Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Si sente spesso lantica retorica che la Cina sta conquistando il mondo, e da nessuna parte è più chiara che nel mercato degli smartphone. Aziende come Huawei , Oppo e Vivo sono ora tra i primi cinque fornitori globali di smartphone. E per una buona ragione: stanno realizzando un prodotto eccezionale.

Una società di cui potresti non essere a conoscenza è Meizu. Come Xiaomi , un altro famoso produttore di smartphone cinese, è noto per la produzione di hardware di grande qualità a prezzi relativamente convenienti.

Il Meizu Pro 6 Plus è il telefono più grande e migliore dellazienda, ma costa ancora molto meno di un iPhone 7 Plus , Google Pixel XL o Samsung Galaxy S7 edge . Ma è un ottimo telefono?

Il nostro parere veloce

Nel Pro 6 Plus, Meizu mostra chiaramente perché i produttori cinesi devono essere presi sul serio. È un prodotto di qualità con solo qualche difetto.

La più grande preoccupazione per molti consumatori abituali sarà la mancanza di Google Play Services come standard. Anche se puoi installarli da solo con un po di know-how, questo è un passo in più che va appena oltre la zona di comfort di molti utenti occasionali di smartphone che vorranno qualcosa che funzioni fuori dagli schemi. Oh, e la mancanza di pulsanti e softkey capacitivi potrebbe essere vista come una stranezza da molti.

A parte questo, Meizu ha costruito un telefono che compete con i migliori praticamente sotto ogni aspetto, e lo fa a un prezzo inferiore. Unazienda da tenere docchio per il futuro? Pensiamo di sì.

Alternative da considerare...

Pocket-lintmeizu pro 6 plus immagine alternativa 1

OnePlus 3T

Il suo schermo è leggermente più piccolo a 5,5 pollici e presenta un display Full HD 1080p meno denso di pixel, ma come esperienza complessiva OnePlus 3T è uno dei telefoni più completi in circolazione. È solido, si carica molto rapidamente ed è fluido e veloce che costa anche meno del Meizu.

Leggi la recensione completa: Recensione OnePlus 3T: il miglior telefono di fascia media, ora con la dolcezza di Nougat

Pocket-lintmeizu pro 6 plus immagine alternativa 2

Google Pixel XL

Per quanto riguarda i grandi telefoni, Pixel XL è uno dei migliori in circolazione, se non il migliore. Esegue lultima e più pura versione di Android Nougat, ha un bellissimo display e una fantastica fotocamera. È un po caro, ma secondo noi ne vale la pena.

Leggi la recensione completa: Recensione di Google Pixel XL: il campione dei pesi massimi di Android

Pocket-lintmeizu pro 6 plus immagine alternativa 3

iPhone 7 Plus

Se desideri un prodotto affidabile, fluido e coerente con aggiornamenti software da anni, unampia selezione delle migliori app disponibili da unazienda che offre uneccellente assistenza clienti, non puoi sbagliare con un iPhone. È grande, ma è geniale.

Leggi la recensione completa: Recensione iPhone 7 Plus: grandi cambiamenti dal grande iPhone

Recensione Meizu Pro 6 Plus: un vero flagship alternativo?

Recensione Meizu Pro 6 Plus: un vero flagship alternativo?

4.0 stelle
Pro
  • Bella costruzione
  • Grande scala
  • Display AMOLED colorato e ad alta risoluzione
  • La fotocamera è fantastica
  • Tecnologia di ricarica rapida
Contro
  • Nessun Google Play per impostazione predefinita sarà complicato per gli utenti occasionali
  • Nessun pulsante capacitivo o softkey nel software

Recensione Meizu Pro 6 Plus: Design

  • 155,6 x 77,3 x 7,3 mm
  • 158g di peso
  • Telaio interamente in metallo con bordi curvi

Come tanti altri telefoni Android fabbricati in Cina, il design è immediatamente familiare. Ma poi di nuovo, quando si tratta di telefoni premium, le scelte attuali per rimanere alla moda sono limitate. Puoi utilizzare un retro interamente in metallo ed essere costretto a far scorrere le bande dellantenna lungo di esso (come liPhone) o andare con il vetro (come un Samsung Galaxy).

