Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il Mate 30 Pro di Huawei è arrivato a settembre, un periodo di incertezza che circonda il software sui futuri telefoni Huawei a causa della lista nera commerciale di Huawei da parte degli Stati Uniti ,

Il problema è che, sebbene sia un telefono dallaspetto impressionante con un foglio delle specifiche killer e funzionalità di fascia alta, non vanta alcuna app di Google pronta alluso. Inoltre Huawei dice che non puoi installarli.

Questo è senza precedenti ed è un grosso problema al di fuori della Cina: mentre il telefono è stato lanciato nel Regno Unito attraverso Carphone Warehouse, non è stato esattamente un lancio di alto profilo.

In quanto tale, il Mate 30 Pro è un enigma. Da un lato, ha tutte le solite caratteristiche che ci si aspetta da Huawei: un bellissimo design in vetro e metallo, un enorme display OLED, impermeabilità allacqua e alla polvere, eccellente hardware della fotocamera Leica e ricarica super veloce (con ricarica inversa, ovviamente). Daltra parte, la mancanza di app di Google lo rende una totale perdita di tempo?

squirrel_widget_188342

Il nostro parere veloce

Il Mate 30 Pro è uno smartphone fantastico. Il design è meraviglioso. La fotocamera è superba. La durata della batteria è suprema.

Ha anche dei difetti, non per colpa diretta di Huawei stessa. La mancanza di app Google è un grosso problema. Come possono i negozi, le reti o noi raccomandarlo contro un concorrente, quando non si può fare tutto ciò che normalmente ci si aspetta di fare? Come appassionati di tecnologia e fan dei recenti telefoni di punta Huawei questo ci rende molto tristi, ma è la verità.

Queste cattive notizie possono probabilmente essere mitigate solo da un prezzo basso. Ma non è un telefono a basso prezzo, quindi Huawei non può vendere questo telefono in Europa in modo efficace.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: lincredibile telefono che non comprerai

Recensione Huawei Mate 30 Pro: lincredibile telefono che non comprerai

Pro
  • Bellissimo design e costruzione
  • Super configurazione della fotocamera
  • Specifiche leader della categoria
  • Belle finiture
  • Superba durata della batteria
  • Sblocco rapido del volto 3D
Contro
  • Nessuna app di Google e non è possibile installarla
  • Aggiornamenti incerti
  • Design posteriore divisivo

squirrel_widget_188342

Software e app

  • EMUI 10 basato su Android 10
  • Nessuna app di Google come Gmail e Maps
  • LAppGallery di Huawei è attualmente limitata
  • Supporto per i gesti di Android 10

Il software che alimenta il Mate 30 Pro è stato oggetto di continue speculazioni prima del lancio di questo dispositivo. Il Mate 30 Pro è fortunatamente basato su Android 10 con linterfaccia utente EMUI 10 di Huawei in cima, ma soprattutto, come abbiamo detto, non ci sono app o servizi Google e, ufficialmente, nessun modo per installarli.

Ufficiosamente cè un modo ( vedi foto qui, come labbiamo fatto noi ), ma non possiamo consigliarlo e ovviamente nemmeno Google e Huawei lo sostengono.

Non labbiamo volutamente dettagliato qui perché potenzialmente esponi il tuo telefono a rischi per la sicurezza.

Non si tratta semplicemente di eseguire il sideload dellAPK (programma di installazione) di Google Play Store, poiché anche Google Mobile Services (GMS) deve essere caricato sul telefono. GMS è ciò che consente al menu di Google di apparire in Impostazioni e significa che puoi accedere al dispositivo nel tuo account Google. Senza questo, lappeal del dispositivo è significativamente limitato per il pubblico europeo.

Huawei ha il suo negozio App Gallery con alcune app di grandi nomi e afferma che sta lavorando duramente per attirare gli sviluppatori, ma chiaramente non è la vendita più semplice.

