Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Qualcomm ha annunciato unaltra piattaforma mobile della serie Snapdragon 700, lo Snapdragon 750G. Ciò aggiorna efficacemente il 730G, aggiungendo il 5G al mix, rendendo questo un altro percorso conveniente per la connettività di nuova generazione.

Il nuovo Snapdragon 750G migliora le prestazioni del 730G, che si trova nel Google Pixel 4a , aumentando le prestazioni della CPU del 20%, le prestazioni grafiche del 10% e dando anche allIA un aumento del 20%.

Utilizza il modem X52, lo stesso dello Snapdragon 765, per abilitare la connettività 5G globale, che copre mmWave e sub-6, con supporto standalone e non standalone.

Rispetto al 765G che si è già dimostrato popolare in dispositivi come OnePlus Nord , è probabile che il 750G abbia una potenza leggermente inferiore. Ad esempio, supporterà solo display fino a Full HD+, ma continuerà a supportare quelli a 120Hz.

AR, eSports e Sony WH-1000XM5 - Pocket-lint Podcast 156

La G alla fine del nome è un indicatore del fatto che Qualcomm lo sta proponendo ai giochi, dicendo che offrirà supporto HDR a 10 bit nei giochi. Questo è il tipo di hardware che probabilmente troverà la sua strada nei dispositivi 5G di fascia media, cercando di darti molte prestazioni senza chiedere prezzi di punta.

Questo è stato uno dei temi principali del 2020 e possiamo vedere che è destinato a continuare. Mentre i dispositivi di punta si stanno battendo per produrre la fotocamera con la più alta risoluzione, nella fascia media ora stiamo ottenendo prestazioni molto buone, tutte le funzionalità che potresti ragionevolmente desiderare e tutto per la metà del prezzo dei migliori telefoni.

Non siamo sicuri di quando vedremo i primi dispositivi con Snapdragon 750G, ma sospettiamo che ci sarà qualcosa alla fine del 2020 o allinizio del 2021.

Scritto da Chris Hall.