Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Meizu non è unazienda molto conosciuta nei mercati occidentali, ma negli ultimi due anni si è spinta oltre le sue radici nel mercato cinese.

Come la maggior parte dei produttori di smartphone, Meizu sta combattendo contro una corsa verso luniformità. In altre parole: realizzare un telefono diverso dagli altri telefoni è difficile in questi giorni, soprattutto con i consumatori che hanno unidea precisa di come dovrebbe essere un buon smartphone.

L ultimo flagship di Meizu, il Pro 7, introduce una caratteristica che non abbiamo mai visto prima in uno smartphone: un touchscreen a colori secondario sul retro (abbiamo visto mono e-Ink sul retro e due schermi sulla parte anteriore di altri dispositivi, Anche se).

Mentre il secondo schermo del Pro 7 è accattivante, il vero test è quanto questa funzione trasformi il telefono. È un caso di espediente o di grandezza?

Il nostro parere veloce

Nel complesso il Pro 7 sembra un telefono quasi presente. Ha così tante promesse e così tanto potenziale, ma piccole cose sciocche come il tocco per mettere a fuoco nella fotocamera che raramente è efficace per la messa a fuoco automatica o la nostra incapacità di cambiare gli sfondi, tutto va contro il senso di ciò che dovrebbe comprendere un buon telefono.

Il fatto che abbiamo dovuto capire come installare Google Play Services è stata unaltra frustrazione aggiunta al mix, anche se questo non dovrebbe essere un problema per tutti gli utenti, poiché i dispositivi completamente pronti per Play dovrebbero essere disponibili per lacquisto.

Alla fine, il Meizu Pro 7 è un telefono dallaspetto gradevole che è ben fatto, si sente benissimo in mano e ha una buona combinazione di hardware. Ci sono ovviamente alcuni bit che necessitano di correzione o miglioramento, ma questi potrebbero essere generalmente risolti con un piccolo aggiornamento software.

Infine, notate come non abbiamo potuto dire troppo su quel secondo schermo? Bene, è un bel pezzo di decorazione e qualcosa che distingue il Pro 7 dalla concorrenza - lo applaudiamo per questo sforzo - ma non è esattamente necessario o particolarmente utile. Ma nemmeno le caramelle lo sono... e la gente ama le caramelle.

Alternative da considerare

Pocket-lintOneplus 5 immagine 1

OnePlus 5

Lultimo telefono di OnePlus è il campione del mercato inferiore a £ 500. Offre unesperienza senza rivali nella categoria. Dalla progettazione dellhardware alla fotocamera, alla batteria e alle prestazioni, è un fantastico tuttofare con unesperienza software pulita, efficiente e personalizzabile.

Leggi larticolo completo: recensione di OnePlus 5

Pocket-lintOnore 9 immagine 2

Onore 9

LHonor 9 è una sirena nel mercato dei telefoni di fascia media. Il suo design accattivante è abbinato a prestazioni altamente capaci per un prezzo che, nel contesto del 2017, taglia il OnePlus 5 di un margine abbastanza considerevole da lasciare lHonor in un campo a parte.

Leggi larticolo completo: recensione Honor 9

Recensione Meizu Pro 7: sfogliare due schermi verso lalto per uniformare lo smartphone

Recensione Meizu Pro 7: sfogliare due schermi verso lalto per uniformare lo smartphone

4.0 stelle
Pro
  • Design elegante e snello
  • Schermo decente e prestazioni buone
  • Lidea del secondo schermo ha del potenziale
Contro
  • Nessun servizio di Google Play rende difficile ottenere app normali
  • Lo schermo secondario è raramente utile

Recensione Meizu Pro 7: Design

  • Chassis in metallo spazzolato
  • Disponibile in nero, oro e rosso
  • 147,6 x 70,2 x 7,3 mm; 163 g

Meizu ha collaborato con Frog Design per creare laspetto del Pro 7, che ha portato a un risultato finale attraente, se non non convenzionale.

Dal davanti il telefono assomiglia praticamente a tutti gli altri smartphone cinesi in circolazione. È un rettangolo di vetro con angoli leggermente arrotondati; cè un pulsante home a forma di pillola sotto lo schermo, che presenta anche il sensore di impronte digitali. Questo pulsante è comunque cliccabile, il che fornisce una bella risposta tattile, anche se sembra un po spugnoso.

