Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Android 6.0 Marshmallow è lultima versione del sistema operativo mobile di Google. Ha fatto il suo debutto sul Nexus 5X e sul Nexus 6P, una doppia dose di Marshmallow per dare il via alla prossima generazione di dispositivi Android.

Gli aggiornamenti sono stati successivamente implementati sui dispositivi Nexus esistenti e hanno iniziato la marcia su altri produttori. In un raro evento così presto dopo essere diventato pubblico, abbiamo anche assistito al lancio del primo dispositivo non Nexus Marshmallow, lHTC One A9.

È un aggiornamento che arriva in un momento importante per Android. Lollipop ha fatto molto per spostare questa piattaforma in un luogo in cui si reggeva da sola, con più splendore dei consumatori rispetto alle edizioni precedenti. Quello che è seguito è stato un approccio più leggero su Android da altri ambienti, con i recenti lanci di dispositivi che hanno scelto di abbracciare meglio Android, piuttosto che calpestare la sua dolcezza.

Questo era il messaggio con lHTC One A9, ma abbiamo anche visto Sony come un approccio più leggero sullo Z5 e un tweaking sensibile dal BlackBerry Priv, poiché più optano per evitare la duplicazione di funzioni e caratteristiche.

Ma nella sua forma più pura, quanto è buono Android 6.0 Marshmallow?

Pocket-lintAndroid 6 0 recensione marshmallow immagine 3
Il nostro parere veloce

Android 6.0 Marshmallow è tutto incentrato sulla lucidatura sulla superficie e sulle prestazioni sottostanti. Marshmallow prende ciò che ha iniziato Lollipop e aggiunge finezza. Ci è piaciuto molto Lollipop, era molto più completo e amichevole di KitKat, poiché ci muoviamo in uno stato in cui Android di serie supera molte delle versioni manipolate di esso che appaiono. Abbiamo scoperto che tutti i dispositivi Marshmallow che usavamo erano eleganti e veloci, e questa è una buona cosa.

Ci sono alcune funzionalità davvero importanti in cose come larchiviazione Flex di cui molte persone potrebbero trarre vantaggio, specialmente con i futuri dispositivi di archiviazione a bassa capacità. Potresti acquistare un telefono economico con 8 GB di spazio di archiviazione ed espanderlo con una scheda da 64 GB a un costo minimo, sicuramente molto più economico dei prezzi che dovresti pagare per una maggiore capacità di archiviazione interna.

Allo stesso tempo, Marshmallow affronta i punti deboli, rafforzando i controlli delle app, per rendere il mondo Android un posto migliore. Avrai un maggiore controllo su ciò che queste app stanno facendo sul tuo dispositivo. Poi cè il riordino dei volumi e delle notifiche. Le modifiche al volume sono state essenziali e il tweak delle notifiche si traduce in un sistema davvero potente.

Per i fan di Android a cui piace armeggiare, cè molto da fare, armeggiare con le sfumature del tuo dispositivo. Now on Tap è la funzione principale che ha il profilo più alto nel presentare qualcosa di nuovo per gli utenti a livello superficiale ed è intelligente e conveniente. Dobbiamo ancora accettarlo totalmente, ma sospettiamo che riuscirà a trovare informazioni per molti utenti.

Nel complesso, questo non è il più grande cambiamento in Android visivamente, ma vale sicuramente la pena essere entusiasta. Quanto sopravviverà una volta che il produttore se ne sarà impadronito, resta da vedere...

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: polacco e prestazioni

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: polacco e prestazioni

4.0 stelle
Pro
  • Modifiche al volume
  • Prestazioni
  • Non disturbare più semplice da usare
  • Controlli app
  • Spazio di archiviazione flessibile
  • Configurazione ora migliore
Contro
  • Tuttavia
  • I punti potrebbero essere uniti
  • Non è chiaro cosa possa fare Now on Tap
  • Quindi potrebbe non essere utilizzato

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: design dei materiali familiare

Gran parte di Android 6.0 Marshmallow ha lo stesso aspetto di Android 5.x Lollipop. Ha lo stesso design dei materiali che governa le cose e molti dei grandi cambiamenti che sono stati introdotti con Lollipop rimangono gli stessi, come le app recenti e le immagini di notifica.

