Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Quando Motorola ha lanciato lo smartphone Moto G lanno scorso, ha affermato di voler offrire "uno smartphone conveniente per le persone che non vogliono scendere a compromessi su qualità, esperienza o stile". È più che riuscito in quellimpresa, e ora la sua attenzione si sposta sulla sezione ancora più economica del mercato con il Motorola Moto E.

Il Moto E è meno esperto di specifiche rispetto al fratello maggiore Moto G, ma offre comunque un ottimo spettacolo considerando il suo prezzo richiesto di £ 89. Riducendo le specifiche e il prezzo, Motorola ha ottenuto il giusto equilibrio per essere ancora una volta il re del budget? Abbiamo vissuto con il Moto E come telefono di riferimento per un paio di settimane per vedere se i conti tornano.

Il nostro parere veloce

Il Moto E è un dispositivo brillante per il prezzo. Se il tuo budget non supera le 100 sterline, diremmo, ignorando la mancanza di connettività 4G, che non esiste un dispositivo concorrente che offra la stessa esperienza complessiva, specifiche e design.

Nonostante il prezzo, il Moto E ha scorci di premium sulla sua costruzione; la finitura opaca sul retro lo rende piacevole da impugnare e i pulsanti in metallo danno una sensazione di qualità. Aggiungi alcune utili funzionalità software, una vera esperienza Android, una durata della batteria solida, uno slot microSD per lespansione della memoria, unuscita audio di qualità ed è un dispositivo innegabilmente decente.

Sul lato negativo della medaglia, la fotocamera posteriore non è davvero allaltezza e la mancanza di una frontale sembra una stranezza, inoltre la risoluzione dello schermo è piuttosto bassa. Ma non cè da stupirsi visto il prezzo.

Tutto sommato, la Moto E offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. Ma si trova in un mercato frenetico e già dominato da Motorola. Questo, in parte, è la rovina del Moto E, perché opteremmo comunque di spendere un po più di soldi e acquistare invece il Moto G 4G. Ma ciò non toglie nulla ai successi del Moto E: è un ottimo telefono disponibile ad un ottimo prezzo.

Recensione Motorola Moto E

Recensione Motorola Moto E

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Ottimo design
  • Prezzo accessibile
  • Buon display
  • Eccellente durata della batteria
  • Supporto microSD
  • Sistema operativo Android 4.4 grezzo
  • Audio eccezionale
Contro
  • Nessuna fotocamera frontale
  • Terribile fotocamera posteriore
  • Prestazioni/caricamento lenti a volte
  • Spazio di archiviazione interno limitato
  • Nessuna connettività 4G

Ottimo design

Il Moto E ha chiaramente preso alcuni spunti di design dal Moto G. Cè un retro curvo simile che è morbido e caldo al tatto, insieme a una finitura opaca che è, ancora una volta, un piacere da tenere in mano.

LEGGI: Recensione Motorola Moto G

Sembra fantastico e loperazione con una sola mano è un gioco da ragazzi, apportando un bel cambiamento rispetto ai dispositivi più grandi a cui stiamo iniziando ad abituarci. Tuttavia, detto questo, potrebbe essere un po troppo piccolo per alcuni: è tutta una questione di preferenze personali.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 11

Il Moto E misura circa 125 x 65 mm ed è spesso poco più di 12 mm, il che lo rende abbastanza piccolo da poter essere riposto in tasca o in borsa, ma è lontano dallo smartphone più sottile in circolazione. Una delle prime cose che abbiamo notato è stata che sembrava un po pesante considerando le dimensioni, e sebbene il peso di 142 g difficilmente romperà la bilancia, è evidente per un telefono solo un grammo più leggero del più grande Moto G. LE sembra quasi più pesante come un risultato.

I due dispositivi sono quasi identici se li guardi dai lati, con il Moto E con lo stesso jack per le cuffie nella parte superiore, la porta di ricarica nella parte inferiore, insieme al bilanciere del volume in metallo e al pulsante di accensione sulla destra lato. Questa è una buona notizia per un controllo facile da usare, anche se abbiamo scoperto che i pulsanti erano molto più difficili da premere rispetto a quelli del Moto G, quindi scattare uno screenshot è stato un po più di sforzo, ad esempio.

