Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La serie Huawei Mate è diventata un telefono che definisce il marchio cinese. In effetti, il suo Mate 10 Pro è stato uno dei nostri telefoni a grande schermo preferiti di lunga durata. Ed ha sicuramente stuzzicato il nostro appetito per il prossimo Mate 20 Pro (previsto per metà ottobre 2018) .

Tuttavia, con una mossa un po confusa, Huawei ha deciso di annunciare e lanciare Huawei Mate 20 Lite - sì, "leggero" - alla fine di agosto, offrendo uno scorcio del prossimo telefono definitivo, ma in un annacquato e , ci sentiamo, mossa fuori luogo.

Certo, il Mate 20 Lite ha alcune indicazioni di design perfettamente corrette, ma è quasi come lantitesi di ciò che riguarda la serie Mate: la potenza. Con limpressionante Honor Play già disponibile per meno soldi, ha senso una versione Lite della serie di telefoni altrimenti premium di Huawei?

Il nostro parere veloce

Uno sguardo al design esterno pulito e ordinato del Mate 20 Lite suggerirebbe che si tratta di un grande telefono. Ma è deluso dal contesto: l'Honor Play costa 100 sterline in meno e quel telefono è molto più potente e stabile. Inoltre l'intera idea della serie Mate è per dispositivi potenti e di fascia alta, quindi il Lite è una contraddizione a questa premessa.

Anche noi abbiamo avuto problemi con le prestazioni del nostro Mate 20 Lite. Le app si sono bloccate o non si sono aperte spesso, il processore di medio livello ha dei limiti che possono essere visti e sentiti durante l'uso, e il software ha funzionato meno abilmente di qualsiasi configurazione Huawei che abbiamo visto per un paio d'anni.

Al valore nominale, il Mate 20 Lite è un telefono di medio livello perfettamente accettabile. Scavate un po' più a fondo, però, e una serie di piccoli problemi si staccano dalla sua impressione iniziale. È un prodotto che lascia perplessi in un ciclo di lancio oscuro: speriamo che venga spinto in fondo alla mente della gente perché, francamente, ci aspettiamo che il Mate 20 vero e proprio sia uno dei migliori telefoni dell'anno. Quindi aspettate e vedrete cosa può significare veramente Mate.

Recensione Huawei Mate 20 Lite: un Mate che non farà molti amici

Recensione Huawei Mate 20 Lite: un Mate che non farà molti amici

3.5 stelle
Pro
  • Il design solido porta un grande schermo in un piccolo ingombro
  • Una notevole durata della batteria
  • Doppia fotocamera anteriore e posteriore
Contro
  • Honor Play è più potente e 100 sterline in meno
  • Il software Shonky è un passo indietro per Huawei
  • Lite non è un dispositivo logico nella serie Mate

squirrel_widget_145580

Design e visualizzazione

  • Display LCD LTPS da 6,3 pollici con notch, rapporto schermo/corpo dell81%
  • Proporzioni 19,5:9 con risoluzione Full HD+ (1080 x 2340)
  • Corpo in vetro con design sfumato, schermo in vetro 2.5D
  • Scanner di impronte digitali sul retro
  • 158,3 x 75,3 x 7,6 mm; 172 g
  • Jack per cuffie da 3,5 mm

Potrebbe dire "Lite" nel suo nome, ma non cè niente di leggero nel design e nella qualità costruttiva di questo telefono. È qui che il Mate 20 Lite fa le cose meglio grazie a un grande dispositivo con corpo in vetro con angoli arrotondati e cornice minima attorno allo schermo.

Pocket-lintImmagine recensione Huawei Mate 20 Lite 7

La serie Mate ha sempre puntato a diventare grande, e anche il Mate 20 Lite non delude qui. Il suo schermo da 6,3 pollici offre una visione ampia delle tue app e dei tuoi contenuti, ma poiché il pannello ha un rapporto di aspetto 19,5: 9 è alto anziché largo, quindi non è difficile tenerlo in una mano.

