Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Per i puristi di Android, niente è perfetto come un telefono Google Pixel. Negli anni precedenti alla prima generazione, il prurito è stato scalfito dalla collaborazione con altri produttori sulla linea Nexus, ma nel 2016 Google lha preso internamente. Il primo Pixel ha ottenuto recensioni entusiastiche per le sue prestazioni senza fronzoli, lottima struttura e la fotocamera. La seconda generazione, è sicuro dirlo, ha avuto risposte contrastanti.

La sfida per Pixel 3, tuttavia, è apparentemente la percezione del valore. A più di £ 700, il telefono piccolo e potente è stato tagliato da così tanti produttori di smartphone cinesi che offrivano prestazioni simili e, in qualche modo, specifiche migliori. E, naturalmente, poi è arrivato il Pixel 3a , lofferta di Google che sembrava non darci alcun vero svantaggio per molti meno soldi rispetto alla versione full fat.

Ora, con il Pixel 3a sul mercato e il Pixel 4 che si avvicina rapidamente , il Pixel 3 mantiene ancora la sua posizione di miglior telefono per i fan di Android di serie o vale la pena aspettare?

squirrel_widget_145995

Il nostro parere veloce

Il Pixel 3 ha dovuto mostrare al mondo ancora una volta ciò che l'hardware e il software di Google possono fare in armonia. Ed è veramente grande. In quasi tutti i modi questo telefono si comporta come un vero fiore all'occhiello, e in un corpo che è più piccolo e più comodo da usare con una sola mano. Tiene duro, anche mesi dopo il suo lancio.

Con le sue caratteristiche della fotocamera killer e il sontuoso design in vetro posteriore, il Pixel 3 recupera quello che il Pixel 2 avrebbe dovuto essere. Anche lo schermo ha una grande profondità e colore, assicurando che non ci siano remore in quel reparto questa volta.

Tuttavia, con il suo schermo in formato 18:9 e le cornici abbastanza grosse (per gli standard delle ammiraglie comunque) il Pixel 3 sembra un po' più datato di alcuni concorrenti. L'unica altra cosa che manca davvero è una modalità di ripresa notturna, simile a quella di Huawei, ma sappiamo già che sta arrivando. E una migliore durata della batteria sarebbe utile.

Per coloro che vogliono la fotocamera killer e non vogliono spendere i soldi per il Pixel 3, Google ha rilasciato il Pixel 3a, che ha una struttura in plastica e specifiche di fascia media, ma scatta foto altrettanto bene come il modello tutto in vetro. E questa è forse l'unica cosa che va contro il Pixel 3 davvero - si può spendere molto meno, e scattare le stesse foto con un telefono più economico.

Recensione di Google Pixel 3: piccolo ma potente

Recensione di Google Pixel 3: piccolo ma potente

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Fotocamera brillante
  • Prestazioni veloci e fluide
  • Il software Pure Android Pie è una gioia
  • Il design posteriore è bello e piacevole
Contro
  • La durata della batteria potrebbe essere migliore
  • Bug con la fotocamera che uccide le app in memoria
  • Il design della lunetta anteriore sembra abbastanza datato

squirrel_widget_145995

Aspetto e sensazione sontuosi

  • 145,6 x 68,2 x 7,9 mm; 148 g
  • IP68 resistente ad acqua/polvere
  • Schienale completamente in vetro

Sono finiti i bordi e gli angoli squadrati e il freddo metallo del modello di seconda generazione, sostituiti da uno straordinario uso del vetro con alcune cornici metalliche. Insieme, creano un telefono tra i migliori per il puro comfort in mano.

Pocket-lintPixel 3 review image 3

Sul retro, Google ha utilizzato una combinazione di due diverse finiture di vetro per creare quel classico look Pixel bicolore (come se fosse stato immerso nel cioccolato). Quindi sembra ancora un Pixel, ma si sente un po meglio. Il vetro per lo più piatto si curva verso i bordi arrotondati, facendolo sembrare solido ed ergonomico. Inoltre, questo vetro smerigliato non è così incline a scivolare dai mobili nello stesso modo in cui potrebbero farlo alcuni smartphone puramente lucidi.

