Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Huawei ha annunciato venerdì il suo nuovo sistema operativo Harmony a Dongguan, in Cina. Pocket-lint ha incontrato Richard Yu, CEO del gruppo di consumatori di Huawei che gestisce la sua divisione smartphone per parlare della nuova piattaforma e di come potrebbe avere un impatto sul business degli smartphone in futuro.

In primo luogo, Yu ha ripetuto il messaggio che abbiamo sentito da altri in Huawei sui dispositivi esistenti. Quei telefoni già in vendita che le persone hanno continueranno a funzionare: "I telefoni che sono attualmente in vendita possono continuare a utilizzare Google", ha affermato Yu.

"Ecco perché", ha continuato Yu, "abbiamo HarmonyOS per il backup, nel caso in cui non possiamo usare Google in futuro. Quindi puoi usare HarmonyOS, che avrà prestazioni migliori".

Huawei sembra voler sottolineare che HarmonyOS non è un sostituto , che prevede di continuare a lavorare con Android il più possibile.

Pocket-lintHuawei immagine 3

Gli chiediamo qualcosa di cui ha parlato lultima volta che ci siamo incontrati due anni fa. Aveva detto che diventare il venditore numero uno di smartphone (lazienda era allora la numero tre) era facile, ma che non era questo lobiettivo di Huawei.

Huawei è ora il numero due, quindi dove sta andando lazienda ora?

"Stiamo puntando ai migliori prodotti, alle migliori innovazioni, alla migliore esperienza utente. Questo è quello che stiamo cercando e puoi vedere che se questa guerra commerciale non fosse avvenuta, questanno avremmo avuto una grande possibilità di essere il numero uno. "

"Quindi, questanno forse la nostra quota di mercato non può essere la numero uno, ma consolidiamo le prime due posizioni. Per noi la quota di mercato non è la più importante. Linnovazione, lesperienza dellutente, la soddisfazione del cliente sono le più importanti".

È quella "guerra commerciale" tra Cina e Stati Uniti che ha portato Huawei sotto i riflettori e ha visto molta attenzione sulla strategia alternativa di Huawei se non può utilizzare Android di Google. Lannuncio di HarmonyOS - e il lancio del primo dispositivo da eseguire sul sistema operativo - arriva in un momento importante.

Ma Huawei ha finora evitato di parlare di HarmonyOS come piattaforma per smartphone, e questa è la domanda sulla bocca di tutti.

Yu ha detto che, se necessario, il nuovo HarmonyOS potrebbe essere utilizzato sugli smartphone, quelli che altrimenti farebbe con Android a bordo, nel giro di pochi giorni.

"Trasferire app dagli altri ecosistemi a HarmonyOS sarà un lavoro di poco conto: trasferire questo ecosistema sarà molto facile".

Pocket-lintHuawei immagine 4

Allora, come apparirà? In realtà, questa è una domanda semplice a cui rispondere. Dopotutto, Huawei veste i suoi telefoni Android con la sua interfaccia EMUI sempre più elegante. Abbiamo visto la nuova versione, EMUI 10 , che dovrebbe essere rilasciata l8 settembre di questanno. Sembra fantastico, con un elegante senso del colore e del layout e una nuova abbagliante modalità oscura.

Il dottor Wang Chenglu di Huawei, presidente del software per i dispositivi consumer di Huawei, ci ha confermato che lesperienza dellutente sarà coerente e avrà lo stesso aspetto sia che il telefono sia in esecuzione su Android o Harmony, grazie a EMUI. Quindi, dal punto di vista del suo aspetto, non ci sarà alcuna differenza, qualunque sia il sistema operativo sottostante.

Tuttavia, potrebbero esserci punti interrogativi sospesi su alcune app. Sebbene sia semplice trasferire su app come Facebook e Instagram, quelle come Google Maps, YouTube e Gmail che utilizzano i framework di Google saranno più difficili, forse impossibili. Yu è filosofico, dicendo che forse nel caso in cui Huawei non fosse in grado di utilizzare le app di Google tramite Android sarebbe nellinteresse di Google rendere compatibili quei servizi.

E quanto è pronto HarmonyOS? "Ad essere onesti", afferma Richard Yu, "abbiamo preparato HarmonyOS: possiamo già farlo. Quindi, perché non labbiamo lanciato? Perché vogliamo ancora supportare lecosistema Android di Google. Quindi nel caso non possiamo useremo Android lanno prossimo, poi dovremo usare Harmony. Il nostro piano di backup è sempre pronto. Ma vogliamo continuare a supportare i nostri partner, i nostri partner statunitensi come Google".

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Huawei sta anche investendo molte risorse in Harmony. "Attualmente abbiamo oltre 4.000 ingegneri che lavorano sul nostro sistema operativo e, cosa più importante, sono i migliori ingegneri e continueremo a lavorare su questo sistema come backup".

Pocket-lintHuawei immagine 5

Il dottor Wang ha anche ammesso che il divieto dagli Stati Uniti sarebbe difficile se continuasse: "È inutile preoccuparsi. Se Google non ci permetterà di usare Android non cè niente che possiamo fare. Se non possiamo lavorare con Google avremo un doloroso tempo - forse un periodo da uno a due anni - ma poi saremo in grado di portare servizi di qualità ai nostri clienti".

Il prossimo telefono che lazienda rilascerà è Huawei Mate 30 Pro . Non è stato ancora approvato, quindi potrebbe cadere vittima del divieto degli Stati Uniti. È previsto entro un paio di mesi, con una data di lancio prevista per il 19 settembre . Potrebbe funzionare su HarmonyOS se necessario?

"Ad essere onesti, ci stiamo pensando. Se possiamo usare Android, lo faremo. Ma se non possiamo, allora stiamo pensando di utilizzare Harmony OS", afferma il dott. Wang.

Allora, sarà pronto in tempo?

"Sì, certo, saremo pronti".

Scritto da David Phelan. Modifica di __LASSAVED.