Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Il primo telefono di Nothing si è fatto attendere un bel po', con un'infinità di informazioni che si sono susseguite prima del suo rilascio all'inizio di quest'anno.

L'aspetto più singolare del telefono è il cosiddetto sistema Glyph, una disposizione di LED sul retro che consente di visualizzare gli avvisi di notifica.

Si tratta di una funzionalità dall'aspetto fresco, che nei nostri test non ci è sembrata aggiungere molto dal punto di vista pratico, ma che potrebbe non essere così centrale nell'etica del design di Nothing come si potrebbe pensare.

Secondo un articolo di The Mobile Indian, Nothing sta già lavorando alla prossima versione di Phone (1) e la differenza più evidente sarà la perdita delle luci Glyph.

Mancherebbe anche la ricarica wireless e il telefono potrebbe essere un po' più piccolo.

A quanto pare, il telefono sarà una versione ancora più economica di un design simile, abbassando ulteriormente il prezzo come hanno fatto molte versioni Lite negli ultimi anni.

Un cambio di strategia anticipato?

Considerando quanto il fondatore Carl Pei abbia puntato sull'idea che Nothing farà le cose in modo diverso, far seguire al suo primo telefono una versione Lite rappresenterebbe una svolta un po' sorprendente.

Anche se avrebbe senza dubbio un senso commerciale, proprio come la decisione di OnePlus, non è esattamente la tattica innovativa che ci era stata promessa.

Tuttavia, per il momento non si tratta di un'informazione confermata, per cui è possibile che si dimostri errata quando alla fine scopriremo le prossime novità di Nothing.

5 motivi per cui dovreste acquistare il Google Pixel 6a

Scritto da Max Freeman-Mills.