Il fatto che Pixel 3 sia relativamente stretto - e più piccolo del fratello "XL", come suggerisce il nome - significa anche che è uno dei pochi telefoni rimasti sul mercato Android che è facile da usare in una mano. Non è necessario allungare eccessivamente o regolare costantemente la presa, cosa che è diventata un luogo comune con così tanti telefoni.

Abbiamo visto rapporti altrove secondo cui il vetro smerigliato è più facile da graffiare rispetto alla maggior parte delle finiture lucide, ma non abbiamo riscontrato alcun graffio sulla nostra unità di prova. Tuttavia, come per tutti gli smartphone, il nostro consiglio è di non riporlo nella stessa tasca/scomparto della borsa delle chiavi o di altri oggetti duri.

Una delle altre scelte di design che ci piace molto è la cornice più sottile attorno allo schermo. Certo, rispetto al recente raccolto di smartphone edge-to-edge di fascia alta, le cornici del Pixel 3 sono ancora piuttosto grandi, ma sono molto più piccole del Pixel 2. ma la cornice superiore e inferiore non interferisce mai realmente con luso. Inoltre, cè spazio per alcuni altoparlanti frontali davvero potenti.

Media, giochi e qualsiasi altro suono risuonano attraverso quegli altoparlanti così forte che abbiamo dovuto abbassare il volume. Potrebbe esserci una leggera differenza nella risposta dei bassi tra laltoparlante vicino allauricolare e quello vicino al bordo inferiore, ma produce comunque unottima uscita che è abbastanza ben bilanciata per quanto riguarda gli altoparlanti del telefono.

Completa il tutto con uno chassis sigillato resistente allacqua e alla polvere e hai un design completo davvero eccezionale. Sì, il telaio sembra un po datato, ma data la scelta tra quello e un notch davvero grande pensiamo che questo approccio sia sicuramente migliore per il consumo dei media.

Schermo

  • Display FullHD+ da 5,5 pollici
  • Pannello HDR P-OLED
  • Rapporto 18:9

Lunica critica più grande del Pixel 2 è stata il display. Bene, inizialmente, poiché Google ha cambiato il modo in cui presentava le sue immagini tramite software. Potrebbe non essere stato accolto così male come il pannello del Pixel 2 XL più grande, ma il profilo colore scelto da Google significava uno schermo che sembrava sbiadito in molti modi, anche se era ottimo per i toni naturali della pelle nelle foto e video.

Le migliori offerte telefoniche del Black Friday 2021: Samsung, OnePlus, Nokia e altro

Pocket-lintRecensione di Google Pixel 3 Immagine potente tascabile 10

Con Pixel 3, quellapproccio alla creazione di un aspetto "naturale" è scomparso. Al suo posto cè un pannello davvero dinamico, nitido e colorato che è fantastico da guardare. Le icone delle app e gli elementi generali dellinterfaccia utente sono vividi e luminosi, mentre la tecnologia OLED assicura anche che i neri siano profondi e inchiostro.

Essendo un pannello con proporzioni 18:9 questanno significa anche che è la piattaforma ideale per stare al passo con i tuoi programmi Netflix preferiti. Il video riempie lo schermo da un bordo allaltro ed è ricco di contrasti, ricco e colorato.

Se vuoi tornare a quei colori più naturali che i professionisti dei media spesso desiderano, cè lopzione allinterno dellapp delle impostazioni. È impostato su "Adattivo" per impostazione predefinita, ma sono disponibili anche "Naturale" e "Potenziato".

Pocket-lintPixel 3 review image 14

Un altro piccolo aspetto positivo è langolo di visualizzazione: anche quando si visualizzano principalmente interfacce bianche, la modifica dellangolo non ha un impatto enorme sul colore o sulla qualità dellimmagine. Non cè spostamento verde o rosa.

