Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Cinque anni fa, quando OnePlus è nato, era completamente sconosciuto. Per gli appassionati di tecnologia di tutto il mondo, la promessa del marchio di un dispositivo di punta a un prezzo molto più basso era troppo bella per essere ignorata. Si è presto notato.

Dopo aver festeggiato di recente il suo quinto compleanno, il marchio sta aumentando la sua presenza nei mercati chiave e si sta lentamente trasformando in un vero e proprio produttore di smartphone. Non è mai stato più vero che con il lancio più recente della serie 7. Non solo è disponibile da tutti i principali operatori (non è più unesclusiva O2), ma ora è disponibile in tre diversi modelli: OnePlus 7 , OnePlus 7 Pro e la versione 5G di questultimo .

Ciò significa che OnePlus 6T, vecchio di oltre 6 mesi, è stato sostituito, ma ciò non significa che dovresti eliminarlo. Se riesci a trovarne uno da acquistare, potresti semplicemente trovare un affare nelle tue mani. È comodamente più economico dei migliori telefoni di punta di Apple, Samsung, Google e persino Huawei, e anche nella sua veste di McLaren Edition 6T .

squirrel_widget_146151

Il nostro parere veloce

Negli ultimi anni abbiamo visto OnePlus passare da unazienda che rilascia solo telefoni con le funzionalità desiderate dalla sua comunità appassionata, a una che sta cercando di attrarre il consumatore generale. Gradualmente, con ogni nuovo telefono che abbiamo visto, caratteristiche un tempo orgogliose come il jack per le cuffie, la solida struttura unibody in metallo, i sensori di impronte digitali e i pulsanti di navigazione capacitivi sono stati tutti rimossi in nome del progresso.

Questo non vuol dire che i fan della tecnologia vengano ignorati. OnePlus 6T utilizza ancora il più potente processore Snapdragon in uso, ha una tecnologia di ricarica davvero rapida, una tacca più piccola, una batteria grande e una fotocamera migliore di prima.

Potrebbe non essere così eccitante da guardare come il vetro stratificato multicolore su alcuni telefoni di altri produttori e non è stato sovraccaricato di un sacco di funzionalità aggiuntive o di pelli pesanti, ma per alcuni è una buona cosa. È solido, veloce e funziona giorno dopo giorno e lo fa senza sudare.

Se hai un OnePlus 6, probabilmente non avrai bisogno o non vorrai questo aggiornamento, ma da ogni altro modello precedente, questo sembrerà un enorme balzo in avanti. Perché, nonostante il suo prezzo più alto, per quanto riguarda prestazioni e qualità per i soldi, OnePlus lo sta ancora battendo fuori dal parco. Perché pagare di più?

Pubblicato originariamente a novembre 2018

Alternative da considerare

Pocket-lintRecensione di Google Pixel 3 Immagine potente tascabile 1

Google Pixel 3

scoiattolo_widget_145995

Se Android pulito e puro è ciò che brami in un pacchetto potente e portatile, Pixel 3 è uno smartphone ideale. Sarà sempre aggiornato sul software più recente e con le patch di sicurezza più recenti. È fantastico ed è resistente allacqua, con uno dei migliori display sul mercato. Inoltre, ha una delle migliori fotocamere su qualsiasi smartphone in questo momento.

Pocket-lintHuawei Mate 20 Pro recensione immagine 1

Huawei Mate 20 Pro

scoiattolo_widget_145986

Se quello che vuoi veramente da un telefono Android è tanta, tantissima batteria e un sistema di fotocamere incredibilmente intelligente e capace, le ultime novità di Huawei ti coprono.

Pocket-lintHonor 10 recensione immagine 1

Onore 10

scoiattolo_widget_144479

Per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo, Honor ha davvero spinto forte questanno, creando alcuni componenti hardware potenti e di bellaspetto disponibili a un prezzo inferiore persino a OnePlus. Una delle sue migliori offerte è lHonor 10, completo del suo attraente retro in vetro stratificato e delle prestazioni impressionanti. Inoltre, costa solo £ 399.

