Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quandè che uno più due fa più di tre? Quando si tratta di OnePlus 2, il sedicente "killer di punta" economico pieno di funzionalità di fascia alta a un prezzo così conveniente che, beh, sembra semplicemente troppo bello per essere sommato.

Questo sequel da 5,5 pollici delloriginale OnePlus One è stato sottoposto a un rinnovamento del software (ora con il re-skin OxygenOS 2.0 dellazienda su Android), incarna un processore Qualcomm Snapdragon 810 di fascia alta e include persino funzionalità di punta come unimpronta digitale scanner. Tutto a partire da soli £ 239, che sta toccando la fascia media piuttosto che il territorio di punta.

Allora qual è il compromesso? Per acquistare un OnePlus 2 dovrai iscriverti a una lista dattesa e attendere un invito, poiché questo telefono economico è disponibile solo per lordine online. Dopo averne usato uno come telefono principale per una settimana, ci sono anche alcune altre debolezze. Ma per il resto, a questo prezzo, OnePlus ha appena riscritto il regolamento di punta?

Il nostro parere veloce

Il OnePlus 2 è un telefono eccezionale, senza considerare solo il prezzo. Eppure il fatto che sia meno della metà del prezzo della maggior parte dei dispositivi di punta è ciò che colpisce davvero.

Tuttavia, ci sono alcuni inconvenienti: nessuna memoria sulla scheda microSD; lassenza di NFC quando cè uno scanner di impronte digitali decente a bordo è semplicemente illogica; e leffettivo processo di acquisto di uno, tramite invito, è una spina nel fianco. Ma è lultimo punto che quasi conferisce a OnePlus 2 un ulteriore fascino, ottenendo unattenzione ancora più degna di nota.

OnePlus 2 vive davvero nel suo spazio, perché nientaltro a questo prezzo offre altrettanto. Ha demolito da solo il mercato di fascia media e, sebbene manchi di alcuni elementi di punta come una risoluzione dello schermo QHD o NFC, non abbiamo perso tali funzionalità durante la nostra settimana di utilizzo.

E quella settimana si trasformerà in molte altre; lutilizzo di OnePlus 2 ci ha fatto capire che non torneremo allLG G4. E mentre opteremmo ancora per un Samsung Galaxy S6 edge se il denaro non fosse un problema, OnePlus 2 è lantitesi a quel concetto. Se solo fosse più facile comprarne uno davvero.

Recensione OnePlus 2: in una classe a parte

Recensione OnePlus 2: in una classe a parte

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Incredibilmente un buon rapporto qualità-prezzo
  • Eccellente qualità costruttiva
  • Funzionamento regolare senza surriscaldamento
  • Ottima durata della batteria
  • OxygenOS 2.0 funziona bene
Contro
  • Nessuna microSD
  • Nessun NFC (strano quando cè uno scanner di impronte digitali)
  • Dolore da acquistare a causa del sistema di iscrizione/invito
  • Bug dellorologio mondiale

Design delizioso

La cosa che hanno la maggior parte dei telefoni economici è, hai indovinato, la qualità costruttiva del budget; tutta goffaggine plasticosa e da saponetta. Ma OnePlus 2 non lo fa davvero: il suo corpo con struttura in metallo racchiude lo schermo da 5,5 pollici in un modo che è più di livello LG G4 rispetto a qualcosa che riflette un telefono da £ 239. Se non altro, pensiamo che abbia un aspetto migliore del G4, che abbiamo utilizzato fino a questo punto per diversi mesi.

Miglior smartphone 2022: testiamo, valutiamo e classifichiamo i migliori telefoni cellulari disponibili per l'acquisto

Ovviamente non ci sono dettagli in pelle da vedere nella terra di OnePlus, ma la parte posteriore del telefono ha una qualità quasi simile alla carta vetrata che, sebbene allinizio quasi allarmante, aiuta a impugnare un telefono di questa scala (altre opzioni in legno dovrebbero essere disponibili nel futuro prossimo).