Pocket-lintImmagine hardware Meizu Pro 7 2

Intorno ai bordi troverai la solita infarinatura di pulsanti e porte. Il pulsante di accensione e i tasti del volume si trovano insieme, leggermente incassati, sul bordo destro. Un vassoio SIM si inserisce perfettamente nel bordo sinistro, proprio vicino alla parte superiore. Il bordo inferiore ospita la porta USB Type-C, la griglia dellaltoparlante e il jack per cuffie da 3,5 mm.

Tuttavia, è la parte posteriore del telefono che rende la visualizzazione più interessante. Cè un grande rettangolo di vetro nero sul lato sinistro del telefono che, oltre a ospitare la doppia fotocamera e il doppio sistema di flash LED, incorpora anche un piccolo display secondario. Maggiori informazioni su cosa significa in un momento.

Come molti telefoni moderni, le bande dellantenna del Pro 7 corrono lungo linterno dei bordi superiore e inferiore e sono abbinate al colore per fondersi con il metallo anodizzato. Sono sottili, ma puoi dire che ci sono.

Il Meizu è facile da tenere in una mano, grazie a uno schermo con una cornice molto piccola sui lati e un telaio complessivamente stretto. Sembra anche un telefono di sostanza, non come alcuni telefoni che sembrano avere un corpo di metallo cavo.

Recensione Meizu Pro 7: schermo secondario

  • Pannello AMOLED da 1,9 pollici sul retro
  • Risoluzione 240 x 536 (307ppi)

Mentre Meizu lo fattura come il primo touchscreen a colori secondario su un telefono, non è la prima volta che vediamo unazienda aggiungere un display extra su un dispositivo.

YotaPhone ha realizzato due telefoni con uno schermo e-Ink a grandezza naturale sul retro, mentre dispositivi come HTC U Ultra e LG V20 avevano schermi ticker secondari in parte nella parte superiore dello schermo principale. Nessuno di questi ha necessariamente presentato argomenti convincenti per la loro esistenza.

Pocket-lintImmagine hardware Meizu Pro 7 6

Tuttavia, con il Meizu è la prima volta che vediamo uno schermo come questo sul retro. Anche in questo caso, tuttavia, cade nella stessa trappola: è certamente interessante, ma semplicemente non è necessario.

Ma questo non significa che non sia utile.

Nella sua modalità predefinita, il secondo schermo del Pro 7 funge da orologio e widget per le previsioni del tempo. Puoi impostarlo in modo che si attivi quando lo tocchi due volte, nel caso in cui sei una di quelle persone che mettono costantemente il telefono a faccia in giù sulla scrivania. Scorri verso sinistra ti porta al contapassi, scorri di nuovo per il meteo.

Se non hai bisogno del widget dellorologio, puoi scorrere verso lalto sullo schermo secondario per modificare limpostazione predefinita in modo che sia solo un piccolo sfondo animato. Naturalmente, mostra anche le notifiche (che potrebbero essere utili o potrebbero essere un po troppo pubbliche).

La caratteristica più utile è che puoi usarlo come mirino della fotocamera. Ciò significa che non è più necessario utilizzare la fotocamera anteriore per scattare un selfie. Puoi utilizzare i sensori migliori sulla doppia fotocamera e scattare invece un selfie con gli snapper posteriori. Il che è piuttosto intelligente.

Pocket-lintImmagine hardware Meizu Pro 7 8

Il secondo display non è mai stato pensato per essere una di quelle funzionalità di cui hai bisogno, ma è unaggiunta unica che distingue il Meizu Pro 7 dagli altri smartphone. Possiamo immaginare con lo sviluppo e le funzionalità aggiunte che il secondo schermo potrebbe effettivamente essere molto più utile. Ad esempio, gli eventi del calendario imminenti, lintegrazione di Google Now, le carte dimbarco dei voli e così via.

Recensione Meizu Pro 7: display principale

  • Pannello Super AMOLED da 5,2 pollici
  • Risoluzione FullHD 1920 x 1080 (423ppi)

Mentre il display secondario attira più attenzione, il Pro 7 ha uno schermo tipico nella parte anteriore. È un pannello Super AMOLED Full HD, che non è il più nitido sul mercato, ma è abbastanza buono per i 5,2 pollici su cui è estesa la risoluzione.

Pocket-lintImmagine hardware Meizu Pro 7 10

La cosa fantastica di questo schermo è che puoi regolarne la vivacità e la temperatura in base ai tuoi gusti personali. Nelle opzioni della modalità di visualizzazione, puoi scegliere se desideri unimmagine dinamica, saturata e ad alto contrasto o unimmagine più naturale ed equilibrata. In unimpostazione separata, cè un dispositivo di scorrimento che ti consente di scegliere quanto caldo o freddo vuoi che sia lo schermo.

