Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Nellultimo anno abbiamo assistito alla marea crescente di smartphone cinesi. Poiché aziende affermate come HTC e Sony Mobile hanno segnalato alcune difficoltà, artisti del calibro di OnePlus e Xiaomi hanno rubato titoli.

Huawei ha da tempo affermato di avere lambizione di affermarsi a livello globale come marchio di smartphone consumer. Abbiamo visto un certo numero di dispositivi avvicinarsi a sfondare, con i telefoni P7 e P8 che hanno avuto i loro momenti e il sottomarchio Honor che mostra ciò che è possibile nelleconomico ed eccellente Honor 7.

Ma nellHuawei Mate S abbiamo il miglior smartphone di sempre dellazienda e un vero motivo per sedersi e prendere nota. Huawei ha finalmente realizzato un telefono che farà sì che gli acquirenti fedeli lo considerino unalternativa valida e intelligente?

Il nostro parere veloce

Cè molto da amare sullHuawei Mate S. Ci piace la finitura del corpo in metallo e la sottigliezza che Huawei ha raggiunto. Il display, sebbene non sia la più alta risoluzione in circolazione, offre una grafica eccezionale e, su questo particolare modello, offre il vantaggio della sensibilità alla pressione (anche se quella funzione potrebbe offrire molto di più).

Anche lo scanner di impronte digitali è eccellente e ci sono ottime prestazioni da entrambe le fotocamere, insieme a unimpressionante attenzione ai dettagli nel software Huawei. Cè molta potenza, il che significa che le attività quotidiane si svolgeranno con facilità e una durata della batteria che corrisponde, se non addirittura migliore, a molti dei telefoni di punta attualmente disponibili (una sorpresa data la capacità di 2.700 mAh in offerta).

Ma il Mate S si trova in una posizione leggermente imbarazzante. Ha un prezzo inferiore rispetto alleccellente OnePlus 2 e forse non attirerà la testa così facilmente come qualcosa come il Samsung Galaxy S6 edge+. Detto questo, è sostanzialmente più economico del Samsung e simili delliPhone 6S Plus, il che dovrebbe renderlo attraente per chi cerca un ottimo telefono in questo settore sub-premium.

Huawei Mate S è uno smartphone encomiabile e una gradita aggiunta alla gamma dellazienda, degna di considerazione per chi cerca una qualità di primordine senza costi. Vorremmo solo che Huawei avesse un tocco leggermente più leggero con Android.

Recensione Huawei Mate S: Sì amico!

Recensione Huawei Mate S: Sì amico!

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Buon display
  • Scanner di impronte digitali e scorciatoie
  • Force Touch
  • Alcune fantastiche aggiunte al software
Contro
  • Un po pesante con Android nella UX che porta a risultati strani

Recensione Huawei Mate S: Design

Huawei Mate S fa seguito ai dispositivi Mate 7 e P8, offrendo un dispositivo di grande formato da 5,5 pollici con un corpo in metallo. È facile guardare la costruzione a zero gap e paragonarla a HTC o Apple, e per un marchio che è tradizionalmente più conveniente, non è necessariamente una cattiva associazione.

È importante sottolineare che Huawei Mate S mostra una grande qualità, sia nel design che nella costruzione. Tenendo lHTC One M9+ in una mano e lHuawei Mate 7 nellaltra, sì, pensiamo che HTC potrebbe essere un po più solido, ma questo Huawei è comunque un telefono di buona qualità. Misura 149,8 x 75,3 x 7,2 mm, che è compatto come i dispositivi da 5,5 pollici; più piccolo e leggero delliPhone 6S Plus , ad esempio, e pesa solo 156 g.

Se abbiamo una critica, potrebbe essere che la versione dorata che abbiamo recensito sia un po troppo kitsch. Manca il fruscio contemporaneo del Galaxy S6 edge+ di Samsung o la sicurezza minimalista delliPhone 6S Plus, ma per molti versi questo dipende dal gusto personale.

Nella mano cè molta presa. Sebbene sia un corpo in metallo, che può essere scivoloso, lanodizzazione dà un po di attrito. I pulsanti del volume e dellaccensione sono sul lato, cadendo comodamente sotto le dita quando si afferra il telefono e cè laggiunta dello scanner di impronte digitali sul retro, che tratteremo più dettagliatamente in seguito.

