Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Bene, bene, il 2020 porta con sé non uno ma tre dispositivi di punta della serie Huawei P: P40, P40 Pro e P40 Pro+ (da non confondere con lintegratore di caffeina che ti tiene sveglio).

Abbiamo avuto un briefing e unanteprima con Huawei prima della presentazione ufficiale e abbiamo utilizzato il P40 Pro per quattro giorni prima dellannuncio ufficiale. Ecco tutto ciò che devi sapere su questo trio di dispositivi.

Differenze di design

  • Tutti i modelli: design in metallo e vetro, Pro+ offre solo finiture in ceramica
  • Solo P40 Pro e Pro+: bordi dello schermo curvi, su entrambi i lati, in alto e in basso
  • Solo P40 Pro e Pro+: Silver Frost, Blush Gold con effetto matte
  • Solo P40 Pro+: ceramica nera, ceramica bianca
  • Tutti i modelli: Ice White, Black, DeepSea Blue
  • Tutti i modelli: scanner di impronte digitali in-display
  • Tutti i modelli: nessun jack per cuffie da 3,5 mm
POCKET-LINT VIDEO OF THE DAY

Solo un paio di settimane prima della rivelazione del 26 marzo, siamo stati in grado di gestire un P40 Pro, anche se in una scatola nascosta . Ciò ha rivelato una serie di caratteristiche importanti, ma ora possiamo rivelare questi dettagli per intero.

Per prima cosa: i tre modelli sono composti da due impronte fondamentali di design. Il P40 è il più piccolo dei tre modelli, grazie al suo schermo da 6,1 pollici; il P40 Pro e il P40 Pro+ sono gli stessi nel design generale.

Tutti e tre i modelli sfoggiano un design in metallo e vetro, con tre colori di base disponibili su tutta la gamma: Ice White, Black, DeepSea Blue.

Il P40 Pro e il Pro+ aggiungono anche lopzione Silver Frost e Blush Gold, entrambi con una finitura più opaca e resistente alle impronte digitali, nonostante siano ancora dotati di retro in vetro.

Il P40 Pro+ aggiunge unopzione di finitura in ceramica, in bianco o nero. Huawei ci dice che questo "retro in ceramica nanotecnologica" è composto da perline di ceramica, che vengono compresse a una pressione più elevata, quindi cotte a 1500 ° C per cinque giorni, creando un retro resistente allo zaffiro con un indice riflettente "simile al diamante". Non vediamo lora di vederne uno nel mondo reale.

Nessuno dei tre ha un jack per cuffie da 3,5 mm (il P30 dellanno scorso lo aveva, ma ora non cè più), mentre tutti includono uno scanner di impronte digitali sullo schermo, che si dice sia il 30% più grande e più reattivo rispetto ai modelli P30 dellanno scorso.

Display: due opzioni di dimensioni

  • P40 Pro e Pro+: frequenza di aggiornamento di 90Hz OLED "Display overflow"
  • P40 Pro e Pro+: 6,58 pollici, risoluzione 2640 x 1200
  • P40: 6,1 pollici, risoluzione 2340 x 1080, schermo piatto
  • Tutti i modelli: doppia fotocamera frontale perforata

Come abbiamo detto, il P40 è il più piccolo dei tre dispositivi, con un display OLED da 6,1 pollici. È piatto, mentre il P40 Pro e il Pro+ dispongono ciascuno di un display OLED da 6,58 pollici, con bordi curvi su tutti i lati, in quello che Huawei chiama un display Overflow.

Non ci sono dimensioni dello schermo più grandi da trovare qui, quindi Huawei non ha adottato il vero approccio a tripla forma, come con il Galaxy S20 Ultra di Samsung .

I due modelli Pro offrono una frequenza di aggiornamento di 90Hz, un aumento del 50% rispetto ai soliti 60Hz, progettati per immagini più fluide. Non è il pannello a 120Hz che ci aspettavamo, come per l Oppo Find X2 , ma per motivi di durata della batteria sospettiamo che sia un giusto compromesso. Lo standard P40 è solo 60Hz.