Una volta che hai un profilo che ti piace, Meizu è un ottimo pannello per consumare i media. Non è Mobile HDR, in quanto non è lo schermo più luminoso che abbiamo mai testato, ma è accattivante e vibrante. I colori in giochi come Super Mario Run risaltano davvero e i neri sono davvero profondi. Anche gli angoli di visuale sono buoni.

Recensione Meizu Pro 7: Software

  • Flyme versione 6.1.3
  • Basato su Android 7.0 Nougat

Qui è dove le cose cambiano un bel po. Mentre il software del Pro 7 è tecnicamente basato su Android, Meizu ha il software Flyme, che non sembra così vicino al sistema operativo stock di Google.

Mancano elementi di base come il cassetto delle app e, cosa molto più evidente, i tasti funzione Indietro, Home e app recenti. Non sono sullo schermo e non hanno controparti fisiche. Invece usi il tasto home: un solo tap (nota: non un clic) ti riporta allinterno di unapp; una stampa ti riporta a casa; scorrendo verso lalto dalla parte inferiore dello schermo si accede alla schermata multitasking/app recenti. E sì, è disordinato.

Nella nostra unità di prova, Google Play Services non è stato installato. Ciò significa che nessun Google Play Store, il che significa che, proprio come abbiamo riscontrato con il Pro 6 Plus , abbiamo dovuto installare manualmente lAPK di Google Installer. Questo installa tutti gli elementi necessari per far funzionare correttamente il Play Store e tutti i servizi di Google.

Anche se questo era il caso della nostra unità particolare, vale la pena notare che Meizu vende versioni internazionali dei suoi telefoni che vengono fornite con i servizi di Google Play tutti attivi e funzionanti, quindi è probabile che se riesci a prenderne uno da una fonte ufficiale, dovrebbe essere pronto per partire. Quindi non devi necessariamente essere un nerd del telefono per salire a bordo di Meizu Pro 7.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Al posto del Google Play Store, Meizu ha un app store chiamato in modo fantasioso App Store. Qui puoi trovare alcune delle app più popolari. Ci sono Uber, Lyft, Netflix, Facebook, Messenger, Snapchat, Instagram e Super Mario Run, così come Spotify e WhatsApp Messenger.

Pocket-lintImmagine del software Meizu Pro 7 7

Per quanto riguarda le app preinstallate, ci sono anche i soliti sospetti. Ci sono Note, Meteo, Email, Orologio, Calcolatrice, Registratore vocale e File Manager.

Flyme include anche unapp Toolbox con torcia, bussola, righello, livello, casuale (lancio dei dadi o lancio della moneta) più le insolite aggiunte di Lente dingrandimento e Specchio.

La lente dingrandimento funziona essenzialmente allo stesso modo dellutilizzo della fotocamera principale per ingrandire. Mirror è la vista live selfie, che utilizza la fotocamera frontale. Non sai mai quando potrebbero essere utili.

Cè anche unapp di sicurezza che ti consente di scansionare virus, bloccare numeri, controllare le autorizzazioni delle app e pulire la memoria per mantenere le cose senza intoppi.

Pocket-lintImmagine del software Meizu Pro 7 2

Simile alla maggior parte dei telefoni Android disponibili nel 2017, ottieni un negozio di temi per scaricare e installare temi e sfondi personalizzati, nel caso in cui sei annoiato o non ti piace il tema standard. Tuttavia, in modo frustrante, questa funzione non ha mai funzionato: accedevamo alle impostazioni dello sfondo nel solito modo, sceglievamo unimmagine dalla nostra galleria e veniva visualizzato un messaggio che diceva che lo sfondo non poteva essere modificato. Il che significa che siamo rimasti bloccati con un semplice sfondo grigio scuro per tutto il tempo in cui labbiamo recensito. Non dovrebbe essere così.

Recensione Meizu Pro 7: prestazioni

  • Processore Octa-core Helio P25
  • 4 GB di RAM; 64 GB di spazio di archiviazione

Allinterno del Pro 7 non troverai un processore Snapdragon. Invece, Meizu ha optato per MediaTek Helio P25, che ha affrontato bene praticamente tutto ciò che gli abbiamo lanciato durante i test. Usandolo come faremmo con qualsiasi telefono per saltare tra le app, caricare giochi e navigare sul web non ci sono stati intoppi, nessun ritardo e pochissima balbuzie.

