Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il presidente Trump ha accettato di consentire alle società tecnologiche statunitensi come Google e Qualcomm di ricominciare a vendere alla società cinese Huawei dopo il riavvio dei negoziati commerciali tra i due paesi.

I commenti, fatti in una conferenza stampa al vertice del G20 a Osaka, in Giappone, arrivano dopo le crescenti ostilità commerciali tra Cina e Stati Uniti.

Forse rendendosi conto che le aziende americane stavano risentendo del danno tanto quanto Huawei, Trump ha ammesso in una conferenza stampa che anche le aziende americane stavano iniziando a essere colpite:

"Inviamo e vendiamo a Huawei unenorme quantità di prodotto che va nelle varie cose che producono, e ho detto che va bene".

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

La notizia sarà senza dubbio accolta da tutti i soggetti coinvolti, tuttavia Trump ha anche affermato che una decisione definitiva sul rientro di Huawei nella cosiddetta lista delle entità è ancora da decidere.

In risposta alle riflessioni di Trump, Huawei ha dichiarato: "Riconosciamo i commenti del presidente degli Stati Uniti relativi a Huawei ieri e non abbiamo ulteriori commenti in questo momento".

Bloomberg riferisce anche che laccordo copre solo i beni che non rappresentano una sorpresa per la sicurezza nazionale:

"Le aziende statunitensi possono vendere le loro apparecchiature a Huawei", riporta Bloomberg, affermando Trump in una conferenza stampa dopo il vertice del Gruppo dei 20 a Osaka, in Giappone. "Stiamo parlando di apparecchiature per le quali non ci sono grossi problemi di sicurezza nazionale".

Il presidente degli Stati Uniti ha affermato che discussioni specifiche su Huawei continueranno a far parte dei negoziati commerciali, ma non fino alla fine dei colloqui.

Ovviamente vi terremo aggiornati sugli eventi futuri e su cosa significherà per i futuri dispositivi Huawei: come abbiamo detto nelle nostre informazioni sul divieto in vigore prima dellultima dichiarazione di Trump, non vi è alcun impatto sugli attuali dispositivi Huawei e Honor. In precedenza sapevamo anche che Android Q sarebbe arrivato sui telefoni Huawei e Honor negli ultimi due anni.

Scritto da Stuart Miles. Modifica di __LASSAVED.