Questo è fantastico dal punto di vista della coerenza e ammettiamolo, ci sono state alcune introduzioni davvero forti in Lollipop, che abbiamo ritenuto essere molto più raffinate di qualsiasi precedente iterazione del sistema operativo Android. Le notifiche sono ancora fantastiche, così come le abili azioni di scorrimento per quella navigazione fluida e burrosa che Google stava cercando.

Entra nelle impostazioni e tutto sembra per lo più come prima, anche luso di colori, icone e così via rimane coerente, quindi Android Marshmallow è un luogo familiare per chi proviene da un dispositivo che esegue Lollipop.

Abbiamo assistito allimplementazione del design dei materiali nelle app di Google, quindi cè una meravigliosa coerenza, insieme a rilasci continui di singoli aspetti di Android (Calendar, Messenger, ecc.), Il che significa aggiornamenti facili e un assaggio delle ultime funzionalità per quelli su altri dispositivi, indipendentemente dalla versione di Android. Quella situazione rimane la stessa, con molti dei cambiamenti di Marshmallow che giacciono davvero sotto la superficie.

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: prestazioni eccellenti

Una delle cose che abbiamo notato per la prima volta su Marshmallow è quanto sia fluido e veloce. Questo è generalmente il caso dei dispositivi Nexus e delle build Android di serie, ma anche quando si utilizza la build di anteprima finale di Android M sul Nexus 6, è sembrato più veloce di prima.

È qualcosa che si riflette nel Nexus 5X e nel Nexus 6P, entrambi così veloci e fluidi da far vergognare gli altri dispositivi. Parte di questo indubbiamente si riduce alla semplicità, in quanto non è eccessivamente complicato da disordine aggiuntivo o animazioni aggiunte dai produttori.

Tuttavia, poiché abbiamo avuto anche lHTC One A9 con Marshmallow, lo inseriremo. Anche questo è un telefono estremamente elegante e utilizza Sense 7 sopra le righe e ha specifiche hardware inferiori rispetto ai suoi fratelli Nexus.

HTC ha detto che voleva mantenere le cose semplici e ha davvero dato i suoi frutti. Indubbiamente, parte di questo dipende dalla lunga esperienza di HTC nellottimizzazione del software, ma si spera di vedere prestazioni migliorate anche da altri telefoni quando si aggiornano.

LEGGI: Quando arriverà Android 6.0 Marshmallow sul mio telefono?

Cè molto sotto la pelle in Marshmallow che non vedrai. Cè Doze che mette le cose a dormire durante i periodi di inattività, progettato per prolungare la durata della batteria. Sembra funzionare e abbiamo notato un aumento dei tempi di standby. Questa non è come la modalità Stamina di Sony, poiché non ottieni controlli individuali.

È davvero per quel momento in cui arrivi a casa e ti addormenti e ti svegli la mattina dopo e scopri che anche il tuo telefono ha fatto un sonnellino: avrai ancora messaggi importanti, come SMS e chiamate, ma altre app si saranno addormentate e non svegliare il telefono.

Cè anche molto di più, come una gestione più efficiente delle attività per un migliore multi-tasking, nonché un supporto più ampio e una grande efficienza sulle reti wireless, potenziando il Bluetooth e portando il supporto a 5 GHz nellhotspot.

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: configurazione di Slicker

Android ha utilizzato diversi metodi per configurare gli smartphone per un po. In precedenza sfruttava lNFC per identificare un dispositivo utilizzando Tap & Go, ma ora cè unopzione più semplice per trasferire le impostazioni, utilizzando lopzione "Configura un dispositivo nelle vicinanze" che fa parte delle Impostazioni di Google. (In Marshmallow, le impostazioni di Google escono dalla barra delle applicazioni e hanno il proprio posto nel menu delle impostazioni corretto.)

Ora, quando avvii il processo di installazione su Marshmallow, ti verrà presentata questa opzione. Devi semplicemente seguire le istruzioni e i dispositivi si accoppieranno per trasferire i contenuti. Riceverai anche notifiche via email per informarti che è stato configurato un nuovo dispositivo. Alcune app richiederanno che tu acceda di nuovo (Facebook, Instragram, ad esempio) mentre altre avranno già effettuato laccesso (Netflix, ad esempio).

