Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando Motorola ha rilasciato la sua serie Edge originale a metà del 2020, si trattava di un design sorprendente con, soprattutto, un display con bordo curvo. Era quella parola chiave - bordo - che definiva il prodotto.

Un balzo in avanti di poco più di un anno e Moto Edge tornerà per il secondo round nel 2021 - nelle forme Edge 20 Lite, Edge 20 standard e Edge 20 Pro massimale - ma, aspetta un minuto, dovè finito il display con bordo curvo?

Esatto: il Moto Edge 20 ha uno schermo piatto. Quindi ha quindi perso il suo vantaggio - in senso figurato e letterale - o la sua miscela di prezzo ragionevole e specifiche si fonde insieme per offrire un telefono di fascia media con ampio appeal?

Il nostro parere veloce

La seconda generazione della serie Edge sembra un allontanamento da ciò che l'originale ha significato per Motorola. Ma, in realtà, non possiamo essere dispiaciuti per la mancanza di uno schermo a bordo curvo perché, beh, nessuno ha davvero bisogno di uno di quelli. Inoltre, il display dell'Edge 20 - per la sua chiarezza, colore e frequenza di aggiornamento - è il suo punto di forza. A proposito di capovolgere la storia.

In molti modi l'Edge 20 è una scelta rinfrescante per la fascia media: non è una lastra gigante e spessa che mette la capacità della batteria davanti all'estetica; non ha un software gonfiato che causa problemi con le basi; non è nemmeno pieno di fotocamere inutili. Gran parte della concorrenza sfrutta questi espedienti, ma qui Motorola semplicemente non l'ha fatto.

Sarebbe facile malignare l'Edge 20 per aver capovolto la serie. Ma, nonostante la concorrenza sia sempre più forte, considerate questo dispositivo per tutti i suoi punti di forza in questa sezione del mercato ed è un vero vincitore. Non troverete spesso un'esperienza Android incontaminata come questa con uno schermo così super a questa fascia di prezzo. Quindi, certo, c'è OnePlus e Oppo e Xiaomi, ma c'è ancora molto merito nel Moto Edge 20 - in realtà lo preferiamo all'originale (riflettendoci) troppo costoso.

Recensione Moto Edge 20: ha il vantaggio?

Recensione Moto Edge 20: ha il vantaggio?

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Design sottile e attraente
  • Lo schermo è davvero pop - più di molti concorrenti - e ha una velocità di aggiornamento veloce (a 144Hz)
  • Configurazione delle fotocamere arrotondata
  • La batteria va per un giorno nonostante la capacità
  • Software stabilito e robusto
Contro
  • Scanner di impronte digitali e pulsanti del volume troppo in alto
  • Sporgenza della fotocamera e conseguente "oscillazione della scrivania"
  • La concorrenza è forte
  • Le fotocamere non sono le migliori in assoluto e la scarsa illuminazione è un problema

squirrel_widget_5863062

Design e visualizzazione

  • Display OLED da 6,7 pollici, risoluzione 1080 x 2400, frequenza di aggiornamento 144Hz, HDR10+
  • Finiture: Frosted Grey (nella foto), Frosted White, Frosted Emerald
  • Scanner per impronte digitali montato lateralmente (nel pulsante di accensione)
  • Dimensioni: 163 x 76 x 7 mm / Peso: 163 g

Nellultimo anno circa cè stata una crescente pressione per spremere sempre più batteria nei dispositivi che, a sua volta, li ha portati a diventare più grandi. Non solo sulla diagonale - qui cè un display da 6,7 pollici, che è oserei dire lo standard di questi tempi - ma in termini di spessore.

Pocket-lintMoto Edge 20 recensione foto 2

Tuttavia, Motorola sembra aver contrastato questa tendenza poiché, per fortuna, lEdge 20 è bello e ordinato dal design. Dobbiamo dire che, dopo essere passati per la prima volta allEdge 20, è stato molto piacevole tenere in mano un telefono che non fosse apertamente grosso o pesante. Il fatto che non provi a uccidere la tasca dei nostri jeans ogni volta che mettiamo via il dispositivo ci rende felici.

Abbiamo solo due lamentele: quel trio di fotocamera sul retro sporge un po, il che a volte può impigliarsi, e causa anche "oscillazione della scrivania" quando il dispositivo è appoggiato sulla parte posteriore; e i pulsanti volume su/giù e laccesso con limpronta digitale sono così in alto nel corpo del telefono che solo quelli con mega-dita troveranno naturale effettuare regolazioni con una presa con una sola mano.

