Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Si può dire che OnePlus ha intrapreso un viaggio negli ultimi anni. Si è sollevata da quel ruolo iniziale di "impavida start-up" e ha iniziato a diventare una vera azienda di smartphone.

È passata dall'essere un'azienda che lanciava uno o due nuovi telefoni all'anno a lanciare sei telefoni nel 2020, con specifiche diverse e a diversi livelli di prezzo. Significa anche che ha perso un po' di ciò che lo rendeva speciale, poiché diventa parte della macchina contro cui stava originariamente combattendo.

Nel 2021 questa sovrabbondanza sembra destinata a continuare - e inizia con il OnePlus 9.

Il nostro parere veloce

Il design del OnePlus 9 potrebbe non averci entusiasmato più di tanto, ma questa azienda sa che i suoi utenti vogliono ottenere le migliori prestazioni da ogni area dei suoi telefoni. Quindi, se tagliare gli angoli e aggiungere una cornice di plastica significa essere in grado di attaccare due fotocamere di punta sul retro, ricarica wireless, una batteria capiente e velocità leader di mercato, allora pensiamo che sia un compromesso che vale la pena fare.

Avendo testato entrambi e considerando il suo prezzo, sembra che questo possa essere il telefono della serie OnePlus 9 da acquistare quest'anno. Il Pro potrebbe avere un display migliore e un design curvo più elegante, ma in tutti i modi che contano il normale OnePlus 9 lo eguaglia e - in termini di prestazioni della fotocamera - è un telefono più coerente.

Dei due nuovi telefoni, questo è quello che mantiene di più la vecchia promessa di OnePlus di ottenere più prestazioni e capacità di quanto si dovrebbe per i soldi che si mettono giù. È un vero e proprio telefono di punta, ed è comodamente più economico di un sacco di dispositivi di grande nome.

Recensione di OnePlus 9: Un'ammiraglia sotto mentite spoglie

Recensione di OnePlus 9: Un'ammiraglia sotto mentite spoglie

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Prestazioni veloci
  • Ricarica via cavo davvero veloce
  • Ricarica wireless (finalmente!)
  • Le fotocamere aggiornate sono buone
  • Display vibrante e fluido
Contro
  • Telaio in plastica e struttura massiccia
  • La ricarica wireless arriva al massimo a 15W
  • Nessuna valutazione ufficiale di resistenza all'acqua o alla polvere

squirrel_widget_4335174

Design

  • Dimensioni: 160 x 74.2 x 8.7mm / Peso: 192 grammi
  • Opzioni di finitura: Winter Mist, Arctic Sky, Astral Black
  • 3D Corning Gorilla Glass posteriore
  • Doppi altoparlanti stereo

Guardando l'alloggiamento della fotocamera si nota un'evoluzione del design quando si confronta il OnePlus 9 con i suoi predecessori più recenti: il OnePlus 8T e il OnePlus 8. Le due fotocamere principali del 9 hanno un anello metallico molto deliberato intorno a loro, mentre l'alloggiamento della fotocamera è stato progettato per abbinare il colore al resto del pannello posteriore del telefono.

È un look elegante e minimalista, ora con l'aggiunta di un logo Hasselblad. Perché, sì, OnePlus è tutta una partnership per la fotocamera con questa nuova serie.

È nel resto della costruzione che abbiamo visto OnePlus arretrare rispetto ai suoi modelli precedenti. La cornice del 9 è fatta di una plastica lucida simile a quella che abbiamo visto per la prima volta sul OnePlus Nord. O, come lo chiama OnePlus: "polimero infuso di fibra di vetro". Per fortuna, il retro è coperto da Corning Gorilla Glass per la protezione.

Non è il telefono più sottile o più leggero che ci sia, certamente si sente più spesso dei modelli precedenti, ma questo è quasi certamente dovuto allo spostamento verso uno schermo piatto. Invece di avere quei bordi curvi su entrambi i lati del telefono, li ha solo su un lato, quindi si perde quell'effetto più elegante.

Questo sembra essere l'approccio adottato da OnePlus quest'anno. Rispetto al suo fratello Oppo, il OnePlus 9 è notevolmente più spesso e più largo in mano rispetto al Find X3 Neo, nonostante abbia specifiche molto simili.

Naturalmente, ci sono vantaggi reali nell'avere uno schermo più piatto. Ci sono pochissime possibilità di soffrire di tocchi accidentali, perché non si curva intorno ai bordi, e questo rende il telefono un po' più facile da usare.