La parte posteriore del Moto E è stata semplificata rispetto al Moto G e in realtà è a suo vantaggio perché ha un aspetto migliore: meno confusione e più aerodinamico, con solo lobiettivo della fotocamera e il rientro circolare del marchio "M".

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 21

Quando abbiamo avvicinato il telefono allorecchio, abbiamo scoperto che il nostro dito indice era appoggiato sullobiettivo della fotocamera posteriore anziché allinterno di questa rientranza. La posizione naturale del nostro dito era sopra lobiettivo della fotocamera e abbiamo dovuto continuare ad adattarci, il che non era particolarmente comodo.

La parte anteriore del Moto E ha anche introdotto nuove caratteristiche di design: una barra di metallo nella parte superiore e inferiore dove si trovano le rispettive griglie per altoparlanti e microfono. Fornisce una sensazione premium a questo telefono altrimenti economico e la qualità del suono in uscita non solo è eccezionale, ma anche rumorosa.

Tuttavia, accanto alla griglia superiore cè un piccolo rettangolo nero per la luce di notifica a LED che si fonde con la cornice del telefono nero, ma si distingue in modo significativo sullopzione bianca e annulla parte della sottigliezza del design.

Parlando di colori, il Moto E offre schienali intercambiabili in modo da poter selezionare colori alternativi. Essere in grado di abbinare il tuo telefono al tuo abbigliamento o umore è un bel tocco e vince i punti Moto E nel mercato entry-level saturo. Tuttavia, non è una novità nel mondo degli smartphone, ma è una funzionalità che ci piace in quanto offre un modo economico per aggiornare il telefono.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 4

Per essere un telefono di plastica, il Moto E ha un bellaspetto e ha una sensazione quasi premium. Non eravamo imbarazzati nel portarlo in giro perché il suo design offre molto di più di quanto suggerito originariamente dal cartellino del prezzo di £ 90. Abbiamo speso di più per un paio di scarpe prima dora che non offrissero le stesse soddisfazioni.

Buon display

Il Moto E è dotato di un display da 4,3 pollici con una risoluzione di 960 x 540, il che significa una densità di pixel di 256ppi. È un passo indietro nella risoluzione rispetto al Moto G ma, ancora una volta, per i soldi è il più nitido che puoi ottenere in questa classe.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 24

La differenza tra i due display Motorola è abbastanza evidente quando metti i due dispositivi fianco a fianco, ma se prendi il Moto E per i suoi meriti, il display va bene. Potresti notare una leggera sfocatura nei dettagli, poiché questo non è uno smartphone di fascia alta, ma è così leggero che non lo noterai da solo: dovresti avere un display più nitido accanto ad esso per evidenziare la differenza .

I colori prodotti dal Moto E sono incisivi e vibranti, per unesperienza visiva piacevole. Anche gli angoli di visualizzazione sono buoni, quasi in linea con il Moto G e sicuramente migliori dellAcer Liquid Z5, il che significa che il display fa bene il suo lavoro a questo livello di mercato. Tuttavia, i bianchi non sono i più puri che abbiamo visto, ma i neri sono ricchi e profondi.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

LEGGI: recensione Acer Liquid Z5

Il Moto E ha una cornice sottile e un display edge-to-edge molto simile al design del Moto X - e ha un bellaspetto. Tuttavia, nella parte inferiore del dispositivo in cui risiedono la barra di metallo e laltoparlante sembra che ci sia spazio sprecato.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 13

Troverai la stessa protezione Corning Gorilla Glass 3 sul Moto E come offre il Moto G, e cè anche un rivestimento resistente agli schizzi. Abbiamo avuto il Moto E nella nostra borsa e nelle nostre tasche, accanto a chiavi, caricabatterie e monete, ma non siamo ancora riusciti a graffiarlo. Non che ci stiamo attivamente provando. Lunica cosa da cui è stato colpito sono le impronte digitali temporanee: quelle che ti toglierai con insistenza usando una manciata di qualsiasi parte superiore che indossi.