È lera del notch, ovvero loscuramento nella parte superiore dello schermo e, come il P20 Pro , il Mate 20 Lite segue un percorso simile. Non è così fastidioso come sembra, inoltre ultimamente sta diventando la norma per i dispositivi Android e Apple. Allinterno del software è comunque possibile nascondere il notch, se si preferisce.

Essendo la versione Lite, lo schermo è LCD anziché OLED, sospettiamo che questultimo sarà riservato al Mate 20 di fascia alta per offrire colori più ricchi e neri più profondi. Tuttavia, non cè niente di sbagliato nel display del Lite; ha la scala, la risoluzione e la luminosità perfette per un telefono a questo livello.

Pocket-lintHuawei Mate 20 Lite recensione immagine 3

Oh, cè anche un jack per cuffie da 3,5 mm a bordo. Quindi nessuna lamentela lì. Dimostra che un dispositivo sottile e ben progettato non ha bisogno di perdere questa porta.

Hardware, software e durata della batteria

  • Processore Kirin 710 (2,2 GHz e 1,7 GHz), 4 GB di RAM
  • Batteria da 3750 mAh, ricarica rapida USB-C
  • Memoria da 64 GB con espansione microSD
  • Skin EMUI 8.2 su Android 8.1

Contemporaneamente allannuncio dellultimo processore Kirin 980 di fascia alta allIFA 2018 di Berlino, Huawei ha presentato anche il Mate 20 Lite. Ma le due cose non vanno daccordo: invece il Mate 20 Lite ha Kirin 710 sotto il cofano, che è una variazione più leggera per i dispositivi di fascia media di Huawei.

Non è un chipset di cui lazienda sta parlando molto, e probabilmente per una buona ragione: il Kirin 710 non è così potente. In effetti, provoca alcuni cali nelle prestazioni, con le app a volte in pausa, linterfaccia utente a volte goffa e i giochi non sempre funzionano in modo fluido (troppi personaggi sullo schermo in South Park: Phone Destroyer e il frame-rate scendono dal pavimento, il che rende difficile il gioco). Anche la GPU Turbo di Huawei non può salvare la giornata.

Pocket-lintHuawei Mate 20 Lite recensione immagine 2

Il che non assomiglia affatto alle prestazioni di un telefono Mate. Per la prima volta in una serie di iterazioni abbiamo avuto problemi anche con il software. Huawei esegue EMUI 8.1 su Mate 20 Lite sopra Android. Alcuni elementi, come App Twin, che consente la duplicazione di app come Facebook, WhatsApp e altro, sono utili. Ma la stabilità non è il punto di forza di questo software: abbiamo spesso avuto app che si bloccano o non si caricano senza riavviare il telefono (app di pagamento come AMEX e PayPal in particolare).

Per aumentare il dolore del Mate 20 Lite, il più economico e potente Honor Play esegue una versione più stabile del software. Il che rende quel telefono migliore sotto ogni aspetto. Pertanto, Huawei, che comunque possiede Honor, ha lasciato perdere locchio del marketing con questo dispositivo Lite. È composto da problemi in una serie che semplicemente non è pensata per essere "leggera".

Lunica configurazione Lite viene fornita con 64 GB di spazio di archiviazione integrato, ma poiché il vassoio doppia SIM offre uno slot per schede microSD (al posto della seconda SIM), è facile espanderlo a piacimento.

Dove il Mate 20 Lite riesce ad essere un Mate vero e proprio è nel reparto della durata della batteria. La cella da 3750 mAh offre pile di energia per un utilizzo a lungo termine. Abbiamo utilizzato il telefono per unintera giornata senza problemi, registrando 16 ore di utilizzo prima di raggiungere il 20%. Se non sei un utente così pesante di quanto vedrai 24 ore complete di utilizzo, rendendolo facilmente un telefono da un giorno e mezzo.