Inoltre, queste cose richiedono tempo, anche se lincentivo monetario cè. E poiché Huawei non può vendere sui vettori statunitensi, questa è una fetta del mercato potenziale che molto probabilmente vedrà gli sviluppatori considerare le loro opzioni ancora più da vicino. Come molti fornitori di dispositivi Android, Huawei ha già le sue app per cose come posta, calendario e mappatura.

Poiché EMUI 10 si basa sul sistema operativo Android 10 di Google, molte delle nuove funzionalità di Mate 30 Pro sono in realtà nuove funzionalità in arrivo su tutti i telefoni Android 10. Cè una modalità oscura a livello di sistema, inoltre ora puoi controllare meglio le autorizzazioni di posizione per le app.

I gesti che hanno iniziato ad apparire come opzioni in Android 9 Pie sono incoraggiati come predefiniti in Android 10 ed EMUI 10: devi scorrere verso lalto per tornare alla schermata principale o scorrere verso lalto e tenere premuto per passare allapp, mentre il pulsante Indietro è un passaggio da sinistra, ma puoi tornare alla vecchia scuola e abilitare la disposizione a tre pulsanti di Android, se lo desideri.

È difficile sfuggire alla sensazione che Google abbia guardato bene come sono stati ricevuti i gesti di iPhone X nel 2017 prima di lavorare su questo accordo. Alcuni, come il doppio colpo con una nocca sullo schermo per fare uno screenshot, sono assolutamente essenziali su un telefono che ha un solo pulsante, anche se ci sono voluti secoli per capire come farlo, le cose non sono sempre così intuitive. Ma più sui gesti a breve.

Design

  • Colori: verde smeraldo, viola cosmico, nero e argento spaziale
  • Dimensioni: 158,1 x 73,1 x 8,8 mm / Peso: 198 g
  • Metallo e Gorilla Glass 6 fronte e retro
  • IP68 resistente allacqua e alla polvere
  • Nessun jack per cuffie da 3,5 mm

Il Mate 30 Pro è disponibile in quattro colori e il nostro modello di recensione è Cosmic Purple, che sembra fantastico (anche se preferiamo lEmerald Green).

Purtroppo questa volta non cè una finitura sfumata in stile Twilight e mentre il telefono è disponibile in unedizione speciale in pelle vegana verde o arancione, è un peccato che non siano disponibili anche finiture di colore brillante come lAmber Sunrise del P30 Pro.

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 3

Ci sono due elementi che fanno risaltare questo telefono. Innanzitutto, il "display a cascata" da 6,53 pollici – chiamato Horizon Display in Huawei – che si curva lontano dalla superficie piana, il che significa che non cè la cornice del bordo. Abbiamo già visto questo tipo di cose prima, ovviamente, nei vecchi telefoni Samsung Galaxy Edge in particolare e più recentemente nel Vivo NEX 3 .

In secondo luogo, cè un alloggiamento circolare per la fotocamera sul retro, con quattro obiettivi. Questo è un cambiamento di design rispetto allalloggiamento quadrato dellanno scorso nel Mate 20 Pro e poiché ci sono quattro obiettivi questa volta il flash è stato spostato: ora è sul lato sinistro del retro del telefono.

Miglior smartphone 2022: testiamo, valutiamo e classifichiamo i migliori telefoni cellulari disponibili per l'acquisto

Il design è sicuramente distintivo e dividerà lopinione: un post di un utente che abbiamo visto lo chiamava "porta della lavatrice". Questo è il tipo di commento di cui non puoi liberarti dopo che ci hai pensato. Ma metti lHuawei accanto allApple iPhone 11 Pro e preferiamo di gran lunga il primo!

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 6

La parte anteriore e posteriore del Mate 30 Pro sono rivestiti in Gorilla Glass 6 e Huawei afferma che esiste anche la resistenza alle impronte digitali. Nella nostra esperienza, tuttavia, la parte posteriore diventa abbastanza piena di impronte durante luso. Non dovremmo essere sorpresi, i telefoni brillanti lo fanno sempre.