Recensione OnePlus 6T: prestazioni stellari, senza costi

Recensione OnePlus 6T: prestazioni stellari, senza costi

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Prestazioni veloci
  • Ricarica rapida della batteria
  • Ottimo in mano
  • La batteria dura comodamente un giorno
  • Fa funzionare Android Pie immediatamente
  • McLaren Edition ha un buon rapporto qualità-prezzo
Contro
  • I risultati della fotocamera in condizioni di scarsa illuminazione non sono sempre ottimi
  • Il design potrebbe essere più interessante
  • Diventa più costoso
  • La fotocamera frontale non è molto buona
  • Laltoparlante è un po debole

squirrel_widget_146151

Quanto è diverso da OnePlus 6?

  • 157,5 x 74,8 x 8,2 mm, 185 g
  • Vetro posteriore/anteriore
  • Finiture Mirror Black/Midnight Black
  • Costruzione resistente allacqua

La risposta: abbastanza da poter distinguere abbastanza facilmente tra loro, almeno dal davanti.

A differenza di quando OnePlus ha fatto un enorme salto nel design dello schermo/frontale rispetto a OnePlus 5 e 5T nel 2017, i cambiamenti non sono così sorprendenti per il 6T. La più grande differenza visiva sulla parte anteriore è nel design della tacca.

Pocket-lintOnePlus 6t review image 3

Nel tentativo di coprire ancora di più la superficie del display, la tacca si è ridotta fino a diventare una goccia di rugiada ed è appena più grande dellobiettivo della fotocamera selfie che circonda. Ciò significa che lauricolare è stato spinto più in alto e si trova proprio sul bordo superiore. In modo meno evidente, anche la cornice inferiore (o il mento) è leggermente più sottile, assicurando che il display sia più ampio che mai.

Vale la pena notare che il mento è ancora più spesso della cornice attorno ai lati e al bordo superiore, il che significa che sembra ancora un po meno equilibrato rispetto alliPhone XS o XS Max , nonostante la tacca più piccola. Ma il fatto che la sua cornice si stia restringendo è una buona cosa.

Il telaio è costruito prevalentemente in alluminio, con una finitura progettata per completare il colore del vetro sul retro. La nostra unità è Midnight Black, che ha laspetto opaco scintillante identico a OnePlus 6, mentre Mirror Black è una finitura molto più brillante e lucida. Cè anche la McLaren Edition, con dettagli in fibra di carbonio e un tocco arancione sul bordo della parte posteriore per farla risaltare.

Rimanendo fedele a uno degli elementi più importanti del design OnePlus negli ultimi due anni, il telefono si sente bene in mano. Il telaio è notevolmente più stretto dei grandi iPhone e quelle curve verso i bordi sul retro significano che si adatta davvero bene al palmo. Il vetro soft-touch sul retro aggiunge anche questa sensazione di comfort, assicurando che sia uno dei grandi telefoni più belli disponibili in questo momento. Per qualsiasi prezzo. È un telefono grande che non sembra grande come in realtà.

In effetti, è più spesso del suo predecessore. Guardando il retro si rivela che la configurazione della fotocamera non sembra sporgere fino allultima. Tuttavia, cè unottima ragione per questo, di cui parleremo più avanti. Avviso spoiler: la batteria è più grande.

Rimanendo fedele al design per ora, OnePlus afferma che, anche se non è stato ufficialmente certificato IP, il suo nuovo telefono è più resistente allacqua che mai. Cè un sigillo tra lo schermo e la batteria, così come schiuma e gomma sigillante attorno agli interruttori a pulsante e alle porte. Rispondi al telefono sotto la pioggia o lascialo cadere accidentalmente in una pozzanghera e molto probabilmente andrà tutto bene. Non volevamo testarlo apposta, anche se, dopotutto, non è ancora coperto da garanzia se lacqua entra nel telefono.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Ora ci sono più scelte di colore oltre al nero e al nero - non solo cè la versione McLaren, ma puoi anche ottenere il Thunder Purple nel Regno Unito - quindi cè molto da scegliere.

Uno schermo ancora più impressionante

  • AMOLED da 6,41 pollici
  • FullHD+ (1080 x 2340)
  • Corning Gorilla Glass 6
  • Tacca a goccia di rugiada

Come lultimo telefono, questo ha un enorme pannello basato su AMOLED da 6,41 pollici, il che significa che ottieni ancora quei colori vivaci, neri profondi e bianchi brillanti. Potrebbe non essere il più nitido in circolazione, ma lo schermo sul davanti è comunque molto impressionante da guardare. Quella tacca a goccia insieme alla cornice più sottile, rende lesperienza visiva ancora più coinvolgente.