Il backup e il ripristino del dispositivo sono migliorati notevolmente, quindi ora è più simile allopzione di ripristino di iOS.

Ti viene anche richiesto di impostare la sicurezza durante la configurazione ora, con i dispositivi crittografati per impostazione predefinita. Ti viene anche presentata la possibilità di aver bisogno di un PIN per sbloccare il telefono allavvio, sempre per renderlo più sicuro. Questo era anche in alcuni dispositivi Lollipop, ma ora viene presentato ed elevato quando si configura un nuovo dispositivo, quindi è più probabile che si abitui.

Pocket-lintAndroid 6 0 immagine recensione marshmallow 12

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: controlli del volume

Uno dei punti in cui Lollipop è andato un po in tilt è stato con il volume e il controllo di quelle nuove notifiche. Questi nuovi controlli del volume dilaniati hanno inviato increspature sui dispositivi Android su Lollipop e le skin del produttore che sono seguite lo hanno modificato in qualche modo. Su Android 6.0 Marshmallow, sono cambiati in meglio.

Premendo il volume su o giù si aprirà il controller del volume e una freccia a discesa ti consentirà di modificare il volume della suoneria, il volume della sveglia e il volume dei media indipendentemente. Ciò significa che puoi assicurarti che il gioco che stai per avviare a letto non emetta musica a tutto volume non appena si apre. È la stessa disposizione adottata da Windows Phone alcune generazioni fa, per coincidenza.

Ciò rende molto più semplice modificare tutti i volumi importanti senza scavare nei menu come prima. Puoi anche toccare licona della campana per passare immediatamente alla vibrazione. Inoltre, puoi abbassare il volume oltre la vibrazione per silenziare il telefono, cosa che ci piace sempre.

Il silenzio è doro, come si suol dire, e Android Marshmallow ora abbraccia il silenzio.

Pocket-lintAndroid 6 0 immagine recensione marshmallow 13

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: Non disturbare

Quando si passa alla modalità silenziosa, tuttavia, si cambia anche la situazione delle notifiche, poiché il precedente sistema non prioritario viene rinnovato e diventa Non disturbare.

Abbassa completamente il volume e accedi automaticamente alla nuova impostazione Solo sveglie. Ciò significa che se abbassi il volume quando vai a letto, la sveglia ti sveglierà comunque al mattino.

Hai ancora vari livelli di notifiche che puoi scegliere. Scorri verso il basso il riquadro Impostazioni rapide e troverai un pulsante Non disturbare. Tocca questo e puoi passare a un nuovo pannello di controllo. Qui troverai le nuove opzioni Silenzio totale, Solo allarmi e Solo priorità.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Per ogni opzione è possibile selezionare lintervallo di tempo o fino alla disattivazione. Ciò significa che puoi impostare 8 ore di silenzio, ad esempio, mentre dormi, come potresti con le modalità di notifica in Lollipop.

Cè anche un pratico collegamento a unopzione di menu per ulteriori impostazioni. È possibile accedere alle impostazioni Solo priorità qui, se si desiderano eventi, messaggi e chiamate da contatti particolari e se si lascia passare i chiamanti ripetuti.

Dallo stesso menu puoi impostare regole automatiche, come il fine settimana, la notte o il comportamento dellevento. Puoi anche aggiungere regole personalizzate, basate sul tempo o sugli eventi, in modo che la funzione Non disturbare possa essere automatizzata.

Come prima, tuttavia, puoi anche dettare quali app possono essere trattate come app prioritarie, sebbene ciò debba essere fatto tramite Suoni e notifiche> Notifiche app. Non cè alcun collegamento da quelle impostazioni di Non disturbare a questa opzione, che è un po disconnessa, poiché significa che devi pescare altrove per completare il puzzle.

Tuttavia, una volta che hai deciso che vuoi che Facebook sia unapp prioritaria, riceverai quelle notifiche quando sei in modalità "solo prioritaria", ma le altre app verranno bloccate. Cè molta flessibilità nella realtà. Se non vuoi distrazioni oltre allessenziale quando sei al lavoro, il sistema di notifiche prioritarie ti consentirà di impostarlo.