Pocket-lintoneplus 2 recensione immagine 2

Altrimenti il pannello posteriore non rimovibile si fonde perfettamente con il corpo del telefono, ma al costo di qualsiasi memoria interna: puoi acquistare 16 GB (£ 239) o 64 GB (£ 289) poiché non cè uno slot microSD. Peccato perché si tratta di un dispositivo dual nano SIM e riteniamo che OnePlus avrebbe dovuto prendere lesempio di Huawei e offrire il secondo slot come slot microSD/nano SIM opzionale double-up (a seconda del tipo di scheda inserito).

Ci sarà sicuramente un campo che troverà OnePlus 2 troppo grande, ma poiché altri telefoni sono aumentati di scala negli ultimi anni, questa dimensione del telefono sembra effettivamente del tutto standard. Il suo spessore di 9,85 mm non è minuscolo, ma è più sottile di un Windows Phone di punta, la sua larghezza di 75 mm è un paio di millimetri in meno di LG G4, mentre sembra meno gonfio anche del Motorola Moto X Play (che, a dire il vero, è il il concorrente principale più divertente di OnePlus 2.

Stranezze ed eccellenze

La porta di ricarica di OnePlus 2, curiosamente, è una porta USB di tipo C, non lo slot Micro-USB standard che si trova sulla maggior parte dei telefoni Android. Potrebbe sembrare eccitante, ma manca di alcune funzionalità: uno, è USB 2.0, non 3.0, quindi manca un trasferimento più veloce; due, perché non utilizza la tecnologia Quick Charge di Qualcomm (né cè la ricarica wireless); e tre, perché se lo perdi sei più nei guai del normale. Tuttavia, lestremità USB standard opposta è reversibile, il che significa che entrambi i lati possono essere collegati a una porta per caricare; ha un bellaspetto nei suoi ornamenti rossi e bianchi; e una carica completa da una presa a muro richiede circa due ore e mezza, che è abbastanza veloce per una capacità della batteria di 3.300 mAh.

Cè poi la strana assenza dellNFC, nonostante linclusione di un ottimo scanner di impronte digitali sul tasto “home” frontale del dispositivo. Avere uno ma non laltro significa che Android Pay è praticamente inutile con questo telefono. Tuttavia, raramente incontriamo mai nessuno che utilizza NFC per sincronizzare la propria musica su un dispositivo, ad esempio, quindi può vedere la sua assenza da quel punto di vista, soprattutto considerando che è una tecnologia costosa da implementare. Probabilmente il mondo dei pagamenti contactless basati su telefono non è ancora in pieno svolgimento, ma OnePlus dovrebbe essere allavanguardia piuttosto che inseguirlo.

Pocket-lintoneplus 2 recensione immagine 9

Lo scanner di impronte digitali in sé è fantastico, buono su OnePlus quanto Apple TouchID (li abbiamo testati fianco a fianco) o lultima implementazione della tecnologia del Samsung Galaxy S6. Puoi addestrare OnePlus 2 ad apprendere le impronte digitali e le impronte digitali, con pressioni multiple nel processo di configurazione che mappano le tue cifre con precisione che si traduce in un rapido accesso touch-and-hold (quando laccesso alle impronte digitali è comunque attivato). Come con questo tipo di tecnologia, le dita bagnate causano problemi di leggibilità, ma una schermata di immissione del PIN di backup significa che è sempre disponibile un rapido punto di accesso alternativo. Nessuna scansione delliride o qualcosa del genere ancora, ma per i soldi non potresti chiedere uno scanner di impronte digitali migliore.

Una delle caratteristiche di Android Lollipop che ci infastidisce davvero è come vengono gestite le notifiche e quanto sia difficile interrompere la vibrazione senza scavare nei menu. Ora, mentre OnePlus 2 esegue OxygenOS 2 (ne parleremo tra poco), è costruito attorno ad Android e, quindi, ha gli stessi controlli di vibrazione profondi per trovarlo. Solo OnePlus è stato intelligente e ha incluso un interruttore a scorrimento fisico a tre posizioni sul lato sinistro del telefono per saltare tra tutte/priorità/nessuna interruzione, che è un modo eccellente per eliminare uno dei più recenti problemi di Android (anche se è solo una nostra personale).

