giornata. Sebbene possa avere una capacità inferiore rispetto allenorme batteria da 4100 mAh dellHuawei Ascend Mate 7, non cè dubbio che il Galaxy Note 4 possa funzionare per una solida giornata di lavoro e gioco.

Di giorno tre un uso più occasionale ha dato una proiezione di 29 ore di utilizzo da una carica, il che significa che un giorno e mezzo è a portata di mano. Se vuoi di più, la modalità di risparmio energetico limita GPS, dati e CPU, con la luminosità dello schermo e le opzioni di output in scala di grigi disponibili anche. Cè anche unopzione Ultra Power Saving che trasforma il Note 4 in un "telefono stupido" ma lo mantiene operativo per chiamate e messaggi fino a due settimane in standby.

Fotocamere, 4K e slow motion

Le fotocamere sono un grosso problema negli smartphone e le aziende lo sanno. Non si scherza con il Note 4 in questo reparto, poiché impiega una fotocamera posteriore da 16 megapixel con apertura massima f/2.4 e ununità frontale da 3,7 megapixel f/1.9 nellangolo in alto a destra. Anche i risultati sono piuttosto impressionanti, più di quanto ci aspettassimo per un telefono a grande schermo.

Le impostazioni e lautofocus vengono gestiti automaticamente per impostazione predefinita, ma sono disponibili anche alcune impostazioni manuali se si desidera modificare il bilanciamento del bianco, regolare la sensibilità ISO (massima a ISO 800) e così via. Nessun controllo dellapertura o dellotturatore, quindi non pensarla come una fotocamera di fascia alta, ma è un solido esempio di fotocamera per telefono point-and-shoot.

Pocket-lintSamsung Galaxy Note 4 recensione immagine 40

Recensione Samsung Galaxy Note 4 - immagine di esempio a ISO 160 - fare clic per ritaglio a dimensione intera

Anche quando si scatta in un caminetto poco illuminato, lampia apertura dellobiettivo significa un risultato nitido che è stato ben esposto e, nonostante laumento della sensibilità ISO, lo scatto ha mantenuto abbastanza dettagli anche a grandezza naturale. È buono come abbiamo visto da una fotocamera per smartphone da 16 megapixel.

Il video è simile al suo predecessore, con opzioni per registrare in 1080p a 30 fps, ma ci sono opzioni di rallentatore che offrono 60 fps a metà velocità, 120 fps a un quarto di velocità o persino 240 fps a ottava velocità con una risoluzione di 1280 x 720. Se non vuoi rallentare le cose, che ne dici di acquisire invece 4K (3840 x 2160)? È tutto disponibile qui.

Ci piace lattivazione/disattivazione della messa a fuoco automatica durante lacquisizione e oltre al tempo di esecuzione di una clip è incluso anche un contatore delle dimensioni del file in modo da sapere quanti megabyte di spazio di archiviazione stai catturando.

Il Note 4 prende i successi del suo predecessore e li amplifica ulteriormente grazie a una potenza ancora maggiore. Tanto di cappello per questo, in quanto è una delle fotocamere per smartphone più potenti in circolazione.

Scritto da Mike Lowe.