Se hai impostato la sicurezza sul tuo dispositivo, hai anche la possibilità di nascondere le informazioni sensibili dalle notifiche della schermata di blocco.

Pocket-lintAndroid 6 0 immagine recensione marshmallow 15

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: i controlli delle app vengono espansi

Quando si tratta di controllo e autorizzazioni delle app, Android Marshmallow va in overdrive. Cè potenzialmente più controllo di quanto molte persone avranno bisogno, ma puoi davvero andare in città per governare ciò che le app possono fare. In precedenza lo abbiamo visto aggiunto come extra di terze parti, ma ora è tutto nativo.

Notifiche

Abbiamo menzionato che hai una gamma completa di controlli di notifica sopra, inclusi quelli che vuoi gestire come Priorità. Allinterno delle impostazioni dellapp ottieni altri controlli, come il blocco di tutte le notifiche (ottimo se cè qualcosa che ti dà fastidio o che vuoi tenere nascosto).

Cè anche unimpostazione progettata per controllare la sbirciatina. Sbirciare è dove ricevi una notifica nella parte superiore del display: una notifica di tipo brindisi o un pop-up sopra qualcosaltro che stai facendo. Sono più tipici per le chiamate oi messaggi in arrivo, con azioni, come risposta o risposta.

Se non li desideri per qualsiasi motivo (irritazione, problemi di privacy) puoi disattivarli per ogni app a livello di sistema. Tuttavia, disattiva la sbirciatina su Telefono (in precedenza Dialer) e riceverai solo una notifica a schermo intero, piuttosto che la bella notifica in alto. Tuttavia, quando gli sviluppatori iniziano a utilizzare queste opzioni, avrai il potere di controllarle.

Permessi hardware

Puoi anche vedere le autorizzazioni hardware di ciascuna app. Entra in Facebook, ad esempio, e hai un enorme elenco di potenziali autorizzazioni che lapp potrebbe richiedere. In precedenza concedevi unautorizzazione generale e Facebook poteva fare tutto ciò che voleva. Ora, se vuoi fare il check-in, ti chiederà se può accedere alla tua posizione. Una volta concessa lautorizzazione, viene attivata, ma hai sempre la possibilità di spegnerla di nuovo.

Ciò migliora il controllo sulle app, poiché puoi decidere caso per caso a cosa può accedere qualcosa. Abbiamo visto segnalazioni di cose come app torcia che condividono la posizione e Marshmallow porrà fine a tutto ciò.

Batteria, dati, impostazioni predefinite

Puoi anche vedere lutilizzo della batteria per le singole app, lutilizzo dei dati e altre informazioni utili. Se sospetti che qualcosa stia bruciando la batteria, sarà molto più facile controllare in Marshmallow.

Puoi anche visualizzare quali sono le app predefinite, quindi, ad esempio, se hai più di unapplicazione di mappatura (Google Maps, Citymapper), puoi vedere quale verrà aperta quando desideri visualizzare un indirizzo. Puoi anche modificare rapidamente le impostazioni predefinite, il che batte leliminazione dellintero lotto solo perché desideri modificare una particolare impostazione predefinita.

Le versioni precedenti di Android hanno reso semplice selezionare lapp di messaggistica e il launcher predefiniti, ad esempio, ma ora è più facile scambiare tutte le impostazioni predefinite come e quando vuoi.

Pocket-lintAndroid 6 0 immagine recensione marshmallow 14

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: introdotto Now on Tap

Mentre gran parte di ciò che Marshmallow aveva da offrire era stato anticipato in anticipo, Now on Tap si è preso in giro, prima di ritirarsi in segreto. La reazione iniziale è stata buona: la capacità di cercare in qualsiasi pagina e ottenere risultati contestuali di Google da essa ha entusiasmato.

Con il lancio di Marshmallow, Now on Tap è disponibile per una vasta gamma di utenti. È semplice da usare: tutto ciò che devi fare è premere a lungo il pulsante Home e Now on Tap scansiona la pagina e restituisce i risultati.