Torta Android gustosa e deliziosa

  • Torta Android 9.0
  • Navigazione gestuale
  • Disponibile anche la beta pubblica di Android Q

Android 9 Pie, nella sua forma migliorata, pura e ottimizzata per Pixel, è unottima esperienza software piena di bellissime animazioni, notifiche sensate e modifiche utili rispetto alle iterazioni precedenti. Beneficia anche di alcune nuove funzionalità di gestione della batteria e del tempo dello schermo.

Cè anche un sistema di navigazione basato sui gesti, simile alliPhone X/XS. Tranne che nel Pixel non sembra così intuitivo da padroneggiare, almeno non inizialmente. Uno scorrimento verso lalto rivela la schermata delle app recenti multitasking, mentre un altro scorrimento fa apparire il cassetto delle app. In alternativa, puoi semplicemente eseguire un lungo scorrimento per visualizzare il cassetto delle app. Ci vuole un po di apprendimento e sembra un po ingombrante per cominciare, ma presto ti ci abituerai.

Una caratteristica di questo sistema gestuale che ci piace molto è il cambio rapido delle app. Trascinando il pulsante Home sullo schermo verso destra viene visualizzata rapidamente una visualizzazione di cambio app che consente di accedere direttamente a qualsiasi app nellelenco delle app recenti del telefono. Quindi tutto ciò che devi fare è tenere premuto il pulsante Home dopo averlo trascinato verso destra fino ad arrivare allapp desiderata, quindi rilasciarlo per avviarlo direttamente nellapp. È davvero veloce e conveniente.

Le notifiche sono raggruppate per app, quindi non si ottiene uno schermo pieno di singoli messaggi, il che è davvero utile. Inoltre, con il passare del tempo, il telefono apprende da quali app elimini regolarmente le notifiche e ti suggerisce di disattivarle se rileva uno schema.

Benessere digitale è attualmente in versione beta, ma può essere utile se stai cercando di tenere docchio quanto tempo passi a fissare lo schermo. È simile a Screentime di Apple. Ottieni unanalisi dettagliata, incluso un elenco dei tipi di app più utilizzati e la possibilità di aggiungere timer per limitare i tempi di accesso.

Ci sono, ovviamente, molte altre novità. I piccoli pratici come il piccolo pulsante di suggerimento di rotazione che appare quando si gira il panorama del telefono (piuttosto che ruotarlo automaticamente) salva il telefono dalla rotazione del contenuto troppo avidamente. Ci sono anche i toggle ridisegnati delle Impostazioni rapide nel menu a discesa che indicano più chiaramente quando qualcosa è attivo.

Altre funzioni vengono attivate solo se associate allaccessorio Pixel Stand. Poggiarlo sul caricabatterie wireless di Google abilita funzionalità come la possibilità di scorrere automaticamente gli album di foto durante il giorno o di entrare in modalità ora di andare a dormire/alba di notte. Con questultimo, lo schermo si oscura, finché non si avvicina allora della sveglia mattutina, quando gradualmente passa dallarancione al giallo nella speranza di svegliarti dolcemente.

Lo diciamo ogni anno a quanto pare, ma lultima versione di Android è molto più raffinata, veloce, fluida e semplicemente migliore. È la migliore versione del sistema operativo di Google finora.

Guardando al futuro, Android Q arriverà presto ed essendo un prodotto di Google, ciò significa che sarà tra i primi dispositivi a ricevere il software quando arriverà. Inoltre, puoi installare la beta pubblica in questo momento, a patto che tu sia pronto a convivere con alcune incongruenze pre-rilascio e funzionalità non finali.

