Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Oppo è in movimento, guadagnando popolarità nel suo mercato nazionale dove ha persino superato Huawei. Ma non sta solo guadagnando in patria: ora è senza dubbio un concorrente di primo piano nel mondo degli smartphone, rendendolo il più probabile sfidante al dominio di Apple e Samsung.

L'ultimo sforzo di Oppo, il Find X3 Pro, sta cercando di andare faccia a faccia con artisti del calibro del Galaxy S21 Ultra e dell'iPhone 12 Pro Max, offrendo un'esperienza flagship grande e premium che, come abbiamo scoperto, è sorprendente in quasi tutti i modi.

Il nostro parere veloce

Quando si tratta di display, durata della batteria e velocità complessiva, l'Oppo Find X3 Pro è senza dubbio uno dei migliori flagship sul mercato in questo momento - e probabilmente rimarrà una scelta forte per tutto il 2021.

Mentre la fotocamera ha l'abitudine di scaldare il bilanciamento dei colori delle immagini e a volte di renderle un po' troppo sature, l'intero sistema è immensamente versatile e ottiene ottimi risultati, indipendentemente dalle condizioni di luce.

L'unico altro aspetto negativo riguarda le stranezze con le notifiche del software ColorOS. Altrimenti è difficile trovare molti difetti in questa ammiraglia di alto livello di Oppo.

Mentre Oppo potrebbe non essere un nome familiare a tutti, il Find X3 Pro è così fantastico in quasi tutti i modi che metterà il nome del marchio sulla mappa. Semplicemente si distingue dalla folla per tutte le ragioni giuste.

Recensione di Oppo Find X3 Pro: Distinguersi per tutte le ragioni giuste

Recensione di Oppo Find X3 Pro: Distinguersi per tutte le ragioni giuste

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Design adorabile - il vetro curvo intorno alla fotocamera è una delizia
  • Durata della batteria brillante
  • Il display è uno dei migliori sul mercato
  • Prestazioni veloci e fluide
  • Sistema di fotocamera divertente e versatile
Contro
  • È costoso
  • La gestione delle notifiche ci ha lasciati a grattarsi la testa
  • Il sistema della fotocamera a volte incoerente
  • La lente micro non così utile (ma piuttosto divertente!)

squirrel_widget_4300049

Design distintivo

  • Design in vetro e metallo; vetro curvo intorno alla fotocamera posteriore
  • Dimensioni: 163.6 x 74.0 x 8.26mm / Peso: 193g
  • Resistenza all'acqua e alla polvere IP68

Negli ultimi anni abbiamo visto i produttori di smartphone usare tutti lo stesso design stanco e - per il 2021 finora - fortunatamente stiamo vedendo alcune nuove prese. Samsung ha dato il via alle cose con la sua strana, ma propositiva, gobba della fotocamera nella serie S21 - quella che avvolgeva il bordo del telefono per formare una parte più deliberata del design.

Ora il Find X3 Pro offre ciò che pensiamo sia una finitura ancora più raffinata. Invece di avere un'unità separata per la fotocamera, Oppo ha reso la sporgenza della fotocamera parte dello stesso pezzo di vetro come il resto della parte posteriore del telefono, formando questa curva completamente senza soluzione di continuità. L'azienda dice che ci sono voluti 2000 tentativi per ottenere questo risultato, e ha quasi rinunciato all'idea, ma l'effetto è davvero unico.

Il risultato è molto più sottile e raffinato che avere un rettangolo che sporge dal retro del telefono. È anche unico, a differenza di qualsiasi altra cosa attualmente sul mercato. È davvero bello da guardare - e molto più bello degli strani rendering digitali che sono trapelati prima del lancio del telefono - anche se la disposizione della fotocamera ha sicuramente alcune vibrazioni simili all'iPhone.

Il resto del retro del Find X3 Pro è una superficie liscia con curve graduali verso i bordi, mentre questo modello blu ha una bella finitura in vetro morbido smerigliato che è davvero piacevole al tatto. Anche il branding è minimo, dando a questo telefono un look and feel che è altamente lucidato e adatto al suo prezzo elevato.

È anche più sottile del suo predecessore, l'Oppo Find X2 Pro. Infatti, è più sottile di 1 mm rispetto al vecchio modello in pelle vegana e anche notevolmente più leggero - anche se non si può negare che il Find X3 Pro sia ancora un telefono abbastanza grande. Non ha l'ingombro o il peso del Samsung Galaxy S21 Ultra, però.