Cè anche la ricarica rapida USB-C per ricariche rapide, ma nessuna ricarica wireless (non che ce lo aspettassimo, ma il Mate 20 vero e proprio probabilmente lo offrirà).

Macchine fotografiche

  • Quattro fotocamere: doppia posteriore, doppia anteriore
  • Posteriore: RGB da 20 MP con apertura f/1.8 e sensore di profondità da 2 MP
  • Anteriore: sensore di profondità RGB da 24 MP e 2 MP
  • AI Master con 22 modalità scena selezionabili automaticamente

Huawei è diventato il marchio a sorpresa da battere nella posta in gioco della fotocamera, con il P20 Pro in testa con la sua configurazione della fotocamera in quattro pezzi. Il Mate 20 Lite non raggiunge lo stesso livello – non cè un obiettivo zoom o una partnership Leica qui, che ci aspettiamo che porti la versione di punta – ma ha quattro fotocamere (in una configurazione diversa): una coppia sul retro e una coppia sul davanti.

Lobiettivo di ogni coppia è fornire un sensore ad alta risoluzione abbinato a un sensore di profondità a risoluzione inferiore. Questi dati possono essere utilizzati per creare sfondi sfocati o effetti di luce tramite lintervento del software. È qualcosa che Huawei sta facendo da un po e la sua offerta continua a perfezionarsi. Avere la stessa idea sulla parte anteriore del telefono è ottimo anche per i fan dei selfie, anche se sembra (innocuo) fuori luogo nel marchio Mate.

Laltro grosso problema con Huawei è il suo vantaggio nellintelligenza artificiale (AI). Sono disponibili 22 modalità scena che la fotocamera può utilizzare rilevando automaticamente il contenuto della scena. Questo lo aiuta a regolare il colore, la saturazione, il contrasto, lHDR (high dynamic range) per migliorare gli scatti al volo, senza che tu debba fare nulla. Abbiamo trovato che questo a volte è fantastico ea volte prepotente: le selezioni automatiche di Blue Sky e Greenery, ad esempio, sono troppo sature e non sembrano affatto giuste.

Miglior smartphone 2022: testiamo, valutiamo e classifichiamo i migliori telefoni cellulari disponibili per l'acquisto

Operativamente le fotocamere del Mate 20 Lite sono abbastanza decenti. No, lapp non è così veloce da caricare, ma una volta lì lautofocus è in grado e le varie opzioni sono facili da usare. Limpostazione Aperture, in particolare, sarà la preferita: può essere utilizzata per selezionare tra f/0.95-f/16, minore è il numero e più sfocato diventa lo sfondo (tramite software, quindi non è sempre perfetto intorno ai bordi del soggetto con la sfocatura, ma è abbastanza ragionevole).

Pocket-lintHuawei Mate 20 Lite recensione software immagine 3

In termini di qualità, il Mate 20 Lite cattura immagini con colori che risaltano, mentre i dettagli in buona luce sono forti (ma un po troppo nitidi, il che può sovraccaricare le cose occupate). Tuttavia, le condizioni di scarsa illuminazione sono più impegnative, ovvero quando lelaborazione appiana le cose in modo eccessivo, non offrendo lo stesso alto livello di qualità che troverai nel P20 Pro.

In breve: le fotocamere del Mate 20 Lite sono capaci, ma non allaltezza del P20 Pro in alcun modo, mentre lintelligenza artificiale può essere prepotente in una serie di scenari.

Per ricapitolare

Uno sguardo al design esterno pulito e ordinato del Mate 20 Lite suggerirebbe che si tratta di un grande telefono. Ma è deluso dal contesto: l'Honor Play costa 100 sterline in meno e quel telefono è molto più potente e stabile. Inoltre l'intera idea della serie Mate è per dispositivi potenti e di fascia alta, quindi il Lite è una contraddizione a questa premessa.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.