OxygenOS 2.0: inspira, espira

Quando le aziende inventano le proprie re-skin - si può leggere come un sistema operativo - tende a darci paura. Per anni Samsung, Sony, LG e altri ci hanno costretto a ingoiare quantità eccessive dei propri software e app (alcune buone, altre no) che hanno intaccato lo spazio di archiviazione, solo per rinfrescarsi di recente e lasciare solo le cose buone disponibili.

LEGGI: OnePlus 2 OxygenOS 2.0: 7 funzionalità software da verificare

Ma OxygenOS 2.0, che è la build di OnePlus su Android Lollipop, fa un ottimo lavoro con OnePlus 2 e non si allontana troppo dalla norma Android di serie. Ci sono alcuni eccessi di animazione della durata di microsecondi, forse, come quando si esce dallelenco delle app aperte e si torna alla schermata principale, ma per il resto è unoperazione liscia e simile a un fiore allocchiello.

Le eccezioni sono poche e distanti tra loro: non abbiamo riscontrato arresti anomali o timeout, solo poche occasioni in cui le cose sono rimaste sospese per quel momento più a lungo. Lo attribuiremo a problemi iniziali che, tramite gli aggiornamenti, prevediamo di vedere risolti nel prossimo futuro. Cè anche un fastidioso bug con il fuso orario automatico che si interrompe e sposta lora in modo casuale (durante la nostra visita a San Francisco è passato automaticamente da PST a un fuso orario tre ore prima).

Da quello che abbiamo visto, non ci sono nemmeno orribili cattiverie nascoste allinterno di OxygenOS 2.0, solo una manciata di app utili. Dato il suo tasto home fisico in stile Samsung e i pulsanti recenti e indietro su entrambi i lati (le loro funzioni si sentono in primo piano per impostazione predefinita, ma possono essere scambiate allinterno delle impostazioni), OnePlus 2 non ha tasti funzione sullo schermo per impostazione predefinita, ma puoi accenderli anche allinterno dei menu, lasciando a te la scelta del funzionamento.

Pocket-lintoneplus 2 recensione immagine 24

Altrove ci sono vantaggi reali, come SwiftKey Keyboard fin dallinizio, che è di gran lunga superiore rispetto a molti equivalenti predittivi e di scorrimento interno. OnePlus, a differenza di Honor, non è stato sciocco e non ha nemmeno negato lesistenza di un vassoio delle app, sebbene in OnePlus 2 le app più utilizzate (accessibili tramite un tocco a sinistra dello schermo, una funzionalità che lazienda chiama Shelf) potrebbero avere la meglio sul prolisso metodo di accesso: ci siamo trovati a usarlo più che a scavare in alcune cartelle create personalmente.

Lunica stranezza, che sembra imitare altri produttori cinesi come Huawei, sono i controlli Gesture. Non gestisci come in tre passaggi di dita, ma puoi invece disegnare una "O" per aprire la fotocamera o una "V" per accendere la torcia. Quando pensiamo di premere una V pensiamo a qualcosa di completamente diverso... forse è per questo che tali caratteristiche, sebbene innocue, sono rimaste inutilizzate se non per coglierne lesistenza per questa recensione.

Prestazioni equilibrate

Tale fluidità delle prestazioni potrebbe essere attribuita a quel processore Snapdragon 810, supponiamo, anche se è stato uno di quei processori che ha avuto i suoi alti e bassi in varie forme. Nel Sony Xperia Z3+, ad esempio, è terribile, si surriscalda e uccide la durata della batteria.

OnePlus 2 è diverso. Il processore da 1,8 GHz ha un clock più lento rispetto alla sua configurazione in altri dispositivi, il che, almeno in questo corpo su larga scala, si traduce in unemissione di calore meno evidente rispetto ai suoi concorrenti più vicini. Il processore Exynos del Samsung Galaxy S6 è più caldo, ad esempio, o le ammiraglie paragonabili di Sony e Huawei.

