Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Se dovessimo scegliere una tendenza calda del 2019, allora dovrebbe essere Huawei a guardare. Volando in alto e mettendo fuori combattimento altri smartphone con l Huawei P30 Pro , la società ha lottato per ribaltare l ingiunzione commerciale degli Stati Uniti entrata in vigore nel maggio 2019.

È stato realizzato per un anno interessante dallazienda - e sarà interessante che scorrerà nel 2020. Questo vedrà il lancio di Huawei P40 e P40 Pro , il prossimo dispositivo in linea per guidare la carica degli smartphone di punta.

-

Le voci su questo dispositivo sono state piuttosto scarse, ma ora siamo stati trattati da qualcosa di speculativo da Twitter. Fai attenzione, però, questo non è un leaker molto noto, quindi non possiamo verificarne laccuratezza.

Cè molto da digerire qui, quindi iniziamo con lhardware principale. Il Kirin 990 è stato utilizzato nel Mate 30 e ce lo aspetteremmo anche nel prossimo flagship di Huawei. Ci aspetteremmo anche opzioni per 4G e 5G, quindi è abbastanza facile da indovinare.

La speculazione sulluso del grafene nella batteria deve essere presa con le pinze, fino a quando non ne sentiremo parlare di più. Certamente, cè stata molta ricerca e sviluppo sulluso del grafene ed è stato dimostrato che consente una maggiore capacità e una ricarica più rapida. La voce qui dice una batteria da 5500 mAh con tecnologia al grafene, ma una dimensione fisica più piccola di una tradizionale batteria agli ioni di litio.

La perdita continua dicendo che questo verrà caricato a 50 W. Questo è perfettamente ragionevole considerando che altri offrono sistemi simili.

La fotocamera è dove si concentrerà la maggior parte dellattenzione, con il rapporto di una fotocamera principale da 64 megapixel (sensore Sony IMX686, 1/1,7 pollici), fotocamera ampia da 20 megapixel, teleobiettivo periscopio da 12 megapixel, insieme a un fotocamera macro e sensore del tempo di volo.

Sarebbe un aumento dei pixel per il sensore principale, ma mantenendo le stesse dimensioni del Mate 30 Pro. È anche una diversa configurazione del sensore, che utilizza RGBB anziché RYYB dei dispositivi 2019. Si parla ampiamente del Sony IMX686, ma resta da vedere se si tratta del sensore su cui Huawei salterà.

Huawei ha già utilizzato il teleobiettivo periscopio e ci aspettiamo che offra grandi cose in futuro poiché continua a offrire uno zoom digitale di buona qualità. Laggiunta di un obiettivo macro è nuova, ma dà unaltra corda al sistema di fotocamere Huawei.

Offerte Apple iPhone 13: Scopri dove trovare le migliori offerte sugli smartphone più recenti

Si dice che la fotocamera frontale sia un doppio foro. Abbiamo visto Samsung usarlo sul Galaxy S10+ per evitare il notch e Huawei lo ha introdotto su Huawei Nova 6, quindi potrebbe fare lo stesso sul P40 Pro.

Per quanto riguarda il display, il display OLED da 6,5 pollici con una risoluzione 2K sembra del tutto ragionevole. È elencato come un display "a cascata" o, come lo chiamerà Huawei, Horizon Display. Ancora una volta, come è apparso sul Mate 30 Pro, è del tutto fattibile.

È anche elencato con una frequenza di aggiornamento di 120Hz; frequenze di aggiornamento più elevate sui display sono state una sorta di tendenza del 2019, con lobiettivo di fornire risultati più uniformi in alcune applicazioni. Alcuni telefoni da gioco usano 120Hz, altri telefoni si fermano a 90Hz - e ancora una volta, non cè niente di estremamente rivoluzionario qui.

Si dice che Huawei P40 Pro esegua Android 10 con EMUI 10, il che ha senso. Al momento ciò sarebbe senza Google, il che significa che molte di queste fantastiche specifiche potrebbero non avere limpatto che i clienti stanno cercando.

In sintesi, non cè modo di convalidare queste specifiche trapelate e finché non vedremo più voci da una gamma più ampia di fonti, dovremo trattarle con cautela. Ma allo stesso tempo, in parte ha un senso logico. Il fattore più importante saranno gli accordi commerciali tra Stati Uniti e Cina: senza i servizi di Google su questo telefono, è probabile che abbia difficoltà al di fuori della Cina.

Scritto da Chris Hall.