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 2

Nel complesso, Meizu ha realizzato un telefono che è allo stesso tempo attraente da guardare e piacevole da tenere in mano. In molti modi, ci ricorda l Oppo F1 plus dal design simile (e dimensioni). Ha allincirca la stessa larghezza di un iPhone 7 Plus, quindi è ancora abbastanza grande, ma ha uno schermo più grande, il che rende il suo ingombro complessivamente ridotto unimpresa impressionante.

Il pannello posteriore in metallo è anodizzato - la nostra unità di prova in oro, ma sono disponibili altri colori - con bande dellantenna nella parte superiore e inferiore. Tuttavia, non sono i tipici cinturini completamente dritti, poiché sono curvi per adattarsi alle curve dei bordi del telefono.

La fotocamera si trova vicino alla parte superiore, posizionata centralmente sopra un insolito anello flash LED (che è composto da più luci LED bicolore) che circonda il sensore di messa a fuoco laser.

Sulla parte anteriore, cè un singolo pulsante home a forma di pillola che funge anche da scanner di impronte digitali. Insolitamente, non ci sono pulsanti capacitivi che si uniscono al pulsante home e non ci sono nemmeno i tipici pulsanti virtuali home, back o multitasking sullo schermo.

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 8

Per quanto riguarda altre porte, interruttori e pulsanti, sono nei posti in cui ti aspetteresti di trovarli. Il bordo inferiore presenta la porta USB Type-C, la griglia dellaltoparlante e il jack da 3,5 mm. Il bordo superiore non ha nulla tranne il microfono con cancellazione del rumore, mentre il pulsante di accensione e il bilanciere del volume si trovano sul lato destro del telefono e il vassoio della doppia SIM vive sul bordo sinistro.

Sebbene non sia un dispositivo a una mano con uno sforzo di immaginazione (o della tua presa), il Pro 6 Plus è straordinariamente sottile per un dispositivo con uno schermo così grande e potenti interni.

Recensione Meizu Pro 6 Plus: tutti i pixel

  • Display Quad HD da 5,7 pollici (2560 x 1440)
  • Rapporto di contrasto Super AMOLED 1000:1
  • Tecnologia 3D simile al tocco

Per quanto riguarda gli schermi degli smartphone, il display da 5,7 pollici del Meizu Pro 6 Plus è decisamente allestremità più ampia della scala. Ed è guardandolo che otteniamo il nostro primo indizio che Meizu sta davvero cercando il territorio di punta con questa bestia.

È un pannello con risoluzione Quad HD costruito utilizzando la tecnologia Super AMOLED (simile ai migliori telefoni Samsung). È grande, luminoso e colorato, pur vantando un rapporto di contrasto di 1000:1, il che significa che quei neri sembrano davvero inchiostro e scuri e si combinano bene con i colori brillanti e saturi.

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 7

Una delle cose che colpisce dello schermo del Pro 6 Plus è quanto sia chiaro e luminoso. Non sembra importare da quale angolazione stai guardando il telefono, il contenuto si apre, come se non ci fosse uninterfaccia tra te e ciò che è visualizzato. Siete solo tu e il tuo film o gioco. È davvero bello.

Come bonus, Meizu ha integrato uno strato sensibile alla pressione nello schermo per abilitare le funzioni 3D Touch , dandoti la possibilità di premere con forza sulle icone delle app per visualizzare azioni rapide personalizzate. In molti modi, questo è simile agli ultimi iPhone ; dandoti la possibilità di inviare un testo veloce dallicona dei messaggi o creare un nuovo contatto dallicona del dialer, tra le altre cose.

Recensione Meizu Pro 6 Plus: Exynos dentro

  • Processore Exynos 8890, 4 GB di RAM
  • Batteria da 3.400 mAh con Quick Charge 3.0
  • Supporto USB 3.1

A seconda che tu acquisti la versione da 64 GB o 128 GB del Pro 6 Plus, otterrai specifiche interne diverse. Ad esempio, sebbene entrambi siano dotati di 4 GB di RAM, il processore Exynos 8890 del modello di archiviazione inferiore ha un clock a una velocità leggermente inferiore rispetto alla versione più capiente da 128 GB. Allo stesso modo, il modello di archiviazione più alto ha anche ununità di elaborazione grafica (GPU) leggermente più potente.