Usandolo come telefono principale giorno per giorno, quello schermo piatto è senza fronzoli e facile da digitare con due mani quando si spaccano i messaggi. Così, mentre il telefono non è il più compatto in giro, la sua costruzione e il suo design lo aiutano a sentirsi come un telefono che si inserisce facilmente nella tua vita e diventa uno strumento di cui non devi preoccuparti molto.

Anche i pulsanti e le porte sono posizionati in modo sensato, con tutti i pulsanti a portata di pollice sul lato sinistro e destro del telefono. Uno di questi, sulla destra, è il cursore di allarme che è probabilmente una delle migliori caratteristiche dei telefoni OnePlus. Una semplice spinta o trazione sull'interruttore del cursore metterà il telefono in modalità silenziosa, vibrazione o suoneria. Molto più facile che cercare di trovare un'opzione nel menu da qualche parte.

Ha anche degli altoparlanti stereo, che sono abbastanza decenti quando si guardano i film. Si ottiene una buona separazione dei canali quando si guardano film e spettacoli televisivi. Tuttavia, come nel caso di molti telefoni moderni, l'altoparlante sul bordo inferiore è il più potente dei due, quindi se lo coprite mentre giocate, il suono diventa più silenzioso e sottile.

La nostra unità da recensire è il modello Winter Mist, che ha un colore viola chiaro, con la parte posteriore caratterizzata da un effetto di rifrazione gradiente. Ciò significa che la parte inferiore del telefono è molto lucida e riflettente, ma la parte superiore è più smerigliata e si distingue tra queste due finiture.

Pensiamo che ad alcuni piacerà, ma noi preferiamo l'aspetto più morbido e completamente smerigliato di alcuni degli altri colori. È anche un po' una calamita per le impronte digitali, che diminuisce l'effetto complessivo della finitura.

Display

  • Pannello AMOLED da 6,55 pollici
    • Risoluzione Full HD+ (2400 x 1080 pixel; 402ppi)
    • Frequenza di aggiornamento 120Hz

OnePlus si è concentrata su un software leggero e veloce per anni. La sua ultima iterazione di Oxygen OS non è diversa, e anche il display è pronto a sfruttare appieno questa fluidità.

Pocket-lintRecensione iniziale di OnePlus 9: due passi avanti e uno indietro? foto 6

Lo schermo AMOLED sulla parte anteriore del OnePlus 9 non è così nitido come quello del 9 Pro, ma con una densità di pixel di oltre 400 pixel per pollice è abbastanza nitido per quasi tutto ciò che si può desiderare. A distanza di un braccio è impossibile distinguere i singoli pixel.

Naturalmente, se lo si dovesse confrontare fianco a fianco con il Pro impostato alla sua massima risoluzione QHD+, appare un po' meno nitido. Lo si vede nelle icone arrotondate delle app e nei dettagli come il testo di un ebook. Ma questo è davvero spaccare il capello in quattro.

I colori sono davvero vibranti, il che è ottimo per i giochi e le app ricche di colore, ma come i modelli precedenti abbiamo trovato il contrasto un po' troppo alto. Con lo schermo non impostato su una luminosità elevata, comincia a far sembrare i colori un po' scuri e le ombre troppo scure, dando alla scena un aspetto innaturale nella sua modalità predefinita 'Vivid'.

Non una grande lamentela, ma qualcosa che abbiamo notato comunque. Inoltre, si può sintonizzare a proprio piacimento, purché si abbia la pazienza di farlo. Impostando una callibrazione più "naturale", i colori si attenuano un po' e si riduce l'aspetto contrastato. Per di più, alzate la luminosità e il problema sembra scomparire in gran parte, grazie alla sua luminosità di picco di 1100 nit.

Pocket-lintRecensione iniziale di OnePlus 9: due passi avanti e uno indietro? foto 15

Con un picco di refresh rate di 120Hz non fatica affatto con le velocità di animazione, può tenere il passo con qualsiasi gioco a frame-rate veloce. È liscio e fluido, e risponde rapidamente ai gesti sullo schermo. Non dispone della stessa tecnologia di frame-rate adattivo del suo fratello maggiore, ma questo non sembra fare molta differenza per l'esperienza dell'utente finale.

Come il True Tone di Apple, c'è una funzione Comfort Tone che regola la temperatura del colore del display per adattarsi al vostro ambiente, che dovrebbe essere utile quando si leggono ebook su uno schermo bianco, facendolo sembrare un po' più simile a una superficie di carta.

