Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Huawei è nei guai da quando gli Stati Uniti hanno imposto divieti commerciali alla società cinese nel maggio 2019. Ciò ha un impatto su molti degli interessi di Huawei, compresi i suoi smartphone.

"Abbiamo elaborato un piano per questo possibile risultato", ha commentato Jeremy Thompson, vicepresidente esecutivo del Regno Unito, in unintervista con la BBC subito dopo la quotazione di maggio 2019. "Abbiamo un programma parallelo in atto per sviluppare unalternativa. Preferiremmo lavorare con Android, ma se ciò non dovesse accadere in futuro, abbiamo unalternativa in atto che pensiamo delizierà i nostri clienti".

Questa alternativa si chiama HarmonyOS, un sistema operativo multipiattaforma annunciato alla Huawei Developers Conference nellagosto 2019.

HuaweiHuawei Alternative OS senza Google Che cosè limmagine del piano B di Huawei 8

HarmonyOS di Huawei

  • HarmonyOS lanciato nel 2019
  • HarmonyOS 2.0 annunciato ad agosto 2020
  • HarmonyOS 2.0 beta per smartphone annunciata a dicembre 2020
  • HarmonyOS 2.0 per tablet e wearable ufficializzato a giugno 2021

Non appena è apparso il litigio con gli Stati Uniti, abbiamo iniziato a sentire parlare di un piano B. Ma non è stata la prima volta che abbiamo sentito parlare dei piani di Huawei poiché se ne parlava nel marzo 2019. Richard Yu, CEO di Huawei business dei dispositivi, ha detto allepoca che cera un piano B, ma avrebbero preferito lavorare con partner come Google e Microsoft, cosa che lazienda mantiene e fa ancora, in una certa misura.

HarmonyOS è stato presentato nellagosto 2019, dovrebbe essere un sostituto di Android, ma non è stato così. HarmonyOS è stato implementato per applicazioni IoT e televisori, ma alla Huawei Developer Conference (HDC) 2020, Huawei ha confermato che la beta di HarmonyOS 2.0 per smartwatch e TV era in arrivo e una versione beta per smartphone è stata lanciata a dicembre 2020 .

Nella tarda primavera del 2021 Huawei ha utilizzato un evento di lancio dedicato per mostrare HarmonyOS e lanciare i suoi primi dispositivi portatili che eseguono il software: MatePad Pro e Huawei Watch 3, mostrando la versatilità del sistema.

Huawei ha confermato che HarmonyOS è conosciuto come HongMengOS in Cina. HongMengOS è stato uno dei primi nomi a comparire subito dopo il litigio negli Stati Uniti e abbiamo incontrato per la prima volta HarmonyOS come marchio prima dellannuncio.

Che cosa eseguirà HarmonyOS?

  • Piattaforma multidispositivo
  • Wearables, IoT, smart home, TV, smartphone
  • Tablet e orologi lanciati nel 2021

HarmonyOS è stato presentato ufficialmente allHDC nellagosto 2019. È descritto come un sistema operativo distribuito basato su microkernel, progettato per funzionare su tutti i tipi di dispositivi.

Huawei inizialmente ha affermato che avrebbe iniziato con smartwatch, dispositivi indossabili, unità principali per auto e smart TV. Ciò ha preso il via durante il lancio del keynote di HarmonyOS nel giugno 2021, quando ha annunciato lultima generazione di tablet MatePad Pro e la serie Huawei Watch 3, che eseguono entrambi HarmonyOS.

Sulla base di ciò, degli annunci di HDC 2020 e della conferma del lancio di una versione beta per i telefoni, sembra che Huawei si stia finalmente spostando nel proprio ecosistema dedicato. Ciò significa che il prossimo lancio del telefono includerà quasi sicuramente uno smartphone con HarmonyOS. Questa dovrebbe essere la gamma P50.

Questo software, infatti, sarà installabile anche sui dispositivi attuali.

Infatti, al lancio di Huawei Mate X2 nel febbraio 2021, Richard Yu ha confermato che sarebbe stato disponibile un aggiornamento per passare da EMUI a HarmonyOS, rendendo la piattaforma alternativa per smartphone di Huawei molto più reale.

"Avevamo bisogno di un sistema operativo che supportasse tutti gli scenari, che potesse essere utilizzato su unampia gamma di dispositivi e piattaforme e che potesse soddisfare la domanda dei consumatori di bassa latenza e sicurezza elevata", ha spiegato Richard Yu, CEO del Consumer Business Group di Huawei. al lancio del 2019.

Huawei ha dichiarato al lancio di HarmonyOS che se "non può utilizzare Android in futuro [può] passare immediatamente a HarmonyOS". Il ritorno di Huawei allesperienza completa di Google Android ora sembra molto improbabile e sebbene il Mate X2 non sia stato lanciato su HarmonyOS, probabilmente vedremo l Huawei P50 lanciato su HarmonyOS .

Cosa sta succedendo sugli smartphone Huawei e cosè Huawei Mobile Services?

  • Huawei ha perso laccesso a Google Mobile Services
  • Galleria app in espansione

Invece di abbandonare completamente Android, Huawei continua a utilizzare il sistema operativo Android core open source sui suoi dispositivi. Un esempio perfetto è lHuawei P40 Pro, lanciato a marzo 2020 e colpito dal divieto sui dispositivi Huawei . Il risultato è stato che è stato lanciato senza i servizi Google che normalmente troveresti su un dispositivo Android.

Ciò includeva tutto ciò che sarebbe stato parte di Google Mobile Services: Play Store, Google Maps, Gmail, YouTube e tutte le altre app di Google. Il divieto degli Stati Uniti significa che Huawei non può utilizzare questi servizi di Google, quindi questo è ciò che i clienti attualmente si perdono.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Huawei sta sostituendo questi servizi con alternative. Ad esempio, ha le proprie Petal Maps per i servizi di navigazione e di viaggio, il proprio strumento di ricerca e gran parte dellofferta sta lavorando per espandere la propria App Gallery per sostituire il Play Store, con una suite completa di Huawei Mobile Services. Ciò include anche un servizio di abbonamento musicale chiamato Huawei Music e una galleria sincronizzata su cloud per foto e video.

Huawei ha molto supporto cloud per i suoi servizi esistenti e chiunque disponga di un ID Huawei può accedere a tutti quei servizi, sincronizzati su tutti i dispositivi, indipendentemente dal fatto che si stia accedendo da un telefono Android o da nuovi dispositivi HarmonyOS, quindi Huawei in realtà non si avvia da zero.

Huawei ha affermato spesso che potrebbe tornare allesperienza Android completa semplicemente premendo un interruttore, ma è chiaro dal recente annuncio che Huawei è ora più impegnata a seguire il proprio corso e gli annunci più recenti su un HarmonyOS rafforzano questo messaggio .

Scritto da Chris Hall. Modifica di Cam Bunton.