Come ci si aspetterebbe, il telefono è classificato IP68 per limpermeabilità e la resistenza alla polvere (sì, anche le versioni in pelle). Ma è piuttosto pesante con un abbondante 198 g, anche se è leggermente diverso dal Mate 20 Pro del 2018.

Anche il Mate 30 Pro ha una tacca simile al suo predecessore, ma invece della tacca a goccia che si trova su molti altri telefoni Android, quella che si trova qui è molto più ampia. Questo è principalmente per la tecnologia 3D Face Unlock, mentre cè anche un sensore di gesti e questi sensori devono andare da qualche parte.

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 10

Siamo quasi sorpresi che Huawei non abbia provato a ridurre un po il notch, ma alla maggior parte degli utenti interessa? Probabilmente no. È solo che, rispetto alla tacca "waterdrop" del P30 Pro, questo modello più recente sembra un design più vecchio.

Intendiamoci, dal momento che Apple non ha cambiato nemmeno la tacca FaceID di iPhone X, XS e 11, non sembra molto datato. E usando il Mate 30 Pro o un iPhone Face ID ti dimentichi presto del notch, comunque.

Schermo

  • Display "Horizon" OLED da 6,53 pollici, edge-to-edge con lati curvi a "cascata"
  • Risoluzione 2.400 x 1.176 (409ppi), proporzioni 18,5:9, supporto HDR10
  • Lettore di impronte sotto il display ottico

Il Mate 30 Pro ha un display OLED da 6,53 pollici e, come abbiamo detto, è curvo ai bordi: è un elemento di design impressionante, ma non lo consideriamo una rivoluzione. Significa che hai un display completamente edge-to-edge, però.

La risoluzione è buona, il giusto equilibrio tra nitidezza e longevità assistita - certo, non è risoluto come il Samsung Galaxy S10 (con il suo enorme massimo di 3.040 x 1.440), ma quel concorrente non mostra comunque la risoluzione massima per impostazione predefinita in ordine per preservare la durata della batteria.

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 13

Come con il P30 Pro, lo schermo del Mate 30 Pro viene utilizzato come altoparlante, con la tecnologia di visualizzazione acustica di Huawei. Questo è un cambiamento rispetto al Mate 20 Pro che ha un altoparlante nella tacca. Uno svantaggio di questo sistema è che non è così buono per la riproduzione di musica in quanto hai solo laltoparlante inferiore e anche le chiamate telefoniche non sono così chiare, specialmente in luoghi più rumorosi.

Puoi modificare il volume semplicemente toccando due volte il bordo del display perché il design dello schermo significa che non ci sono pulsanti del volume (cè un pulsante di accensione, anche se è al limite sul retro del dispositivo). Il dispositivo di scorrimento del volume Android standard viene quindi visualizzato sullo schermo per consentirti di apportare modifiche.

Vedremo più di questo tipo di implementazione sui futuri telefoni, poiché è qualcosa che il NEX 3 incarna anche in un formato diverso. Sembra tutto futuristico ma, francamente, lo troviamo un dolore.

Non puoi più alzare la musica mentre il telefono è in tasca mentre toccando troppo la curva dello schermo (verso la parte anteriore) non viene richiamato il controllo del volume, il che non è una grande esperienza. Per gli screenshot, cè un nuovo gesto di Android 10 in cui si tocca due volte il display con le nocche per prenderne uno invece di usare una combinazione di potenza/volume.

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 9

Ci sono anche alcuni problemi di interfaccia utente con le app quando i controlli sono troppo vicini al bordo: può significare che devi provare a premere licona un paio di volte per farli funzionare. Ancora una volta, non è lideale, ma questo è il risultato di questo nuovo design dello schermo.