Dato il suo prezzo medio, tuttavia, pensiamo che il design dellEdge 20 sia in gran parte azzeccato. No, non sembra necessariamente quello che ci aspetteremmo da un prodotto Edge: dopotutto, non cè un bordo curvo sullo schermo, giusto? - ma in termini di buona costruzione, con un telaio solido, offre una figura sobria ma attraente.

Pocket-lintMoto Edge 20 recensione foto 5

Inoltre, lo schermo dellEdge 20 è di qualità genuina. Spesso puoi leggere le schede tecniche e tutto sembra più o meno lo stesso. Ma quando si utilizza effettivamente un dispositivo - questo è stato il nostro telefono quotidiano per oltre una settimana al momento della scrittura - colpisce a casa i punti di differenza che possono essere sperimentati.

In qualunque modo Motorola labbia gestita: magia? - cè solo una certa chiarezza e pop in questa schermata che va oltre gli altri telefoni recenti che abbiamo testato. Lo Xiaomi 11T Pro con il suo pannello OLED, ZTE Axon 30 5G con il suo scanner sotto il display, persino il Samsung Galaxy Z Fold 3 grazie al suo pannello POLED riflettente: il Motorola è meglio di tanti.

Lo diciamo anche solo per la sua chiarezza visiva, ma il pannello dellEdge 20 ha un altro asso nella manica: una frequenza di aggiornamento di 144Hz. Che è, beh, presumibilmente uno migliore della crescente norma a 120Hz che troverai nei telefoni di punta. Trovare una frequenza di aggiornamento così alta in un telefono di fascia media è molto insolito, ma, in realtà, i tuoi occhi non diranno la differenza tra 120Hz e 144Hz (anche nella modalità sviluppatore di Android, con il telefono che mostra il suo frame live -rate, non abbiamo mai visto la sua Auto AI selezionare qualcosa oltre i 120Hz).

Pocket-lintMoto Edge 20 recensione foto 4

Il punto più importante è perché sono importanti frequenze di aggiornamento più veloci. Il vecchio standard era 60Hz, il che significa 60 rinfreschi al secondo, quindi più che raddoppiando quella cifra si aggiunge potenziale fluidità alle animazioni. Lo vedrai davvero in azioni semplici, come scorrere il testo nero su sfondi bianchi, che suona banale, ma nel momento in cui prendi un vecchio telefono a 60 Hz è come se qualcuno ti avesse messo nella modalità di animazione degli anni 40 per confronto. Quindi 144Hz è sicuramente una caratteristica piacevole da avere e ben fatto a Motorola per averlo spremuto qui.

Prestazioni e batteria

  • Piattaforma Qualcomm Snapdragon 778, 6/8 GB di RAM
  • Batteria: capacità di 4000 mAh, carica turbo da 30 W
  • Connettività: Wi-Fi 6, 5G
  • Software: Android 11

Ovviamente avere un pannello a 144Hz solleva immediatamente preoccupazioni per la durata della batteria, perché significa che è costantemente richiesto molto più lavoro. Abbiamo già detto che lEdge 20 non è particolarmente spesso in termini di costruzione, poiché la sua batteria non è enorme - molte ammiraglie hanno celle il 25% più capienti, ad esempio - ma, attraverso una gestione intelligente e la scelta giusta allhardware, la longevità non è un problema.

Non aspettarti che Edge 20 ti faccia passare più di un giorno, perché a malapena può. Ma siamo riusciti a metterci a letto dopo 16 ore di utilizzo con circa il 25% di carica residua ogni giorno. Ciò include unora di Strava tramite GPS, unora di sincronizzazione Zwift Companion, 90 minuti di gioco adeguato e le solite pressioni sociali e di navigazione. È abbastanza buono da non darti ansia.

Questo dipende dallequilibrio tra potenza e software che sospettiamo. Sotto il cofano cè la piattaforma Snapdragon 778 di Qualcomm, completa di 8 GB di RAM. Cè anche unimpostazione delle prestazioni per consentire il "aumento della RAM", che, a nostro avviso, implica lutilizzo di parte dello spazio di archiviazione integrato da utilizzare come equivalente della RAM di overflow.

È un processore perfettamente capace che ti consentirà di navigare a velocità 5G, caricare vari giochi e multi-tasking senza problemi. Non è un processore di punta, quindi di tanto in tanto viene fornito con vari piccoli blips: il caricamento di South Park: Phone Destroyer , ad esempio, porta un leggero "balbuzie" nellabbassamento del frame-rate allinizio di ogni giocatore-contro- partita del giocatore, ma poi si risolve e il gioco dal vivo è perfettamente fluido.