Pocket-lintTrova foto hardware X3 Pro 2

Si tratta di cornici sottili tutto intorno alla parte anteriore e nulla taglia il pannello del display, tranne una piccola fotocamera selfie inserita nell'angolo superiore.

Allineandosi leggermente con le tendenze recenti, le curve intorno ai bordi del display sono meno estreme di quelle che abbiamo visto in passato, ma sono ancora molto presenti. Sembra che la tendenza dei"display a cascata" sia morta prima di cominciare. Non c'è da stupirsi, in realtà, visto quanto è facile eseguire tocchi accidentali su queste cose.

Un altro aspetto positivo è che Oppo ha incorporato alcuni altoparlanti stereo, quindi se il telefono è abbastanza vicino al viso, si ottiene l'effetto del canale sinistro e destro mentre si guardano i film e si ascolta la musica. L'altoparlante in basso è sicuramente il più forte dei due, tuttavia, e può essere abbastanza facile da coprire con una mano per caso - soprattutto durante il gioco di paesaggio - lasciandovi con un canale sinistro abbastanza tranquillo solo.

Display brillante

  • Pannello AMOLED da 6,7 pollici, risoluzione QHD+ (3216 x 1440 pixel)
  • Frequenza di aggiornamento di 120Hz (con frame rate adattivo)
  • 1300 nits di luminosità di picco
  • ColorOS 11 (basato su Android 11)

Oppo si è fatta un nome mettendo schermi fantastici sui suoi telefoni negli ultimi due anni. Per il 2021, non è diverso. Con un pannello ad alta risoluzione e velocità di aggiornamento - con aggiornamento adattivo fino a 120Hz - il Find X3 Pro offre un'esperienza nitida e fluida.

Pocket-lintTrova la foto dellhardware X3 Pro 7

Come se non bastasse, può visualizzare fino a un miliardo di colori, è compatibile con HDR10+ e ha una luminosità di picco di 1300 nits. La scheda tecnica del display è sufficiente a far venire l'acquolina in bocca a qualsiasi nerd della tecnologia.

Ma non è solo leggerlo e immaginare cose, è fantastico anche nella realtà. È luminoso, è nitido, è dinamico e i colori sono ricchi. È impostato di default sulla risoluzione FHD+, ma è abbastanza facile passare al QHD all'interno delle impostazioni e ottenere il pieno effetto della sua nitidezza (inevitabilmente meno la durata della batteria).

Non troviamo nemmeno che il contrasto sia troppo elevato, quindi anche se i neri sono molto profondi e scuri, non causano che lo schermo abbia quell'aspetto troppo contrastato o "black crush" che a volte abbiamo trovato con il Find X2 Pro o il OnePlus 8.

Pocket-lintTrova foto hardware X3 Pro 5

Anche il software ColorOS di Oppo è fantastico in molti modi. Per quanto riguarda le skin Android, si è guadagnata la posizione di essere una delle opzioni più pulite, fluide e attraenti là fuori. Non impazzisce con le icone colorate e le transizioni come la One UI di Samsung, e ha attraenti angoli arrotondati sulle bolle di notifica.

Ha fatto molta strada da quando era effettivamente solo un clone di iOS di Apple ai tempi - prima del lancio di Oppo in Europa (beh, del rilancio). Ci sono alcune stranezze però. Principalmente intorno alle notifiche.

Non sembra esserci molta coerenza nel modo in cui vengono gestite le notifiche. Per esempio, potremmo avere una piccola icona che mostra che abbiamo una notifica sul display always-on, ma poi non c'è nulla che viene visualizzato sulla schermata di blocco. Oppure ci potrebbe essere un piccolo punto rosso sull'icona dell'app, ma niente che appare nella barra di stato o nell'ombra delle notifiche quando la lasciamo cadere.

L'incoerenza della schermata di blocco era particolarmente insolita. Anche quando avevamo impostato le notifiche per svegliare il telefono, vedevamo la notifica illuminare la schermata di blocco, ma quando prendevamo il telefono per controllare di nuovo, la notifica scompariva - nonostante fosse non letta e ancora mostrata come un'icona sul display always-on.