E intendiamo che qualunque cosa venga lanciata su OnePlus. La nostra recente dipendenza da Fallout Shelter, appena uscito per Android, ci ha visto immergerci costantemente nei depositi delle terre desolate, ma anche quellapp intensiva non è riuscita a intaccare in nessun momento. Tutto funziona in modo fluido e reattivo, senza surriscaldamento e, sebbene abbia un impatto sulla durata della batteria, non è sufficiente vedere OnePlus 2 uscire allinizio della giornata.

Pocket-lintoneplus 2 recensione immagine 11

In effetti la batteria da 3.300 mAh a bordo è una bestia capiente, piena di resistenza. Nei giorni più impegnativi, anche con molti giochi inclusi, abbiamo superato la giornata senza problemi con un sacco di batteria rimanente. In un venerdì sera piuttosto esagerato ci siamo svegliati con il telefono, scollegato, al nostro fianco: sarebbe stato in vita per ben 24 ore e gli sarebbe rimasto più del 10%. Dio sa quali messaggi WhatsApp abbiamo inviato.

Per quanto alcuni criticheranno la scelta del processore e della velocità di clock di OnePlus 2, lo troviamo un buon equilibrio. Ci vorrebbe una durata della batteria più lunga e prestazioni decenti rispetto a un telefono surriscaldato che può avere un benchmark più alto perché lesperienza è migliore.

Scelta dello schermo intelligente

Parte della durata della batteria potrebbe anche dipendere dallo schermo. Il pannello da 5,5 pollici a bordo di OnePlus 2 potrebbe essere grande, ma la sua risoluzione 1920 x 1080 pixel (Full HD) non è impilata con pixel extra, come molti dispositivi di punta e i loro display QHD (2560 x 1440 pixel), come lLG G4 o il Samsung Galaxy S6.

Potresti volere unammiraglia con il maggior numero di pixel, il che va bene, ma dovrai pagare per questo. Inoltre, raramente abbiamo visto la maggior parte dei telefoni di fascia alta utilizzare risoluzioni così inebrianti con grande efficacia, spesso non riuscendo a capitalizzare su un software a doppia finestra decente, ad esempio (escluso Samsung; il software a doppia finestra di LG è complicato). Non si ottiene nemmeno un software a doppia finestra nel OnePlus 2, ma poi sta giocando con meno pixel in quella che troviamo essere una soluzione molto gradevole. Mettiamola così: il mid-ranger LG G4c con prestazioni scadenti costa solo £ 30 in meno rispetto a OnePlus 2 e ha meno della metà della risoluzione (1280 x 720 pixel) sul suo schermo da 5 pollici, uno schermo con molti altri problemi oltre .

Per i soldi, lo schermo di OnePlus 2 è un atto di classe, con unampia luminosità e una tavolozza di colori che sembra naturale e accurata piuttosto che pronta a bruciare le tue retine con una saturazione spinta. È anche un pannello IPS con un contrasto decente, che offre angoli di visualizzazione decenti, quindi qui non si riscontra alcuna diminuzione del contrasto. È tutto racchiuso in una cornice rifinita e racchiuso in Corning Gorilla Glass per uno stile e una protezione aggiuntivi.

Aumento della connettività

Con OnePlus One le scelte hardware hanno significato una disponibilità 4G limitata nel Regno Unito, a seconda del provider di rete. Non così per OnePlus 2, che abbiamo felicemente utilizzato con il 4G (mostrato come LTE) la scorsa settimana sulla rete Three.

Pocket-lintoneplus 2 recensione immagine 8

Il segnale con tre risulta essere generalmente scarso nella nostra zona di Londra, quindi è difficile esprimere un giudizio sul fatto che lantenna del OnePlus 2 abbia problemi di ricezione maggiori rispetto ad altri telefoni. Quando siamo usciti allo scoperto abbiamo fatto un sacco di chiamate e tutto è sembrato chiaro e nitido senza interruzioni delle chiamate.