La novità del Mate 30 Pro è un display sempre attivo. Questo non è un colore semplice - sembra luccicante anche se in realtà non luccica - e ci piace il suo aspetto. Una caratteristica precisa da lasciare abilitata.

Macchine fotografiche

  • Principale: sensore SuperSensing (RYYB) da 40 MP 1/1,7 pollici, f/1,6, equivalente a 26 mm, OIS
  • Ultrawide Cine: sensore da 40 MP 1/1,54 pollici (RGGB), f/1,8, equivalente a 18 mm
  • Teleobiettivo: 8MP 3x ottico (equivalente a 80 mm), f/2.4, OIS
  • Lente di rilevamento della profondità 3D (tempo di volo)

Come abbiamo detto nella nostra recensione del P30 Pro, quel dispositivo aveva una quad camera leader del mercato. Cè una configurazione simile nel Mate 30 Pro, con la partnership Leica che continua, anche se ci sono alcune modifiche. Lalloggiamento circolare della fotocamera posteriore è sicuramente un elemento straordinario ed è davvero sorprendente.

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 12

Abbiamo scritto di più sulle fotocamere e su cosa fa ciascuna, sui sensori associati e sul motivo per cui vengono utilizzati diversi, in una singola funzione.

In sintesi, il Mate 30 Pro racchiude un ampio sensore SuperSensing da 40 megapixel con una nuovissima Cine Camera ultra-wide da 40 megapixel, oltre a uno zoom ottico 3x da 8 megapixel. Cè anche un obiettivo Time of Flight, che è essenzialmente un sensore di profondità per fornire sfocatura dello sfondo (leffetto bokeh) disponibile in post, che fa quattro in totale.

La fotocamera è in grado di rilevare il tipo di scena che stai riprendendo e regolarsi di conseguenza: lintelligenza artificiale è estremamente brava in questo ed è molto utile soprattutto quando si scattano ritratti. Anche se, come abbiamo detto in precedenza, alcune delle regolazioni sono un po pesanti quando si potenziano i blu e i verdi.

Quindi quali sono i cambiamenti rispetto alla configurazione della fotocamera del P30 Pro? Innanzitutto, lo zoom ottico è ridotto sul Mate: ora è 3x invece di 5x, forse perché le immagini risultanti non erano così nitide nel Mate 30 Pro come sui vecchi modelli Huawei. Lo zoom digitale è molto decente, ma quando la luce è un problema i dettagli si guastano a causa del sensore utilizzato qui. È ancora migliore di molti sul mercato, ma non può eguagliare la fedeltà degli altri suoi sensori.

Anche lobiettivo grandangolare è stato reso leggermente meno ampio, probabilmente per contrastare i bordi più morbidi. Tuttavia, è stato dotato di un sensore da 1/1,54 pollici significativamente più grande che è ottimo per la qualità, anche a questa risoluzione ultra elevata.

In termini di video, il telefono può riprendere a 60 fps 4K e ultra slow motion a un incredibile 7680 fps (256x). Labbiamo provato molto, ma leffetto è utile solo per cose che si muovono molto rapidamente. Una ruota di bicicletta, ad esempio, rimane abbastanza ferma a quella velocità. Anche sparare dal finestrino di una macchina su una strada principale è piuttosto poco eccitante. Ci sono stati alcuni video di monete che girano, e quelli sono fantastici, ma quante volte hai effettivamente bisogno di quel tipo di velocità?

La modalità notturna del Mate 30 Pro è molto più utile della slow-motion ed è diventata un punto di forza di Huawei negli ultimi tempi. Le immagini del P30 Pro erano eccellenti e quelle di questa fotocamera sono altrettanto efficaci: il nostrorecente confronto tra fotocamere mostra come il P30 Pro si confronta con Night Sight di Google e il nuovo iPhone 11 Pro , quindi pensa a questo più o meno allo stesso modo.

