Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Ci sono sempre quelle volte in cui ti entusiasmi molto per qualcosa di cui non hai veramente bisogno, come segnare un posto in più con spazio per le gambe solo perché sia meno largo di uno normale. La promessa della migliore esperienza di realtà virtuale che ti vede invariabilmente sbatacchiare sul tappeto del soggiorno. E, sì, preordinare uno smartphone pieghevole da migliaia di dollari, che poi non lo fa - e forse non lo farà mai? - vedere la luce del giorno.

Siamo entusiasti di poter piegare i telefoni; davvero, sinceramente, lo siamo. Tutto ciò che spinge in avanti i limiti della tecnologia è fantastico da vedere svolgersi (un gioco di parole orribile, scusate), ma ci sono momenti in cui è solo tecnologia oltre lo scopo.

Samsung pensava di essere pronta con il Galaxy Fold - cue Foldgate - da cui Huawei forse ha imparato in una certa misura con il Mate X (da allora ha sofferto altrove per diversi motivi a causa delle guerre commerciali negli Stati Uniti ) e altri produttori che non sono sorprendentemente tranquilli sulla questione ( sì , Xiaomi, ti stiamo guardando ).

Qui affrontiamo gli ostacoli fino ad ora e il motivo per cui, in questo momento, nessuna azienda è ancora pronta a rilasciare uno smartphone pieghevole .

Lhardware non è pronto

È quasi superfluo dirlo: ci sono stati un sacco di esempi che hanno dimostrato come tali telefoni non siano allaltezza del compito. È iniziato con il Samsung Galaxy Fold, che Samsung ha presentato poco prima del Mobile World Congress 2019, solo per poi mostrare il prodotto allo spettacolo stesso in una scatola di vetro riflettente. Non ci è voluto molto perché gli utenti di Twitter iniziassero a individuare le "piega" sullo schermo.

Forse solo un problema con il campione di ingegneria iniziale che non è la build finale? Ebbene, no, perché i prodotti recensiti che sono stati trasmessi alla stampa statunitense in seguito hanno causato scompiglio. Cerano protezioni per lo schermo che venivano rimosse di proposito (perché chi legge mai il manuale?) Causando danni irreparabili allo schermo. Cerano dossi e grumi che apparivano in posti strani sugli schermi. Molto semplicemente: ci sono stati troppi problemi in un periodo troppo breve, quindi questo non è stato un problema una tantum (vedi Wall Street Journal , The Verge ) .

Pocket-lintTelefoni pieghevoli immagine 3

Ci sono alcuni ottimi punti fatti da iFixit sulla fragilità degli schermi OLED, sebbene Samsung sia lunico produttore a produrre fotocamere perforate in pannelli come il Galaxy S10+ (nessun altro produttore ci è riuscito) e come qualsiasi interferenza da polvere /particles significherebbe anche morte. Per non parlare del fatto che durante i test i "robot pieghevoli" ripetono le cose esattamente la stessa volta e di nuovo, a differenza degli umani che potrebbero ripetere unazione più volte, ma raramente con precisione (altrimenti raggiungeremmo il triplo 20 sul bersaglio ogni volta e saremmo campioni del mondo, giusto?).

Poi cè Huawei, che ha aspettato fino al Mobile World Congress 2019 vero e proprio per mostrare il suo dispositivo: il Mate X. Molto più impressionante del Galaxy, il dispositivo Huawei dipendeva da una piega esterna piuttosto che interna. Huawei è stata timida nel lasciare che molte persone del settore toccassero effettivamente il telefono: ci siamo avvicinati solo in una presentazione privata e, anche allora, era chiaro che erano visibili pieghe marginali.

Ma cè un potenziale problema più grande: i proteggi schermo non sono abbastanza buoni per resistere ai graffi*. E quando hai un telefono che ha effettivamente uno schermo esposto su entrambi i lati - sì, sei lì, Mr Mate X - è ancora più a rischio.

(* Poiché nessuno è stato in grado di testare un Mate X nella vita reale, questo è attualmente infondato, ma saremmo molto sorpresi di vedere uno di questi dispositivi sopravvivere più di una settimana senza alcune epiche lacerazioni in stile Tyrion Lannister).