Il che ci porta al suono, poiché cè laggiunta di MaxxAudio Audio Tuner, un equalizzatore completo con regolazione a 10 bande. Ulteriori miglioramenti possono aumentare i bassi, gli alti e i dialoghi, mentre tre preset: musica, film e gioco; ognuna delle quali salva le impostazioni individualmente: significa che è estremamente semplice scorrere fino a una preimpostazione preferita a seconda di ciò che stai guardando o giocando. E considerando che gli altoparlanti sono solo piccole aperture fresate alla base del telefono, laudio sembra piuttosto impressionante nel complesso.

Fotocamera encomiabile

Qualsiasi ammiraglia degna di nota in questi giorni ha una fotocamera con prestazioni per rivaleggiare con una compatta dedicata. Il OnePlus 2 non è così forte in termini di funzionamento rispetto agli high-flyer – il Samsung Galaxy S6 è davvero qualcosa – ma fa un ottimo lavoro quando si tratta di qualità dellimmagine.

Sul retro cè la fotocamera principale da 13 megapixel, il cui obiettivo si trova quasi a filo del corpo del telefono per un aspetto ordinato. Nessuna delle notevoli sciocchezze delle lenti sporgenti qui, solo lo spessore della cornice metallica. Lobiettivo stesso ha unapertura f/2.0 luminosa per far entrare molta luce, mentre la stabilizzazione ottica dellimmagine aiuta a mantenere stabili gli scatti da simili strette di mano.

Pocket-lintoneplus 2 recensione immagine 26

Non cè un pulsante di scatto dedicato, il che è un peccato (è invece un pulsante virtuale sullo schermo), ma i controlli sono altrimenti semplici: usa il touchscreen per premere per la messa a fuoco, che è rapida grazie allautofocus laser, dopodiché rimarrà il punto di messa a fuoco circolare, fornendo lopportunità di trascinare un cursore circolare di compensazione dellesposizione verso lalto o verso il basso. Il fatto è che il livello di esposizione continua ad adattarsi alle mutevoli condizioni di illuminazione piuttosto che bloccarsi, quindi a volte la regolazione manuale effettuata non sembra adattarsi affatto sullo schermo.

Questa regolazione dellesposizione è anche lunico intervento manuale disponibile, rendendo OnePlus 2 una fotocamera in stile point-and-shoot, quindi se stai cercando ISO manuali, velocità dellotturatore e controlli di apertura, allora ti consigliamo di guardare altrove. Non è un rompicapo per la maggior parte, immaginiamo.

Sono inoltre disponibili alcune modalità foto aggiuntive: HDR (high dynamic range) per bilanciare i dettagli di ombre e alte luci; Beauty, che ammorbidisce le aree del viso per un risultato apparentemente "abbellito", forse (non) ideale per luso con la fotocamera frontale da 5 megapixel; e Clear Image, che unisce 10 foto per un file ad altissima risoluzione che richiede solo un paio di secondi per lelaborazione. Sul fronte video è disponibile lacquisizione 4K, che sta diventando più standard, oppure puoi anche girare in slow-motion o time lapse.

Il sensore di base del OnePlus due è lo stesso del Samsung Galaxy S6 quindi, come puoi immaginare, i risultati sono di qualità. Sia che tu stia scattando alla luce del sole o al chiaro di luna, sono le immagini risultanti di OnePlus 2 a vederlo brillare. La parte per arrivarci potrebbe essere un po più liscia però.

Per ricapitolare

OnePlus 2 vive davvero nel suo spazio, perché nientaltro a questo prezzo offre altrettanto. Ha demolito da solo il mercato di fascia media e, sebbene manchi di alcune delle raffinatezze di punta come una risoluzione dello schermo QHD o NFC, non abbiamo perso tali funzionalità durante la nostra settimana di utilizzo.

Scritto da Mike Lowe.