Prestazioni veloci e fluide

  • Processore Snapdragon 845, 4 GB di RAM
  • Opzioni di archiviazione da 64 GB/128 GB

Nel complesso, come ci si aspetterebbe da un telefono che esegue una versione pura e ottimizzata di Android Pie senza ingombri aggiuntivi, le prestazioni del Pixel 3 sono praticamente impeccabili. Anche pochi mesi dopo il primo avvio, è veloce, reattivo e tutte le animazioni sono fluide. Sembra proprio che non debba sforzarsi molto in nulla. Lavvio delle app è rapido, mentre scorrere le pagine e i menu è semplicissimo. Considerando che vanta il miglior processore di punta dellarsenale 2018 di Qualcomm, non è sorprendente. Non è più il processore più veloce, ma non è molto importante.

Ma non è del tutto perfetto. Quando è stato lanciato per la prima volta, si è verificato un problema con la fotocamera e la memoria. Non siamo del tutto sicuri di cosa fosse, e non è qualcosa che è successo ogni singola volta, ma ogni tanto quando la telecamera è stata lanciata e una foto è stata scattata, ha ucciso qualunque cosa funzionasse in background. Forse più di 4 GB di RAM non andrebbero male, eh?

Pocket-lintPixel 3 review image 11

Una o due volte nei nostri test, ucciderebbe la musica di Spotify mentre premevamo il pulsante di scatto. Questa è stata forse una volta su 10, ma labbiamo notato e testato con lesecuzione di Netflix in una finestra picture-in-picture sullo schermo. Ancora una volta, una volta ogni tanto, scattare una foto ucciderebbe lapp. E non è solo una pausa. Lo ha cancellato dalla memoria, quindi quando lo ricarichi, la musica o il video non riprendono, devi ricominciare dallinizio qualsiasi canzone/episodio/film. Lo abbiamo sperimentato sia sul nostro Pixel 3 che sul Pixel 3 XL.

Per fortuna, Google ha risolto questo bug con un aggiornamento software e da allora il problema non sembrava più esserci. Tutto il resto, dal cellulare e Wi-Fi al Bluetooth, funziona alla perfezione. Mantenere connessioni solide per download affidabili durante tutta la nostra settimana lavorativa. Speriamo che il bug del killswitch venga risolto presto in un aggiornamento via etere.

Quasi tutto il giorno di batteria

  • Capacità della batteria di 2.915 mAh
  • Ricarica rapida cablata da 18 W
  • Ricarica wireless (Qi)

Con qualsiasi piccolo telefono Android, cè sempre la preoccupazione che la batteria più piccola significhi prestazioni peggiori. Nel caso del Pixel 3, abbiamo scoperto che non ci ha lasciato senza fiato, ma è più che in grado di durare unintera giornata lavorativa. A meno che non lo stessimo assolutamente martellando, testando le funzionalità della fotocamera, giocando o monitorando sessioni di fitness, è arrivato il momento di andare a dormire, quasi.

Non è mai arrivato al punto in cui potremmo nemmeno considerare di provare a portarlo in un secondo giorno, ma la maggior parte delle notti intorno alle 23:00-23:30 avrebbe una batteria residua di circa il 20%. Nei giorni più moderati/tranquilli senza alcuni social network e un po di lettura o gioco, potrebbe rimanere circa il 30%. Non è terribile, ma ci aspettavamo di più.

Pocket-lintPixel 3 review image 4

Con il Pixel Stand (venduto separatamente) al nostro capezzale, è diventata rapidamente labitudine di accenderlo lì ogni notte, lanciando la sequenza notturna di cui sopra. Tuttavia, non siamo molto soddisfatti del tempo di ricarica del supporto, che richiede circa due ore. Nonostante lattivazione del testo "ricarica rapida" sullo schermo, non si avvicina alla ricarica così rapidamente come utilizzando un potente caricabatterie cablato. Tuttavia, lutilizzo di un caricabatterie wireless non Pixel Stand ha richiesto molto più tempo.

Divertimento nel parco giochi e riprese facili

  • Fotocamera posteriore da 12 MP
  • Doppia fotocamera frontale da 8MP
  • Modalità parchi giochi AR
  • Vista notturna

Una delle funzionalità hardware più potenti di Google degli ultimi due anni è stata in realtà più una funzionalità software. Grazie ai suoi fantastici algoritmi di elaborazione delle immagini, le sue fotocamere sono state in grado di scattare alcune delle migliori fotografie a scatto rapido nella maggior parte delle condizioni di luce. Allo stesso modo per il modello di terza generazione, utilizzando la singola fotocamera posteriore o la fotocamera frontale, otterrai foto e selfie fantastici.