A 401 pixel per pollice è ancora abbastanza nitido e ha un sacco di modalità per accontentare praticamente chiunque, anche i secchioni dello schermo pignoli. Oltre alla solita manciata di modalità di calibrazione, cè un ritorno della modalità di lettura che trasforma lo schermo in scala di grigi e aumenta il contrasto per farlo sembrare più simile a E Ink, e cè la modalità notturna per ridurre la luce blu più tardi la sera.

Pocket-lintOnePlus 6t review image 9

Tutto questo combinato significa che è un ottimo display per qualsiasi tipo di consumo multimediale. Che tu stia leggendo e-book, giocando agli ultimi giochi o guardando film, tutto sembra fantastico. In parte grazie alla vivacità del pannello OLED, ma anche a quanto occupa la parte frontale. Il tuo contenuto domina il dispositivo e si trova così vicino alla superficie che non cè proprio nulla tra te e i media.

Aggiungi tutto ciò al fatto che occupa l86 percento della superficie anteriore ed è ricoperto dallultimo Corning Gorilla Glass 6 per la migliore durata attualmente disponibile, e hai un impressionante pezzo di tecnologia del display sul davanti.

Lunica cosa che manca è quella spinta in più nella risoluzione. Non è sfocato o pixelato, ma alcuni dei dettagli più fini non sembrano così nitidi e nitidi come su quelli come il suo ultimo fratello di punta, OnePlus 7 Pro.

Limpronta digitale in-display è migliore?

  • Scanner ottico per impronte digitali in-display
  • Utilizza la luce verde per garantire la cattura dei dettagli

In passato, OnePlus non è stato il primo a saltare sulle tecnologie emergenti, spesso orgoglioso di aspettare e vedere se qualcosa sta decollando o meno. Quindi è un po sorprendente vedere la tecnologia del sensore di impronte digitali in-display che si fa strada su OnePlus 6T.

La società afferma che la tecnologia è più sviluppata e affidabile di quanto non fosse quando labbiamo vista per la prima volta in demo da artisti del calibro di Vivo e Huawei. Dopo averlo usato per un paio di settimane, non cè dubbio che sia migliore delle prime iterazioni della tecnologia.

Utilizza un sensore ottico sotto il pannello del display e emette luce verde per garantire che venga catturato il massimo dettaglio durante la registrazione dellimpronta digitale durante la configurazione. Come abbiamo visto con Huawei Mate 20 Pro , la configurazione è piuttosto accurata, facendoti prendere tempo per catturare molti dettagli per cominciare.

Pocket-lintOnePlus 6t review image 11

Quando si tratta di sbloccare, è stato affidabile quanto lo erano i sensori fisici in precedenza. Il più delle volte, rileva limpronta digitale con precisione e sblocca il dispositivo. Cè la strana occasione in un giorno in cui non riuscirà a riconoscere, ma è sufficiente un rapido aggiustamento per correggere quel problema.

Una cosa è certa però: non è così veloce come i precedenti sensori fisici. Almeno, non nella vita reale. OnePlus afferma che può sbloccarsi in circa 1/3 di secondo, ma non sembra veloce come i sensori di impronte digitali che abbiamo usato prima. Nonostante ciò, non è certamente lento e non ostacola luso quotidiano né aggiunge eccessiva frustrazione allesperienza.

Come in precedenza, cè anche la possibilità di utilizzare Face Unlock. È un po più veloce, ma non è neanche lontanamente sicuro come lutilizzo del sensore di impronte digitali, soprattutto perché utilizza solo la fotocamera frontale per riconoscere i volti e, adifferenza di iPhone XS o Oppo Find X, non ha sensori di profondità aggiuntivi per misurare i contorni. facce. Inoltre, non importa se stai guardando il telefono o meno, a differenza degli iPhone, che aspettano il contatto visivo.

Potenza delle prestazioni

  • Processore Snapdragon 845, 6/8 GB di RAM
  • 128/256 GB di spazio di archiviazione (a seconda del modello)
  • 10 GB di RAM sulledizione McLaren

Se cè una cosa su cui puoi sempre contare di OnePlus, è che il suo telefono è un ottimo esempio di interni finemente sintonizzati, ma stupidamente potenti. Nientaltro che i migliori componenti funzioneranno, ed è per questo che il 6T è stato dotato dellimpressionante piattaforma Qualcomm Snapdragon 845. In combinazione con la RAM da 6 GB o 8 GB (a seconda del modello acquistato), è uno dei telefoni più veloci e potenti sul mercato. E mostra.

