Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il rilancio del Motorola Razr come smartphone touchscreen pieghevole è stato divertente da guardare, ma la sua seconda iterazione, sebbene molto migliorata, è stata eclissata da artisti del calibro di Samsung Galaxy Z Flip 3 , che semplicemente porta in tavola specifiche più robuste.

Abbiamo sentito che ci sarà davvero una terza versione del nuovo Motorola Razr , che immagineresti dovrebbe essere lanciato quest'anno, grazie alle indiscrezioni di Lenovo, ma ora è arrivata una nuova indicazione che funzionerà sullo Snapdragon 8 Gen 1.

Questa è una grande notizia, e davvero promettente, dal momento che i precedenti Razr non sono stati spediti con quelli che chiamereste chipset "ammiraglia", quindi è un segno immediato che la terza versione del telefono potrebbe essere in grado di resistere a rispetto ai suoi concorrenti almeno per quanto riguarda le prestazioni.

Un'altra apparente aggiunta sarà almeno una versione del telefono che ha il supporto a banda ultra larga per un insieme più ampio di possibili applicazioni, che è anche un buon aspetto per un telefono che sicuramente avrà un prezzo piuttosto alto, in base al suo ultimo due uscite.

Le informazioni provengono da XDA-Developers e c'è anche dell'altro. Apparentemente il telefono abbandonerà la sua notevole tacca a favore di una fotocamera selfie perforata nella parte superiore del display principale, che sarà probabilmente in grado di raggiungere una frequenza di aggiornamento di 120 Hz.

Potrebbero esserci anche alcune versioni disponibili di Razr 3, poiché la stessa fonte ha indicato che verrà fornito con 6, 8 o 12 GB di RAM e 128 GB, 256 GB o 512 GB di spazio di archiviazione. Tutto ciò punta verso un maggiore investimento nel successo del telefono da parte di Motorola, quindi non vediamo l'ora di vedere come apparirà quando verranno pubblicate notizie ufficiali al riguardo.

Scritto da Max Freeman-Mills.