Nel complesso è una tela decente per l'ultima iterazione di Oxygen OS di OnePlus, che è stata lanciata per la prima volta sul OnePlus 8T. L'esperienza stock-like offerta negli anni precedenti è stata sostituita da un software più ergonomico che mette pulsanti e controlli in luoghi facili da raggiungere e mantiene ancora quel senso di fluidità e pulizia per cui OnePlus è nota.

Fortunatamente non contiene ancora alcuna app duplicata o ridondante, quindi cose come i messaggi e le app di composizione del telefono sono proprie di Google, così come il Discovery feed a sinistra della schermata iniziale.

Si ottengono ancora molte scelte di personalizzazione, come la possibilità di cambiare il colore dell'impulso di notifica Horizon Light, l'animazione dell'impronta digitale, più la forma e lo stile dell'icona tra le altre opzioni. È un grande approccio al software e pensiamo che lo distingua ancora dalla massa, anche se la sua consorella Oppo ha superato il suo gioco di personalizzazione e include molte più opzioni per le stesse personalizzazioni.

Hardware e prestazioni

  • Qualcomm Snapdragon 888
  • 128GB/256GB di memoria UFS 3.1
  • 8GB/12GB LPDDR5 RAM
  • Capacità della batteria 4,500mAh
  • Ricarica Warp Charge 65W
  • 15W di ricarica wireless Qi

Con un top flagship di OnePlus sai una cosa per certo: avrai sempre l'ultimo e più potente processore mobile. Questo significa la piattaforma Snapdragon 888 per la serie 9, insieme alla RAM LPDDR5 adeguatamente veloce e all'archiviazione UFS 3.1.

Ciò significa che, nell'uso quotidiano, non solo le app e i giochi si caricano rapidamente, ma anche i download e le installazioni saranno veloci. Questo è aiutato ulteriormente dal supporto 5G, presumendo che siate in una zona con copertura 5G, per una connettività veloce e a bassa latenza.

Tutta questa potenza ha bisogno di raffreddamento per essere efficiente. Per il OnePlus 9 c'è qualcosa chiamato sistema OnePlus Cool Play. Essenzialmente, il produttore ha reso le camere di vapore più grandi e ha aggiunto più strati di grafite e rame per dissipare il calore quando stai alimentando i tuoi giochi più esigenti.

La nostra esperienza con il telefono corrispondeva all'aspettativa iniziale: questo telefono è molto veloce. O lo sente. Sia che si tratti solo di come le animazioni sono state sintonizzate nell'interfaccia, lo schermo e il campionamento touch refresh, la potenza pura o il raffreddamento efficiente, tutto si unisce per fare un dispositivo veloce.

Tutto è senza sforzo con il OnePlus 9. Abbiamo giocato molte, molte ore a Mario Kart Tour con il OnePlus 9 ed è stato tutto liscio come l'olio. L'unica cosa che abbiamo notato è che il telefono diventa un po' caldo dopo un tratto di gioco in una sola seduta, ma non diventa mai scomodo.

Per quanto riguarda la batteria ed è davvero la ricarica che vende questo telefono. Forse ricorderete che OnePlus ha detto in passato che non voleva usare la ricarica wireless finché non fosse stata veloce e conveniente come il suo sistema cablato veloce. Beh, per il modello non-Pro della famiglia OnePlus 9, si scopre che ha dimenticato tutto questo.

Miglior smartphone 2022: testiamo, valutiamo e classifichiamo i migliori telefoni cellulari disponibili per l'acquisto

Il normale OnePlus 9 ha la ricarica wireless, ma non è incredibilmente veloce. Invece, utilizza una ricarica wireless standard da 15W compatibile con il Qi. Ciò significa che non è neanche lontanamente veloce come la nuova capacità di ricarica cablata Warp Charge 65T che può mantenere quelle velocità di 65W più a lungo e darti una carica completa in meno di 30 minuti.

Fortunatamente, c'è una batteria da 4500mAh all'interno - proprio come il Pro - e ci ha comodamente fatto passare una giornata intera con il succo lasciato alla fine della giornata anche dopo 3-4 ore di gioco e social media, più l'ascolto della musica e il test della fotocamera.