Detto questo, il Pro 7 non si è mai sentito incredibilmente veloce, come potrebbe fare un telefono Android di fascia alta dotato di Snapdragon 835, ma non cè stato nulla che abbiamo tentato che non fosse fluido e tempestivo. Questo dipende dalla capacità del telefono di apprendere le tue abitudini mentre lo usi. Come alcuni altri telefoni che abbiamo recensito , ad esempio Huawei P10 Plus , dà la priorità alle app e ai giochi più comunemente usati, per il caricamento del prompt.

Recensione Meizu Pro 7: Batteria

  • Batteria da 3.000 mAh
  • mCharge a ricarica rapida

Per quanto riguarda le specifiche, non sorprende vedere una batteria da 3.000 mAh in uno smartphone moderno, che è esattamente ciò che troverai allinterno del Meizu Pro 7. Essendo una batteria tipica, offre prestazioni tipiche. Vale a dire: anche gli utenti pesanti dovrebbero passare unintera giornata senza bisogno di collegarlo.

Pocket-lintImmagine hardware Meizu Pro 7 11

Durante il nostro uso moderato, siamo riusciti a dormire con circa il 30-35% della batteria rimanente. Questo è con la tipica e-mail, il check-in su Instagram e Facebook un paio di volte, oltre a un paio dore di gioco qua e là.

Quando la batteria è scarica, ladattatore di alimentazione mCharge può ricaricarla di nuovo abbastanza velocemente. Fornisce fino a 24 W di potenza, offrendo una ricarica rapida che è la migliore di loro. Con 10 minuti collegati, il Pro 7 avrà abbastanza succo per andare avanti comodamente per un paio dore. Nei nostri test, è stato in grado di riempire lultimo 50% della batteria in poco più di 30 minuti e di passare da 0 a 100 in circa unora, il che è abbastanza veloce per chiunque.

Recensione Meizu Pro 7: Fotocamera

  • Doppia fotocamera posteriore, entrambe da 12MP
  • Uno è monocromatico, laltro RGB
  • Fotocamera frontale da 16 MP

La tendenza della doppia fotocamera è davvero qui. Come la maggior parte degli altri produttori, Meizu combina i suoi due sensori da 12 MP per creare foto di ritratti con effetti di profondità e offre anche una modalità in bianco e nero. Come molto di tendenza.

Nella modalità automatica predefinita, puoi ottenere scatti ben bilanciati con colori naturali e buoni dettagli. Anche quando la luce cala, la quantità di rumore dellimmagine non è eccessiva: è praticamente lo standard per una buona fotocamera.

Purtroppo, luso della fotocamera è il deficit. Spesso quando si tocca lo schermo per concentrarsi su unarea specifica, il telefono non fa nulla. E quando lo ha fatto, ha avuto difficoltà a mettere a fuoco oggetti vicini allobiettivo (non una scoperta rara nei telefoni con fotocamera, lo ammettiamo, ma comunque fastidiosa).

Leffetto di profondità è un altro elemento che richiede più lavoro. Molte volte, la fotocamera del Pro 7 sfoca i bordi del soggetto in primo piano, confondendoli con lo sfondo per creare unimmagine che non è poi così bella da guardare. Ancora una volta, diremmo lo stesso di tutti gli altri produttori che utilizzano questo effetto applicato dal software.

Dove otterrai buone foto è in una buona luce e quando si utilizza la modalità manuale "Pro". Qui puoi regolare manualmente la messa a fuoco, quindi non cè frustrazione con lautofocus. Impostandolo sulla modalità macro, siamo riusciti a ottenere scatti così nitidi e ravvicinati di oggetti piccoli e ravvicinati con un ottimo equilibrio tra nitidezza, colore e luce/contrasto. Il che dimostra che la fotocamera dovrebbe essere in grado di farlo automaticamente.

Pocket-lintEsempi di fotocamere Meizu Pro 7

Alla fine, la disposizione della fotocamera del Meizu Pro 7 è strana. Puoi ottenere scatti davvero belli, ma devi lavorare un po troppo duro per realizzarli. Il telefono non farà nulla per te, e questo potrebbe essere scoraggiante per la maggior parte dei consumatori che vogliono puntare e scattare e nientaltro.

Per ricapitolare

Nel complesso il Pro 7 sembra un telefono "quasi pronto". Ha così tante promesse e così tanto potenziale, eppure piccole cose sciocche come il tocco per mettere a fuoco nella fotocamera e la modifica degli sfondi non funzionano. Il fatto che abbiamo dovuto capire come installare i servizi di gioco è stata unaltra frustrazione aggiunta al mix.

Scritto da Cam Bunton.