Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Qualunque siano le sfide che Huawei ha dovuto affrontare da un punto di vista software e commerciale negli ultimi due anni, non si può negare che quando si tratta di sviluppo hardware, è ancora allavanguardia.

È stato uno dei primi a costruire uno smartphone pieghevole nel Mate X , unendosi a Samsung e Motorola nel dimostrare che potrebbe esserci un futuro in questa categoria.

Il suo primo dispositivo era insolito in quanto avvolgeva lunico display attorno alla cerniera allesterno. Per la prossima evoluzione ha preso spunto dal libro di Samsung e ha optato invece per uno schermo interno. Abbiamo trascorso una settimana utilizzando il Mate X2 e mostra che cè ancora molta speranza per il mercato dei pieghevoli.

Huawei Mate X2 Design

  • 161,8 x 145,8 x 8,2 mm (aperto)
  • 161,8 x 74,6 x 14,7 mm (piegato)
  • 295 grammi

Ciò che differisce dallo Z Fold 2 di Samsung è, in sostanza, la dimensione. Il Mate X2 è - in effetti - robusto. È quasi come avere due normali smartphone uno sopra laltro. Oppure, tecnicamente più precisi, uno smartphone e mezzo insieme.

Ci sono vantaggi in questo. Il display esterno da 6,45 pollici è notevolmente più grande dello schermo dellalternativa Samsung, il che lo rende molto più simile allutilizzo di uno smartphone adeguato, mentre lapertura rivela un grande pannello flessibile quasi quadrato da 8 pollici.

Quando lo apri, cè una bella animazione quando scegli lo sfondo giusto. I petali dei fiori mostrati nelle nostre immagini si aprono gradualmente quando si apre il telefono. È una grande attenzione ai dettagli.

Questo stesso approccio meticoloso è visto altrove nel design. La cerniera sembra davvero solida, così come il telaio del telefono che è lucidato a specchio dando allintero telefono laspetto di qualcosa a cui il produttore teneva davvero. È incredibilmente ben messo insieme. È molto diverso dai primi telefoni flessibili.

Allo stesso modo, quando è chiuso, non cè alcun accenno alla presenza di uno spazio nella cerniera, facendo sembrare che i due lati dello schermo pieghevole siano praticamente a filo luno con laltro.

Display e hardware

  • Display pieghevole OLED da 8 pollici (2200 x 2480)
  • Schermo da 6,45 pollici (1160 x 2700)
  • Processore Kirin 9000 5G + batteria da 4500mAh
  • Sistema di telecamere quadruple

Entrambi gli schermi di questo telefono sono pannelli OLED colorati e luminosi. Come accennato, lo schermo esterno è uno schermo piatto da 6,45 pollici, presenta una risoluzione di 1160 x 2700 ed è anche dotato di frequenze di aggiornamento di 90Hz. Il display flessibile interno è un pannello da 8 pollici con una risoluzione di 2200 x 2480 distribuito su unampia superficie quasi quadrata.

Per quanto riguarda i display, è difficile anche criticare. Sono pannelli vivaci e dinamici che offrono unanimazione fluida. Lo schermo frontale è di dimensioni abbastanza buone da essere facile da usare da solo. Non è uno schermo secondario, ma piuttosto uno schermo aggiuntivo utilizzabile. Per quelle volte in cui vuoi solo rispondere a un messaggio, trovare rapidamente qualcosa o navigare sui social media, va benissimo.

Il display interno è uno dei pannelli pieghevoli più grandi che abbiamo mai visto su qualsiasi telefono e questo lo rende molto più simile a un tablet pieghevole che a un telefono. Tuttavia, ci sono problemi con il ridimensionamento di alcune app di terze parti. Abbiamo dovuto rinunciare ad alcuni giochi scaricati dallAppGallery di Huawei perché parti chiave dellinterfaccia erano tagliate dalla cornice.

A proposito, le cornici sottili sul davanti e sul retro assicurano che ciò che viene visualizzato su di esso abbia un posto donore. Non è proprio edge-to-edge, ma è vicino. Lunica interruzione è stata la doppia fotocamera selfie abbastanza grande che è stata perforata nello schermo anteriore.

Lunico problema, che deve ancora essere risolto per i telefoni pieghevoli in generale, è la piega. Non è particolarmente evidente quando guardi il display interno frontalmente, ma puoi vederlo da unangolazione e sentirlo ancora sotto il dito quando scorri sullo schermo. Anche se non è così importante come le vecchie generazioni di schermi.

Oltre a queste due fotocamere selfie, Huawei ha messo sul retro un sistema quad di qualità di punta. Cè una fotocamera principale da 50 megapixel con OIS unita a una fotocamera con zoom ottico 3x da 12 MP, una fotocamera con zoom periscopio 10x e un ultrawide da 16 megapixel. Come sempre, co-progettato con Leica. È la stessa fotocamera principale del Mate 40 Pro con gli stessi teleobiettivi e periscopio. In breve: è una fotocamera leader di mercato.

Internamente, il processore Kirin 9000 5G non solo è veloce ed efficiente, grazie a quella struttura di processo a 5 nm, ma significa anche che ha il 5G integrato senza la necessità di un modem separato.

Una nota sul software

  • EMUI 11 basato su Android 10
  • Niente Google Play

Ormai sappiamo tutti dei problemi software di Huawei e della mancanza di app Google Play. Con questa particolare unità non siamo stati in grado di ottenere molte app ottimizzate per Huawei come Petal Maps e la suite di documenti Huawei. Sembra che questa unità sia pronta e pronta per unaltra regione. Quelle app hanno mostrato un popup che indicava che non sono disponibili nella nostra regione, nonostante funzionino perfettamente sul nostro Mate 40 Pro.

Pocket-lintHuawei Mate X2 galleria foto 15

La cosa degna di nota, secondo noi, è che, sebbene non sia ancora in grado di sfidare davvero Android e iOS, Huawei ha fatto enormi passi avanti con la sua piattaforma EMUI/HMS. Nei telefoni in cui funziona correttamente (non in questo) Petal Search ti consente di installare le app più popolari come APK e le controlla per problemi di sicurezza e incompatibilità, mentre lAppGallery si sta espandendo rapidamente.

Indipendentemente dai problemi software, Huawei sta dimostrando che quando si tratta di hardware è ancora in prima linea. Se riuscirà a costruire il suo ecosistema al punto da essere alla pari con Android e iPhone, sarà di nuovo una forza seria da non sottovalutare al di fuori della Cina. Come componente hardware, il Mate X2 è eccezionale. Anche se costoso e, almeno in Occidente, praticamente introvabile.

Scritto da Cam Bunton.