Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Sembra che Oppo voglia avere un maggiore controllo sullhardware che alimenta i suoi dispositivi mobili.

Secondo quanto riferito, il produttore cinese ha iniziato a lavorare sul proprio chipset, secondo Nikkei Asia , che ha affermato che potrebbe arrivare giusto in tempo per le nuove versioni del telefono nel 2023 o nel 2024. Apparentemente, Oppo sta pianificando di utilizzare un processo di produzione di chip a 3 nanometri con TSMC.

Precedenti annunci di lavoro suggeriscono anche che Oppo ha anche assunto esperti di intelligenza artificiale e sviluppatori di chip di Qualcomm, Huawei e MediaTek.

Aggiungi tutto e Oppo sembra chiaramente pronto a diventare uno dei tanti produttori di telefoni che ora investono nei propri chipset.

Apple, Huawei, Samsung e Google, solo per citarne alcuni, hanno tutti system-on-a-chip progettati internamente (chiamati anche SoC). Apple ha la serie A, Huawei ha Kirin, Samsung ha Exynos e Google ha recentemente presentato il processore Tensor per Pixel 6.

Quindi, non sorprende sapere che Oppo ne sta prendendo in considerazione uno tutto suo.

Come gli altri prima di lui, Oppo sta probabilmente tentando i propri chip non solo in modo da poter creare smartphone più potenti con più voce in capitolo che mai, ma anche per ridurre la sua dipendenza da fornitori di semiconduttori di terze parti - come MediaTek e Qualcomm - che attualmente alimentano Oppo. dispositivi.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Scritto da Maggie Tillman.