Nelluso quotidiano, che tu stia caricando app o giochi, lesperienza è rapida e senza sforzo. Non cè nessun vero ritardo per nulla, con anche i giochi graficamente più intensi che si caricano in tempo utile.

Ledizione OnePlus 6T McLaren arriva a 10 GB e anche se sembra un enorme salto in avanti, dal nostro tempo con il telefono finora, è difficile dire se questo stia facendo unenorme differenza; è quasi un punto controverso però: OnePlus 6T McLaren Edition costa solo £ 70 in più rispetto alla versione da 8/256 GB del telefono e per questo ottieni la ricarica più veloce, una custodia e altri gadget a tema McLaren, quindi è ancora un buon rapporto qualità-prezzo i soldi.

Tutto ciò che fa OnePlus 6T sembra veloce, cè scatto e immediatezza in tutto il sistema operativo Oxygen, per unesperienza quotidiana eccezionale. Inoltre, OnePlus ha dimostrato attraverso dispositivi precedenti che lottimizzazione in background aiuta a mantenere i suoi telefoni veloci, anche quando invecchiano.

Batteria più grande, ma fa la differenza?

  • Batteria da 3.700 mAh
  • Ricarica rapida da 20 W
  • Carica di curvatura di 30 W sulledizione McLaren

Con 3.700 mAh, la batteria del 6T si unisce ai ranghi di alcuni dei carri armati più capienti in circolazione, bussando alla porta di Huawei Mate 20 Pro, P20 Pro e Samsung Galaxy Note 9.

In tutto il nostro tempo per testare il telefono, indipendentemente da quanto fosse impegnata la nostra giornata, non abbiamo mai avuto bisogno di collegarlo durante il giorno dopo averlo tolto la carica al mattino. Non sono stati passi migliori di quelli che abbiamo sperimentato con OnePlus 6 in generale , ma con solo un aumento del 12% della capacità, sarebbe sciocco aspettarselo. Tuttavia, significava che nei giorni moderati eravamo molto più vicini al 50% che al 40% prima di andare a letto. Nei giorni più impegnativi, abbiamo ancora faticato a far finire la giornata sotto il 30%.

Forse lunica cosa che manca qui - essendo una tendenza nel 2018 - è la ricarica wireless. Chiedi a OnePlus e sosterranno che la ricarica wireless non è abbastanza veloce da preoccuparsi, optando invece per la sua ricarica rapida cablata collaudata, testata e amata. Ma qui cè una discussione sulla comodità dei supporti di ricarica wireless, specialmente quando si mette giù il telefono di notte. Inoltre, Google ha dimostrato con la suagamma Pixel 3 che può essere utilizzato per abilitare funzionalità extra utili.

Pocket-lintOnePlus 6t review image 14

Sebbene la ricarica wireless non sia ancora disponibile da OnePlus, la sua ricarica cablata è veloce. Con la sua tecnologia di ricarica rapida, non è più necessario lasciarlo in carica durante la notte. Invece, aspetta fino al mattino e collegalo mentre ti prepari per il lavoro.

Se ti innervosisci al segno del 25%, puoi collegarlo per soli 25 minuti e tornerà a circa il 70%. Anche se lo colleghi quando è completamente scarico, solo 30 minuti di collegamento sono sufficienti per darti un giorno di energia.

Per ledizione McLaren del telefono, cè il debutto di un nuovo standard di ricarica: Warp Charge. Denominato Warp Charge 30, nella confezione è presente un caricabatterie da 5 V/6 A, che consente una ricarica più rapida del telefono. Ciò significa che raggiungerai il 50% di carica in 20 minuti anziché 30 sul normale OnePlus 6T.

Nonostante sia conveniente, OnePlus, per la prima volta, non è lo smartphone con la ricarica più veloce sul mercato. È circa la metà più veloce dellultima super ricarica da 40 W di Huawei sul Mate 20 Pro e della tecnologia Super VOOC da 50 W di Oppo, entrambe arrivate sul mercato negli ultimi mesi.

Il lato positivo qui - per una nuvola che non è particolarmente grigia per cominciare - è che la tecnologia Oppo si fa spesso strada verso i telefoni OnePlus, e forse vedremo una tecnologia di ricarica rapida su OnePlus 7 che corrisponde alle prestazioni del cugino cinese .

