Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Qualcomm ha truccato lo Snapdragon 865 con un miglioramento delle prestazioni del 10 percento e lo ha chiamato Snapdragon 865 Plus (o 865+ come lo sta definendo Qualcomm).

Progettato principalmente pensando ai telefoni da gioco, il nuovo chipset offre un rendering grafico più veloce dalla GPU Adreno, un aumento della velocità di clock dei core della CPU Kryo (fino a 3,1 GHz) e utilizza il 5G fino in fondo. Sì, rompe la barriera dei 3GHz.

Il supporto HDR completo è incluso anche per HDR10+, HDR10, HLG e Dolby Vision.

Dopo aver pensato che un aggiornamento alla sua piattaforma mobile di punta non sarebbe avvenuto prima della fine dell'anno, Qualcomm ha sorpreso con il nuovo hardware che è già stato confermato in arrivo sull'Asus ROG Phone III . Quest'anno sarà anche all'interno dei dispositivi di gioco a marchio Lenovo Legion.

Vedremo il lancio di questi primi 865+ telefoni nel corso dell'anno; crediamo che non arriverà sull'imminente Samsung Galaxy Note 20.

È anche compatibile con il nuovo Qualcomm FastConnect 6900 che vanta velocità Wi-Fi fino a 3,6 Gbps. Qualcomm afferma che questo darà ai telefoni dotati del Wi-Fi più veloce di tutti i telefoni sul mercato. C'è il Bluetooth 5.2.

Il modem 5G utilizzato insieme alla piattaforma è, ancora una volta, il Qualcomm X55 - nonostante Qualcomm abbia annunciato l'X60 a febbraio, non pensiamo che lo vedremo nei telefoni fino al 2021. Anche così, supporta ancora Sub-6 e mmWave.

Miglior smartphone 2022: testiamo, valutiamo e classifichiamo i migliori telefoni cellulari disponibili per l'acquisto

La prima versione dello Snapdragon 865 è stata introdotta lo scorso dicembre ed è stata utilizzata in vari dispositivi di punta come la serie OnePlus 8 e la versione americana della serie Galaxy S20.

Scritto da Dan Grabham.