Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando loriginale Motorola Moto G è arrivato nel settembre 2013, ha sconvolto il mercato degli smartphone da cima a fondo. Non solo ha fatto capire alle persone che uno smartphone un quinto del prezzo di unammiraglia potrebbe offrire prestazioni decenti, ma ha anche costretto i giocatori con budget limitato a migliorare il loro gioco.

E hanno risposto che lhanno fatto. Il mercato degli smartphone è ora traboccante di budget più che capaci e telefoni di fascia media, cosa che non si poteva dire due anni fa. Tuttavia, mentre il Moto G originale era il telefono economico da battere, i successivi follow-up di Motorola, che hanno introdotto una struttura più grande, uno schermo più grande e la connettività 4G, non hanno sempre colpito nel segno in termini di design.

La terza generazione di Moto G (che è anche il quinto modello di questa serie, lo sappiamo confusamente) sembra mettere le cose in chiaro. È un po più costoso del modello precedente , ma aggiunge anche resistenza allacqua, unesperienza della fotocamera migliorata e limportantissima personalizzazione opzionale di Moto Maker.

Conviviamo con il nuovo Moto G da poco più di una settimana come nostro telefono quotidiano per scoprire se si tratta di un raffinato ritorno alla forma. È questo il miglior telefono economico sul mercato in questo momento?

Il nostro parere veloce

È facile guardare le specifiche e confrontare il Moto G di terza generazione con dispositivi simili, ma questo telefono non riguarda i numeri, ma lesperienza. E man mano che le esperienze a prezzi accessibili vanno, è un vero ritorno al top.

Un ottimo software, incluse alcune utili app specifiche per Motorola, lo rendono un dispositivo pulito e intelligente da usare, mentre la sua discreta durata della batteria, limpermeabilità, la fotocamera migliorata e laggiunta delle opzioni di personalizzazione di Moto Maker fanno davvero risaltare questo Moto G ( anche la finitura ciliegia di questo esemplare recensito aiuta sicuramente).

Tuttavia, è ancora un dispositivo grosso, in particolare rispetto ad alcuni dei dispositivi snelli di dimensioni zero disponibili oggi. E con il suo prezzo più alto fino ad oggi, è probabilmente scivolato oltre i regni dellessere un telefono veramente economico. Ottieni di più, ma devi pagare di più.

Anche così, il nuovo Moto G è brillantemente rifinito rispetto ai suoi predecessori - e non abbiamo apprezzato molto la seconda, la terza o anche la quarta iterazione - creando un bellissimo smartphone che è buono, se non migliore, delloriginale. È solo che il meglio ha un prezzo più alto.

Recensione Motorola Moto G (terza generazione 2015): un asso accessibile

Recensione Motorola Moto G (terza generazione 2015): un asso accessibile

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Design raffinato
  • Resistenza allacqua
  • Buona durata della batteria
  • Fotocamera migliorata
  • Esperienza Android quasi grezza con alcuni fantastici miglioramenti del software
Contro
  • Display medio
  • Qualche leggero intoppo nelle prestazioni
  • Funzionalità aggiuntive della fotocamera potrebbero essere utili
  • Design ancora un po grosso

Bel design

Abbiamo adorato il Moto G originale , ma i suoi successivi si sono sentiti ingombranti in confronto e lintroduzione di barre argentate sopra e sotto il display non è stata certamente la benvenuta . Il Moto G di terza generazione è ancora più grande e grosso delloriginale (un dato con il suo schermo da 5 pollici più grande di quello da 4,5 pollici delloriginale) ma quelle barre argentate sono state sostituite con altoparlanti neri, decorati con un super -bordo sottile color argento. È molto più bello.

Pocket-lintmotorola moto g terza gen 2015 recensione immagine 20

Lintero dispositivo ha una curva affusolata più pronunciata rispetto alla parte posteriore liscia del modello di seconda generazione, che lo fa sembrare più sottile, nonostante il modello di terza generazione sia in realtà leggermente più grande e più spesso. Il nuovo modello misura frontalmente 142,1 x 72,4 mm, con uno spessore della curva tra 6,1 e 11,6 mm, rispetto alla misura di 141,5 x 70,7 mm del modello di seconda generazione e una curva tra 6 e 11 mm.

Nonostante lo spostamento delle dimensioni, entrambi i modelli pesano 155 g, ma il nuovo modello dà limpressione di sentirsi più leggeri nella mano. Strano, ma dimostra che i numeri non sono tutto.

Anche i bordi inclinati nella parte superiore e inferiore del nuovo Moto G non sono così ripidi, il che lo aiuta a sembrare più piccolo e più raffinato. Ciò significa anche che quando guardi il nuovo telefono frontalmente non puoi vedere il jack per cuffie da 3,5 mm in modo così evidente, come era possibile sul modello di seconda generazione.

Il più grande cambiamento di design di tutti è la nuova parte posteriore testurizzata, che è calda al tatto e deliziosa da tenere, conferendo alla nuova Moto G un aspetto più premium. Il nostro campione di recensione ha una finitura ciliegia, ma utilizzando Moto Maker puoi scegliere tra un totale di 10 colori diversi (cabernet, blu, lampone, turchese, nero, giallo oro, bianco, lime, blu scuro o il solito nero o bianco) .