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 5

Indipendentemente da quale si finisce, il processore Exynos 8890 di Samsung allinterno è uno dei chip più potenti disponibili sul mercato. In realtà, questo è lo stesso chip che alimenta il Samsung Galaxy S7 e lS7 edge. In breve: non è sbarazzino.

Nelluso quotidiano lancia app e video senza mostrare alcun segno di sforzo. È veloce, fluido e raramente balbetta o si ferma per respirare. Allo stesso modo, sbloccare il telefono utilizzando il sensore di impronte digitali del pulsante home è praticamente istantaneo, a condizione che non si riceva il messaggio di impronte digitali senza eguali, cosa che accadeva un paio di volte al giorno.

A fornire laudio è un DAC in grado di produrre audio a 32 bit/192kHz, progettato per produrre musica dal suono eccezionale senza consumare molta energia. Non molti telefoni sono in grado di fornire audio di fascia alta come questo, quindi è bello vedere il supporto per quegli appassionati di musica di fascia alta.

Anteprima Meizu Pro 6 Plus: durata della batteria

Il supporto di tutta questa potenza di elaborazione è una batteria da 3.400 mAh, che è abbastanza potente per farti passare unintera giornata senza problemi, ma non è probabile che ti porti lontano in un secondo giorno a meno che tu non sia un utente molto leggero.

Per quei momenti in cui la batteria si sta scaricando molto e sai che non arriverai a una presa di corrente per un po, cè una funzione software che ti consente di entrare in una modalità super per ridurre drasticamente il consumo della batteria. Ti limita solo al telefono e ai messaggi di testo e passa a un semplice tema in bianco e nero.

Meizu afferma che la sua batteria è di lunga durata e può sopravvivere fino al doppio delle normali batterie, con una durata di oltre 900 cicli. Ovviamente non possiamo testarlo, avendo posseduto il telefono solo per circa un mese (al momento in cui scriviamo).

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 3

Una volta esaurito, ladattatore di alimentazione abilitato Quick Charge 3.0 può riempirlo rapidamente. Il suo cavo USB è stato progettato specificamente per gestire il trasferimento di potenza ad alto wattaggio fino a 60 W (territorio del caricabatterie MacBook). Il telefono è dotato di protezione da cortocircuito per garantire che non si surriscaldi o cortocircuiti, come misura di sicurezza aggiuntiva.

Oltre a tutto ciò, vale la pena ricordare che il telefono supporta USB 3.1 tramite una porta USB di tipo C che offre velocità di trasferimento dati fino a 5 Gbps. In linea con quella velocità, il sensore di impronte digitali sul davanti è considerato uno dei più veloci in circolazione e i nostri test iniziali non fanno nulla per dissipare tali affermazioni. Il telefono si sblocca in un batter docchio. Beh, più il tocco di un dito.

Recensione Meizu Pro 6 Plus: Flyme sulla luna

  • Software Flyme 5.2
  • Funziona su Android 6.0 Marshmallow
  • Nessun servizio Google Play pronto alluso

Come nel caso della maggior parte dei produttori di smartphone cinesi, il grande telefono di punta di Meizu esegue una versione personalizzata di Android dalla pelle pesante, chiamata Flyme. È attualmente nella versione 5.2, che utilizza Android 6.0 Marshmallow come base, ma non lo sapresti guardandolo.

Alcuni elementi fondamentali di base di Android inizialmente non sono presenti. Ad esempio, non ci sono pulsanti per la casa virtuale, la schiena o il multitasking sullo schermo nonostante non ce ne siano di capacitivi. Invece per tornare indietro bisogna toccare leggermente il tasto home, e per lanciare la schermata multitasking bisogna scorrere verso lalto dalla parte bassa del display.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 1

Inoltre, non viene fornito con le app e i servizi di base di Google, quindi non ci sono Play Store, Google Maps o altro. Tuttavia, esiste un modo per installarli manualmente scaricando lAPK di Google Installer. Puoi farlo dall"app store" preinstallato o utilizzando altre fonti non ufficiali, come APKMirror.