Cè una lavorazione accurata nella parte inferiore per gli altoparlanti, la corrispondenza dei colori per lantenna radio si rompe sul retro, così come nella cornice della fotocamera, che porta a un aspetto generale coeso.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 6

Recensione Huawei Mate S: modelli e differenze

Prima di andare oltre, chiariamo i diversi modelli che Huawei offre per il Mate S. Cè la versione standard, che ha 32 GB di memoria interna ed è disponibile nei colori grigio o champagne. Ti costerà £ 469 e questo è il modello attualmente in pre-ordine per il Regno Unito .

Poi cè la versione premium con 64 GB di memoria interna. Questo modello è disponibile in oro e corallo (rosato). Ti costerà € 699 (circa £ 512).

Infine cè un terzo modello, che abbiamo recensito qui. Questo modello di lusso ha un display sensibile alla pressione, simile al display 3D Touch di Apple nelliPhone 6S e 6S Plus, insieme a 128 GB di memoria interna. Tuttavia, non sappiamo quale sarà il prezzo o dove sarà disponibile nel momento in cui scriviamo.

La cosa importante da notare su questi modelli è che la versione di lusso di alto livello è lunica ad avere il display sensibile alla pressione che è stato dimostrato al momento del lancio. Gli altri ospitano solo un normale pannello AMOLED - sempre un touchscreen in ogni caso, ovviamente, ma non con i molteplici livelli di sensibilità alla pressione disponibili.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 18

Recensione Huawei Mate S: prestazioni hardware e batteria

A parte la memoria e la sensibilità del display, il resto dellhardware del Mate S è lo stesso. Cè un HiSilicon Kirin 935, che è un chipset octa-core a 64 bit, al centro, abbinato a 3 GB di RAM. HiSilicon è il produttore di silicio di Huawei e, sebbene manchi di un marchio più grande, non danneggia le prestazioni: il Mate S ha buone prestazioni, non abbiamo riscontrato che soffra di surriscaldamento o altre complicazioni durante le attività quotidiane.

Potrebbe essere un po debole graficamente parlando, tuttavia, e sebbene le cose siano state per lo più fluide, abbiamo riscontrato che a volte balbetta quando si scorrono elenchi lunghi, come in Twitter.

Come accennato, in questo modello ci sono 128 GB di spazio di archiviazione, che è una massa di spazio. Questo può essere espanso tramite microSD e Huawei ha abilmente combinato gli slot per schede SIM e microSD, come ha fatto in alcuni dei suoi altri dispositivi recenti. Ciò significa che cè solo un vassoio e puoi scegliere se aggiungere microSD o utilizzare invece lo slot per una seconda scheda SIM.

Cè anche una batteria da 2.700 mAh nel Mate S, che è abbastanza nella media in termini di capacità, ma ha buone prestazioni. Nella maggior parte dei casi siamo riusciti a superare una giornata impegnativa senza dover cercare un caricabatterie. Supera le prestazioni dellHTC One M9+ che abbiamo recensito di recente, così come del Samsung Galaxy S6. In alcuni casi abbiamo navigato giorno e notte, ricaricando solo il giorno successivo.

Forse non è previsto da una cella da 2.700 mAh, ma cè anche molta gestione della batteria in corso nel software di Huawei. Quando unapp sembra consumare la batteria in background, riceverai una notifica con lopzione per chiudere lapp. Nove volte su dieci, abbiamo chiuso queste app quando ci è stato ricordato, mentre altri dispositivi le avremmo semplicemente lasciate per il roll-on. Come la modalità Stamina di Sony, è una gestione diligente che paga i dividendi qui.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 2

Recensione Huawei Mate S: Display

Nel 2015 il display è stato uno dei principali campi di battaglia per gli smartphone, soprattutto in queste dimensioni maggiori. Huawei Mate S non aumenta la risoluzione come molti rivali, mantenendosi a 1920 x 1080 pixel sul display da 5,5 pollici, offrendo una densità di 401ppi. È un display 2.5D, così curvo verso quei bordi, sormontato da Gorilla Glass 4 resistente ai graffi.

