Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Al Mobile World Congress 2018 è stato un brand meno conosciuto - in Europa, comunque - a produrre uno degli smartphone più emozionanti dello show floor: il concept Vivo Apex.

Abbiamo visto ridursi la cornice del telefono negli ultimi anni, ma il concetto Apex prende quellidea e funziona con essa. Ad esempio, la maratona corre con esso. Con solo 1,8 mm di materiale nero sui lati sinistro e destro del suo schermo OLED, questo è davvero il telefono più privo di cornici che abbiamo mai visto, anche oltre ciò che offre Xiaomi Mi Mix 2 .

Tuttavia, ciò pone un problema su dove posizionare la fotocamera frontale, quindi il concetto Apex lha abilmente nascosto nella parte superiore del telefono. Premi il pulsante selfie nellapp della fotocamera e un motore vede la fotocamera estendersi dal corpo, quindi tornare indietro una volta chiusa lapp. Carino.

Pocket-lintImmagine del telefono Vivo Apex concept 16

Spremere un modulo della fotocamera in questo particolare concetto significa che il corpo non è ultrasottile come alcuni della concorrenza, tuttavia, ma è ben rifinito e si sente di fascia alta in mano.

Con la cornice così piccola non cè spazio nemmeno per uno scanner di impronte digitali posizionato frontalmente. Vivo ha una soluzione anche per questo: scansione delle impronte digitali in-display. Puoi indovinare esattamente cosa significa: poiché lo schermo è un tipo OLED flessibile, è stato possibile per lazienda fondere lo scanner di impronte digitali al pannello stesso, rendendolo sensibile ai modelli unici delle tue cifre.

O più cifre contemporaneamente, se lo desideri. Poiché il pannello delle impronte digitali del concetto Apex copre la metà inferiore dello schermo, potresti voler utilizzare due impronte digitali contemporaneamente per un accesso sicuro, ovunque premi. Impostiamo la nostra impronta digitale con il dispositivo e, sebbene funzioni sicuramente, non è così rapido accedere come gli scanner di impronte digitali esistenti. È unottima idea, però.

La prossima omissione dovuta a quelle cornici sgargianti è lassenza di un altoparlante frontale. Invece, Vivo utilizza lintero display, inviando vibrazioni attraverso il display stesso per le chiamate in uscita. Ciò significa che il tuo orecchio non deve trovarsi in un punto specifico quando rispondi alle chiamate, può toccare qualsiasi parte del telefono, come abbiamo scoperto durante una chiamata di esempio.

Pocket-lintImmagine del telefono Vivo Apex concept 2

Nonostante il concetto Vivo Apex con Android, lesperienza è piuttosto diversa in questa veste. La società ha optato per un menu a scorrimento più in stile iPhone, con langolo sinistro che solleva le icone di collegamento e le app aperte correnti (in un elenco scorrevole), mentre uno scorrimento verso il basso dallalto visualizza le notifiche. Scorri verso il basso al centro dello schermo, implementato a causa della mancanza dei tipici softkey Android.

Quindi il software potrebbe non essere così caldo per un tipico utente Android o iPhone, ma il concetto di Vivo Apex è pieno fino allorlo di buone idee. Senza dubbio li vedremo non solo in questo telefono, ma anche nelle offerte di altri produttori in un futuro non lontano...

Scritto da Mike Lowe.