Ci sono voluti alcuni tentativi per funzionare correttamente e ha richiesto il ripristino e il riavvio del telefono più volte di quanto avremmo voluto. Tuttavia, una volta installato, siamo stati in grado di scaricare e installare tutte le nostre app preferite e più utilizzate. Questo è uno dei limiti di unazienda cinese che non si è completamente adattata allesperienza del Regno Unito.

Come ti aspetteresti, non cè nemmeno un cassetto delle app, il che significa che tutte le tue app sono live sulla schermata principale. Ciò significa organizzare tutto in cartelle o semplicemente scaricare un launcher di terze parti per un aspetto Android più tradizionale.

Simile a molti altri telefoni droidi moderni, il software Flyme ha unapp di gestione del telefono per lottimizzazione. Puoi usarlo per eseguire il controllo dei virus, la cancellazione della RAM per uccidere le app in background, eliminare i file vecchi e inutili e così via.

Pocket-lintmeizu pro 6 plus screenshot immagine 7

Cè anche una pratica app della cassetta degli attrezzi che ti dà accesso istantaneo a cose come una bussola, una livella a bolla, una torcia e un righello. Ovviamente non sono utili o affidabili come le loro autentiche controparti fisiche, ma utili da avere in caso di necessità quando non hai il tuo fidato metro a nastro Stanley a portata di mano.

Recensione Meizu Pro 6 Plus: fotocamera soddisfatta

  • Sensore Sony da 12 MP
  • Anello flash a 10 LED
  • OIS a 4 assi (stabilizzazione ottica)

Le affermazioni di punta del Pro 6 Plus sono ulteriormente rafforzate dalle sue capacità della fotocamera. Le immagini vengono catturate da un sensore Sony da 12 megapixel con grandi pixel da 1,25 μm per produrre scatti eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione. Combinalo con la stabilizzazione ottica dellimmagine a 4 assi, lapertura f/2.0 e lobiettivo a 6 elementi e dovresti vedere ottimi risultati e dovresti essere in grado di scattarli rapidamente grazie allautofocus a guida laser.

Pocket-lintmeizu pro 6 plus recensione immagine 4

Meizu ha anche integrato quello che chiama il "processore di immagini ISP ad alte prestazioni di ultima generazione" e ha abbinato la fotocamera a un esclusivo anello flash a doppio tono composto da 10 singoli LED. In altre parole, dovresti essere in grado di scattare foto fluide, prive di rumore e sfocature con ottimi colori, indipendentemente dalle condizioni di illuminazione.

Tutto ciò significa che puoi scattare foto fantastiche nella maggior parte delle circostanze. I tempi di messa a fuoco e acquisizione sono praticamente istantanei e la pletora di utili funzioni e modalità della fotocamera dovrebbe essere sufficiente per tenere occupato chiunque.

Come tante altre fotocamere del telefono, cè anche una modalità di scatto manuale. Questo ti dà il controllo su velocità dellotturatore, sensibilità ISO, messa a fuoco manuale, compensazione dellesposizione, saturazione, contrasto e bilanciamento del bianco. Cè anche la solita raccolta di modalità video e fisse come panorama, modalità bellezza e slow-motion, oltre ad alcune più insolite.

Cè la modalità Macro per scattare foto ravvicinate di piccoli oggetti, la modalità GIF per creare GIF animate e persino una modalità Light Field che scatta una serie di foto in una con la messa a fuoco impostata su diverse lunghezze focali.

Pocket-lintmeizu pro 6 plus immagine di esempio 5

I risultati finali, nella maggior parte dei casi, sono ben bilanciati e colorati in modo naturale. Le scene in condizioni di scarsa illuminazione non pongono troppi problemi, con pochissimo rumore dellimmagine che si insinua a meno che le cose non diventino davvero scure. Non fa fatica a mettere a fuoco, a meno che un oggetto non sia davvero, molto vicino allobiettivo. Tutto sommato è unottima fotocamera.

Per ricapitolare

Meizu ha dimostrato perché i produttori cinesi devono essere presi sul serio, questo è un prodotto di qualità con solo alcune carenze.

Scritto da Cam Bunton.