Qualunque sia il modello Pro che scegli, otterrai un cosiddetto "display overflow". Questo è il modo di Huawei di dire Waterfall Display , il che significa che i bordi si rovesciano, proprio come una cascata, quindi la cornice del bordo è appena visibile. Questo vale per tutti i bordi - entrambi i lati e la parte superiore e inferiore - per un vero design dominante sullo schermo che è diverso da qualsiasi altra cosa che abbiamo visto fino ad oggi.

Mentre la serie P30 aveva una tacca per la fotocamera frontale, la serie P40 opta invece per un foro a forma di pillola per soddisfare la sua doppia configurazione della fotocamera frontale. Non è carino, viste le sue grandi dimensioni.

Fotocamere: tripla, quadrupla, configurazioni Penta

  • P40: Sistema a tripla fotocamera Leica
  • P40 Pro: sistema di fotocamere quadruple Leica
  • P40 Pro+: sistema fotografico Leica penta
  • Fotocamera principale:
    • Tutti i modelli: sensore SuperSensing (RYYB) da 50 MP, dimensioni 1/1,28 pollici
    • apertura f/1.9, stabilizzazione ottica (OIS)
    • Lunghezza focale (circa): P40 a 26 mm, Pro a 25 mm, Pro+ a 24 mm
  • Fotocamera ultragrandangolare:
    • P40: 16 MP, f/2.2, 17 mm equivalente.
    • P40 Pro e Pro+: obiettivo cinematografico da 40 MP, f/1.8, equivalente a 18 mm.
  • Obiettivo zoom n. 1:
    • P40 e Pro+: 3x ottico (equivalente a 70 mm), 8MP, f/2.4, OIS
    • P40 Pro: sensore RYYB 5x ottico (equivalente a 120 mm), 12 MP, f/3.4, OIS
  • Obiettivo zoom n. 2:
    • P40 Pro+: zoom periscopio ottico 10x (equivalente a 240 mm), 8 MP, f/4.4, OIS
  • P40 Pro e Pro+: sensore di profondità Time-of-Flight (ToF)
  • Tutti i modelli: Doppia fotocamera selfie, 32MP

Laspetto fondamentale della serie P è sempre stata la configurazione della fotocamera. Nel P30 Pro siamo rimasti stupefatti dalla versatilità della configurazione a tripla fotocamera. Le cose si sono mosse velocemente da allora, con i concorrenti che offrono tutti i tipi di configurazioni multi-camera, quindi il P40 ha dovuto rispondere in grande stile.

La configurazione delle fotocamere è la più grande differenza tra i tre modelli P40: il P40 ha un sistema triplo; il P40 Pro un sistema quad; il P40 Pro+ un sistema penta.

Qualunque dei tre tu possa scegliere, tuttavia, cè un principio fondamentale: tutti i modelli utilizzano lo stesso sensore della fotocamera principale, uno da 50 megapixel progettato su misura. È personalizzato perché utilizza larray RYYB (rosso, giallo, blu) di Huawei, che si dice sia migliore nel catturare diverse frequenze di luce sul solito array RGGB, il che significa migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione.

Ma non è tutto, questo sensore principale è molto più grande di unofferta tipica, con una dimensione di 1/1,28 pollici. Si avvicina al doppio delle dimensioni di un normale sensore per fotocamera del telefono, il che significa che quei 50 megapixel sono distribuiti e molto più grandi, per migliori possibilità di acquisizione della luce. Questa è la dimensione del sensore più grande che abbiamo visto in un telefono moderno (solo il Nokia PureView 808 del 2012 è più grande, se la memoria lo consente).

Ciò pone la serie P40 in buona posizione per offrire una qualità eccellente. Ma non si tratta solo del sensore principale: anche lottica ultragrandangolare e zoom sono importanti.