Per i nostri soldi, Huawei rimane la migliore della categoria per le riprese notturne esterne, con Night Sight di Google che è forse un po più forte allinterno. Quindi il Mate 30 ha ancora molto di cui parlare in termini di fotocamere, anche se la mancanza di app potrebbe rendere un po più complicato condividere questi scatti in tutte le tue app preferite, come faresti di solito.

Prestazioni e durata della batteria

  • Processore HiSilicon Kirin 990, 8 GB di RAM
  • USB-C, ricarica cablata da 40 W
  • Ricarica wireless da 27 W
  • Ricarica wireless inversa
  • Nessun jack per cuffie da 3,5 mm
  • Memoria da 256 GB, slot per schede NM
  • Opzioni per cellulari 4G e 5G

Il Kirin 990 è la nuova piattaforma della divisione HiSilicon di Huawei. Mantiene una CPU octa-core al suo interno e utilizza lultimo design ARM Cortex-A76 e il processore grafico Mali G76 oltre ad alcune impressionanti intelligenza artificiale. Come il Kirin 980, si basa sul processo di produzione a 7 nm di ultima generazione.

Questo è il primo telefono Huawei con 5G integrato nella piattaforma, anche se il nostro dispositivo di prova non è un modello 5G. Allevento di lancio a Monaco di Baviera il 19 settembre 2019, Huawei ha mostrato test di velocità - non siamo stati in grado di eseguirli da soli - che hanno indicato il telefono in grado di raggiungere velocità più elevate rispetto al Samsung S10 5G .

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 11

La ricarica wireless è stata potenziata a 27 W e la USB-C SuperCharge cablata corrisponde ai 40 W del P30 Pro e del Mate 20 Pro dellanno scorso. Anche la ricarica inversa ha ricevuto un miglioramento di 3 volte in termini di velocità. Il miglioramento della ricarica wireless è il benvenuto, ma, come sempre, non cè niente di meglio della ricarica cablata se hai bisogno di velocità.

In termini di durata che puoi ottenere dalla batteria da 4.200 mAh, è davvero piuttosto stupenda. Abbiamo fatto del nostro meglio per far funzionare questo telefono ed è un serio miglioramento rispetto al modello dellanno scorso - è un vero telefono 24 ore su 24 - puoi facilmente farlo durare un po fino al secondo giorno con luso quotidiano generale, inclusa la posta elettronica , app social, un po di streaming video, tanta fotografia e altro ancora. Con un uso minore, ad esempio durante un fine settimana più tranquillo, puoi arrivare al mattino successivo con il 20-30 percento della batteria rimasta.

FaceID nelliOS di Apple è abbastanza veloce per sbloccare un iPhone usando il tuo viso pre-registrato e il 3D Face Unlock allinterno del Mate 30 Pro è così estremamente veloce che non te ne accorgi nemmeno in azione, specialmente se scegli di farlo. ignorare la schermata di blocco. Sembra davvero che tu stia usando il tuo telefono completamente sbloccato, anche se ovviamente non lo sei.

Pocket-lintHuawei Mate 30 Pro review image 4

Come è normale per la maggior parte dei nuovi telefoni Android di fascia alta, cè anche un sensore di impronte digitali sotto il display, anche se se hai attivato il Face Unlock 3D, non avrai quasi mai bisogno di usarlo. Rimane un sensore ottico piuttosto che a ultrasuoni e, anche se potrebbe essere un po più veloce, è sicuramente allaltezza degli altri che abbiamo testato.

Per ricapitolare

Mentre questo è uno smartphone incredibile per tutto ciò che fa con le fotocamere, la durata della batteria e il design, la mancanza di app Google fuori dalla scatola è un problema enorme. Come possono i negozi, le reti o noi raccomandarlo contro il P30 Pro o un concorrente? È un successo in Cina, ma a meno che non cambi qualcosa di drammatico, il Mate 30 Pro semplicemente non ha senso per un pubblico impegnato con Google. Questa è la triste verità.

Scritto da Dan Grabham. Modifica di Stuart Miles.