In giorni più moderati, finirebbe la giornata con circa il 40 per cento. Naturalmente, questo è con essere a casa, su Wi-Fi e in una zona 4G la maggior parte del tempo. Per quelli che usano il 5G, o che viaggiano da e verso il lavoro, il chilometraggio varierà quasi certamente.

Telecamere

  • Sistema a tripla fotocamera con regolazione Hasselblad:
    • Principale: 48MP, apertura f/1.8, Sony IMX689
    • Ultra-wide: 50MP, f/2.2, Sony IMX766
    • Mono: 2MP
  • Fotocamera frontale: 16MP
  • Video: 8K30p / 4K120p

OnePlus ha ascoltato i suoi critici nel corso degli ultimi anni e dice che sta finalmente offrendo un'esperienza di fotocamera di livello ammiraglia. Questo grazie in parte alla sua nuova collaborazione con Hasselblad, per aiutare a sintonizzare l'elaborazione delle immagini su standard rigorosi, assicurando che le tue foto vengano fuori con un aspetto fantastico.

Non è solo quel tuning che è cambiato però. Il normale OnePlus 9 ha lo stesso sensore della fotocamera principale che si trova nel OnePlus 8 Pro del 2020, e ha lo stesso sensore ultra-wide che si trova nell'eccellente (e più costoso) Oppo Find X3 Pro.

Questi due sono uniti da un sensore monocromatico a bassa risoluzione per dettagli di luce extra, ma questo è tutto. Nessuna lente macro o un'ingegnosa fotocamera con filtro croma in vista questa volta.

Ciò significa che - sorpresa - il OnePlus 9 scatta buone foto. Inoltre, nella nostra esperienza, è stato più coerente e utilizzabile del OnePlus 9 Pro. Il suo fratello più costoso ha spesso sofferto di incongruenze tra l'obiettivo primario e quello ultrawide, mentre il teleobiettivo zoom ha spesso lasciato molto a desiderare.

Mantenendo la semplicità sul OnePlus 9, l'azienda ha probabilmente fornito una migliore esperienza fotografica a tutto tondo. Le due fotocamere principali offrono risultati meglio abbinati che sono nitidi, vibranti e con molta profondità in buona luce del giorno. È ancora possibile utilizzare uno zoom digitale che ritaglia nel sensore, e - di nuovo - nonostante non sia dotato di un cosiddetto 'zoom ottico', i risultati sono stati costantemente nitidi e dettagliati.

Nonostante sia tecnicamente meno abile sulla carta, l'effettiva esperienza d'uso della fotocamera del OnePlus 9 è stata più consistente che con il Pro. E questo significa che c'è finalmente un flagship relativamente economico sul mercato da parte di OnePlus che non viene con l'avvertimento "ma le fotocamere sono un po' scarse". Non lo sono. Sono buone. Punto e basta.

Passare alla modalità super macro rende i dettagli un po' più ruvidi con il rumore che inizia ad apparire sullo sfondo, creando un effetto bokeh piuttosto duro. Ma non è orrendo e mantiene la nitidezza a differenza di alcuni obiettivi macro a bassa risoluzione.

Inoltre, la capacità di registrazione video può raggiungere le altezze della risoluzione 8K a 30fps o - forse più impressionante - può catturare 4K fino a 120fps, che dovrebbe consentire alcuni video slow-motion fantasticamente nitidi.

La partnership di Hasselblad ha portato ad alcune altre caratteristiche più insignificanti, come il colore arancione del pulsante di scatto e il suono dell'otturatore a foglia quando lo si preme. Tuttavia, dove vedrete la più grande influenza è nella modalità 'Pro' della fotocamera.

Pocket-lintRecensione iniziale di OnePlus 9: due passi avanti e uno indietro? foto 12

L'interfaccia utente è stata progettata per assomigliare a quella sviluppata da Hasselblad per alcune delle sue fotocamere. Questo include una funzione di focus peaking che evidenzierà le aree a fuoco in arancione quando si utilizza la messa a fuoco manuale.

Per ricapitolare

Il design potrebbe non averci entusiasmato più di tanto, ma OnePlus sa che i suoi utenti vogliono ottenere le migliori prestazioni da ogni area dei suoi telefoni. Quindi, se tagliare gli angoli e aggiungere una cornice di plastica significa essere in grado di attaccare due fotocamere di punta sul retro, aggiungere la ricarica wireless, una batteria capiente e una velocità da leader di mercato, allora pensiamo che sia un compromesso che vale la pena fare.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Stuart Miles.