Hardware e prestazioni

Il Moto E funziona abbastanza bene grazie al processore dual-core Qualcomm Snapdragon 200 da 1,2 GHz e allAdreno 302 con una GPU da 400 MHz sotto il cofano. Con solo 1 GB di RAM, tuttavia, è meno efficiente rispetto ai dispositivi con specifiche superiori, molti dei quali sono dotati di 2 GB o 3 GB, il che significa tempi di attesa più lunghi durante il caricamento delle app.

Dove abbiamo riscontrato che ha avuto più difficoltà è stato con giochi più impegnativi come Angry Birds Go!. Questo gioco non è lapp più veloce da caricare nel migliore dei casi, anche su un dispositivo di punta, ma il Moto E ha impiegato altri 25 secondi in più rispetto al Samsung Galaxy Note 3 per farlo funzionare. Con giochi meno significativi, come Candy Crush Saga, abbiamo trovato i titoli caricati da Motorola alla pari con lammiraglia Samsung.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 19

Nel complesso, abbiamo riscontrato che il Moto E passa da unattività allaltra senza problemi, nonostante lattesa, e una volta aperte le app, il dispositivo svolge le sue attività senza alcun ritardo. Dato che costa circa cinque volte meno dei dispositivi di fascia alta, questo è un compromesso con cui possiamo convivere.

Se stai cercando la connettività mobile più veloce, dovrai cercare altrove perché non cè il 4G a bordo. Non è un rompicapo, poiché il 3G funziona bene, ma altri dispositivi come EE Kestrel offrono il 4G a un prezzo simile.

LEGGI: Recensione di EE Kestrel

Quando si tratta di spazio di archiviazione, Moto E offre spazio di archiviazione microSD per espandere i suoi 4 GB di memoria interna limitata. Dovrai acquistare una scheda microSD, ovviamente, ma poiché il Moto G mancava di questa espansione opzionale, lo vediamo come una grande spinta in avanti nel Moto E. Ci ha fatto sorridere quando labbiamo visto sul foglio delle specifiche in quanto significa meno limiti sulla memorizzazione di tutti quei file, foto e video extra che acquisisci.

Telecamera

Anche se quando si tratta di foto e video probabilmente non vorrai prenderne così tanti. Il Moto E offre una fotocamera posteriore da 5 megapixel ma non è presente un flash LED come il Moto G e i suoi risultati sono tuttaltro che buoni. In realtà, sono piuttosto brutti.

Gli scatti che abbiamo realizzato presentavano molto rumore nellimmagine e, sebbene i colori fossero buoni, la mancanza di messa a fuoco automatica (è solo a fuoco fisso) era un problema, rendendo molte delle nostre immagini sfocate.

Quando si trattava di scatti notturni, abbiamo avuto problemi anche in quanto, senza un flash, rendeva praticamente impossibile scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione a meno che non si cercassero solo sagome in una stanza buia.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 6

Il controllo della fotocamera è facile: scorri da sinistra per visualizzare il menu delle impostazioni, proprio come le offerte Moto G, che offre opzioni HDR, Panorama, Controllo dellesposizione e Geo Tagging; mentre uno swipe verso destra ti porterà alla Galleria. Quindi tocca un punto qualsiasi dello schermo per scattare una foto, il che è particolarmente utile se devi scattare rapidamente.

Sfortunatamente per ingrandire è necessario scorrere piuttosto che pizzicare e questa funzione è una di quelle a cui non possiamo ancora abituarci. Questi scatti con zoom digitale amplificano ulteriormente il rumore dellimmagine che appare, quindi per evitare che gli scatti sembrino troppo orribili ti suggeriamo di avvicinarti un po di più al soggetto.