Pocket-lintMoto Edge 20 recensione foto 9

Una grande parte del fascino di Motorola è anche il modo in cui tratta il suo software. Lazienda americana si affida a Google Android – qui in versione 11, con futuri aggiornamenti promessi – ma, a differenza di tanti altri concorrenti, ne lascia in gran parte intatte le ossa. Escludere lapp Moto, che apre laccesso rapido ad alcune funzioni utili - controlli gestuali, impostazioni di visualizzazione sempre attive, funzioni di blocco del tempo di gioco durante il gioco - laspetto e la fluidità del sistema operativo sono molto simili a quelli di Android di serie. Funziona bene con Android Auto. Non si blocca in modo casuale. Non ci sono problemi di notifica. Funziona e funziona bene.

Macchine fotografiche

  • Telecamere posteriori triple:
    • Principale (26 mm): 108 megapixel, apertura f/1.9, dimensione pixel 0,7 µm, autofocus a rilevamento di fase (PDAF)
    • Tele (78mm): 8MP, f/2.4, 1.0µm, PDAF, stabilizzazione ottica dellimmagine (OIS)
    • Ultragrandangolare (13 mm): 16 MP, f/2,2, 1,0 µm
  • Fotocamera selfie frontale da 32 megapixel

Inoltre, non saltando sul carro del sovraccarico delle fotocamere, Motorola ne schiera tre davvero utili sul retro dellEdge 20: una fotocamera principale molto risoluta (è da 108 megapixel); un ultra-wide da 16 MP molto meno risoluto; e uno zoom ottico 3x ancora meno risoluto. Niente scherzi con sensori di profondità non necessari, ottiche macro o obiettivi mono che sono semplicemente inutili. Rendere le cose più semplici in questo senso è sicuramente encomiabile, anche se le capacità effettive delle fotocamere variano in modo abbastanza drammatico.

Pocket-lintMoto Edge 20 recensione foto 3

Il principale da 108 MP utilizza un metodo di elaborazione nove in uno per suddividere ogni griglia di nove "pixel" in un solo pixel corrispondente in unimmagine risultante: ciò significa che è possibile acquisire ed elaborare più dati per una migliore chiarezza e colore. Suona vero anche alla luce del giorno, con risultati decenti e un buon uso dellalta gamma dinamica (HDR) per mantenere le esposizioni bilanciate in tutti i tipi di condizioni. Luce scarsa, però? Non così tanto. LEdge 20 trova davvero un po di muro in questo senso, perdendo colore e molta chiarezza, ma producendo comunque immagini passabili in modalità Night Vision. A volte anche il bilanciamento del colore è un po distorto.

La fotocamera ultra-wide non può fornire la stessa nitidezza di quella principale e i bordi delle immagini sono morbidi, come è tipico di un tale obiettivo. Evita di usarlo in condizioni di scarsa illuminazione, poiché mentre il sensore principale può farla franca, il sensore ultra-wide non può gestire le cose così bene. Ma per le foto di gruppo, o quando hai bisogno di adattarti un po di più allinquadratura, è comunque davvero utile averlo.

Che un dispositivo di fascia media sia dotato di una fotocamera con zoom ottico adeguato - questo è 3x - è piuttosto raro, quindi è un altro bel segno di spunta nella casella per lEdge 20. Non aspettarti miracoli dal suo basso- sensore di risoluzione, ma la capacità di riprendere soggetti più lontani come se fossero più vicini nellinquadratura (lobiettivo è un equivalente a 78 mm, quindi abbastanza vicino a un classico obiettivo per ritratti) è di nuovo davvero utile in determinati momenti.

Anche spostarsi tra questo trio di obiettivi è semplicissimo: colpisci il corrispondente nocciolo circolare che è sempre visualizzato - cè macro (simbolo del fiore), .5x, 1x, 3x - e la fotocamera salta direttamente su di esso. Oppure puoi pizzicare per ingrandire per quelle lunghezze focali intermedie.

Nel complesso, il Moto Edge 20 fa bene a fornire fotocamere che sono effettivamente utili e facili da usare. No, non sono i migliori sul mercato - lo Xiaomi 11T Pro ha una configurazione migliore, ad esempio, offrendo risultati migliori da un telefono complessivamente peggiore - ma sarà più che utile e, per un dispositivo di fascia media, questo è abbastanza raro da trovare.

Per ricapitolare

Sarebbe facile malignare l'Edge 20 per aver capovolto la serie - dato che non c'è nessuno schermo curvo sul bordo - o forse per la concorrenza che è più inventiva. Ma, in realtà, non troverete spesso un'esperienza Android incontaminata come questa con uno schermo così super a questa fascia di prezzo.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.