Alcuni potrebbero vederlo come sensato, altri come piuttosto riservato. L LG G4 ha un display da 5,5 pollici da 2560 x 1440 pixel (2K) , mentre il Sony Xperia Z5 Premium è da 3840 x 2160 pixel (4K) . Ma, come OnePlus 2 e iPhone 6S Plus, Huawei si attiene a qualcosa di più familiare in Full HD e probabilmente allalta risoluzione di cui avrai bisogno su questa scala.

Cè una discussione infuria sulle risoluzioni negli smartphone e su quanti benefici si ottengono aumentando la risoluzione. Sì, ci saranno display più nitidi e quindi più dispositivi in grado di racchiudere più dettagli nelle tue immagini. Ma al momento non perderai lo streaming di contenuti multimediali o i dettagli nei giochi, perché non usano necessariamente quella risoluzione extra.

E pensiamo che il display di Huawei Mate S sia molto buono. Abbiamo visto alcune immagini migliori di Samsung di recente, ma come la grande S, questo è un pannello AMOLED, che mostra i tratti di quella tecnologia nei suoi colori vibranti e neri profondi. Può, a volte, sembrare un po troppo saturo; ad esempio abbiamo notato che alcuni dei volti dei nostri contatti sembravano un po arrossati in unapp di messaggistica, ma per il resto è abbastanza ben bilanciata.

Nel complesso, il Mate S offre unesperienza visiva fluida. Coloro che cercano la massima qualità potrebbero essere tentati di andare alla deriva altrove, ma qui stai ottenendo una buona qualità da un display Full HD senza spendere troppo o uccidere quella batteria già a bassa capacità.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 30

Recensione Huawei Mate S: display Force Touch

Ma cè qualcosaltro da considerare quando si tratta del miglior dispositivo Mate S: il display sensibile alla pressione. Al lancio allIFA 2015, Huawei ha sfruttato gran parte delle "capacità Force Touch" del telefono. Come forse saprai, Force Touch è un nome utilizzato da Apple per il trackpad dellorologio e del MacBook, che offrono entrambi pressione come opzione di navigazione.

Sospettiamo che Huawei volesse capitalizzare luso di quella terminologia da parte di Apple, anche se quando è stato annunciato liPhone 6S, Apple lo ha chiamato invece 3D Touch. A parte questo, sul dispositivo Huawei lo chiama semplicemente un display sensibile alla pressione.

Tecnicamente, Huawei è stata la prima ad annunciare un dispositivo che offre la pressione del display come strumento di navigazione, anche se Apple lo ha battuto sul tempo, poiché liPhone 6S viene lanciato prima che Huawei approfondisse i dettagli su questa versione di lusso del Mate S.

Paramount+, Steam Deck e la ricarica dei veicoli elettrici - Pocket-lint podcast ep. 159

Abbiamo visto in precedenza cosa porta la sensibilità alla pressione sul display (segui il link qui sotto per il lowdown), ma qui tratteremo lessenziale.

LEGGI: Esplorato il display "Force Touch" di Huawei Mate S: un nuovo modo di interagire

In primo luogo, non è così completo come lofferta di navigazione di Apple. Apple beneficia della possibilità di accoppiare hardware e software in app native, cosa che Huawei non può fare in modo così efficace (ad esempio, non cè supporto nelle app Android di serie). Questo ti dà cose come Peek e Pop (sbirciare per visualizzare in anteprima i contenuti senza aprire completamente le app, a meno che non sia importante in cui è possibile visualizzare rapidamente lapp completa) su iPhone 6S, che potrebbe essere davvero utile su Huawei, ma non ottenere. Lintegrazione di Apple del feedback tattile è anche molto più precisa di quella di Huawei.

Ma Huawei lo ha abilitato in modo che la pressione possa essere utilizzata per la navigazione, utilizzando una pressione forte per sostituire i pulsanti Android standard di back, home e app recenti. Lo usiamo da quando ci siamo trasferiti nellHuawei Mate S e labbiamo trovato molto naturale, e a malapena ti prende. Il vantaggio è che si ottiene un display ordinato.

Laltra area che Huawei ha utilizzato è lingrandimento nella galleria. Ciò ti consente di ingrandire unarea per uno sguardo più da vicino, ma è leggermente meno efficace di uno zoom a pizzico e sembra più una demo per la tecnologia che qualcosa che in realtà ti avvantaggia notevolmente.