Parte di ciò che lo rende così eccezionale è quanto sia facile ottenere i risultati. Non cè sovraffollamento di icone sullo schermo, né una pletora di opzioni e controlli. Basta puntare la scena, toccare dove vuoi mettere a fuoco e, anche se muovi il telefono o il soggetto si muove, manterrà la messa a fuoco su quellarea. È fantastico. Quindi, premi lotturatore e scatterà istantaneamente la foto con risultati nitidi, colorati e dinamici.

Quello che forse è più sorprendente dal punto di vista della fotocamera - se non hai mai usato un Pixel prima - è quanto siano buone le foto in modalità ritratto, nonostante il fatto che abbia solo una fotocamera sul retro ( un po come liPhone XR ). Va solo a dimostrare, con un po di ingegneria intelligente e nous di software, che puoi creare una sfocatura dello sfondo davvero bella. Non hai necessariamente bisogno di due, tre o anche quattro fotocamere sul retro per ottenere buoni ritratti.

Cè stata la strana occasione in cui alcuni dettagli dello sfondo sono stati visti come in primo piano, perché si vedevano attraverso alcuni capelli, ma nel complesso il Pixel 3 fa un ottimo lavoro nel separare il soggetto dallo sfondo. È stato più o meno lo stesso quando abbiamo scattato la foto anche con la fotocamera anteriore. In effetti, questa è una delle migliori fotocamere selfie che abbiamo usato, anche in questo caso senza dubbio in parte grazie allelaborazione delle immagini di Google.

Unaltra caratteristica davvero divertente che fa uso della conoscenza AI/AR di Google è Playground. Usandolo, puoi posizionare personaggi animati allinterno delle scene. E dal momento che Google ha collaborato con Disney e Netflix, puoi persino ottenere personaggi Marvel, Star Wars e Stranger Things nei tuoi scatti. È così divertente giocarci e i risultati sono abbastanza buoni. Le cose si sono mosse molto nel mondo AR, al punto che la maggior parte delle volte i personaggi AR sembrano effettivamente stare sulle superfici allinterno delle foto.

Cè la strana occasione in cui i personaggi AR non giocano a palla e possono essere complicati da spostare e regolare. Soprattutto con grandi personaggi come Hulk. In questi casi, il trucco è spesso quello di assicurarsi che la scena sia abbastanza ampia da incorporare un mostro gigante di grandi dimensioni. Indipendentemente da quelle sfide poco frequenti, puoi passare molto tempo a giocare (scaricando la batteria), soprattutto se hai bambini con molta immaginazione.

Forse più importante di tutte queste divertenti funzionalità è Night Sight. Come la modalità notturna di Huawei, puoi scattare una foto a lunga esposizione completamente a mano libera e, con laiuto della magia dellintelligenza artificiale, il risultato finale è nitido e privo di sfocature. È piuttosto impressionante.

Cè una discussione da fare sul fatto che attiri troppa luce, facendo sembrare la notte come il giorno a volte. Ma non cè dubbio che sia una caratteristica fantastica resa ancora migliore dal fatto che funziona anche con le fotocamere frontali. Puoi vedere tu stesso i risultati nel nostro confronto tra le fotocamere di questo, iPhone XS Max, Galaxy Note 9 e Huawei Mate 20 Pro.

Per ricapitolare

Il Pixel 3 ha dovuto mostrare ancora una volta al mondo ciò che l'hardware e il software di Google possono fare in armonia. Ed è veramente grande. In quasi tutti i modi questo telefono si comporta come un vero fiore all'occhiello, e in un corpo che è più piccolo e più comodo da usare con una sola mano.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Stuart Miles.