Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Huawei ha dichiarato a Pocket-lint che deve affrontare sfide "straordinarie" data la situazione in corso con il divieto commerciale negli Stati Uniti e le domande in corso sul suo coinvolgimento nel lancio del 5G nel Regno Unito.

Di recente abbiamo parlato con il chief brand officer globale di Huwei, Andrew Garrihy, e oltre a parlare del lancio di telefoni, tablet e laptop di Huawei sulla buona strada, abbiamo anche toccato il ruolo dellazienda nel lancio in corso del 5G nel Regno Unito.

Le discussioni si sono svolte prima che venisse alla luce che il Regno Unito stava potenzialmente discutendo una totale esclusione degli strumenti Huawei a causa della maggiore pressione da parte degli Stati Uniti e di un nuovo rapporto GCHQ.

Abbiamo chiesto a Garrihy se pensava che ci sarebbe stato un effetto a catena delle continue domande sul coinvolgimento di Huawei nel lancio del 5G. "È una domanda ovvia", ha ammesso. "Come marchio, non cè dubbio che affrontiamo alcune sfide straordinarie".

"E siamo stati oggetto di molte accuse che non sono supportate da alcuna prova. Ma lasciatemi parlare dei fatti. Siamo [nel Regno Unito] da 20 anni a fornire connettività di rete. Abbiamo aiutato con 3G e 4G E continuiamo a investire molto per supportare i nostri clienti.

Riferendosi allannuncio di gennaio del governo del Regno Unito secondo cui Huawei potrebbe essere coinvolta fino al 35 percento della rete non centrale, Garrihy ha affermato che è stata una "buona decisione".

"Il governo [del Regno Unito} a gennaio ha deciso che potevamo partecipare al lancio del 5G. È stata una decisione basata su prove ed è stata una buona decisione che garantirà al Regno Unito una tecnologia avanzata. La connettività è passata dallessere una sorta di merce che tutti abbiamo cercato di ottenere con i costi più bassi possibili per qualcosa di veramente importante.

Garrihy ha anche parlato della posizione globale di Huawei nel 5G e degli sforzi che farà per garantire che rimanga un passo avanti rispetto alla concorrenza.

"Non cè dubbio che siamo leader nel 5G, ecco perché investiamo molto - il 15% dei nostri ricavi, ogni anno - in ricerca e sviluppo (ricerca e sviluppo). Oltre 96.000 dipendenti lavorano in ricerca e sviluppo.

"Accogliamo con favore una concorrenza aperta e leale, è un bene per tutti, è un bene per le reti, è un bene per la concorrenza, è un bene per i consumatori. Quanto tempo impiegherebbe un concorrente [per recuperare il ritardo]... Non potrei assolutamente prevedere, lì sono troppe variabili."

Le migliori offerte telefoniche del Black Friday 2021: Samsung, OnePlus, Nokia e altro

Garrihy si è anche preoccupato di sottolineare che la società rimane impegnata nel Regno Unito. "Sapete, rimaniamo completamente impegnati nel Regno Unito e aiutiamo il Regno Unito a ottenere uninfrastruttura di telecomunicazioni leader a livello mondiale, che è ciò di cui abbiamo bisogno".

Scritto da Dan Grabham.