Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Non sembra che Huawei trarrà vantaggio dallaccordo commerciale recentemente annunciato tra Stati Uniti e Cina. In effetti, il peggio potrebbe ancora venire.

Il presidente degli Stati Uniti Donald J Trump e il vicepremier cinese Liu He hanno entrambi firmato un accordo commerciale durante una cerimonia alla Casa Bianca mercoledì 15 gennaio, dopo due anni di crescenti tensioni che hanno portato a diverse tariffe su centinaia di miliardi di beni provenienti da entrambi i paesi. Gli Stati Uniti avevano anche inserito nella lista nera la società cinese Huawei, per problemi di sicurezza, senza offrire prove.

Ora, come parte del nuovo accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina, o almeno la prima fase di esso, lamministrazione Trump si è impegnata a ridurre una parte delle aliquote tariffarie, mentre la Cina si sta impegnando ad acquistare beni statunitensi per un valore di 200 miliardi di dollari tra energia, agricoltura , servizi e produzione. Questo "accordo di fase uno" aggiunge anche alcune restrizioni sui "trasferimenti di tecnologia e sulla svalutazione della valuta", secondo Politico .

Laccordo di 86 pagine include anche tutele della proprietà intellettuale più rigide. Leggi il testo completo dellaccordo qui (via Bloomberg).

Lamministrazione Trump ha affermato che un secondo accordo, che riguarderà la sicurezza informatica e forse Huawei, deve ancora arrivare. Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha dichiarato mercoledì alla CNBC che possiamo aspettarci ulteriori rollback delle tariffe e non sembra che Huawei sarà in chiaro.

"Proprio come in questo accordo ci sono stati alcuni rollback, nella fase due ci saranno ulteriori rollback", ha affermato Mnuchin. "Penso che una parte significativa dei problemi tecnologici sia nella fase uno... Ci sono alcune aree di altri servizi al di fuori dei servizi finanziari che saranno nella fase due. Ci sono alcuni problemi di sicurezza informatica aggiuntivi che saranno nella fase due. Quindi, ci sono ancora più problemi".

Ha aggiunto: "Huawei non fa parte del dialogo economico, fa parte del dialogo sulla sicurezza nazionale, che è in corso. Questi verranno negoziati separatamente".

Mnuchin ha sottolineato alla CNBC che le questioni di sicurezza nazionale sono una preoccupazione primaria per lamministrazione Trump, ma allo stesso tempo non vede Huawei come un pezzo degli scacchi. "Quando si tratta delle nostre reti governative, delle reti aziendali sofisticate, delle reti militari e delle reti di tutti i nostri alleati, vogliamo assicurarci che tali reti siano completamente sicure".

Prima dellintervista di Mnunchin, il Wall Street Journal ha riferito che lamministrazione Trump intendeva continuare a esercitare pressioni su Huawei ancora nella lista nera, imponendo nuove regole che vietano la vendita di beni di fabbricazione straniera alla società. Il rapporto ha anche notato che il Dipartimento del Commercio ha recentemente cercato di colmare una scappatoia che ha permesso alle aziende statunitensi di vendere a Huawei da località estere.

Quindi, non è ancora cambiato nulla per Huawei e potrebbe non migliorare per un po.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Scritto da Maggie Tillman.