Squisito sistema operativo Oxygen al gusto di Android Pie

  • Torta Android 9.0
  • Sistema operativo ossigeno

A differenza degli anni precedenti, OnePlus è davvero saltato a bordo del treno Android Pie fin dallinizio. È stato tra i primi a offrire versioni beta ai propri clienti e non è stato molto indietro rispetto agli sforzi di Google Pixel nel distribuire la versione ufficiale ai proprietari di OnePlus 6. Ciò significa che, per la prima volta su un dispositivo con versione "T", viene fornito con lultima versione di Android immediatamente disponibile.

Insieme ad Android 9.0 Pie arriva il solito software Oxygen OS leggero e personalizzabile di OnePlus, oltre ad alcuni nuovi gesti di navigazione. Simile al Pixel, ma non esattamente lo stesso, puoi abilitare un metodo di navigazione che utilizza uno scorrimento verso lalto sul pulsante virtuale "home" per accedere alle app recenti o scorrere verso destra su di esso per passare rapidamente da una allaltra. A differenza del Pixel, tuttavia, puoi comunque aprire il cassetto delle app con un rapido scorrimento verso lalto sulla schermata principale. Non è necessario un secondo o uno scorrimento extra lungo.

Altre utili aggiunte includono la possibilità di utilizzare il pulsante di accensione come chiave per lavvio di Google Assistant, nonché la possibilità di modificare lintero tema del telefono, inclusa linstallazione e lutilizzo di pacchetti di icone personalizzati senza la necessità di installare un launcher di terze parti.

Messa a fuoco professionale della fotocamera

  • Doppia fotocamera da 16MP + 20MP
  • Fotocamera frontale da 20 MP
  • paesaggio notturno
  • Fino a 480 fps al rallentatore
  • 4K/60fps

Ogni anno, OnePlus migliora lhardware e gli algoritmi della fotocamera, e lo stesso vale per il 6T. Anche se in questo caso si tratta più di un cambiamento algoritmico che basato sullhardware rispetto al 6. Vale a dire, utilizza esattamente gli stessi obiettivi e sensori della fotocamera di OnePlus 6. Ma cè una differenza. Gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione e lHDR sono stati entrambi migliorati con un tocco di magia AI.

Passa alla modalità notturna o semplicemente scatta in condizioni di scarsa illuminazione e rimarrai colpito da quanta luce può assorbire. Questa modalità notturna è abbastanza simile a quella che abbiamo visto da artisti del calibro di Huawei e Honor negli ultimi mesi . Puoi tenere il telefono tra le mani mentre la fotocamera acquisisce luce per alcuni secondi prima di stabilizzarsi artificialmente e produrre unimmagine priva di sfocature e con molta luce. Lunico problema che abbiamo riscontrato qui è che spesso in condizioni di scarsa illuminazione, alcuni dei dettagli più fini sono stati persi nel processo, rendendo limmagine piuttosto morbida in alcuni punti.

Con lHDR in modalità automatica, la fotocamera rileva quando ci sono condizioni di illuminazione difficili e regola i colori, il contrasto, le ombre e le luci per realizzare una foto equilibrata. Labbiamo testato in una serie di scenari e abbiamo scoperto che svolgeva abbastanza bene il suo lavoro. Alcune immagini avevano un po meno dettagli di quanto vorremmo, o colori o luminosità esagerati, ma nel complesso è molto meglio avere un telefono con HDR che lavora sodo che senza. Tuttavia, non pensiamo che sia alla pari con liPhone XS o Pixel 3 in questo senso.

Il vantaggio principale qui è che non è troppo lontano. Per quasi tutti i normali utenti di smartphone, la fotocamera è più che sufficiente e in grado di scattare foto colorate e dettagliate perfette per essere mostrate sui social media. Per il leggero miglioramento, probabilmente non vale la pena pagare 300 sterline in più per ottenere unammiraglia "corretta".

squirrel_widget_146151

Per ricapitolare

Se hai un OnePlus 6 non cè un grande cambiamento, ma rispetto a tutti gli altri modelli precedenti, questo sembrerà un enorme balzo in avanti. Perché, nonostante il suo prezzo più alto, OnePlus lo sta ancora battendo fuori dal parco. Resta la domanda che si è posta lazienda sin dal suo primo anno: perché pagare di più?

Scritto da Cam Bunton.