Pocket-lintTrova foto hardware X3 Pro 12

Tutte queste stranezze si verificavano nonostante avessimo impostato le notifiche in modo che potessero essere mostrate ovunque (barra di stato/icona dell'applicazione/schermo di blocco), e nonostante avessimo impostato le nostre app più utilizzate per ignorare qualsiasi ottimizzazione della batteria che potesse spingerle in background o mandarle in sospensione.

Eppure, ci sono alcuni altri punti divertenti e buoni di ColorOS, come l'app Relax per aiutarvi ad addormentarvi di notte riproducendo qualche rumore ambientale calmante. E ci piacciono le opzioni di personalizzazione disponibili per l'interfaccia e il display sempre acceso.

Prestazioni e durata della batteria

  • Processore Snapdragon 888, 12GB di RAM
  • 256GB di storage, nessuna espansione microSD
  • Capacità della batteria 4.500mAh
    • 65W di ricarica flash Super VOOC 2.0
    • 30W di ricarica wireless Air VOOC
  • Connettività 5G

Per quanto riguarda la potenza pura, il Find X3 Pro è lassù con i migliori, con il top-end della serie 2021 Qualcomm Snapdragon 800. Qui questo significa lo Snapdragon 888 con 12GB di RAM e 256GB di storage.

Caricate i vostri giochi preferiti e il telefono li gestisce senza sudare, tenendo il passo con animazioni e transizioni veloci. Non balbetta o lag da nessuna parte, quindi non importa davvero cosa si cerca di fare con esso, lo gestirà proprio bene. Non si è nemmeno scaldato particolarmente, anche dopo una sessione di gioco di 30 minuti.

Pocket-lintTrova foto hardware X3 Pro 3

La gestione della batteria è altrettanto efficiente. Abbiamo lottato per drenare l'intera batteria in un solo giorno, anche in un fine settimana con tre ore di gioco e poi alcuni test della fotocamera, abbiamo ancora finito la giornata con il 30 per cento residuo.

Nei giorni più tranquilli, con solo un po' di navigazione nei siti di notizie, forse un'ora di gioco e qualche social media, potremmo facilmente finire la giornata con più del 50 per cento lasciato all'ora di andare a letto. Quindi non abbiamo dubbi che questo potrebbe facilmente essere un telefono di due giorni per utenti leggeri e moderati.

Poi, quando la batteria alla fine si svuota, ha la tecnologia di ricarica flash del marchio Oppo sia in forma cablata che wireless. Con l'adattatore cablato, può ricaricarsi completamente in meno di 40 minuti. Con la tecnologia proprietaria AirVOOC - che OnePlus usa anche nel suo supporto Wireless Warp Charge - si può riempire abbastanza velocemente anche con il caricatore wireless.

Sotto il microscopio

  • Micro obiettivo da 3 megapixel

Da dove cominciare con la macchina fotografica. Cominciamo con la parte dell'espediente. Perché, in realtà, è piuttosto divertente.

Nel suo sistema di fotocamera quadrupla, il Find X3 Pro ha una cosiddetta 'Micro lente'. Questo ti dà l'effetto di zoomare fino a 60x e ha il suo piccolo anello di luce LED intorno ad esso. Questa è un'aggiunta essenziale perché serve a scattare foto molto, molto ravvicinate, permettendoti di vedere dettagli che non puoi vedere a occhio nudo.

Lanciate la modalità microscopio nella macchina fotografica e una tenda passa dall'essere appena in grado di vedere un motivo di tessitura all'essere in grado di vedere i singoli fili e le trame nella costruzione. È un effetto simile con un cinturino di nylon intrecciato o un libro rilegato in tela. Tienilo su uno schermo e vedrai i sub pixel nel pannello. È piuttosto figo.

Sì, è un espediente - e con una bassa risoluzione di 3 megapixel - quindi non è particolarmente nitido, ma è divertente e aggiunge sicuramente un tocco diverso alla tua fotografia.

Ci vuole anche una certa concentrazione e mani molto ferme. Tenere la macchina fotografica a 1-3 mm di distanza da un soggetto è già abbastanza difficile senza che l'ingrandimento estremo renda anche esagerato ogni piccolo movimento della mano.

Ha anche una modalità macro, che fortunatamente non è gestita da questo sensore a bassa risoluzione. Utilizza invece lo stesso sensore della fotocamera ultra-wide - di cui parleremo più avanti.