Innanzitutto, lobiettivo ultra grandangolare. Nel P40 è lo stesso 16 megapixel, equivalente a 17 mm del P30 dellanno scorso. Il P40 Pro e il Pro+ utilizzano unofferta da 18 mm leggermente meno ampia, ma con una risoluzione di 40 megapixel molto più alta. Lofferta a risoluzione più elevata è descritta come un "obiettivo cinematografico" poiché viene utilizzato anche per soddisfare i video, fino a 4K.

In termini di zoom, puoi pensarlo in tre forme: il P40 offre uno zoom ottico 3x, come per il P30 lo scorso anno; il P40 Pro offre uno zoom ottico 5x, simile a quello del P30 Pro dello scorso anno, ma ora utilizza un sensore RYYB SuperSensing (a 12MP); il Pro Pro+ si estende per la prima volta allo zoom ottico 10x, ma incorpora anche lo stesso zoom 3x del telefono standard per aiutare nello zoom graduale, piuttosto che saltare da 24 mm a 240 mm in un balzo da gigante.

Il P40 Pro e Pro+ sono inoltre dotati di un sensore di profondità Time-of-Flight , che ricava informazioni sulla distanza, che il software può utilizzare a strati per creare sfocatura dello sfondo (bokeh) in modalità verticale.

Tutte e tre le fotocamere P40 offriranno modalità familiari, dallo scatto con lintelligenza artificiale alla modalità notturna. Tuttavia, questi sono stati avanzati, con la tecnologia AI ora in grado di scattare più fotogrammi prima durante e dopo aver premuto lotturatore per selezionare il meglio di una raffica e suggerire una selezione dei primi tre.

Le fotocamere selfie di tutti e tre i dispositivi comprendono una principale da 32 megapixel, insieme a un sensore di profondità utilizzato per effetti di sfocatura dello sfondo.

Specifiche hardware

  • Processore Kirin 990, 8 GB di RAM
  • Fino a 40 W di ricarica rapida
  • Fino a 40 W di ricarica rapida wireless
  • Ricarica wireless inversa inclusa

In termini di capacità di elaborazione interna è la stessa su tutta la linea per tutti e tre i dispositivi P40, con lultimo processore Kirin 990 e 8 GB di RAM a bordo.

Tutti i telefoni P40 saranno anche compatibili con il 5G, incluso il modello base.

È nella capacità della batteria e nella velocità di ricarica che si possono notare le maggiori differenze: il P40 ha una batteria da 3.800 mAh, mentre sia P40 Pro che Pro+ hanno una capacità di 4.200 mAh. Data la durata di oltre 4.000 mAh in passato, ci aspetteremmo una grande longevità da questi telefoni.

Sul fronte della ricarica rapida, il P40 offre 22,5 W. Il P40 Pro e il Pro+ fanno un salto di qualità, con una ricarica di 40 W, che dovrebbe caricare il telefono da morto a completamente in poco più di unora.

Sorprendentemente, tuttavia, il Pro+ offre anche la ricarica wireless da 40 W, che è la soluzione non cablata più veloce di cui abbiamo sentito parlare fino ad oggi. Il P40 standard non offre la ricarica wireless.

Pixel Buds Serie A in omaggio con l'ordine del Pixel 6a

Software: nessuna app Google

  • Sistema operativo Android 10 con interfaccia utente EMUI 10.1
  • Nessun servizio Google, invece Huawei App Gallery

Mentre tutti e tre i modelli P40 verranno forniti con il sistema operativo Android 10 di Google, con linterfaccia utente EMUI 10.1 di Huawei, nessuno dei tre verrà fornito con i servizi Google, il che significa nessun accesso a Google Play Store.

Il divieto di Google , derivante dalla guerra commerciale USA-Cina, è in vigore ormai da tempo. Tuttavia, Huawei è andata avanti con alcune delle proprie soluzioni, con Huawei Mobile Services , o HMS, che mira a rivaleggiare con Google, utilizzando aziende come TomTom per la mappatura. Cè anche lApp Gallery di Huawei, invece di Google Play, ma al momento mancano alcune delle principali app, come Gmail, WhatsApp e così via.