In realtà, Huawei ha introdotto questa funzionalità hardware sul lussuoso Mate S e il suo potenziale non è stato pienamente realizzato. Ci piace come funzionalità, ma al momento non offre abbastanza per farti uscire di corsa e da questa edizione del telefono. Sospettiamo che avremmo bisogno di vedere una più ampia adozione da parte di altri produttori affinché possa fare progressi nel mondo Android.

Recensione Huawei Mate S: scanner di impronte digitali e controllo delle nocche

Comune a tutti i modelli Mate S, e davvero molto gradito, è lo scanner di impronte digitali sul retro. La posizione potrebbe farti alzare un sopracciglio, ma è ben posizionata per sbloccare il dispositivo con un tocco del dito. Abbiamo scoperto che è molto affidabile e più veloce da sbloccare rispetto ad alcuni dispositivi con cui abbiamo vissuto questanno, come la famiglia Samsung Galaxy S6. Abbiamo scoperto che possiamo sbloccare il telefono mentre lo estraiamo da una tasca, come una specie di cowboy che si scuota un super-smartphone. È molto lucido.

Ma non si tratta solo di bloccare, Huawei ha aggiunto alcune opzioni di controllo intelligenti nello scanner, implementando ciò che chiama Fingerprint 2.0. Abbiamo visto una serie di funzioni intelligenti sullHonor 7 e queste si riflettono anche sul Mate S. Quello che ci piace di più è poter scorrere verso il basso larea di notifica con uno scorrimento verso il basso sullo scanner. Puoi cancellare le notifiche con un doppio tocco. Su un dispositivo di queste dimensioni facilita davvero luso con una sola mano.

Puoi anche utilizzare lo scanner per scorrere le immagini nella galleria, perfetto per mostrare le foto senza ostruire le cose con un dito unto. Finalmente puoi usarlo per innescare selfie, ancora una volta, un grande cenno alluso pratico. Diamo sicuramente il pollice in su a Fingerprint 2.0.

Una delle opzioni più comiche di Huawei è il controllo delle nocche. È una funzione leggermente derisa, ma cè una cosa che ci piace molto: puoi tracciare le lettere sul display con le nocche per avviare le app e noi la usiamo per avviare la fotocamera. Non avevamo intenzione di farlo, è semplicemente successo, il che ci suggerisce che in realtà è una funzionalità davvero utile. Quando abbiamo testato lo smartphone P8 abbiamo trovato terribile lesperienza delle nocche, ma non è così nel Mate S: presumibilmente questo display sensibile alla pressione è molto più abile nel riconoscere quelle sfumature di pressione.

La cosa buona è che puoi impugnare il telefono indipendentemente da dove ti trovi nellinterfaccia utente e per la fotocamera, questo significa che puoi saltare a scattare foto molto facilmente. Non è veloce come fare doppio clic sul pulsante Home di un Samsung Galaxy S6, ma è più veloce che sradicare licona della fotocamera nella barra delle applicazioni.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 29

Recensione Huawei Mate S: Software

Una delle nostre maggiori critiche a Huawei negli ultimi anni e ai dispositivi della generazione precedente, è stata lentità delle modifiche al software su Android. Su Huawei Mate S, ricevi ancora molte modifiche Huawei. Gran parte di questo si allontana dal design dei materiali di Android e cambia alcune cose in peggio.

Il miglior esempio sono le icone delle app. La cosiddetta interfaccia EMUI di Huawei vuole mettere ogni icona su uno sfondo con il colore corrispondente. Non abbiamo idea del perché, quando Android presenta alcune icone adorabili e Huawei le incasina. Guarda la brutta gestione di Calendar o persino licona del Play Store, ad esempio. Funziona con le app di Huawei, ma anche quelle cambieranno le loro immagini in base al tema scelto sul dispositivo, che è la definizione stessa di incoerenza.

Pensiamo che EMUI sia un po goffa dal punto di vista visivo rispetto alla raffinatezza di HTC Sense o dellultimo Samsung TouchWiz, ma possiamo vedere che questo è ciò che Huawei sta cercando di emulare come metodo di differenziazione. Pensiamo solo che sarebbe unesperienza utente migliore se attenuasse un po le cose.