Rimarrai deluso anche se sei un drogato di selfie poiché, stranamente, non cè nemmeno una fotocamera frontale. Nonostante la nostra antipatia per la parola selfie, laumento di popolarità di questi scatti dellego ci ha fatto pensare che sarebbe stata una caratteristica chiave. Tutto sul risparmio sui costi, penseremmo.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 18

Android 4.4

Il Moto E viene fornito con Android 4.4, meglio conosciuto come KitKat. Motorola offre lesperienza grezza di Google Android, proprio come sul Moto G, quindi non troverai modifiche o skin del produttore in cima. Questo sarà positivo per alcuni e negativo per altri, a seconda delle tue preferenze. E se non conosci il tuo KitKat dal tuo Jelly Bean o il tuo HTC dal tuo Sony allora, beh, non ti importerà molto neanche - perché funziona tutto bene.

Nellultima versione di KitKat ci sono una serie di vantaggi come un dialer telefonico migliorato - ti permette di cercare contatti e preferiti dal tastierino - e ulteriori opzioni di fotoritocco e filtri nella Galleria. Troverai anche il supporto per la stampa di foto e altri contenuti tramite Wi-Fi e Bluetooth, emoji colorate, Google Voice Search e una nuova versione di Google Hangouts che offrono molto con cui giocare.

Moto Migra e Moto Assist

Anche se il software potrebbe non essere unesclusiva Motorola, il Moto E viene fornito con le funzioni Moto Migrate e Moto Assist che si trovano sul Moto G.

Il Moto Migrate è geniale e offre un modo semplice per passare da un dispositivo allaltro senza il fastidio o la preoccupazione di perdere cose. Tutto quello che devi fare è scaricare lapp Moto Migrate sul dispositivo da cui ti stai spostando e abbinerà il tuo Moto E con laltro dispositivo utilizzando un codice QR. Dopo che i dispositivi sono stati associati, lapp trasferirà le tue foto, i contatti della SIM e la cronologia delle chiamate e dei messaggi.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 23

Non ci è voluto molto tempo per passare al Moto E e abbiamo potuto usare entrambi i nostri telefoni mentre il processo era in corso - davvero utile in quanto significava che non avremmo perso nessuna chiamata o dovuto interrompere ciò che stavamo facendo .

Moto Assist è anche unottima funzionalità che abbiamo imparato ad amare quando utilizzavamo Moto G e ora di nuovo con Moto E. Utilizza il tuo Google Calendar per allenarci quando sei in riunione, modificando le impostazioni sul tuo dispositivo di conseguenza per essere sicuro di non essere interrotto. Ti consentirà di creare eccezioni, ad esempio assicurandoti che un contatto specifico, come il tuo partner o i tuoi genitori, possa sempre contattarti. In alternativa, è possibile impostarlo per consentire larrivo di una chiamata se un contatto ha chiamato due volte entro cinque minuti, partendo dal presupposto che si tratta di una chiamata importante piuttosto che di una semplice richiesta di cosa si desidera per cena.

Pocket-lintmotorola moto e recensione immagine 22

Inoltre, la funzione Moto Assist è dotata di una funzione di risposta automatica e di unimpostazione Sleep. Il primo risponderà ai tuoi contatti preferiti con un messaggio preimpostato che potrai modificare mentre il secondo imposterà il tuo dispositivo in modalità silenziosa quando sarai andato a letto.

Batteria

La batteria è unaltra area in cui il Moto E lascia il segno. Sotto il cofano cè una cella da 1920 mAh che Motorola sostiene ti darà 24 ore di energia. Proprio come il Moto G, non siamo riusciti a ottenere lintera giornata di utilizzo, ma la batteria ha resistito abbastanza bene.

Accettavamo chiamate, inviavamo messaggi, controllavamo le e-mail, usavamo i social media, inviavamo messaggi WhatsApp, scattavamo foto strane e ascoltavamo musica, durante il giorno e siamo riusciti a ottenere circa 13 ore. Potrebbe non essere unintera giornata, ma è comunque una quantità impressionante di tempo e quanto ti servirà per superare una giornata lavorativa media.

La funzione di risparmio della batteria ti darà unidea di quali applicazioni stanno consumando la batteria, quindi se ne hai bisogno per sopravvivere un po più a lungo, puoi sempre chiudere app specifiche o fare i soliti trucchi come assicurarti che lo schermo la luminosità è attenuata.

Scritto da Britta O'Boyle.