Detto questo, Huawei sta lavorando per coinvolgere i grandi sviluppatori - sappiamo dalle conversazioni con Huawei che intende trasferire centinaia di dipendenti a Londra per lavorare su HMS - con BBC, Unity e altri sono in lavorazione. Ma fino a quando non apparirà una varietà di must-have, sospettiamo che questo sarà il freno per la maggior parte che considera la serie P40 come una valida opzione di acquisto.

Data di uscita e prezzo

  • P40: 799 € / Data di uscita: 7 aprile
  • P40 Pro: € 999 / Data di uscita: 7 aprile
  • P40 Pro+: 1399 € / Data di uscita TBC

Con una configurazione della fotocamera così calda, oltre al 5G per ogni telefono, non sorprende che la serie P sia un grande guadagno, specialmente il Pro+ che rompe la barriera di € 1000 e poi alcuni.

Prevediamo che i dispositivi P40 verranno lanciati in Cina prima di qualsiasi altro luogo, dal 7 aprile, con altri territori a seguire, esclusi gli Stati Uniti. Data la mancanza di servizi Google, non siamo sicuri di cosa questo significhi per i mercati europei in generale.

Voci sulla serie P40: cosa è successo prima del lancio?

Cerano molte voci che circondavano il lancio della serie P40, che abbiamo tenuto docchio per un certo numero di mesi. Ecco la storia che precede questo lancio:

23 marzo 2020: perdite di nome P40 Pro Plus

Un leak via Twitter ha visto trapelare il terzo dispositivo della serie, a quanto pare confermando il nome P40 Pro+ 5G .

23 marzo 2020: fotocamera principale da 50 MP, ricarica rapida wireless da 40 W

I telefoni sono impostati per essere dotati di un sensore della fotocamera principale da 50 megapixel e avranno una ricarica wireless rapida da 40 W. Questo secondo le ultime indiscrezioni emerse dalla filiera, con i telefoni stessi ormai sicuramente a buon punto in produzione.

17 marzo 2020: conferma dellorario di inizio della conferenza

È stato confermato che il live streaming inizierà alle 13:30 GMT del 26 marzo. Sono le 14:30 CET, le 05:30 PDT, le 08:30 EDT.

16 marzo 2020: trapelano 7 finiture di colore

Un leak su Twitter mostra il P40 Pro in una varietà di finiture di colore .

10 marzo 2020: Huawei conferma che levento di lancio del P40 sarà solo online

A causa dellepidemia di COVID-19, Huawei ha deciso di lanciare la serie P40 in un evento solo online , non a Parigi come originariamente previsto.

10 marzo 2020: Huawei consente a Pocket-lint di toccare con mano il P40 Pro

Abbiamo letteralmente gestito il portatile P40 di fascia alta , ma in una scatola nascosta piuttosto che vederlo effettivamente. Tuttavia, ha aiutato a confermare una serie di funzionalità .

24 febbraio 2020: Huawei ha confermato la data di lancio del P40 del 26 marzo

Huawei ha ufficialmente confermato che lancerà la serie P40 il 26 marzo, affermando che è "lo smartphone di punta 5G più potente al mondo".

19 febbraio 2020: Individuata la certificazione Huawei P40 e P40 Pro 5G, lancio imminente

Secondo quanto riferito, Huawei P40 e P40 Pro sono passati tramite TENNA , unautorità di certificazione in Cina, e qualcosa che ha confermato che questi dispositivi sono vicini al lancio. Ciò conferma anche lo stato 5G per questi telefoni.

17 febbraio 2020: Huawei potrebbe caricare la serie P40 con sensore della fotocamera da 52 MP

Huawei P40 potrebbe essere dotato di un sensore personalizzato da 52 megapixel, con lobiettivo di combinare 16 pixel per una dimensione pixel equivalente di 4,48 µm.

22 gennaio 2020: P40 Pro appare allo stato brado

Non si tratta più solo di rendering, poiché le immagini di un presunto P40 Pro allo stato brado sono apparse sul sito social cinese Weibo. Le immagini sembrano confermare tutte le voci, come la doppia fotocamera frontale, anche se il caso mette in discussione le fotocamere posteriori. Dovremo aspettare e vedere cosa si avvererà.

