Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Black Shark, il sub-brand dedicato ai gaming phone di Xiaomi, ha lanciato due nuovi dispositivi in Cina, The Black Shark 5 e Black Shark 5 Pro.

Entrambi sono dotati di componenti con specifiche elevate, come ci si potrebbe aspettare, con il modello Pro che promuove l'ultimo e il più grande SoC Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm.

Nessun prodotto di gioco oserebbe essere visto senza l'illuminazione RGB , quindi entrambi i dispositivi presentano un logo illuminato sul pannello posteriore.

Entrambi i modelli sono disponibili con una varietà di configurazioni di stoccaggio e in una selezione di colori.

Il Black Shark 5 Pro può essere configurato con 8 GB, 12 GB o ben 16 GB di RAM e con 256 GB o 512 GB di spazio di archiviazione.

I prezzi della gamma Pro vanno da CNY 4199 (circa $ 660) a CNY 5499 (circa $ 860).

Il normale Black Shark 5 viene fornito con fino a 12 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione con prezzi che vanno da CNY 2799 ($ 440) a CNY 3299 ($ 520).

Entrambi i modelli sono disponibili in bianco o nero, ma la versione standard aggiunge un grigio al mix. È un affare abbastanza monotono, ma almeno l'illuminazione RGB può ravvivare un po' le cose.

Come con il Black Shark 4 , entrambi i telefoni possono beneficiare di una ricarica rapida da 120 W e hanno una rispettabile batteria da 4650 mAh.

Il 5 Pro ottiene un'impressionante fotocamera da 108 MP, nonché un ultrawide e un teleobiettivo. Lo standard sostituisce il teleobiettivo con un macro e riduce il sensore principale a 64 GB.

Entrambi ottengono un brillante AMOLED da 6,67 pollici a 144 Hz con 1300 nit di luminosità di picco.

Non si sa ancora quando o dove questi telefoni verranno lanciati al di fuori della Cina, ma non possiamo immaginare che aspetteremo troppo a lungo.

Scritto da Luke Baker.