Ciò che significa per le foto - di cui potete vedere esempi nella galleria qui sopra - è che le vostre immagini mantengono il colore, i dettagli e una sfocatura naturale che generalmente non si ottiene con una fotocamera macro separata e a bassa risoluzione. Si possono ottenere grandi risultati, anche se la sua attivazione automatica può richiedere un po' di tempo per abituarsi.

Con la fotocamera impostata sulla modalità 1x di default, passa automaticamente alla modalità macro non appena ci si avvicina a un soggetto. Sembra fantastico, eccetto per il fatto che passa all'obiettivo ultra-wide - e poiché questo è in una posizione fisicamente diversa, devi poi regolare e ri-inquadrare.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

La nostra unica vera critica qui è che a volte con la modalità macro la sfocatura dello sfondo fa sì che i bordi sembrino avere un bagliore di contorno, il che è piuttosto strano.

Fotocamere di punta

  • Principale: 50 megapixel, apertura f/1.7, autofocus a rilevamento di fase (PDAF), stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS)
  • Zoom (2x ottico): 13MP, f/3.0, PDAF, OIS
  • Ultra-wide: 50MP, f/2.2, PDAF

Per quanto riguarda le altre fotocamere, qui è praticamente tutto buono. Le immagini hanno dettagli e un sacco di vivacità e vita, soprattutto quando si scatta alla luce del giorno. Una delle cose migliori è che sia l'ultra-wide che la fotocamera primaria usano esattamente lo stesso sensore da 50 megapixel.

Questo significa - dal momento che fanno anche uso della stessa tecnologia di elaborazione delle immagini - che l'equilibrio del colore, della gamma dinamica e dei dettagli tra i due è praticamente identico. Questo aiuta le foto scattate da queste due fotocamere ad apparire coerenti, il che non è il caso di molti altri telefoni.

Le fotocamere dei telefoni sembrano gestire abbastanza bene anche le condizioni di luce difficili, bilanciando bene le luci e le ombre. È un sistema davvero affidabile.

Una cosa che abbiamo notato - sia in modalità diurna che notturna - è che la fotocamera produce un bilanciamento dei colori piuttosto caldo. Ci piace l'aspetto, ma non è necessariamente la finitura neutra e pulita che alcuni ameranno. Detto questo, c'è una modalità 'Pro' che vi permetterà di regolare tutti i tipi di impostazioni, compreso il bilanciamento del bianco.

C'è anche un teleobiettivo con zoom ottico 2x, zoom ibrido 5x, e fino a 20x zoom digitale, dandoti quella gamma extra che potresti desiderare per riprendere soggetti più lontani.

Le immagini di questa fotocamera non hanno la stessa qualità delle due fotocamere primarie, ma reggono bene - fino a circa 5x comunque. Zoomando oltre, il dettaglio cade abbastanza rapidamente. A 20x l'immagine sembra piuttosto impacciata, con dettagli un po' frastagliati e sfocati.

Con la modalità notturna attivata il telefono si comporta bene anche in condizioni di scarsa luminosità. Con nostra sorpresa abbiamo scoperto che sia la fotocamera primaria che quella ultra-wide si comportano bene in modalità notturna, attirando molta luce. Anche se, con la sua apertura più ampia, la primaria è notevolmente migliore.

Abbiamo portato il Find X3 Pro a confronto con l'iPhone 12 e il Google Pixel 5 di notte e abbiamo scoperto che le sue immagini sono più calde rispetto alle altre due. Non sembra così pesante con il contrasto e le luci come l'iPhone, ma non è così realistico come il Pixel a nostro parere.

La modalità notturna non si applica solo alle foto. Toccando un pulsante per migliorare l'intelligenza artificiale, le prestazioni video aumentano anche di notte. Questo influisce un po' negativamente sulla stabilizzazione ottica, ma si traduce in alcuni bei colori e scenari iper-realistici, ma è impressionante vedere la differenza in situazioni di luce veramente bassa.

Per ricapitolare

Quando si tratta di display, durata della batteria e velocità, la voce di alto livello di Oppo è senza dubbio uno dei migliori flagship sul mercato in questo momento - e probabilmente sarà una scelta forte per chiunque cerchi il miglior telefono Android per tutto il 2021.

Scritto da Cam Bunton.