Weibo Huawei P40 Pro avvistato immagine 1

17 gennaio 2020: i rendering dettagliati di P40 Pro completano il set Huawei di nuova generazione

Secondo quanto riferito, le immagini dellHuawei P40 Pro mostrano la differenza rispetto alla cosiddetta Premium Edition, rivelando che Huawei offre più dispositivi di fascia alta.

Android Headlines Huawei P40 e P40 Pro Cosa vogliamo vedere immagine 1

17 gennaio 2020: Huawei P40 Pro Premium Edition rivela la data di rilascio e cinque fotocamere posteriori!

Il leader del leaker Evan Blass ha condiviso immagini di alta qualità dellHuawei P40 Pro Premium Edition con la conferma di un modello in ceramica e la data di rilascio.

@evleaks Huawei P40 e P40 Pro Cosa vogliamo vedere immagine 1

16 gennaio 2020: le immagini di Huawei P40 Pro trapelano una gamma completa di colori del dispositivo

Immagini che mostrano lintera gamma di colori per la perdita di Huawei P40 Pro, rivelando alcuni nuovi dettagli.

91Mobiles Huawei P40 e P40 Pro Cosa vogliamo vedere immagine 1

15 gennaio 2020: il design di Huawei P40 viene trapelato, mostrando la tripla fotocamera Leica

Il nuovo rendering mostra la superficie normale dei due telefoni Huawei, il P40 .

91Mobiles Immagine della serie Huawei P40 1

30 dicembre 2019: i rendering di Huawei P40 Pro indicano un altro grosso rigonfiamento della fotocamera

Appaiono i rendering che segnalano essere il P40 Pro, portando con sé alcune affermazioni su ciò che costituirà la fotocamera del futuro telefono di Huawei.

9TechEleven Huawei P40 e P40 Pro Cosa vogliamo vedere immagine 1

23 dicembre 2019: Huawei P40 Pro potrebbe avere uno zoom 10x?

Un rapporto di un analista citato di frequente suggerisce che Huawei P40 Pro avrà uno zoom 10x con sensore da 8 megapixel.

20 dicembre 2019: la fotocamera Huawei P40 Pro avrà un teleobiettivo 10x da 16 megapixel

Il leaker di Twitter @UniverseIce ha affermato che il P40 Pro sarà dotato di un teleobiettivo 10x con un sensore da 16 megapixel.

18 dicembre 2019: Huawei P40 e P40 Pro saltano sul carro della fotocamera rettangolare

I rendering da una fonte affidabile offrono una panoramica del design generale, oltre ad aggiungere alcuni dettagli alle specifiche.

18 dicembre 2019: Huawei P40 sarà presentato a marzo a Parigi, confermato

Huawei ha confermato che la serie P40 sarà presentata in occasione di un evento a Parigi nel marzo 2020.

11 dicembre 2019: limmagine presunta di Huawei P40 mostra un significativo urto della fotocamera

Unimmagine che afferma di essere di un Huawei P40 mostra unampia area in cui potrebbero essere posizionate le fotocamere, ma anche che il design non cambia enormemente rispetto al P30 Pro.

08 dicembre 2019: compaiono le specifiche di Huawei P40 Pro, ma prendi con le pinze

Una serie completa di specifiche per Huawei P40 Pro è apparsa su Twitter, ma da una fonte che non è ben stabilita nelle perdite, quindi deve essere trattata con cautela. Molte delle ipotesi hanno un senso logico, ma cè poco per corroborare i fatti.

14 novembre 2019: Huawei potrebbe lanciare il P40 e il P40 Pro prima nel 2020

Un rapporto di The Information suggerisce che Huawei potrebbe cercare di lanciare il P40 e il P40 Pro allinizio del 2020. I dispositivi precedenti sono stati lanciati a marzo, ma la società potrebbe portare avanti le cose. Questo potrebbe essere per attirare gli acquirenti cinesi.

Scritto da Mike Lowe.
Sezioni Huawei Telefoni