Neanche il software è pronto

Sia Samsung Galaxy Fold che Huawei Mate X dipendono dal sistema operativo Android di Google. E poiché questi telefoni non sono realizzati da Google, i loro schermi extra, pieghe, tacche posizionate insolitamente e simili aggiungono un problema pervasivo su come funzioneranno gli adattamenti al software. O no, più precisamente, perché le terze parti probabilmente dovranno investire tempo per far funzionare correttamente le loro app, tempo che potrebbero non essere disposte a investire.

Pocket-lintTelefoni pieghevoli immagine 2

Il problema è un po più profondo con Huawei a causa degli attuali climi politici. È in corso una guerra commerciale negli Stati Uniti, che ha visto le aziende statunitensi costrette a cessare gli scambi con il colosso cinese, tra cui Google. Questo è un problema perché il futuro supporto per Android non sarà possibile. Ora, Huawei ha la sua rielaborazione su Android, chiamata EMUI (Emotional User Interface, che bella strappalacrime, eh?), Ma si basa sullutilizzo di Android. La sua potenziale soluzione alternativa è il suo HarmonyOS, annunciato alla sua conferenza inaugurale degli sviluppatori Huawei in Cina, durante un fine settimana di agosto 2019.

Le persone vogliono davvero un telefono pieghevole comunque?

Il che ci porta a un altro punto non trascurabile: le persone vogliono davvero un telefono pieghevole, o anche due schermi? Non è la prima volta che esiste un telefono a due schermi: cè stato lo YotaPhone con il suo pannello posteriore E-Ink, cè il Nubia X con due schermi piuttosto grandi e il Vivo NEX Dual Display che offre due pannelli quasi a grandezza naturale. ma non di loro sono stati successi critici.

Cè una ragione ovvia per questo: il prezzo. Tutti i telefoni di cui sopra sono difficili da ottenere in alcuni territori e/o costano una piccola fortuna. Ciò non influenzerà tutti, ovviamente, e il Samsung Galaxy Fold – con il suo prezzo di pre-ordine di $ 2.000 negli Stati Uniti – ha visto tutte le unità disponibili andare a ruba in un giorno.

Ma nessuno sa a quanti preordini ciò corrisponda, ad eccezione di Samsung. E sono stati tutti successivamente cancellati comunque, con AT&T, BestBuy e altri che lo chiamano un giorno - probabilmente scrivendo la fine per questo telefono nella sua interezza, anche se dovremo aspettare e vedere.

Huawei Mate X è ancora più costoso, a € 2.299 (leggilo come $ 2.600 / £ 2.000), ed è stato ritardato in seguito a ritardi: la data di lancio di settembre è ora posticipata almeno fino a novembre, suggeriscono i rapporti . Potrebbe essere uno di quegli elefanti morti che continuano a essere spinti avanti e indietro finché non cè più.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Anche altre società continuano a tacere sui loro piani. Xiaomi ha preso in giro un telefono del genere , il Mi Mix Flex, ma non ha mostrato i muscoli abbastanza forte da mostrare effettivamente quel dispositivo. Farlo in questo momento sarebbe probabilmente un errore, a meno che non si trovi una tecnologia allavanguardia che aggiri i vari problemi discussi. Si dice che anche Oppo abbia in cantiere un telefono del genere .

Anche le aziende che producono telefoni stanno eludendo tale tecnologia per luso in tali dispositivi. Lenovo è il più grande esempio di questo, con il suo concetto di "PC pieghevole" : un laptop in cui lo schermo scorre proprio sopra la cerniera e in una barra di controllo inferiore vicino alla tastiera. Questo è un design intelligente, perché non sarà in tasca, il coperchio dello schermo manterrà il pannello protetto e non è un vero prodotto reale che puoi ancora acquistare. Perché, beh, non è ancora pronto... proprio come non lo sono nemmeno i telefoni pieghevoli.

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta nel giugno 2019 ed è stato aggiornato per riflettere ulteriori ritardi, nuovi brevetti e possibilità software.

Scritto da Mike Lowe.