Per molti versi è unestensione della normale ricerca su Google. Se utilizzi molto la ricerca con Google, saprai come Google struttura i risultati, offrendo cose come Mappe, siti web e altre informazioni. Now on Tap è praticamente lo stesso.

Ma è più intelligente di quanto tu possa pensare immediatamente. Non si limita a offrire risultati di ricerca. Usa Now on Tap su un messaggio di promemoria dal tuo amico e ti verrà chiesto di fare un promemoria sul tuo telefono. È simile al modo in cui Inbox suggerisce azioni in base al contenuto delle tue email.

Now on Tap ti offrirà anche di aggiungere eventi al tuo calendario. Ad esempio, se stai guardando una pagina di un evento di Facebook e vuoi andare, Now on Tap ti offrirà di aggiungerlo al tuo normale calendario, il che può essere davvero utile.

Per quanto bella sia questa connessione tra contenuto e risultati, devi ricordarti di usarla. E questa è la nostra più grande barriera per Now on Tap: dimentichiamo che è lì e non ci perdiamo quando non cè. Android è sempre stato ben connesso e trovare informazioni non è mai stato difficile. Ci ritroviamo ancora a usare il copia e incolla a volte, quando Now on Tap estrarrà quella posizione in un lampo.

Ovviamente, quanto sarà essenziale dipenderà da come usi il tuo dispositivo, le app che usi e le informazioni che ti vengono inviate regolarmente o che ti trovi a cercare. Continueremo a usarlo e vedremo come ci sentiamo per un periodo di tempo più lungo.

Now on Tap passa naturalmente alla funzionalità di Google Now Launcher, anche se funziona ancora se scegli qualcosaltro come launcher. Abbiamo installato il launcher Arrow di Microsoft e abbiamo scoperto che Now on Tap funzionava perfettamente.

Tuttavia, Google Now Launcher è uno dei nostri preferiti, sebbene esista indipendentemente da Marshmallow. Ora, quando apri la barra delle app, nella parte superiore vengono suggerite le app utilizzate più di frequente (puoi disattivarla), così come lopzione per cercare app, che aggira la mancanza di opzioni per personalizzare o creare cartelle nelle app vassoio.

Ma poi la ricerca su Google con la voce è anche più intelligente. Cè una serie di trucchi, come dirgli di accendere la torcia/torcia che sono in circolazione da un po, ma ora hai più controllo dellapp. Non solo puoi dire a Google di aprire unapp, ma puoi dirgli cosa riprodurre: "Ok Google, riproduci NoFX su Spotify" e dopo un amichevole "ok" di conferma, ascolterai il meglio di Punk in Drublic .

Pocket-lintandroid 6 0 immagine recensione marshmallow 6

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: Nexus Imprint

Una delle funzionalità che ottiene il supporto hardware nativo in Android 6.0 Marshmallow sono gli scanner di impronte digitali e Google sta chiamando lintera cosa Nexus Imprint.

Android ha una discreta infarinatura di opzioni di sicurezza e il supporto per lo scanner di impronte digitali rientra nella sezione sicurezza nelle impostazioni. Quando configuri un nuovo dispositivo, ti viene chiesto se desideri utilizzarlo (dipende dallhardware, ovviamente).

Per registrare unimpronta digitale devi prima assegnare un metodo di sicurezza di backup, come una sequenza o un PIN, quindi devi semplicemente toccare il dito sullo scanner per registrare quellimpronta digitale. È praticamente lo stesso processo delliPhone o di telefoni recenti come SGS6 o Huawei Mate S.

Labbiamo testato sul Nexus 5X e 6P ed è velocissimo da sbloccare. Non è necessario premere prima il pulsante di standby per riattivare il telefono, è sufficiente toccare lo scanner di impronte digitali e il display è sbloccato e pronto per luso.

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: spazio di archiviazione flessibile

Larchiviazione flessibile è una delle nuove funzionalità hardware a cui puoi accedere solo su un dispositivo non Nexus. Ancora una volta, il nostro tempo con questa funzione arriva grazie allHTC One A9. Larchiviazione flessibile è la funzione che ti consentirà di espandere la tua memoria interna utilizzando la microSD.