Motorola ha anche aggiunto la resistenza allacqua IPX7, quindi gli schizzi seri non sono un problema per questo telefono economico. Sony è stata una delle prime a introdurre limpermeabilità nei suoi telefoni di fascia media , come lM4 Aqua , quindi non è una caratteristica unica nella fascia bassa del mercato degli smartphone, ma è utile da avere.

Pocket-lintmotorola moto g terza gen 2015 recensione immagine 24

Display adeguato

Il Moto G di terza generazione presenta lo stesso display da 5 pollici 1280 x 720 del suo predecessore, che offre una densità di pixel di 293ppi. Non è il display più nitido sul mercato, con il Full HD che domina e il QHD che diventa sempre più comune. Ma come abbiamo detto, i numeri non sono tutto, e vedere il display nel mondo reale nellultima settimana di utilizzo si è rivelato il fattore più importante.

Dovrai guardare abbastanza da vicino lo schermo del Moto G per catturare i singoli pixel, e anche così il testo non può essere accusato di essere troppo frastagliato nellaspetto. Guarda bene ed è possibile notare che le cose non sono così nitide come lo sono su dispositivi ad alta risoluzione e rispetto, ad esempio, alliPhone 6, il Moto mostra una dominante di colore leggermente più calda che è particolarmente evidente quando si guardano gli sfondi bianchi.

Tuttavia, gli angoli di visuale del nuovo Moto G sono ampi, i colori sono abbastanza vivaci (ma non con i più pop della sua categoria) e la luminosità è più che sufficiente per affrontare anche le giornate di sole (anche se non così luminose come alcune concorrenti di medio livello , come lLG G4c ). A differenza di alcuni concorrenti economici è anche possibile variare la luminosità, caratteristica che di certo non va data per scontata.

Nel complesso, il display del Moto G è più che adeguato. Sì, avremmo apprezzato laumento di un pannello Full HD (risoluzione 1920 x 1080), ma a questo prezzo sarebbe un lusso piuttosto che una necessità - e il tipo di funzionalità che, in questo momento, probabilmente determinerebbe il prezzo punto ancora più in alto.

Prestazioni quasi perfette

Sotto il cofano del nuovo Moto G cè un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 410 da 1,4 GHz, abbinato alla grafica Adreno 306, che apporta un leggero miglioramento rispetto al modello di seconda generazione. E se questo è tutto un carico di numeri senza senso, allora tutto ciò che devi sapere è che tutto funziona senza intoppi, o comunque lo fa il 99% delle volte.

Abbiamo riscontrato uno strano stuttering e un paio di cali di frame-rate durante la riproduzione di Candy Crush Saga, oltre a un leggero ritardo durante il passaggio tra attività e app a volte. Abbiamo avuto unesperienza simile con il Moto G di seconda generazione quando si trattava di Candy Crush, quindi forse quellapp è il colpevole, poiché altri giochi come Angry Birds funzionano senza intoppi. Tuttavia, altre app più standard, come la fotocamera, si caricano senza alcun ritardo.

Pocket-lintmotorola moto g terza gen 2015 recensione immagine 8

Motorola ha aggiunto un paio di piccole scorciatoie piuttosto intelligenti anche per alcune attività, che funzionano senza problemi. Un doppio movimento del polso avvierà la fotocamera allistante, con un secondo doppio movimento che consente di passare dallo snapper anteriore a quello posteriore. Cè anche un doppio gesto di scuotimento per accendere o spegnere la torcia.

Quando si tratta di archiviazione, il Moto G di livello base è disponibile in una configurazione da 8 GB, dovrai passare a Moto Maker per ottenere lopzione di archiviazione da 16 GB (che, curiosamente, raddoppia la RAM integrata da 1 GB a 2 GB; costa anche £ 50 in più, a partire da £ 209). Perderai 4 GB di spazio di archiviazione a causa del sistema operativo e delle installazioni di app predefinite, ma è disponibile il supporto microSD per lespansione dello spazio di archiviazione fino a 32 GB, a cui si accede rimuovendo la parte posteriore.

In termini di batteria, il nuovo Moto G ha visto un leggero aumento della capacità a 2.470 mAh. Motorola afferma che questo offrirà 24 ore complete di utilizzo misto, cosa che non siamo riusciti a gestire, ma ti accompagnerà durante la giornata senza lamentele.

Fotocamera migliorata

La fotocamera del Moto G originale avrebbe potuto essere facilmente descritta come un ripensamento. Non è stato il massimo per nessuno sforzo di immaginazione, e sebbene le cose siano migliorate con i dispositivi successivi, il Moto G non è mai stato davvero uno smartphone da acquistare per le sue brillanti capacità di scatto.