Ma ci sono anche degli ottimi elementi. Abbiamo menzionato quelleccentrico controllo delle nocche, abbiamo menzionato lattenzione al consumo energetico e ci sono altre opzioni a bizzeffe che si aggiungono ad Android 5.1.1 Lollipop. Puoi gestire le singole app predefinite, ad esempio puoi gestire due tipi di notifiche per ciascuna app (funzionalità in arrivo su Android 6.0 Marshmallow), puoi disattivare il nome della rete o puoi mostrare la velocità dei dati che stai ricevendo.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 28

In breve, cè molto qui per i fan degli smartphone di cui divertirsi - e questo ci piace. Ma pensiamo che le app Huawei manchino il segno rispetto alle app stock Android, quindi Mate S offre unesperienza software migliore una volta installate app come Messenger e Calendario e una tastiera alternativa.

Una delle grandi cose che non ci piace è il launcher in EMUI. Abbandona il vassoio delle app in favore del semplice scorrimento nelle pagine delle app. Sembra che scimmiotta linterfaccia iOS delliPhone e la sostituisca con qualcosaltro, come Google Now Launcher, facendoti sentire un po più in controllo delle cose.

Ma, soprattutto, questa è ora unesperienza utente fluida. Non abbiamo riscontrato alcun ritardo o comportamento imprevisto. Sì, abbiamo spostato le cose verso le norme Android, ma il risultato è stata uneccellente esperienza con lo smartphone. In poche parole, le modifiche al software di Huawei non dovrebbero essere un ostacolo alla considerazione di uno dei suoi telefoni, ma sarebbe una vendita più facile se abbracciasse il design dei materiali e almeno tentasse di cantare dal foglio degli inni di Android.

Recensione Huawei Mate S: Fotocamera

Unarea in cui Huawei ha ottenuto buoni risultati in passato è la fotocamera. Lazienda fa molto rumore per le sue fotocamere e quindi dovrebbe. Lapp della fotocamera è un po simile nel design a quella di Apple iOS, ma è abbastanza semplice da usare. Ci sono molte opzioni e impostazioni oltre alle principali modalità di scatto, se vuoi estrarre un controllo specifico.

Cè una fotocamera da 13 megapixel sul retro con apertura f/2.0, che offre stabilizzazione ottica dellimmagine e un doppio flash LED bicolore. È unottima fotocamera, veloce da mettere a fuoco e i risultati sono buoni. Abbiamo scattato scatti con molti dettagli e buoni colori naturali, anche se in alcune situazioni può essere un po attenuato.

Sospettiamo che ciò sia dovuto allessere leggermente aggressivo con lelaborazione per spazzare via il rumore dellimmagine e, a un esame più attento, potresti scoprire che alcune aree scure o sfondi si riducono a una grana fine. Anche le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione sono piuttosto buone, perché si ottengono comunque risultati utilizzabili, anche se cè un po di rumore inevitabile, ma ancora una volta cè lelaborazione in corso per assicurarsi che non diventi troppo offensivo.

Pocket-lintimmagine recensione huawei mate 24

Quando si tratta della fotocamera frontale da 8 megapixel, ancora una volta ti darà ottimi risultati. Cè unintera gamma di funzioni di bellezza per migliorare i tuoi selfie, così come lopzione per un illuminatore frontale per aiutare con le foto in condizioni di scarsa illuminazione. Abbiamo dei buoni risultati di buona qualità, ma abbiamo notato che limmagine predefinita è invertita, quindi tutto è al contrario quando lo guardi, il che è strano.

Immagina la nostra delusione quando abbiamo scattato una foto nella nuova Rolls-Royce Dawn per scoprire che il logo RR ricamato sul poggiatesta era al contrario. Fortunatamente leditor di immagini ti consente di capovolgere limmagine, ma da nessuna parte abbiamo trovato questa opzione al momento dello scatto.

Una cosa che manca al Mate S è lacquisizione di video 4K. Offre fino allacquisizione Full HD, che soddisferà la maggior parte degli utenti, ma per qualsiasi motivo questo telefono non abbraccia i video UHD come un numero crescente di ammiraglie - un peccato considerando che abbiamo il modello da 128 GB.

Per ricapitolare

Huawei Mate S è unottima alternativa ai dispositivi di punta. Alcune delle specifiche sono un po contenute, ma le prestazioni nel complesso sono buone. Ottima costruzione a un prezzo più conveniente rispetto a molti, combinata con molte funzionalità innovative lo rende un vincitore nei nostri libri.

Scritto da Chris Hall.