Suona familiare? Bene, dove prima potevi aggiungere file extra sulla scheda di memoria esterna (come foto, film e musica), ora Android ti permetterà di avere quella memoria esterna integrata nella capacità interna. Piuttosto che esserci una distinzione tra i due tipi di archiviazione, sarà una risorsa da utilizzare per il telefono.

Questo sarà un enorme vantaggio per coloro a cui piacciono le grandi app con molti dati. In alcuni casi, in precedenza, questi potevano essere archiviati solo nella memoria interna, mentre ora avrai più possibilità di espansione. Inoltre, coloro che desiderano acquistare un telefono con una piccola memoria interna per risparmiare sui costi avranno un metodo semplice ed economico per espandere la capacità del proprio dispositivo.

È molto facile da fare - e puoi leggere la nostra guida su come utilizzare lo spazio di archiviazione Flex proprio qui - ma cè un problema. Una volta abilitata, quella scheda microSD è crittografata e integrata, quindi non puoi sostituirla a caldo, non puoi spostarla su un altro dispositivo senza perdere il contenuto. Allo stesso modo, una volta fatto, non puoi davvero aggiornare quella scheda se esaurisci lo spazio.

Quindi il miglior consiglio è quello di acquistare la scheda più veloce con una grande capacità che soddisferà le tue esigenze per tutta la vita del tuo dispositivo. Puoi sempre riutilizzare la microSD dopo aver eseguito laggiornamento a un nuovo telefono.

Siamo davvero lieti di vedere questa funzione. Non è applicabile ai dispositivi Nexus, ma potrebbe funzionare su qualsiasi cosa con uno slot per schede microSD: Moto X, telefoni HTC One, LG G3 e G4, ecc.

Per i fan dello spazio di archiviazione, Marshmallow ora ha anche un browser di file nativo nascosto nella parte inferiore della suddivisione dello spazio di archiviazione nelle impostazioni.

Pocket-lintAndroid 6 0 immagine recensione marshmallow 11

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: sintonizzatore dellinterfaccia utente di sistema

Una delle gemme nascoste in Marshmallow si chiama System UI Tuner. È nascosto perché non è una funzionalità finale, ma essendo Android, ci viene data la possibilità di giocare con alcune funzionalità che ci aspettiamo di vedere aggiunte alla piattaforma in futuro. È qui che avrai la possibilità di attivare il misuratore della percentuale della batteria per la barra di stato.

Questa è stata una delle più grandi omissioni di Android (ed è inclusa in ogni altra skin) negli ultimi anni. Ancora una volta, abbiamo una guida completa su come abilitare la funzione , ma è piuttosto semplice e apre alcune altre opzioni se vuoi giocarci, ma tieni presente che questa non è ancora roba destinata al consumatore finale, quindi le funzionalità potrebbe essere cambiato. È probabile che questo venga rimosso anche su dispositivi non Nexus.

Recensione di Android 6.0 Marshmallow: un piacere per i possessori di Nexus 5X e Nexus 6P

Ci sono alcuni elementi dipendenti dallhardware in Android 6.0, come il supporto per lo scanner di impronte digitali, e questo vale anche per USB Type-C, che ora è supportato. Puoi aspettarti di vederlo su altri dispositivi in futuro, ma al momento in cui scriviamo, è solo su OnePlus 2, a parte i nuovi telefoni Nexus.

Ma cè unaltra piccola cosa. Questa non è tanto una funzione Marshmallow quanto un nuovo Nexus, ma cè la possibilità di avviare la fotocamera premendo due volte il pulsante di standby. Abbiamo adorato questa opzione sul Samsung Galaxy S6 (dove una doppia pressione sul pulsante home ha fatto la stessa cosa) e labbiamo trovata davvero utile su 5X e 6P.

Purtroppo, non è unopzione sul Nexus 6 che abbiamo anche testato. Si spera che in futuro sarà più comune su altri dispositivi Android.

Per ricapitolare

Android 6.0 Marshmallow cambia molto sottopelle, risolve alcuni punti deboli, ma per il resto si attiene alle buone basi di Lollipop. Ci è piaciuto il modo in cui i dispositivi Marshmallow si sentono fluidi e veloci, ma non siamo del tutto venduti su Now on Tap: è ancora un po vago su cosa farà.

Scritto da Chris Hall.