Motorola ha migliorato il suo gioco con il Moto G di terza generazione, tuttavia, introducendo un sensore da 13 megapixel sul retro, insieme a un sensore da 5 megapixel sul davanti. In termini di software, lesperienza è familiare e logica, attenendosi alla maggior parte delle stesse funzionalità di Android, aggiungendo solo una nuova funzione chiamata Night Mode per migliori scatti in condizioni di scarsa illuminazione.

I risultati sono notevolmente migliorati anche rispetto al suo predecessore, nonostante un po di rumore dellimmagine visibile negli scatti in condizioni di scarsa illuminazione, ma la modalità notturna può aiutare qui. Gli scatti alla luce del giorno sono fantastici, presentano molti dettagli, mentre la fotocamera frontale non fa neanche un brutto selfie (a seconda del viso, supponiamo).

Pocket-lintmotorola moto g terza gen 2015 recensione immagine 15

Allinterno delle impostazioni, puoi accedere allHDR (high dynamic range), alla modalità notturna, controllare il flash e registrare video anziché immagini fisse. Questa sezione è anche dove troverai il controllo della messa a fuoco e dellesposizione, ma è limitato, quindi non aspettarti alcun controllo simile a una fotocamera professionale.

Abbiamo ottenuto scatti molto migliori utilizzando ciò che Motorola descrive come messa a fuoco manuale, che in realtà è solo la capacità (molto utile) di spostarsi attorno al punto di messa a fuoco automatica, che consente di toccare un punto qualsiasi per scattare. La compensazione dellesposizione viene quindi controllata spostando un cursore sotto il punto di messa a fuoco, per rendere limmagine più chiara o più scura. Fai attenzione, però, perché è facile lasciarsi trasportare e perdere molti dettagli.

Cè anche uno zoom digitale 4x a bordo del Moto G, che richiede di trascinare su e giù sullo schermo se si scatta utilizzando la fotocamera posteriore o anteriore. Potrebbe avere i suoi usi, ma lo zoom digitale riduce la risoluzione dellimmagine disponibile, risultando in un file più piccolo.

Software intelligente

Il nuovo Moto G funziona su Android Lollipop 5.1.1 ed è il più vicino possibile ad Android puro senza acquistare un dispositivo Nexus. Invece di aggiungere una skin al sistema Android, come fanno molti concorrenti, Motorola aggiunge solo alcuni dei suoi campanelli e fischietti basati su app, molti dei quali migliorano lesperienza complessiva piuttosto che ostacolarla.

Se stai passando da un telefono esistente al nuovo Moto G, Moto Migrate, che esiste dal Moto G originale, semplifica la copia di tutte le tue informazioni, app, contatti e così via.

Altrove cè unapp Motorola ombrello, che comprende Assist, Actions e Display. Le azioni si occupano delle scorciatoie gestuali per accedere alla fotocamera e alla torcia, come accennato in precedenza.

Il display è nuovo e ti consente di vedere le notifiche a colpo docchio, senza svegliare lo schermo del telefono. Non vedrai le notifiche se il tuo telefono è in tasca o in borsa, a faccia in giù o se stai effettuando una chiamata, ma vedrai delle icone, con maggiori dettagli accessibili scorrendo verso lalto. È anche possibile ignorare le notifiche trascinando il dito sul bordo destro o sinistro del display. Allinterno dellapp Moto, in Moto Display, puoi gestire le app che non desideri vengano visualizzate, nonché impostare la quantità di contenuto delle notifiche che desideri mostrare.

Pocket-lintmotorola moto g terza gen 2015 recensione immagine 19

Assist è in circolazione sin dal Moto G originale, utilizzato per impostare i preset per te durante il sonno, durante le riunioni o alla guida, ma questa volta ha subito un piccolo restyling. La nuova versione ti consente di selezionare luoghi e attività per far sì che il Moto G soddisfi le tue esigenze. Ad esempio, se aggiungi Lavoro allelenco dei luoghi di assistenza e imposti la posizione, puoi configurare varie impostazioni da attivare quando ti trovi in quella posizione, ad esempio una suoneria forte o silenziosa. È anche possibile aggiungere qualsiasi luogo e rinominarlo, nonché scegliere impostazioni specifiche per dormire e riunioni, disponibili in precedenza.

Durante il nuovo annuncio di Moto G alla fine di luglio è stata dimostrata anche unapp chiamata Moto Voice, che è la versione Motorola dellinterazione vocale, proprio come Siri di Apple o Cortana di Windows. Tuttavia, non è ancora disponibile, quindi aggiorneremo questa recensione quando arriverà e avremo la possibilità di provarlo.

Le migliori offerte telefoniche del Black Friday 2021: Samsung, OnePlus, Nokia e altro

Per ricapitolare

Il Moto G di terza generazione è un dispositivo fantastico che si comporta bene in ogni area. Dai unocchiata alle sue specifiche rispetto ad altri dispositivi di fascia media e potresti essere scoraggiato, ma il Moto G non riguarda i numeri, riguarda lesperienza. Motorola ha descritto il Moto G di terza generazione come un killer di Moto G e possiamo assolutamente capire perché. Non abbiamo amato la 2a, 3a o anche la 4a Moto G, ma amiamo la 5a.

Scritto da Britta O'Boyle.